Logo UNISA

ECONOMIA E GESTIONE DELLE AZIENDE PUBBLICHE E SOCIALI

StrutturaDIPARTIMENTO DI STUDI E RICERCHE AZIENDALI (MANAGEMENT E INFORMATION TECHNOLOGY)
Anno Accademico2013/2014
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA
NormativaD.M. 270/2004
Anni3
Crediti180
ClasseL-18 - SCIENZE DELL''ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE
Corso di StudioSito Web

L'obiettivo formativo del percorso è lo sviluppo delle conoscenze di base delle discipline contabili, economiche e gestionali nonché degli strumenti matematico-statistici per l'economia. Completano il profilo formativo la conoscenza dei principi e degli istituti dell'ordinamento giuridico rilevanti in ambito pubblico e gius-lavoristico. Il percorso può rappresentare, pertanto, un valido strumento per coloro che intendano acquisire delle specifiche cognizioni per potere operare nelle aziende pubbliche, di pubblici servizi e sociali. Alla fine del corso di studi, il laureato in Economia e gestione delle aziende pubbliche e sociali avrà la capacità di raccogliere, selezionare e interpretare le informazioni e i dati propri dell'organizzazione ritenuti utili a effettuare scelte e assumere decisioni in autonomia rispetto alle problematiche di gestione amministrativa ed operativa.

Per immatricolarsi al Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Aziende Pubbliche e Sociali occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo dall’Ateneo ed occorre superare il Test di accesso selettivo obbligatorio.

Il CdS si avvale dei servizi di orientamento effettuati dal Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato (CAOT).

Docenti individuati nel CdS da tempo partecipano all' iniziativa “ Unisa Orienta” tenendo seminari di presentazione dei rispettivi Corsi di laurea, con specifico riferimento agli obiettivi formativi ed agli sbocchi occupazionali dei percorsi di studio.

I contenuti, le modalità e gli orari della manifestazione sono elaborati in sinergia con i delegati all'orientamento dei diversi Dipartimenti e Corsi di Laurea

Le indicazioni dei docenti delle scuole superiori che hanno partecipato con i loro studenti all'edizione 2013 di Unisa Orienta sono riportati nel file PDF allegato.

Il Delegato all' Orientamento in entrata è la Prof.ssa Vittoria Marino.

Il titolo di studio è conferito previo superamento di una prova finale, alla quale sono attribuiti 4 CFU. Essa consiste nella redazione e discussione di un elaborato su un argomento concordato con il docente di una disciplina scelta nell'ambito del percorso formativo. In sede di discussione finale, il candidato potrà avvalersi di supporti visivi.

A seconda dell'area disciplinare, l'elaborato potrà avere le seguenti caratteristiche:

- discipline matematiche: lavoro descrittivo-esplorativo;

- discipline statistiche: lavoro descrittivo-esplorativo;

- discipline economiche: survey di letteratura/studio di casi o di evidenze empiriche;

- discipline giuridiche: commento a sentenza/nota a sentenza;

- discipline aziendali: caso aziendale/raccolta di evidenze;

- discipline storiche: raccolta di evidenze di archivio e/o di biblioteca;

- discipline geografiche: dissertazione teorica con raccolta di evidenze.

Una volta individuato l'argomento della prova finale, e dopo aver concordato con il docente le modalità di stesura, lo studente svilupperà l'elaborato in autonomia.

La discussione dell'elaborato avverrà davanti alla Commissione esaminatrice dell'insegnamento per il quale lo studente ha provveduto alla scelta.

La proclamazione dei laureati avrà luogo in apposite sedute pubbliche. Per l'assegnazione del voto finale, il punteggio base dello studente sarà costituito dalla media dei voti conseguiti negli esami di profitto e nella prova finale, ponderata per il corrispondente numero dei CFU e convertita in centodecimi, opportunamente approssimata all'intero più vicino. Ad esso verrà aggiunto un “bonus” legato alla performance dello studente negli esami di profitto.

Al punteggio risultante verrà sommato un ulteriore “bonus” di 2 punti se lo studente si laurea in corso, e di massimo 2 punti se lo studente avrà partecipato con profitto al progetto Erasmus.

Specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione - (2.5.1.1.1)

Funzione nel contesto lavorativo

Le professioni comprese in questa unità coordinano le attività degli uffici dell’amministrazione statale e locale, delle aziende autonome, delle Università, degli Enti di Ricerca e del Servizio Sanitario Nazionale, formulano proposte e pareri ai dirigenti da cui dipendono funzionalmente, curano l’attuazione dei progetti, delle attività amministrative e delle procedure loro affidate, coordinando le attività del personale subordinato.

Competenze associate alla Funzione

- Conoscenza dei principi e dei fatti correlati alla gestione, all'organizzazione burocratica e alla contabilità delle pubbliche amministrazioni;

- Conoscenza di leggi, norme e i regolamenti per mantenere e salvaguardare la convivenza sociale e per tutelare i beni e la proprietà;

- Conoscenza dei principi, dei fatti e delle tecniche concernenti la veicolazione dell'informazione.

Sbocchi Professionali

- funzionario amministrativo

- specialista nelle funzioni di programmazione e controllo nella pubblica amministrazione

- specialista nella gestione delle risorse umane nella pubblica amministrazione

Specialisti del controllo nella Pubblica Amministrazione - (2.5.1.1.2)

Funzione nel contesto lavorativo

Le professioni comprese in questa unità verificano, controllano e forniscono assistenza sulla corretta applicazione delle leggi e dei regolamenti dello Stato, sia da parte della popolazione interessata che da parte della stessa amministrazione pubblica.

Competenze associate alla Funzione

- coordinare le attività e gestire l'organizzazione delle strutture pubbliche

- predisporre atti, pratiche o provvedimenti amministrativi

- monitorare i fenomeni legati al lavoro pubblico

- gestire processi di pianificazione strategica delle pubbliche amministrazioni

Sbocchi Professionali

- funzionario in pubbliche amministrazioni

- addetto alla valorizzazione delle risorse umane

- addetto ai controlli interni o esterni

Il Corso di Studio nel suo complesso

Conoscenza e Comprensione

Il laureato in Economia e gestione delle Aziende Pubbliche e Sociali disporrà di una solida conoscenza di principi e tecniche di gestione manageriale contestualizzate al settore pubblico e delle aziende sociali. Acquisirà inoltre una conoscenza di base delle discipline contabili ed economiche e sarà dotato di un'adeguata padronanza degli strumenti matematico-statistici per l'economia nonché dei principi e degli istituti dell'ordinamento giuridico rilevanti in ambito pubblico e giuslavoristico. Il percorso formativo consentirà di acquisire un bagaglio di conoscenze teorico-pratiche rispondenti all'ampio spettro di ambiti professionali accessibili al laureato ed alla sua eventuale continuità con la formazione "magistralis".Alla fine del corso di studi, inoltre, il laureato conseguirà capacità di comprensione degli aspetti legati all'economia e al management delle aziende pubbliche e sociali. Il laureato sarà capace di comprendere i diversi aspetti legati al suo settore di studio anche utilizzando testi di natura tecnica e specializzata.

Le modalità a cui si farà ricorso per il trasferimento delle conoscenze sono: lezioni frontali, seminari, interazione con il docente (mediante posta elettronica).

I principali strumenti didattici adottati saranno: testi di riferimento e di approfondimento, articoli e letture di aggiornamento, lucidi, di livello avanzato.

Le modalità didattiche a cui si farà ricorso per lo sviluppo delle capacità di comprensione sono: lezioni frontali, seminari, testimonianze, gruppi di studio e di lavoro, interazione con il docente (mediante posta elettronica).

I principali strumenti didattici adottati saranno: testi di riferimento e di approfondimento, articoli e letture di aggiornamento, lucidi di livello avanzato.

Le modalità con le quali i risultati di apprendimento verranno verificati sono: test, questionari, esercizi da svolgere, prove orali.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Il laureato acquisirà la capacità di applicare le conoscenze interiorizzate in modo da svolgere le proprie attività lavorative con un'adeguata professionalità.Il laureato in Economia e gestione delle Aziende Pubbliche e Sociali acquisirà gli strumenti di base e concettuali per l'analisi di problematiche operative di gestione e di amministrazione tipiche delle organizzazioni pubbliche e sociali secondo logiche manageriali. Sarà, poi, capace di applicare le proprie conoscenze e capacità di comprensione in maniera da dimostrare un approccio qualificato, professionale e secondo logiche manageriali e non burocratiche al lavoro futuro di operatore amministrativo, quadro/funzionario di organizzazioni pubbliche e imprese sociali. Il laureato sarà quindi in grado di cogliere l'impatto delle decisioni di impresa sia sull'organizzazione che sulla interazione pubblico-privato e disporrà della sensibilità necessaria a valutare le ricadute delle innovazioni tecnologiche nel settore dell'amministrazione pubblica e delle aziende sociali. Durante il percorso formativo, il laureando potrà iniziare ad applicare le competenze apprese con uno stage che gli consentirà di sperimentare le problematiche concrete del funzionamento di aziende sociali, organizzazioni pubbliche, altre istituzioni, imprese di pubblici servizi.

In particolare, il laureato sarà in grado di:

- leggere i tracciati di contabilità pubblica;

- impostare le strategie di una azienda pubblica e sociale;

- analizzare i problemi di prelievo tributario di un ente pubblico;

- effettuare calcoli economici e finanziari del settore pubblico;

- analizzare i problemi giuridici delle amministrazioni pubbliche.

Coloro i quali intendono proseguire gli studi verso la Laurea Magistrale, svilupperanno capacità metodologiche essenziali per un efficace apprendimento delle materie specialistiche.

Le modalità a cui si farà ricorso per lo sviluppo delle capacità di applicazione delle conoscenze sono le seguenti: gruppi di studio e di lavoro, studio individuale di casi, esercitazioni pratiche, autoapprendimento mediante software (reti neurali), visite in azienda

I principali strumenti didattici adottati saranno: testi, casi da discutere, esercizi da svolgere, lavori di gruppo.

Le modalità con le quali i risultati di apprendimento verranno verificati sono: test, questionari, esercizi da svolgere, valutazione degli elaborati scritti, prove orali.

Le modalità a cui si farà ricorso per lo sviluppo delle capacità di comprensione sono le seguenti: gruppi di studio e di lavoro, studio individuale di casi, esercitazioni pratiche, autoapprendimento mediante software (reti neurali), visite in azienda

I principali strumenti didattici adottati saranno: testi, casi da discutere, esercizi da svolgere, lavori di gruppo,

Le modalità con le quali i risultati di apprendimento verranno verificati sono: test, questionari, esercizi da svolgere, valutazione degli elaborati scritti, prove orali.

Area economico-aziendale

Conoscenza e Comprensione

Gli insegnamenti dell'area economico-aziendale mirano a fornire allo studente le conoscenza necessarie a comprendere i lineamenti del fenomeno aziendale, con specifico riferimento alle aziende pubbliche e non-profit, alle loro dinamiche e ai loro equilibri.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Applicazione di principi e metodi per sviluppare capacità di decision making e problem solving. Individuazione e analisi delle problematiche relative alla gestione delle pubbliche amministrazioni, con particolare riferimento agli enti locali.

Area giuridica

Conoscenza e Comprensione

Gli insegnamenti di area giuridica sono prevalentemente incentrati sull'ordinamento giuridico pubblicistico e del lavoro pubblico. Si trasferiscono agli studenti conoscenze sui principi e sugli istituti che regolano il funzionamento delle pubbliche amministrazioni.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Gli studenti sapranno orientarsi nel sistema delle regole che governano il sistema delle pubbliche amministrazioni. Acquisiranno inoltre sensibilità sulle tematiche dei processi evolutivi internazionali che interessano la definizione degli assetti istituzionali degli stati e delle loro articolazioni periferiche, con particolare riferimento ai processi di integrazione europea.

Area matematico-statistica

Conoscenza e Comprensione

Conoscenza degli strumenti concettuali e metodologici per l'interpretazione quantitativa dei fenomeni sociali ed economici. Specifica attenzione viene dedicata all'analisi delle dinamiche demografiche.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Lo studente verrà posto in grado di utilizzare il metodo quantitativo per risolvere problemi di governo degli andamenti aziendali, con specifico riferimento alle aziende pubbliche. Specifica attenzione verrà posta sugli strumenti metodologici di indagine delle dinamiche demografiche.

Area economico-generale

Conoscenza e Comprensione

Gli insegnamenti di area economico-generale mirano a trasferire conoscenze in tema di comportamenti economici a livello individuale e aggregato. Specifica attenzione viene dedicata ai temi del governo del territorio, della finanza pubblica e delle decisioni di politica economica.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Lo studente acquisirà padronanza con gli strumenti di analisi delle dinamiche di fenomeni dell'economia reale, quali consumo, risparmio, investimenti. Saprà inoltre utilizzare i principali meccanismi di governo pubblico dell'economia e del territorio, con particolare riferimento al sistema finanziario, sia centrale sia periferico.

Specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione2.5.1.1.1
Specialisti del controllo nella Pubblica Amministrazione2.5.1.1.2
Marco PELLICANO
Pierpaolo SINGER
William FORTE
Antonio BOTTI
Massimiliano VESCI
Bice DELLA PIANA
Valerio Calabrese
Alessandro Catuogno
Marcella D'Aiuto
Alfredo Gallo
Domenico Landi
Mario Pecoraro
Erica Schiavone
Ciro Siano
Rosa Villani
Arianna Zuzolo