Logo UNISA

ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE

StrutturaDIPARTIMENTO DI STUDI E RICERCHE AZIENDALI (MANAGEMENT E INFORMATION TECHNOLOGY)
Anno Accademico2013/2014
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA
NormativaD.M. 270/2004
Anni3
Crediti180
ClasseL-18 - SCIENZE DELL''ECONOMIA E DELLA GESTIONE AZIENDALE
Corso di StudioSito Web

Obiettivo formativo del percorso è di fornire una solida preparazione nelle discipline manageriali (con un approccio per funzioni e per processi) ed economiche, nonché un'adeguata padronanza degli strumenti matematico-statistici e dei principi e istituti dell'ordinamento giuridico. Inoltre, il percorso prevede lo sviluppo sia delle conoscenze utili all'analisi e alla comprensione delle attività imprenditoriali e sia delle competenze specialistiche riferite alle differenti funzioni gestionali.

Obiettivo formativo ulteriore è il trasferimento degli strumenti analitici e concettuali per l'interpretazione e la soluzione di problemi di governo aziendale, a livello strategico e funzionale. I laureati saranno, pertanto, capaci di applicare le proprie conoscenze e capacità di comprensione in maniera da dimostrare un approccio professionale al lavoro futuro di quadro, funzionario e responsabile di centro inseriti negli organici delle imprese.

Per immatricolarsi al Corso di Laurea in Economia e Gestione delle Imprese occorre essere in possesso di un diploma di scuola secondaria o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo dall’Ateneo ed occorre superare il Test di accesso selettivo obbligatorio.

Il CdS si avvale dei servizi di orientamento effettuati dal Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato (CAOT).

Docenti individuati nel CdS da tempo partecipano all' iniziativa “ Unisa Orienta” tenendo seminari di presentazione dei rispettivi Corsi di laurea, con specifico riferimento agli obiettivi formativi e agli sbocchi occupazionali dei percorsi di studio.

I contenuti, le modalità e gli orari della manifestazione sono elaborati in sinergia con i delegati all'orientamento dei diversi Dipartimenti e Corsi di Laurea.

Il Delegato all' Orientamento in entrata è il Professore Vittoria Marino.

Le indicazioni dei docenti delle scuole superiori che hanno partecipato con i loro studenti all'edizione 2013 di Unisa Orienta sonoriportati nel file PDF allegato.

Il titolo di studio è conferito previo superamento di una prova finale, alla quale sono attribuiti 4 CFU. Essa consiste nella redazione e discussione di un elaborato su un argomento concordato con il docente di una disciplina scelta nell'ambito del percorso formativo. In sede di discussione finale, il candidato potrà avvalersi di supporti visivi.

A seconda dell'area disciplinare, l'elaborato potrà avere le seguenti caratteristiche:

- discipline matematiche: lavoro descrittivo-esplorativo;

- discipline statistiche: lavoro descrittivo-esplorativo;

- discipline economiche: survey di letteratura/studio di casi o di evidenze empiriche;

- discipline giuridiche: commento a sentenza/nota a sentenza;

- discipline aziendali: caso aziendale/raccolta di evidenze;

- discipline storiche: raccolta di evidenze di archivio e/o di biblioteca;

- discipline geografiche: dissertazione teorica con raccolta di evidenze.

Una volta individuato l'argomento della prova finale, e dopo aver concordato con il docente le modalità di stesura, lo studente svilupperà l'elaborato in autonomia.

La discussione dell'elaborato avverrà davanti alla Commissione esaminatrice dell'insegnamento per il quale lo studente ha provveduto alla scelta.

La proclamazione dei laureati avrà luogo in apposite sedute pubbliche. Per l'assegnazione del voto finale, il punteggio base dello studente sarà costituito dalla media dei voti conseguiti negli esami di profitto e nella prova finale, ponderata per il corrispondente numero dei CFU e convertita in centodecimi, opportunamente approssimata all'intero più vicino. Ad esso verrà aggiunto un “bonus” legato alla performance dello studente negli esami di profitto.

Al punteggio risultante verrà sommato un ulteriore “bonus” di 2 punti se lo studente si laurea in corso, e di massimo 2 punti se lo studente avrà partecipato con profitto al progetto Erasmus.

Specialisti della gestione e del controllo nelle imprese private - (2.5.1.2.0)

Funzione nel contesto lavorativo

Le professioni comprese in questa unità conducono ricerche, studi e valutazioni nel campo dell’organizzazione, della gestione e della rilevazione nelle imprese. Si interessano inoltre di progettazione dei sistemi informativi e dei sistemi di assicurazione della qualità. Conducono studi sui costi di impresa per individuare modalità di controllo.

Competenze associate alla Funzione

- eseguire controlli di gestione (monitoraggio del budget, controllo dei costi, ecc.)

- gestire e coordinare le attività dell'ente (amministrative, contabili, risorse umane, ecc.)

- curare i rapporti con soggetti esterni (utenti, dipartimenti, distretti, direzioni, assessorati, fornitori, banche, ecc.)

- fornire consulenza a soggetti pubblici o privati

- gestire e/o coordinare le risorse umane

- offrire supporto alla dirigenza nei processi decisionali, gestionali, ecc.

Sbocchi Professionali

- responsabile budget e controllo

- consulente aziendale

- responsabile della funzione finanza

Specialisti in attività finanziarie - (2.5.1.4.3)

Funzione nel contesto lavorativo

Le professioni comprese in questa unità esaminano, analizzano, interpretano informazioni per formulare pareri, preparare indicazioni e proposte su questioni finanziarie, conducono transazioni finanziarie assicurando la conformità con le leggi e i regolamenti relativi, svolgono analisi quantitative su programmi e piani di investimento, determinano il grado di rischio nel fornire crediti a persone o a organizzazioni; valutano, autorizzano e definiscono le modalità di corresponsione di prestiti e le condizioni della loro garanzia e restituzione

Competenze associate alla Funzione

- fornire consulenze finanziarie

- valutare i rischi aziendali

- seguire progetti di sviluppo finanziario per imprese (studiare i bilanci, sviluppare business plan, valutare gli investimenti, ecc.)

- monitorare dinamiche o andamenti del mercato

- realizzare studi di fattibilità

Sbocchi Professionali

- funzionario amministrativo

- consulente d'impresa

- consulente finanziario

Specialisti nell'acquisizione di beni e servizi - (2.5.1.5.1)

Funzione nel contesto lavorativo

Le professioni comprese in questa unità analizzano le condizioni di vendita e i prezzi di mercato. Sovraintendono ai processi di acquisto delle materie prime, componenti, attrezzature e forniture di servizi per rivenderli al pubblico o per utilizzarli nelle attività dell’impresa.

Competenze associate alla Funzione

- acquistare i materiali necessari per la lavorazione

- curare i rapporti con i fornitori

- gestire gli ordinativi (acquisire ed evadere)

- svolgere ricerche di mercato

- selezionare e gestire i supporti informatici

Sbocchi Professionali

- addetto ai rapporti con i fornitori

- specialista nell'analisi del credito commerciale

- addetto agli approvvigionamenti

Il Corso di Studio nel suo complesso

Conoscenza e Comprensione

Il laureato in Economia e gestione delle imprese acquisirà una solida preparazione nelle discipline manageriali (con un approccio sistemico e per funzioni – marketing, finanza, organizzazione, controllo della qualità, rilevazione) ed economiche (a livello micro e macro) e un'adeguata padronanza degli strumenti matematico-statistici, dei principi e istituti dell'ordinamento giuridico (in campo privatistico, juslavoristico e commercialistico). Il percorso formativo consentirà di acquisire un bagaglio di conoscenze teorico-pratiche rispondenti all'ampio spettro di ambiti professionali accessibili al laureato in Economia e gestione delle imprese ed alla sua eventuale continuazione con la formazione "magistralis". Alla fine del corso di studi, inoltre, il laureato conseguirà capacità di comprensione degli aspetti legati al management aziendale. Il laureato sarà capace di comprendere i diversi aspetti legati al suo settore di studio anche utilizzando testi di natura tecnica e specializzata.

Le modalità a cui si farà ricorso per il trasferimento delle conoscenze sono: lezioni frontali, seminari, testimonianze, gruppi di studio e di lavoro, interazione con il docente (mediante posta elettronica).

I principali strumenti adottati saranno: testi di riferimento e di approfondimento di livello avanzato, articoli e letture di aggiornamento, lucidi.

Le modalità con le quali i risultati di apprendimento verranno verificati sono: test, questionari, esercizi da svolgere, prove orali.

Le modalità a cui si farà ricorso per lo sviluppo delle capacità di comprensione sono: lezioni frontali, gruppi di studio e di lavoro, interazione con il docente (mediante posta elettronica).

I principali strumenti didattici adottati saranno: testi di riferimento e di approfondimento, articoli e letture di aggiornamento, lucidi.

Le modalità con le quali i risultati di apprendimento verranno verificati sono: test, questionari, esercizi da svolgere, prove orali.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Il laureato acquisirà la capacità di applicare le conoscenze trasmessegli in modo da svolgere le proprie attività lavorative in modo professionale.Il laureato in Economia e gestione delle imprese acquisirà gli strumenti analitici e concettuali per l'interpretazione e la soluzione di problemi di governo aziendale, a livello strategico, funzionale ed operativo. Sarà, poi, capace di applicare le proprie conoscenze e capacità di comprensione in maniera da dimostrare un approccio professionale al lavoro futuro di quadro, funzionario e responsabile di centro inseriti negli organici delle imprese.Durante il percorso formativo, il laureando potrà iniziare ad applicare le competenze apprese con uno stage che gli consentirà di sperimentare le problematiche concrete del funzionamento di imprese.

In particolare, il laureato sarà in grado di:

- analizzare problemi funzionali (marketing, finanza, produzione);

- effettuare calcoli economici e finanziari;

- impostare analisi di marketing;

- gestire i problemi della qualità aziendale;

- analizzare problemi di costituzione, funzionamento ed estinzione delle imprese e delle società.

Coloro i quali intendono proseguire gli studi verso la Laurea Magistrale, svilupperanno capacità metodologiche essenziali per un efficace apprendimento delle materie specialistiche.

Le modalità a cui si farà ricorso per lo sviluppo delle capacità di comprensione sono le seguenti: gruppi di studio e di lavoro, studio individuale di casi, esercitazioni pratiche, interazione con il docente (mediante posta elettronica)

I principali strumenti didattici adottati saranno: testi, casi da discutere, esercizi da svolgere, lavori di gruppo,

Le modalità con le quali i risultati di apprendimento verranno verificati sono: test, questionari, esercizi da svolgere, valutazione degli elaborati scritti, prove orali.

Le modalità a cui si farà ricorso per lo sviluppo delle capacità di applicazione delle conoscenze sono le seguenti: gruppi di studio e di lavoro, studio individuale di casi, esercitazioni pratiche, autoapprendimento mediante software (reti neurali), visite in azienda, interazione con il docente (mediante posta elettronica)

Le modalità con le quali i risultati di apprendimento verranno verificati sono: test, questionari, esercizi da svolgere, valutazione degli elaborati scritti, prove orali.

Area giuridica

Conoscenza e Comprensione

Comprensione dei principi dell'ordinamento giuridico privatistico, con particolare riferimento al diritto civile, commerciale e del lavoro. Particolare attenzione viene dedicata alla disciplina delle imprese e delle società, al fine di fornire strumenti per una adeguata comprensione della realtà economico-produttiva.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Applicazione alle concrete fattispecie della realtà d'impresa dei principi e degli istituti di cui si compone l'ordinamento giuridico, al fine di individuare forme di composizione ottimale degli interessi coinvolti.

Area economico-aziendale

Conoscenza e Comprensione

Attraverso le discipline economico-aziendali lo studente acquisirà padronanza delle diverse classi di aziende, declinate nelle loro funzioni tipiche, con particolare riferimento all'amministrazione, alla finanza, al marketing e alla rilevazione.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Lo studente acquisirà dimestichezza con gli strumenti concettuali e operativi volti alla comprensione e al governo degli equilibri aziendali. Svilupperà sensibilità nei confronti dei temi dell'analisi del mercato e delle politiche della qualità.

Area matematico-statistica

Conoscenza e Comprensione

Gli insegnamenti dell'area matematica forniscono le conoscenza necessarie per comprendere ed utilizzare le analisi formali di cui si avvalgono gli insegnamenti che compongono il successivo percorso formativo. Gli insegnamenti statistici forniscono le conoscenze teoriche e metodologiche per l'interpretazione quantitativa delle dinamiche dei fenomeni reali.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Le logiche e gli strumenti quantitativi verranno impiegati per affrontare problemi finanziari e di convenienza economica. Il metodo statistico verrà declinato nelle sue implicazioni aziendali per dare soluzione a problemi di interpretazione di andamenti e dinamiche economiche.

Area economico-generale

Conoscenza e Comprensione

Gli insegnamenti dell'area economico-generale trasmettono allo studente conoscenze circa i principi e meccanismi che muovono l'agire economico e i loro effetti a livello aggregato di sistema economico generale.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Capacità di comprendere le dinamiche di ciclo economico, le implicazioni in termini di governo pubblico dell'economia. Elaborazione di modelli che rappresentino le relazioni tra variabili comportamentali e di sistema.

Specialisti della gestione e del controllo nelle imprese private2.5.1.2.0
Specialisti in attività finanziarie2.5.1.4.3
Specialisti nell'acquisizione di beni e servizi2.5.1.5.1
Maria Teresa CUOMO
Ornella MALANDRINO
Maria PROTO
Gaetano MATONTI
Maria Teresa CUOMO
Luca SENSINI
Valerio Calabrese
Alessandro Catuogno
Marcella D'Aiuto
Alfredo Gallo
Domenico Landi
Mario Pecoraro
Erica Schiavone
Ciro Siano
Rosa Villani
Arianna Zuzolo