Modalità di accesso - Immatricolazioni

Modalità di ammissione al Corso di Laurea Magistrale in Economa (LM-56)

Requisiti di ammissione

Il Corso di Laurea Magistrale in Economia (LM-56) è a numero programmato locale, prevede un test di accesso e il possesso di determinati requisiti.

Prevedendo una programmazione locale degli accessi, il numero massimo degli iscritti è così definito:

Curriculum

Numero posti

Economia e Finanza

50

Consulenza Professionale e Finanziaria

45

Economia e Management dell’Innovazione

25

Totale a concorso n° 120, di cui n. 1 posto riservato sul curriculum Economia e Finanza , all’immatricolazione di cittadini non comunitari residenti all’estero

Per immatricolarsi, lo studente deve, in particolare, soddisfare i seguenti requisiti di accesso:

1) Requisiti curriculari

Occorre essere in possesso di uno dei seguenti titoli:

  1. Laurea della classe n. 17 (DM 509/99) o della classe L‐18 (DM 270/04) in Scienze dell'Economia e della Gestione Aziendale, ovvero di un titolo equipollente rilasciato da Istituzioni italiane od estere riconosciute;
  2. Laurea della classe n. 28 (DM 509/99) o della classe L‐33 (DM 270/04) in Scienze Economiche, ovvero di titolo equipollente rilasciato da Istituzioni italiane od estere riconosciute;
  3. Laurea dell'ordinamento quadriennale in Economia e Commercio, Economia Aziendale, ovvero di titolo equipollente rilasciato da Istituzioni italiane od estere riconosciute.

Inoltre, occorre avere una padronanza della lingua inglese certificata almeno pari al livello B1.

In mancanza dei suddetti requisiti curriculari, fermo restando il requisito di padronanza della lingua inglese certificata almeno pari al livello B1, sono richiesti i seguenti requisiti disciplinari:

2) Requisiti disciplinari

E’ richiesto che, nel percorso di laurea triennale, siano stati acquisiti:

  • almeno 20 crediti formativi nei settori scientifici disciplinari SECS‐P/01, SECS‐P/02, SECS‐P/03, SECS‐P/04, SECS‐P/05, SECS‐P/06;
  • almeno 20 crediti formativi nei settori scientifici disciplinari SECS‐P/07, SECS‐P/08, SECS‐P/09, SECS‐P/10, SECS‐P/11;
  • almeno 20 crediti formativi nei settori scientifici disciplinari SECS‐S/01, SECS‐S/03, SECS‐S/04, SECS‐S/06.

Per l’immatricolazione al curriculum “Consulenza Professionale e Finanziaria”, oltre al superamento del test di accesso, è inoltre richiesto che il candidato abbia conseguito nel corso di laurea triennale:

  • almeno 24 CFU relativi ad insegnamenti afferenti al SSD SECS‐P/07;
  • almeno 15 CFU relativi ad insegnamenti afferenti ai seguenti SSD: SECS‐P/08, SECS‐P/09, SECS‐P/10, SECS‐P/11;
  • almeno 6 CFU relativi ad insegnamenti afferenti al SSD IUS/04.

I predetti requisiti tengono conto dell’Accordo quadro tra MIUR e Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, ex art. 43 comma 2, D.Lgs. 28 giugno 2005, n. 139 (che esenta i laureati magistrali di questo curriculum dalla prima prova scritta dell’esame di abilitazione alla professione di Dottore Commercialista e consente loro di svolgere 6 dei 18 mesi di tirocinio obbligatorio durante il percorso di studi). Per maggiori dettagli clicca e consulta la Convenzione con gli Convenzioni Ordini territoriali dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili

Candidati esentati dalla partecipazione al test

Gli studenti in possesso di laurea di primo livello, conseguita entro la data del 14 settembre 2017 con votazione pari o superiore a 100/110 accedono alla Laurea Magistrale in Economia senza ulteriori verifiche di preparazione e sono dunque esentati dalla partecipazione al test.

I candidati esentati dalla partecipazione al test, al fine di consentire il controllo del possesso dei requisiti curriculari previsti, sono tenuti, comunque ad iscriversi al test di accesso entro il termine del 7 settembre 2017 alle ore 13.00, senza pagare il contributo previsto per la partecipazione al test.

Candidati tenuti a sostenere il test

Sono, invece, tenuti a sostenere il test i candidati che abbiano conseguito la laurea triennale entro la data 14 settembre 2017 con voto di laurea triennale inferiore a 100/110, nonché tutti i laureandi.

Candidati “Laureandi” ammessi con riserva al test

Sono ammessi con riserva al test di accesso coloro che conseguiranno la Laurea di primo livello entro il 30 settembre 2017.

La loro partecipazione al test è obbligatoria a prescindere dal voto finale di laurea triennale.

Iscrizione al test di accesso

Sono tenuti all’iscrizione al test e al pagamento del contributo previsto per la partecipazione allo stesso i candidati che abbiano conseguito la laurea triennale con voto inferiore a 100/110, nonché tutti i laureandi.

La domanda di partecipazione al test può essere effettuata dal 15 luglio e fino del 7 settembre 2017 alle ore 13.00 esclusivamente attraverso la procedura on line disponibile al seguente link https://esse3web.unisa.it/unisa/Home.do

Nella fase di iscrizione i candidati dovranno obbligatoriamente indicare i curriculum di prima, seconda e terza opzione, in ordine di preferenza.

Data test di accesso

La prova di accesso avrà luogo il giorno 14 settembre 2017.

Il test avrà inizio alle ore 15.00.

I candidati dovranno presentarsi alle ore 13,30 per le operazioni di identificazione.

L’Aula sarà resa nota sul sito di Ateneo.

Il test di accesso ha l’obiettivo di valutare la preparazione di base dello studente.

Il test prevede 16 quesiti, da affrontare in complessivi 45 minuti, sulle seguenti materie:

- Economia aziendale e ragioneria (n. 3 quesiti);

- Economia e gestione delle imprese (n. 3 quesiti);

- Matematica e statistica (n. 2 quesiti);

- Economia politica (n. 5 quesiti);

- Diritto (n. 2 quesiti).

- Inglese (n. 1 quesito)

Il sistema di attribuzione dei punteggi ai quesiti è il seguente: 1 punto per ogni risposta esatta; 0 punti per le risposte non date; -0,25 punti per le risposte errate.

Per maggiori dettagli clicca qui e consulta il Bando di ammissione