FARMACIA

StrutturaDIPARTIMENTO DI FARMACIA
Anno Accademico2017/2018
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
NormativaD.M. 270/2004
Anni5
Crediti300
ClasseLM-13 - Classe delle lauree magistrali in Farmacia e farmacia industriale

II corso di Laurea Magistrale in Farmacia si pone l'obiettivo di fornire una solida preparazione teorica/pratica essenziale all'esercizio della professione di Farmacista nell'ambito dell'Unione Europea e una preparazione scientifica avanzata in area bio-medica. Il percorso formativo proposto mira alla formazione di una figura professionale che possa inserirsi ed esplicare le sue competenze di esperto del farmaco a vari livelli del settore sanitario. Il Laureato Magistrale in Farmacia potrà, così, costituire un fondamentale elemento di raccordo fra paziente, medico e strutture della sanità pubblica, collaborando al monitoraggio del farmaco sul territorio, all'attuazione della terapia in ambito sia territoriale che ospedaliero. il Corso di Studio in Farmacia prepara un professionista della salute in grado di informare ed educare riguardo all'uso di farmaci, prodotti cosmetici, erboristici, edietetici. Oltre ad operare in tutte le aree tipiche della professionalità del Farmacista, il laureato Magistrale in Farmacia potrà svolgere attività di farmacovigilanza ed operare altresì in settori quali la protezione ed il monitoraggio ambientale.

Il Corso di Studio in Farmacia è a numero programmato, si articola in 5 anni e 300 CFU, e prevede in un biennio propedeutico e in un triennio specialistico. I corsi del biennio sono orientati all' apprendimento delle nozioni di base indispensabili ad affrontare le discipline trattate nei corsi del triennio specialistico. I laboratori a posto singolo che lo studente deve obbligatoriamente frequentare gli permettono inoltre di acquisire competenze pratiche indispensabili allo svolgimento della professione. Gli insegnamenti del percorso formativo sono in accordo con le Direttive dell'Unione Europea. La formazione include un tirocinio di sei mesi in una farmacia aperta al pubblico o in ospedale sotto la supervisione del personale del Servizio Farmaceutico. Per conseguire la laurea lo studente deve superare l'esame di Laurea discutendo una tesi teorica o sperimentale.

Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Farmacia occorre essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo.

E’ necessario, altresì, il possesso di un’adeguata preparazione iniziale in Matematica, Fisica, Chimica, e Biologia, sulla base dei programmi ministeriali della scuola superiore.

L’adeguatezza della preparazione iniziale dello studente è verificata in ingresso mediante specifica prova di ammissione. Nel caso in cui la verifica non sia positiva sono assegnati specifici obblighi formativi aggiuntivi (OFA) da soddisfare nel primo anno di corso. Le modalità di svolgimento della prova di ammissione e i criteri per l’attribuzione e il recupero di eventuali obblighi formativi sono disciplinate nel Regolamento didattico del corso di studio.

L'Ateneo promuove diverse manifestazioni di orientamento in ingresso organizzate ogni anno dal Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato (CAOT) che coinvolgono tutti i corsi di studio dell'Ateneo e sono destinate ai potenziali futuri studenti:

- UNISAOrienta, che si svolge nei mesi di febbraio/marzo ha l'obiettivo di avvicinare i giovani in procinto di scegliere il futuro percorso di studio alla realtà universitaria e di offrire strumenti atti a favorire una scelta motivata e consapevole del percorso di studio. Nell'arco di diverse giornate, organizzate in sinergia con i Dipartimenti e con i corsi di studio dell'Ateneo, docenti universitari svolgono seminari di orientamento, finalizzati, in particolare, ad illustrare i requisiti di ammissione, gli obiettivi formativi e gli sbocchi occupazionali di tutti i Corsi di studio attivi presso l'Università degli Studi di Salerno.

- Future matricole in Campus – Visita guidata ai luoghi e alle risorse per lo studio”, finalizzata ad offrire agli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore la possibilità di trascorrere un'intera giornata nel contesto universitario e di visitare le strutture ed i servizi attivi nel Campus di Fisciano.

Studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento possono usufruire dei molteplici servizi garantiti dal Servizio Disabilità e Disturbi Specifici di Apprendimento, attivato ai sensi della legge 17/99 e legge 170/2010, afferente all'Ufficio Diritto allo Studio e coordinato dal Delegato del Rettore per la disabilità. Il Servizio effettua colloqui individuali di analisi dei bisogni con gli studenti in presenza o a distanza; un'equipe di figure professionali fornisce informazioni e consulenza sui servizi loro dedicati, sulle richieste di ausili durante lo svolgimento delle prove di accesso, sulle agevolazioni economiche, e sull'accessibilità ai luoghi dell'Ateneo.

Per maggiori informazioni: http://www.disabilidsa.unisa.it/”

Il titolo di studio è conferito previo superamento di una prova finale. La prova finale consiste nella presentazione e discussione, in seduta pubblica, dinanzi ad apposita commissione di una tesi, elaborata dallo studente sotto la guida di un relatore su un argomento inerente i contenuti culturali e professionali del corso di laurea.

La tesi di laurea costituisce una rilevante attività formativa del percorso di studio, deve avere carattere di originalità e può essere sperimentale o compilativa. Il lavoro di tesi sperimentale può essere svolto presso Università, Centri di ricerca e aziende italiane o estere.

La valutazione conclusiva tiene conto dell’intera carriera dello studente all’interno del corso di studio, dei tempi e delle modalità di acquisizione dei crediti formativi, della qualità dell'elaborato finale e dell'esposizione del candidato.

La valutazione della prova finale è in cento decimi, con eventuale lode. Il contenuto e le modalità di svolgimento della prova finale e i criteri di attribuzione del voto finale sono specificati nel Regolamento didattico del corso di studio.

Farmacista

Funzione nel contesto lavorativo

Il Laureato magistrale in Farmacia, con il conseguimento dell’abilitazione professionale di Farmacista, può svolgere tutte le funzioni previste dalla legge per tale professione e in particolare:

- preparazione della forma farmaceutica dei medicinali nell'industria;

- controllo dei medicinali in un laboratorio pubblico o privato di controllo dei medicinali;

- immagazzinamento, conservazione e distribuzione dei medicinali nella fase di commercio all'ingrosso;

- preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali nelle farmacie aperte al pubblico;

- preparazione, controllo, immagazzinamento e distribuzione dei medicinali negli ospedali pubblici o privati (farmacie ospedaliere);

- diffusione di informazioni e consigli nel settore dei medicinali, dei prodotti cosmetici, dietetici e nutrizionali, erboristici, per il mantenimento e la tutela dello stato di salute;

- formulazione, produzione, confezionamento, controllo di qualità e stabilità e valutazione tossicologica dei prodotti cosmetici;

- produzione di fitofarmaci, antiparassitari e presidi sanitari;

- analisi e controllo delle caratteristiche fisico-chimiche e igieniche di acque minerali;

- analisi e controllo di qualità di prodotti destinati all'alimentazione, ivi compresi i prodotti destinati ad un'alimentazione particolare;

- produzione e controllo di dispositivi medici e presidi medico-chirurgici;

- trasformazione, miscelazione, concentrazione e frazionamento di parti di piante e loro derivati, sia per uso terapeutico che erboristico.

Inoltre, il laureato in Farmacia ha la possibilità, a norma del D.P.R. 5.6.2001 n.328, di sostenere l'Esame di Stato per l'iscrizione alla sezione A dell’Albo Professionale dei Chimici, che gli consente l’esercizio delle relative attività professionali.

Competenze associate alla Funzione

Competenze associate alla funzione di farmacista sono:

- conoscenza dei medicinali e delle sostanze utilizzate per la loro fabbricazione;

- conoscenza della tecnologia farmaceutica e del controllo fisico, chimico, biologico e microbiologico dei medicinali;

- conoscenza del metabolismo e degli effetti dei medicinali, nonché dell’azione delle sostanze tossiche e dell’utilizzazione dei medicinali stessi;

- conoscenze che consentono di valutare i dati scientifici concernenti i medicinali in modo da potere su tale base fornire le informazioni appropriate;

- conoscenza delle norme e delle condizioni che disciplinano l’esercizio delle attività farmaceutiche.

Sbocchi Professionali

Farmacie territoriali; Farmacie ospedaliere; Settore Sanitario pubblico e privato, Officine Galeniche; Industria farmaceutica e dei prodotti per la salute (cosmetica, dietetico alimentare, bio-medica, ecc.); Enti e laboratori pubblici o privati che operano nel settore del farmaco; Settore dell’informazione bio-medicale.

Discipline di base

Conoscenza e Comprensione

II corso di laurea magistrale a ciclo unico in Farmacia comprende un biennio propedeutico durante il quale

vengono acquisite le conoscenze fondamentali di fisica, matematica, chimica e di biologia utili ad affrontare il triennio caratterizzante. Il principale obiettivo delle discipline di base è rappresentato dall’ apprendimento critico di argomenti riguardanti le discipline connesse con la sintesi, lo sviluppo, l'uso ed il controllo dei farmaci e dei prodotti della salute propedeutici per gli insegnamenti caratterizzanti ed affini specifici per la formazione del laureato in farmacia. Per ciascuna area di apprendimento vengono organizzate lezioni frontali integrate con test di autovalutazione, discussioni e approfondimenti utilizzando anche strumenti informatici. L'acquisizione delle conoscenze e delle capacità di comprensione viene stimolata e controllata mediante prove in itinere e accertata mediante esame finale.

Il percorso formativo intende fornire:

MATEMATICA, FISICA:

-Conoscenza e comprensione di strumenti fondamentali all'analisi matematica, della geometria

-Conoscenza e comprensione dei principali modelli teorici di Fisica e delle ipotesi su cui sono fondati

CHIMICA GENERALE, CHIMICA ANALITICA, CHIMICA ORGANICA

-Conoscenza e comprensione delle proprietà chimiche degli elementi e molecole, dei gas, solidi, liquidi e soluzioni, dei meccanismi delle reazioni chimiche, e delle relazioni ponderali nelle reazioni chimiche.

-Conoscenze e alla comprensione dei metodi di analisi quali-quantitativa, delle fasi di un procedimento analitico, della valutazione e attendibilità dei dati; dei metodi gravimetrici, volumetrici, estrattivi e cromatografici in uso per l’ analisi di molecole bioattive.

-Conoscenza e comprensione della nomenclatura e dei principali gruppi funzionali dei composti organici, della loro stereochimica, della reattività delle principali famiglie di composti organici, e dei meccanismi di reazione.

BIOLOGIA GENERALE, FISIOLOGIA , ANATOMIA, PATOLOGIA GENERALE, MICROBIOLOGIA

-Conoscenza e comprensione dei principi di tassonomia applicati allo studio degli organismi viventi, della logica molecolare, composizione, struttura, funzione degli organismi viventi (cellule animali e vegetali, virus, batteri e funghi), dei processi di duplicazione cellulare, fotosintesi e respirazione.

-Conoscenza e comprensione della biochimica delle molecole informazionali, DNA ed RNA, e dei principali meccanismi molecolari

-Conoscenza e comprensione della localizzazione, istologia e connessione tra i diversi organi in relazione alla loro funzione,

- Conoscenza e comprensione della terminologia medica, e dei processi patologici fondamentali che sono alla base delle malattie.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

MATEMATICA, FISICA

-Capacità di applicare correttamente i modelli ed i teoremi della matematica e della fisica alla descrizione qualitativa e quantitativa di casi reali anche e, soprattutto, nei contesti interdisciplinari di interesse per il corso di studio.

-Capacita di valutare l’attendibilità dei resultati ottenuti in connessione agli errori e ai limiti di validità dei modelli stessi

CHIMICA GENERALE, CHIMICA ANALITICA, CHIMICA ORGANICA

- Capacità di descrivere e applicare le proprietà delle configurazioni elettroniche per la caratterizzazione dei legami chimici, della geometria molecolare e di effettuare i calcoli necessari allo studio delle reazioni chimiche e dei sistemi in equilibrio

- Capacità di applicare e sviluppare le varie fasi di un procedimento analitico con particolare riguardo alla valutazione dei dati e la loro attendibilità.

- Capacità di applicare le basi dei metodi gravimetrici e volumetrici e le conoscenze stechiometriche alla soluzione di problemi analitici, di applicare tecniche di estrazione, separazione e purificazione allo studio di miscele e molecole e di interpretare cromatogrammi e dati.

- Capacità di individuare proprietà e reattività delle classi di composti organici studiati, e sviluppare semplici sequenze sintetiche di composti organici polifunzionali.

BIOLOGIA GENERALE, FISIOLOGIA , ANATOMIA, PATOLOGIA GENERALE, MICROBIOLOGIA

- Capacità di applicare le conoscenze sulla struttura della cellula, sui meccanismi di trasporto e sulle principali reazioni metaboliche alla base dell’economia cellulare, sulle relazioni tra struttura e funzione di molecole, cellule, tessuti e organi degli organismi viventi alla valutazione dei fenomeni farmacodinamici, farmacocinetici e tossicologici di farmaci e prodotti della salute.

- Capacità di distinguere le patologie umane insorte su base genetica, infiammatoria, infettiva, teratogena, immunitaria, da disequilibrio metabolico, da trasformazione neoplastica.

- Capacità di applicare le conoscenze dei principali meccanismi di virulenza dei batteri e funghi patogeni e dei parassiti dell’uomo per contenere e limitare lo sviluppo delle malattie infettive umane

Discipline chimiche, farmaceutiche e tecnologiche

Conoscenza e Comprensione

Il principale obiettivo delle discipline chimiche, farmaceutiche e tecnologiche è rappresentato dall’ apprendimento critico di argomenti riguardanti la sintesi, lo sviluppo, l'uso ed il controllo dei farmaci. Per ciascuna area di apprendimento vengono organizzate lezioni frontali e lezione pratiche in laboratorio integrate con test di autovalutazione singoli e collettivi, discussioni e approfondimenti utilizzando anche strumenti informatici. L'acquisizione delle conoscenze e delle capacità di comprensione viene stimolata e controllata mediante prove in itinere e accertata mediante esame finale.

In questo ambito il percorso formativo intende fornire:

LABORATORIO INTRODUTTIVO E ANALISI CHIMICO-FARMACEUTICA

- Conoscenza e comprensione delle principali norme di sicurezza in laboratorio, tecniche ed operazioni base, schede di sicurezza, principali attrezzature di laboratorio e delle differenti potenzialità delle strumentazioni utilizzate.

- Conoscenza e comprensione dei diversi metodi di analisi sia qualitativa che quantitativa dei farmaci; con particolare riguardo a quelli impiegati nell’industria farmaceutica, cosmetica ed alimentare;

-Conoscenza e comprensione dei principi fondamentali del metodo scientifico nell’analisi farmaceutica e prodotti per la salute

-Conoscenza e comprensione delle basi teoriche e pratiche per effettuare un’analisi quali-quantitativa di principi attivi riportati in Farmacopea Italiana e Farmacopea Europea.

CHIMICA FARMACEUTICA E TOSSICOLOGICA

- Conoscenza e comprensione delle strategie generali di progettazione, sintesi, studio dei meccanismi d'azione, degli aspetti chimico-tossicologici, e delle relazioni-struttura attività di farmaci che agiscono sul sistema nervoso centrale e autonomo, cardiovascolare, gastroenterico.

- Conoscenza e comprensione varie fasi di sintesi, dei meccanismi d'azione, dell' ADME di antibiotici, antitumorali, antimicotici, antisettici, disinfettanti, antivirali e antimalarici.

- Conoscenza e comprensione delle proprietà chimico-fisiche e stereo-elettroniche dei farmaci e delle relazioni tra proprietà, impiego terapeutico ed effetti collaterali.

CHIMICA DEGLI ALIMENTI E DEI PRODOTTI DIETETICI

- Conoscenza e comprensione della composizione degli alimenti, delle modificazioni che i principi alimentari subiscono, dei metodi di conservazione, delle nuove prospettive tecnologiche e biotecnologiche del settore, e dei principali aspetti di tossicologia alimentare, normativi e analitici.

- Conoscenza e comprensione della classificazione, tecnologia, formulazione, composizione, legislazione ed etichettatura, di prodotti dietetici e alimenti speciali

TECNOLOGIE FARMACEUTICHE ECOSMETICHE

-Conoscenza e comprensione delle forme farmaceutiche e dei prodotti cosmetici e loro classificazione, delle caratteristiche e proprietà delle materie prime utilizzate nella formulazione di preparati terapeutici.

-Conoscenza e comprensione dei principi di farmacocinetica, dei meccanismi di diffusione e dissoluzione dei farmaci dalle forme farmaceutiche in relazione ai metodi chimici, fisici e tecnologici, delle proprietà delle varie forme farmaceutiche e dei metodi per condizionare la fase ADME dei farmaci, dei principi di biodisponibilità e bio-equivalenza.

-Conoscenza e comprensione della normativa che regola il settore farmaceutico e cosmetico, dei principi del diritto nazionale e comunitario, delle norme legislative e deontologiche inerenti all’esercizio dell’attività professionale, dei principi di farmacoeconomia, socioeconomia, e brevettistica comprensione del tariffario nazionale e delle problematiche inerenti la spesa farmaceutica

-Conoscenze e comprensione della spedizione delle ricette, specialità medicinali e preparazioni galeniche, etichettatura e foglietto illustrativo e di nozioni di marketing farmaceutico.

Lo studente integra le sue conoscenze chimiche-farmaceutiche-tecnologiche mediante la scelta di insegnamenti Affini o integrativi (CHIMICA DEI COMPOSTI ETEROCICLICI; CHIMICA BIORGANICA, CHIMICA TOSSICOLOGICA, COMPLEMENTI DI CHIMICA FARMACEUTICA, FARMACOVIGILANZA, IMPIANTI DELL’INDUSTRIA FARMACEUTICA, MANAGEMENT DELLA FARMACIA, POLIMERI E BIOPOLIMERI DI INTERESSE FARMACEUTICO, RILASCIO E DIREZIONAMENTO DEI FARMACI,) che forniscono le conoscenze come riportato:

- Conoscenza e comprensione della nomenclatura e delle proprietà e comportamento chimico dei principali nuclei eterociclici.

- Conoscenza e comprensione dei principi chimico-fisici, dei meccanismi molecolari che governano interazioni e reazioni nei sistemi biologici, delle reazioni biologiche in cui sono coinvolti enzimi, co-enzimi.

- Conoscenza e comprensione degli aspetti chimici e tossicologici delle droghe tossicomanogene e dei principali metalli responsabili di intossicazione.

- Conoscenza e comprensione della sintesi in fase solida e fase liquida, dei fondamenti di drug design.

- Conoscenza e comprensione delle norme di farmacovigilanza, della classificazione delle reazioni avverse ai farmaci; della terminologia per la segnalazione di reazione avverse ai farmaci secondo la WHO- ART.

- Conoscenza e comprensione delle principali apparecchiature e impianti dell’industria farmaceutica.

- Conoscenza e comprensione sulla gestione della farmacia come organizzazione socio-economica di servizio.

- ConoscenzA e comprensione delle forme farmaceutiche, dei sistemi di rilascio controllato, e dei principi di veicolazione e direzionamento dei farmaci.

- Conoscenza e comprensione delle caratteristiche dei polimeri sintetici e naturali per uso farmaceutico

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

LABORATORIO INTRODUTTIVO E ANALISI CHIMICO-FARMACEUTICA

- Capacità di descrivere ed eseguire le analisi quantitative (dosaggio del farmaco) e qualitative dei farmaci (riconoscimento dei farmaci e saggi di purezza), di utilizzare le tecniche e metodologie analitiche più comuni e di giustificare la scelta della tecnica ritenuta più appropriata per perseguire un determinato obiettivo.

- Capacità di proporre il metodo di separazione migliore per un problema analitico, di utilizzare le tecniche cromatografiche, spettroscopiche e elettrochimiche per condurre analisi qualitative e quantitative.

-Capacità di documentare l’analisi eseguita, di raccogliere, interpretare e analizzare i dati sperimentali.

CHIMICA FARMACEUTICA E TOSSICOLOGICA

- Capacità di interpretare dati relativi alla struttura dei farmaci e loro attività farmacologica, e alle fasi che governano la ricerca in campo chimico-farmaceutico dalla scoperta del lead compound alla immissione in commercio.

- Capacità di interpretare dati relativi alla struttura e essere in grado di progettare farmaci su basi razionali.

CHIMICA DEGLI ALIMENTI E DEI PRODOTTI DIETETICI

- Capacità di interpretare i dati relativi alla qualità alimentare e di effettuare valutazioni in merito agli aspetti chimico-fisici di un alimento o integratore alimentare, alla sua trasformazione e ai requisiti di sicurezza alimentare

TECNOLOGIE FARMACEUTICHE E COSMETICHE

- Capacità di descrivere e riconoscere le formulazioni, comprendendo il ruolo e l’utilità di ciascun componente presente (eccipienti ed attivi) e le procedure necessarie per la spedizione delle ricette e per la movimentazione e la preparazione dei farmaci.

- Capacità di spedire una ricetta galenica mediante l'allestimento di una preparazione tariffata etichettata; di fornire informazioni quali la data di scadenza, il tempo di stabilità, le modalità di conservazione e le precauzioni d'uso ed avvertenze per la manipolazione da parte di terzi

- Capacità di descrivere e manipolare le materie prime cosmetiche riferendosi alle proprietà chimico fisiche e utilizzare le materie prime nella formulazione di preparati cosmetici.

-Capacità di applicare e attenersi alla legislazione farmaceutica nello svolgimento della professione

Lo studente integra le capacità acquisite mediante la scelta di insegnamenti affini/integrativi (CHIMICA DEI COMPOSTI ETEROCICLICI; CHIMICA BIORGANICA, CHIMICA TOSSICOLOGICA, COMPLEMENTI DI CHIMICA FARMACEUTICA, FARMACOVIGILANZA, IMPIANTI DELL’INDUSTRIA FARMACEUTICA, MANAGEMENT DELLA FARMACIA, POLIMERI E BIOPOLIMERI DI INTERESSE FARMACEUTICO, RILASCIO E DIREZIONAMENTO DEI FARMACI)

- Saper descrivere e utilizzare le proprietà e la reattività dei principali nuclei eterociclici nella sintesi organica

- Saper descrivere e utilizzare i principi chimico-fisici che sono alla base delle interazioni molecolari nei sistemi biologici.

- Saper descrivere e utilizzare gli aspetti chimici e tossicologici delle droghe tossicomanogene e dei principali metalli responsabili di intossicazione.

-Saper descrivere e utilizzare le tecniche di drug design per l’individuazione di lead compound.

- Saper effettuare una segnalazione di farmacovigilanza con ipotesi di correlazione o casualità dell’evento avverso al trattamento farmacologico.

- Saper descrivere e utilizzare le conoscenze acquisite ai più comuni problemi di impiantistica farmaceutica.

- Saper descrivere e comprendere le problematiche inerenti la gestione della farmacia come organizzazione socio-economica di servizio

- Essere in grado di applicare le conoscenze acquisite all’utilizzo di polimeri sintetici e di origine naturale per uso farmaceutico

-Essere in grado di applicare le conoscenze acquisite dei fenomeni di rilascio dei principi attivi nell’organismo per una buona e mirata veicolazione.

Discipline biologiche, farmacologiche e mediche

Conoscenza e Comprensione

Il principale obiettivo delle discipline bio-farmacologiche è quello di fornire solide conoscenze e capacità di comprensione delle strategie generali che sottendono i processi vitali attraverso lo studio della struttura e funzione delle principali biomolecole utili alla comprensione del meccanismo d’azione, della farmacocinetica, degli usi clinici, degli effetti collaterali e delle dosi dei farmaci utilizzati nelle principali patologie d’organo e di sistema, con particolare riferimento ai nuovi farmaci biologici. Per ciascuna area di apprendimento vengono organizzate lezioni frontali integrate con test di autovalutazione, discussioni e approfondimenti utilizzando anche strumenti informatici. L'acquisizione delle conoscenze e delle capacità di comprensione viene stimolata e controllata mediante prove in itinere e accertata mediante esame finale.

In questo ambito il percorso formativo intende fornire:

BIOCHIMICA, BIOCHIMICA APPLICATA E BIOLOGIA MOLECOLARE

- Conoscenza e comprensione del rapporto struttura-funzione delle macromolecole biologiche, dei meccanismi biochimici e molecolari del metabolismo cellulare e sua regolazione; delle relazioni metaboliche tra i vari tessuti e organi, e delle principali vie di trasduzione del segnale mediato da ormoni.

- Conoscenza e comprensione di modelli e schemi operativi per la caratterizzazione e lo studio di molecole di macromolecole biologiche mediante tecniche elettroforetiche, immunochimiche, spettroscopiche e di biologia molecolare

- Conoscenza e comprensione della struttura e organizzazione del genoma; dei processi di duplicazione, trascrizione e traduzione; dei principali meccanismi di regolazione dell’espressione genica a livello trascrizione e post-trascrizionale.

FARMACOLOGIA E FARMACOTERAPIA, IMMUNOFARMACOLOGIA, TOSSICOLOGIA E CHEMIOTERAPIA

- Conoscenza e alla comprensione delle nozioni basilari di farmacologia generale e dei principi attivi utilizzati per le principali terapie, degli eventi avversi indotti e del razionale nell’uso dei farmaci in terapia

- Conoscenze e comprensione delle fasi della sperimentazione clinica, degli eventi avversi indotti dai farmaci e dell’utilizzo di farmaci in particolari condizioni fisiopatologiche, dei fondamenti di immunologia e immunopatologia e dei farmaci in grado di modulare le risposte immunitarie ed infiammatorie.

- Conoscenza e comprensione della farmacocinetica, farmacodinamica, farmacoresistenza e tossicocinetica di farmaci a attività antibatterica, antivirale, antiprotozoaria, antielmintica ed antitumorale.

- Conoscenza e comprensione delle interazioni tra biomolecole di origine alimentare ed ambientale che determinano tossicità, delle droghe psicoattive, dei meccanismi di farmacodipendenza, tolleranza farmacocinetica e farmacodinamica.

BOTANICA FARMACEUTICA, FARMACOGNOSIA

- Conoscenza e comprensione della sistematica delle piante officinali e medicinali, dei principali taxa di interesse erboristico, medicinale, cosmetico, dei caratteri diagnostici essenziali per l’identificazione delle specie vegetali, identificazione morfologica della droga e descrizione della sua origine.

- Conoscenza e comprensione della fonte botanica, caratteristiche chimiche, dell’attività biologica e utilizzo delle principali droghe di origine vegetale in campo farmaceutico, tecnologico, alimentare e cosmetico.

Lo studente integra le sue conoscenze biologiche, farmacologiche e mediche mediante la scelta di insegnamenti affini o integrativi (BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE, COMPOSTI BIOATTIVI DA PIANTE E CONTROLLO DI QUALITÀ, FARMACOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE, FITOTERAPIA, IGIENE, TOSSICOLOGIA AMBIENTALE) che forniscono le seguenti competenze:

- Conoscenza e comprensione dei principali processi biochimici alla base del processo nutrizionale, dell’utilizzazione dei principi nutritivi contenuti negli alimenti, e della biochimica dei principali nutrienti.

- Conoscenza e comprensione della struttura, della biosintesi e dell’attività biologica di alcune classi di metaboliti secondari vegetali di interesse farmaceutico, cosmetico ed alimentare, e delle metodiche in uso nel controllo di qualità di preparazioni a base vegetale

- Conoscenza e comprensione del concetto di farmaco quale mezzo per lo studio della funzione cellulare attraverso la sua interazione con il bersaglio molecolare, della struttura e la funzione dei recettori, dei meccanismi di traduzione del segnale, e dell’azione dei farmaci in particolare nuovi farmaci biologici.

- Conoscenza e comprensione dell’impiego in terapia di preparati fitoterapici, dei dosaggi e forme farmaceutiche, della loro prescrizione terapeutica e precauzioni nel loro impiego.

- Conoscenza e comprensione delle principali cause delle malattie infettive loro distribuzione epidemiologica, della metodologia di valutazione e classificazione del rischio di malattia, della prevenzione e profilassi delle malattie infettive, dell'organizzazione del sistema sanitario

- Conoscenza e comprensione sulla tossicità dei principali inquinanti e tossici ambientali; tossicità di alcuni alimenti e tossici di origine alimentare.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

BIOCHIMICA, BIOCHIMICA APPLICATA , BIOLOGIA MOLECOLARE

- Capacità di applicare le competenze acquisite per delineare il quadro generale del metabolismo a livello molecolare e cellulare, e applicarle allo studio delle relazioni tra i differenti pathways metabolici.

- Capacità di applicare le competenze acquisite alla selezionare delle principali metodiche analitiche in uso e di utilizzarle per la soluzione di problemi e diagnosi biochimiche.

- Capacità di applicare le competenze acquisite alle problematiche correlate ai meccanismi molecolari dell’espressione genica, in condizioni fisiologiche e patologiche

FARMACOLOGIA E FARMACOTERAPIA, TOSSICOLOGIA E CHEMIOTERAPIA

- Capacità di applicare le conoscenze acquisite nell’ambito farmacologico e tossicologico in problematiche che possono verificarsi a seguito di terapie come la valutazione degli eventi avversi per la sostenibilità della terapia, di individuare la soluzione dei problemi tenendo conto anche dell’interdisciplinarità che caratterizza la farmacologia.

- Capacità di analizzare e affrontare problematiche connesse all’utilizzo, alle interazioni e agli eventi avversi dei farmaci per la sostenibilità delle terapie di patologie umane a base immuno-infiammatoria.

- Capacità di applicare le conoscenze acquisite all’impiego delle varie classi di farmaci chemioterapici, alla valutazione degli eventi avversi e degli abusi per la sostenibilità della terapia

- Capacità di valutare il rapporto rischio-beneficio nell’esposizione agli xenobiotici e di utilizzarle nell’ambito dell’esercizio della professione di farmacista.

BOTANICA FARMACEUTICA E FARMACOGNOSIA

- Capacità di utilizzare le competenze acquisite al riconoscimento, direttamente o con l’ausilio di chiavi analitiche o attraverso il confronto con erbari, delle principali droghe e piante medicinali.

- Capacità dello studente di collegare le conoscenze acquisite al riconoscimento ed alla utilizzazione di preparazioni commerciali di droghe e loro derivati presenti sul mercato erboristico e farmaceutico.

- Capacità di saper scegliere ed illustrare la modalità ottimale di preparazione e la efficacia attesa da una preparazione erbale ad operatori sanitari che non posseggano una preparazione specifica.

Lo studente integra le competenze biologiche, farmacologiche e mediche mediante la scelta di insegnamenti affini o integrativi (BIOCHIMICA DELLA NUTRIZIONE, COMPOSTI BIOATTIVI DA PIANTE E CONTROLLO DI QUALITÀ, FARMACOLOGIA CELLULARE E MOLECOLARE, FITOTERAPIA, IGIENE, TOSSICOLOGIA AMBIENTALE) che forniscono le seguenti capacità:

- Capacità di utilizzare le competenze acquisite per analizzare e valutare il significato dei livelli di assunzione raccomandata per i nutrienti in riferimento a peso corporeo ideale e indice di massa corporea

- Capacità di utilizzare le competenze acquisite per elaborare studi di relazioni-struttura attività e per proporre e elaborare metodiche per il controllo di qualità di preparazioni a base vegetale

- Capacità di utilizzare le competenze acquisite per affrontare in maniera critica problematiche che possono verificarsi in corso di terapia.

- Capacità di utilizzare le competenze acquisite per valutare l’utilizzo di droghe vegetali nel trattamento di patologie umane.

- Capacità di analizzare e gestire le problematiche relative alla prevenzione e profilassi delle malattie e gestire le misure per la prevenzione del rischio.

- Capacità di elaborare e proporre soluzioni a problemi legati a fenomeni di tossicità

ALTRE ATTIVITA' FORMATIVE

Conoscenza e Comprensione

Sono incluse in questo gruppo attività formative che approfondiscono e complementano conoscenze di base e caratterizzanti e affini già acquisite dagli studenti. Le conoscenze riguardano

- Conoscenza e comprensione dell’architettura hardware software di base di un calcolatore; dell’organizzazione e delle funzionalità di un sistema operativo, e dei principi base dei primi 4 moduli ECDL.

- Conoscenza e comprensione della lingua inglese per mettere in condizioni lo studente di comprendere la letteratura scientifica e le discussioni tecniche sul suo campo di specializzazione e di scambiare, in forma scritta e orale, informazioni generali.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Questo gruppo di attività formative conferisce al laureato in Farmacia la capacità di:

- Capacità di utilizzare un calcolatore ed i principali pacchetti software nelle loro funzionalità di base, di interrogazione di banche di dati e bibliografiche;

- Capacità di produrre un testo in inglese chiaro e dettagliato su argomenti scientifici e comprendere e spiegare argomenti scientifici e tecnici in lingua Inglese e di risorse in rete

Chimici e professioni assimilate2.1.1.2.1
Farmacisti2.3.1.5.0
Fausto ACERNESE
Massimo Ulderico DE MARTINO
Silvia FRANCESCHELLI
Patrizia GAZZERRO
Pio IANNELLI
Maria Rosaria LAURO
Bruno MARESCA
Stefania MARZOCCO
Milena MASULLO
Silvana MORELLO
Maria PASCALE
Aldo PINTO
Ada POPOLO
Amalia PORTA
Luca RASTRELLI
Manuela RODRIQUEZ
Paola RUSSO
Giuseppina AUTORE
Ines BRUNO
Pietro CAMPIGLIA
Agostino CASAPULLO
Carlo CRESCENZI
Matteo D'AMORE
Anna Maria D'URSI
Laura DE MARTINO
Marina SALA
Marialuisa SAVIANO
Mario Felice TECCE
Stefania TERRACCIANO
Alessandra TOSCO
Stefania TERRACCIANO
Marialuisa SAVIANO
Marina SALA
Amalia PORTA
Ada POPOLO
Silvana MORELLO
Stefania MARZOCCO
Milena MASULLO
Maria Rosaria LAURO
Patrizia GAZZERRO
Massimo Ulderico DE MARTINO
Laura DE MARTINO
Alessandra TOSCO
Mario Felice TECCE
Luca RASTRELLI
Maria PASCALE
Bruno MARESCA
Anna Maria D'URSI
Matteo D'AMORE
Nunziatina DE TOMMASI
Carlo CRESCENZI
Agostino CASAPULLO
Pietro CAMPIGLIA
Fausto ACERNESE
Manuela RODRIQUEZ
Pio IANNELLI
Aldo PINTO
Silvia FRANCESCHELLI
Ines BRUNO
Giuseppina AUTORE
Paola RUSSO
Giovanni Falcone
Gianrocco D'Auria
Ferdinanda Digilio
Alfonso Chiavazzo
Andrea La Brocca
Manuela Bove