FILOSOFIA

StrutturaDIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
Anno Accademico2017/2018
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA MAGISTRALE
NormativaD.M. 270/2004
Anni2
Crediti120
ClasseLM-78 - Classe delle lauree magistrali in Scienze filosofiche

Il Corso di Laurea magistrale in Filosofia LM78 ha durata legale di due anni. È altresì possibile l’iscrizione a tempo parziale, secondo le regole fissate dall'Ateneo.

Per il conseguimento del titolo lo studente deve acquisire 120 CFU.

Il corso di Laurea in Filosofia a Salerno nasce nel 1969, nel momento in cui, presso l'Istituto Universitario di Magistero di Salerno, è istituita la Facoltà di Lettere e Filosofia (Decreto del Presidente della Repubblica 18 dicembre 1968, n. 1436, pubblicato nella G. U. 3 marzo 1969, n. 57).

Le lauree conferite dalla Facoltà, infatti, erano quelle di Lettere, di Filosofia e di Lingue e letterature straniere moderne (indirizzo europeo), con una durata dei corsi degli studi di quattro anni.

Pur modificato nei tempi e nelle forme (da corso unico quadriennale a quello attuale di durata quinquennale, articolato in un triennio più un biennio specialistico o magistrale), il CdS di Filosofia a Salerno conserva ancora oggi la sua istitutiva e intrinseca finalità.

Attraverso lo studio, la divulgazione, la comunicazione, l'insegnamento e la ricerca, il Corso di laurea in Filosofia, infatti, è ancora finalizzato a fornire agli iscritti gli strumenti intellettuali che rendono possibile una capacità critica atta a formulare un giudizio qualificante sul pensiero e sull'agire umani.

Il percorso di studi (che si propone di formare studiosi competenti negli ambiti di ricerca più tipici della tradizione filosofica occidentale) è finalizzato ad assicurare una competenza ampia e concreta, spendibile nei diversi ambiti culturali e produttivi che richiedano la presenza di educatori e consulenti dotati di autentica formazione filosofica di base, caratterizzata da competenze terminologiche, metodologiche e critiche, abilità di lettura e interpretazione dei testi, capacità di valutazione critica di problematiche sociali, morali e religiose, estetiche e psico-pedagogiche.

Il corso di Laurea Magistrale in Filosofia afferisce al Dipartimento di Scienze del Patrimonio Culturale con sede presso il Campus Universitario di Fisciano, uno dei più grandi, moderni ed avanzati in Italia. Il Campus offre l'opportunità di studiare in un ambiente organizzato e piacevole, immerso in un'area verde di grande estensione e pregio ambientale e offre la possibilità di usufruire di moderne residenze universitarie, dell'Asilo nido Aziendale, di praticare diversi sport e di coltivare l'interesse per il teatro e la musica.

Il Campus dispone di una mensa centrale con 1.300 posti e diversi punti di ristoro ubicati nei vari plessi; dispone inoltre di aule didattiche accessibili e capienti, tutte dotate di avanzate attrezzature multimediali, diverse aule informatiche e sale studio, una rete wi-fi a disposizione degli studenti, due biblioteche centrali, una Umanistica e una Scientifica per un totale di 850.000 unità bibliografiche, nonché l'accesso alle biblioteche on-line.

L'iscrizione alla Laurea magistrale richiede il possesso della Laurea o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all'estero riconosciuto idoneo.

Per essere ammessi al corso di laurea magistrale in Filosofia è richiesto il possesso della Laurea nella classe L-5 Filosofia (o classe 29 ex D.M. 509) o, nel caso di laurea in classi diverse, aver acquisito un congruo numero di CFU nei Settori Scientifico Disciplinari di base e caratterizzanti previsti dalla classe L-5 e ritenuti indispensabili per una proficua prosecuzione degli studi magistrali in Filosofia. Tali requisiti curriculari sono specificati nel regolamento didattico del corso.

Per essere ammessi al corso è inoltre richiesta un'adeguata preparazione personale dello studente.Il possesso dei requisiti curriculari e l'adeguatezza della personale preparazione ai fini dell'ammissione viene accertata mediante esame della carriera universitaria del laureato e/o prove di verifica, secondo modalità definite nel Regolamento didattico del corso di studio. Non è in ogni caso consentita l'iscrizione con debiti formativi.

Il CdS ha nominato un suo delegato deputato a gestire le attività di orientamento in ingresso e a supportare quelle organizzate dall'Ateneo.

Le azioni di orientamento sono rivolte principalmente agli studenti della triennale, con un'attenzione particolare durante la fase conclusiva degli studi, e specialmente durante la stesura della tesi, momento che può portare alla scelta della iscrizione alla magistrale.

Il CdS inoltre favorisce, durante il percorso di studi triennali, la progettazione di piani di studio orientati al futuro perfezionamento della formazione da attuarsi nell'ambito della laurea magistrale.

Tutte le iniziative e le manifestazioni organizzate annualmente dal Corso di Studio sono rese disponibili sulla pagina web del CdS al link sotto riportato

Attraverso il Centro di Ateneo per l'orientamento e il Tutorato (CAOT), l'Ateneo promuove e realizza stabilmente diverse manifestazioni di orientamento in ingresso che coinvolgono tutti i corsi di studio e sono destinate ai potenziali futuri studenti.

I servizi di orientamento in ingresso garantiti dal C.A.O.T. sono disponibili al seguente link: http://orientamento.unisa.it

Studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento possono usufruire dei molteplici servizi garantiti dal Servizio Disabilità e Disturbi Specifici di Apprendimento, attivato ai sensi della legge 17/99 e legge 170/2010, afferente all'Ufficio Diritto allo Studio e coordinato dal Delegato del Rettore per la disabilità. Il Servizio effettua colloqui individuali di analisi dei bisogni con gli studenti in presenza o a distanza; un'equipe di figure professionali fornisce informazioni e consulenza sui servizi loro dedicati, sulle richieste di ausili durante lo svolgimento delle prove di accesso, sulle agevolazioni economiche, e sull'accessibilità ai luoghi dell'Ateneo.

Il Responsabile è la prof.ssa Chiara Lambert

Per maggiori informazioni: Link http://www.disabilidsa.unisa.it/

La prova finale consiste nella presentazione e discussione in seduta pubblica dinanzi ad apposita commissione di una tesi, elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un docente relatore. La prova finale costituisce fondamentale momento di verifica delle capacità di approfondimento bibliografico, elaborazione critica e capacità scrittorie e comunicative dello studente.

La preparazione della tesi prevede lo svolgimento di una significativa esperienza di lavoro dello studente su uno specifico tema di ricerca coerente con il percorso di studio, preventivamente concordato con il relatore. La tesi deve avere carattere di originalità e caratteristiche di forma e contenuto proprie di un prodotto scientifico (saggio, bibliografia ragionata o rassegna bibliografica, progetto, edizione di fonti ecc.).

La valutazione conclusiva tiene conto dell'intera carriera dello studente all'interno del corso di studio, dei tempi e delle modalità di acquisizione dei crediti formativi, del contenuto della tesi e della sua esposizione, e di ogni altro elemento ritenuto rilevante.

Il contenuto e le modalità di svolgimento della prova finale e i criteri di attribuzione del voto finale sono specificati nel Regolamento didattico del corso di studio.

Specialisti in risorse umane

Funzione nel contesto lavorativo

Gestione del reclutamento del personale e controllo della sua organizzazione interna

Competenze associate alla Funzione

Applica conoscenze specialistiche in ambito storico-filosofico, pedagogico e psicologico favorendo l'acquisizione di conoscenze interdisciplinari.

La preparazione è certamente utilizzabile in diversi ambiti professionali sia nell'area pubblica che privata, laddove è necessaria flessibilità intellettuale e capacità di adattarsi a molteplici compiti di responsabilità.

Sbocchi Professionali

Selezione del personale; gestione risorse umane; consulente aziendale sia in istituzioni pubbliche che private

Specialisti delle pubbliche relazioni, dell'immagine e professioni assimilate

Funzione nel contesto lavorativo

Ideazione dell’immagine pubblica dell’ente; gestione della comunicazione interna dell’ente e delle sue relazioni ufficiali con l’esterno

Competenze associate alla Funzione

Applicano conoscenze, capacità e abilità specialistiche in ambito umanistico; con particolare riferimento alle conoscenze storiche e filosofiche.

La preparazione è utilizzabile in diversi ambiti professionali laddove è necessaria flessibilità intellettuale e capacità di adattarsi a molteplici compiti di responsabilità.

Sbocchi Professionali

Consulenti per la comunicazione; addetto stampa; responsabile relazioni con il pubblico in strutture pubbliche e private

Filosofi

Funzione nel contesto lavorativo

Counseling filosofico, studio della storia della filosofia e della cultura finalizzato alla attività didattica, alla produzione e/o gestione di ricerche scientifiche; partecipazione attiva al dibattito culturale e politico

Competenze associate alla Funzione

Conoscenze dei principi della filosofia teoretica, morale (bioetica, etica applicata) e scientifica; conoscenza della storia della filosofia; conoscenze di filosofia del linguaggio, estetica, sociologia, psicologia, filosofia delle religioni, antropologia, filosofia politica; conoscenze di storia, storia delle letterature e dell'arte

Sbocchi Professionali

Counseling filosofico; responsabile editoriale; responsabile comunicazione; addetto stampa

Storia e storiografia del pensiero filosofico, politico e religioso

Conoscenza e Comprensione

Approfondire le capacità di analisi di testi, studi critici e classici del pensiero filosofico, politico e religioso con il supporto di lingue straniere per la bibliografia e di lingue classiche e straniere moderne per le fonti. Approfondire la capacità di porre in relazione testi e studi provenienti da tradizioni speculative ed ermeneutiche diverse, sintetizzandone i risultati e individuandone le specificità

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Saper analizzare più approfonditamente la storia dei processi culturali (filosofici, politici e religiosi), rendendo possibile la coniugazione di competenze provenienti da approcci diversificati (autori diversi, tradizioni di ricerca diverse, discipline diverse), per produrre efficaci sintesti di carattere storico-critico volte a evidenziare, nella storia del pensiero filosofico, politico e religioso, le linee di sviluppo, le scuole e le più rilevanti problematiche. Sapersi porre come figura di supporto (in attività editoriali, specialistiche o divulgative, e comunicative in genere) della interpretazione della storia dei fenomeni storico-politico-culturali

Discipline filosofiche

Conoscenza e Comprensione

Individuare, nel novero delle problematiche e delle questioni relative alle discipline teoretiche, morali, logico-linguistico-epistemologiche e antropologiche, temi di specifico interesse all'interno del dibattito contemporaneo, analizzandone l'origine e lo sviluppo e individuandone possibili, futuri esiti

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Saper sempre meglio sviluppare capacità di astrazione, di analisi, di sintesi, di interpretazione, di ideazione, di individuazione e soluzione dei problemi; acquisizione e sviluppo di metodologie di apprendimento problematico. Saper identificare i temi più significativi del dibattito contemporaneo, delinearne lo sviluppo e offrire, nei contesti sensibili (bioetica, filosofia politica, epistemologia, etc.), soluzioni speculative originali

Estetica e storia dell'arte

Conoscenza e Comprensione

Conoscere le questioni fondamentali della disciplina estetica, fornendo le linee di sviluppo (speculative e storiche), i metodi, le problematiche del sentire e della sua forma di espressione nell’arte come immagine, con particolare riferimento ai problemi legati alla visione, nell'età contemporanea, delle diverse forme dell'espressione artistica

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Saper comprendere e valutare criticamente i fenomeni artistici e rendere possibili gli approfondimenti tematici specifici, metodologici e/o monografici della disciplina. Saper analizzare la storia dell'arte nella sua evoluzione cronologica, individuando correnti, orientamenti e tecniche. Saper descrivere e collocare, in un perimetro speculativo più ampio, i fenomeni artistici della complessa identità estetica contemporanea, ponendosi come interprete delle nuove tendenze artistiche e come figura di supporto alle istituzioni legate alla promozione e alla divulgazione dell'arte

Discipline linguistiche

Conoscenza e Comprensione

Acquisizione e sviluppo di competenze relative alle specificità lessicale, sintattiche e stilistiche della prosa filosofica in lingue classiche (greco e latino) e moderne (anglosassone e tedesco)

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Saper utilizzare le conoscenze linguistiche per lo studio della filosofia e la lettura dei testi in lingua originale.

Discipline antropologiche, pedagogiche, psicologiche

Conoscenza e Comprensione

Conoscere i temi della riflessione psico-socio-pedagogica finalizzati alla comprensione dei processi psichici, antropologici e socio-culturali dell'individuo e della società

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Saper interpretare le dinamiche psicologiche e socio-antropologiche che caratterizzano e determinano la vita degli individui e dei popoli; fornire supporto psico-pedagogico in contesti problematici. Sapersi proporre come figura di mediazione tra il sapere psicologico e la speculazione filosofica, per offrire uncounseling a più vasto raggio, sensibile anche all'interazione tra gli individui e i contesti socio-culturali circostanti

Specialisti in risorse umane2.5.1.3.1
Specialisti delle relazioni pubbliche, dell'immagine e professioni assimilate2.5.1.6.0
Filosofi2.5.3.4.4
Michele ABBATE
Clementina CANTILLO
Vincenzo COCCO
Giulio D'ONOFRIO
Francesco TOMATIS
Francesco VITALE
Renato DE FILIPPIS
Gabriele PULLI
Marco RUSSO
Vincenzo COCCO
Armando BISOGNO
Vincenzo ESPOSITO
Clementina CANTILLO
Giulio D'ONOFRIO
Antonio Sordillo
Michele Ambrogio Lanza
Valentina Ambrosio