Modalità di accesso - Immatricolazioni

L’iscrizione al corso di laurea magistrale richiede il possesso della Laurea o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all'estero, riconosciuto idoneo ai sensi della normativa vigente.


Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Fisica è richiesto il possesso della Laurea della classe L-30 Scienze e Tecnologie fisiche (o corrispondente classe ex D.M. 509/99). Nel caso di laurea in classi diverse, è necessario aver conseguito almeno 80 CFU complessivi così ripartiti:

  • 60 CFU in uno o più dei Settori Scientifico-Disciplinari da FIS/01 a FIS/08, di cui almeno 40 nel settore FIS/01 e almeno 9 nel settore FIS/02
  • 20 CFU in uno o più dei Settori Scientifico-Disciplinari da MAT/01 a MAT/08 e nel settore INF/01, di cui almeno 12 nel settore MAT/05.

Nel caso di mancanza di requisiti curriculari in termini di SSD/CFU, il Consiglio Didattico indica le attività formative necessarie per la loro acquisizione. Non è in ogni caso consentita l’iscrizione alla laurea magistrale con debiti formativi, pertanto eventuali integrazioni curricolari in termini di CFU devono essere acquisite dallo studente prima dell’iscrizione.


Per essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale in Fisica è altresì richiesto il possesso di un'adeguata preparazione personale e una completa familiarità col metodo scientifico, unitamente a conoscenze specifiche nell'ambito della Matematica e della Fisica. In particolare, oltre a una solida preparazione sulla fisica classica, è richiesta la conoscenza dei fondamenti della meccanica quantistica e la loro applicazione alla fisica della materia e alla fisica nucleare, nonché la conoscenza dei metodi matematici indispensabili per la comprensione della fisica moderna. Infine è richiesta familiarità nell'utilizzo di apparecchiature informatiche e strumentazione elettronica di laboratorio.

Il possesso dei requisiti curricolari e l'adeguatezza della preparazione personale ai fini dell'ammissione viene accertata mediante l’esame della carriera universitaria del laureato e l'eventuale svolgimento di un colloquio individuale su argomenti specifici, finalizzato all'accertamento del grado di preparazione dello studente.