Stage e Tirocini

Tirocini universitari

Il tirocinio formativo o stage è uno strumento ideato per consentire ai giovani, anche nel corso degli studi, di conoscere il mondo del lavoro e di ricevere una formazione settoriale presso organismi pubblici o privati, sotto il controllo del Soggetto promotore (Dipartimento di Scienze giuridiche). Il controllo è effettuato tramite un Tutor in veste di responsabile didattico, il quale garantisce il rispetto delle finalità formative.

Il Tirocinio formativo presuppone la stipula di una Convenzione tra l’Ente promotore ed il Soggetto ospitante (solitamente un’azienda o un ente pubblico) ed un progetto formativo, redatto dal datore di lavoro ed approvato dal Promotore. Per espressa previsione legislativa, tra tirocinante e Soggetto ospitante non si instaura un rapporto di lavoro, sicché non sorge alcun diritto alla retribuzione.

Il Dipartimento di Scienze giuridiche (Scuola di giurisprudenza) organizza tirocini sia curriculari che extracurriculari.

Tirocinio curriculare

Il Tirocinio curriculare, facoltativo, rientra tra le attività formative ex art. 10, lett. d), D. M. 270/04; attribuisce 6 CFU per un numero complessivo di 150 ore. Sono previste due tipologie di tirocinio curriculare.

I requisiti di accesso sono distinti per ciascuna tipologia di tirocinio, con una regolamentazione ad hoc e modulistica allegata.

Tirocinio anticipato per l’accesso alla professione forense

Il Tirocinio anticipato per l’accesso alla professione forense, con cui è possibile svolgere, in concomitanza dell’ultimo anno del corso di Laurea magistrale, i primi 6 mesi dei 18 necessari per lo svolgimento della pratica forense.

Tirocini curriculari di formazione e di orientamento

Il Tirocinio di formazione e orientamento, volto ad agevolare le scelte professionali con la conoscenza diretta del mondo del lavoro.

Tirocini extra curriculari di formazione e di orientamento

Il Tirocinio extracurriculare o stage consente al Tirocinante (neo laureato, specializzato o dottore di ricerca) di acquisire competenze professionali per arricchire il proprio curriculum e favorire l’inserimento lavorativo. Condizione necessaria è aver conseguito il titolo di studio (Laurea Magistrale, Diploma di Specializzazione per le professioni forensi, Dottorato di ricerca) da non più di 12 mesi; il tirocinio non può avere una durata superiore a 6 mesi. Per questa tipologia di tirocini, la cui regolamentazione spetta oggi esclusivamente alle Regioni e alle Province autonome nel proprio territorio, è predisposta la seguente regolamentazione con modulistica allegata: