Stage e Tirocini

Presentazione

Il Dipartimento di Informatica promuove e gestisce l'offerta e l'attivazione di tirocini curriculari per i propri studenti e tirocini non-curriculari per i neo-laureati.

Il tirocinio viene svolto presso Aziende o Enti accreditati previa stipula di convenzione tra il Dipartimento di Informatica (soggetto promotore) e l'Azienda/Ente (soggetto ospitante). Consulta l'Elenco delle Aziende convenzionate

Per ogni tirocinio è previsto un progetto formativo che riporta gli obiettivi formativi, i riferimenti del tirocinante, del tutor didattico e del tutor aziendale, e definisce la tipologia, la durata e le modalità del tirocinio. I tirocini curriculari possono essere svolti anche presso i laboratori dell'Università. In questo caso sono detti tirocini interni.

La gestione amministrativa (stipula di Convenzioni con Aziende/Enti pubblici e progetti formativi) è di competenza dell'Ufficio Didattica, organi collegiali, alta formazione, carriere, stecca 7, piano IV..

Riconoscimento Tirocinio

Gli studenti che hanno svolto attività professionale in ambito informatico possono richiedere il riconoscimento dei CFU previsti nel proprio piano di studi per attività di Tirocinio utilizzando il modulo di riconoscimento tirocinio, che debitamente compilato va consegnato all'Ufficio Didattica, organi collegiali, alta formazione, carriere, stecca 7, piano IV.

Tirocinio curriculare (esterno)

Destinatari: Studenti iscritti ad un corso di studi del Dipartimento di Informatica

Finalità e durata: Ha finalità formativa e può essere anche finalizzato all'acquisizione di crediti formativi universitari (CFU). In tal caso la durata del tirocinio è proporzionata al numero di CFU previsti nel piano di studi e in ogni caso non può essere superiore a 12 mesi.

Progetto Formativo: Il tirocinio curriculare deve essere realizzato sulla base di un progetto formativo che, proposto dall'azienda, deve essere approvato dal docente tutor e dal Presidente del Consiglio Didattico o dal Direttore del Dipartimento. Il progetto formativo deve essere in linea con gli obiettivi formativi del CdS e deve essere adeguato rispetto ai CFU da conseguire. Il tutor universitario verifica tale adeguatezza ex ante (con l'accettazione del progetto formativo), in itinere ed ex-post con l'attività di monitoraggio delle attività e dei risultati raggiunti. È compito dello studente informare regolarmente il docente tutor dei progressi. Il docente tutor può proporre la sospensione delle attività in caso non le ritenga adeguate ai fini del raggiungimento degli obiettivi o non in linea con quanto concordato nel progetto formativo.

Verbalizzazione: La verifica ex post dei risultati raggiunti viene comprovata dal tutor aziendale e dal tutor universitario con l'apposizione della firma sul Registro del Tirocinio. La successiva approvazione da parte del Presidente del Consiglio Didattico o dell Direttore del Dipartimento, consente la verbalizzazione dei CFU del Tirocinio ad opera del docente tutor.

Procedura

La procedura per l'attivazione e lo svolgimento dei tirocini formativi prevede:

  1. Consultazione da parte dello studente dell'elenco delle aziende già convenzionate con il Dipartimento di Informatica .
  2. Comunicazione da parte dello studente all'Ufficio dell'azienda presso cui intende svolgere il tirocinio formativo e la eventuale richiesta di stipula della Convenzione di Tirocinio Formativo con il Dipartimento di Informatica per aziende non convenzionate;
  3. Compilazione, in duplice copia, del Progetto Formativo, contenente il nominativo del tirocinante, i riferimenti dell'azienda e della convenzione, i nominativi del tutor universitario e del responsabile aziendale, gli obiettivi e le modalità di svolgimento del tirocinio, con l'indicazione dei tempi di presenza in azienda, le strutture aziendali (stabilimenti, sedi, reparti, uffici) presso cui si svolge il tirocinio, gli estremi identificativi delle assicurazioni per la responsabilità civile, il numero di CFU che dovrebbero essere riconosciuti, e completo delle firme per l'approvazione dei tutor, del responsabile dell'azienda e del tirocinante;
  4. Consegna del Progetto Formativo presso l'Ufficio che provvederà alla raccolta della firma del Presidente del Consiglio Didattico e/o del Direttore di Dipartimento;
  5. Ritiro presso l'ufficio del Registro di Tirocinio;
  6. Durante il periodo di attività presso la struttura ospitante, il tirocinante è tenuto alla redazione del Registro di Tirocinio, che riporta la descrizione dell'attività svolta e l'indicazione dei periodi di presenza presso la struttura ospitante; il registro deve riportare, inoltre, la firma del tirocinante e del tutor aziendale;
  7. Al termine del tirocinio
  • consegna all'Ufficio a cura dello studente del Registro di Tirocinio, debitamente compilato e firmato (la raccolta della firma del Presidente del Consiglio Didattico e/o del Direttore di Dipartimento è a cura dell'ufficio), accompagnato da un questionario di valutazione
  • compilazione a cura del tutor della struttura ospitante di apposito questionario di valutazione.


Nota: il tirocinio va completato entro 45 giorni dalla seduta di Laurea.

Tirocinio curriculare (interno)

Destinatari: Studenti iscritti ad un corso di studi del Dipartimento di Informatica

Finalità e durata: Ha finalità formativa ed è finalizzato all’acquisizione di crediti formativi universitari (CFU). La durata del tirocinio è proporzionata al numero di CFU previsti nel piano di studi.

Luoghi di svolgimento: Laboratori dell’Università, in particolare i laboratori del Dipartimento di Informatica

Procedura

La procedura per l'attivazione e lo svolgimento dei tirocini formativi prevede:

  1. Consultazione da parte dello studente dei docenti disponibili a seguire un tirocinio interno;
  2. Comunicazione da parte dello studente all'Ufficio Stage e Tirocini della scelta del laboratorio presso cui svolgere il tirocinio formativo;
  3. Compilazione, in duplice copia, del Progetto Formativo, contenente il nominativo del tirocinante, il nominativo del tutor, gli obiettivi e le modalità di svolgimento del tirocinio, con l'indicazione dei tempi di presenza in laboratorio e del laboratorio presso cui si svolge il tirocinio, e completo delle firme del tutor e del tirocinante;
  4. Consegna del Progetto Formativo presso l'Ufficio Stage e Tirocini che provvederà alla raccolta della firma del Presidente del Consiglio Didattico e/o del Direttore di Dipartimento;
  5. Ritiro presso l'Ufficio Stage e Tirocini del Registro di Tirocinio;
  6. Durante il periodo di attività, il tirocinante è tenuto alla redazione del Registro di Tirocinio, che riporta la descrizione dell'attività svolta e l'indicazione dei periodi di presenza presso la struttura ospitante; il registro deve riportare, inoltre, la firma del tirocinante e del tutor;
  7. Al termine del tirocinio lo studente consegna all'Ufficio Stage e Tirocini il Registro di Tirocinio, debitamente compilato e firmato.

Tirocinio NON curriculare

Destinatari: Neo-laureati che abbiano conseguito il titolo triennale o magistrale presso l’Università degli Studi di Salerno da non più di 12 mesi.

Finalità: Agevolare le scelte professionali e occupazionali dei giovani nella fase di transizione dallo studio al mondo del lavoro mediante una formazione in ambiente produttivo e conoscenza diretta del mondo del lavoro. Può avere durata massima di 6 mesi, proroghe comprese.

Normativa: La normativa regionale rende obbligatoria la retribuzione di almeno 400 euro mensili lordi a favore del tirocinante neolaureato da parte del soggetto ospitante, sia pubblico che privato.