ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA

StrutturaDIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
Anno Accademico2017/2018
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 6 ANNI
NormativaD.M. 270/2004
Anni6
Crediti360
ClasseLM-46 - Classe delle lauree magistrali in Odontoiatria e protesi dentaria

Il Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria (classe LM-46) ha una durata di 6 anni e prevede l’acquisizione di 360 CFU complessivi, di cui almeno 90 da acquisire in attività formative cliniche professionalizzanti da svolgersi in modo integrato con le altre attività formative presso le strutture assistenziali dell’Azienda Ospedaliera Universitaria (AOU) di riferimento.

Il biennio è indirizzato allo studio di attività formative di base mirate a fare conoscere allo studente i fondamenti dell’organizzazione strutturale e delle funzioni vitali del corpo umano e comprende corsi che affrontano problematiche legate al rapporto medico-paziente e alla comprensione dei principi che sono alla base della metodologia scientifica.

Il successivo triennio prevede lo studio di discipline di interesse medico, chirurgico e specialistico con particolare riferimento alle problematiche cliniche correlate alle patologie odontostomatologiche. Il sesto anno è prevalentemente dedicato ad attività cliniche professionalizzanti.

La frequenza alle attività didattiche è obbligatoria nei termini e con le modalità stabilite nel Regolamento didattico del corso.

A conclusione dei 6 anni di studio, il laureato in Odontoiatria e protesi dentaria ha acquisito le conoscenze e abilità tecniche per inserirsi professionalmente nell’ambito odontoiatrico, sia privato che pubblico.

Il laureato ha inoltre sviluppato le capacità di apprendimento necessarie per intraprendere studi specialistici. Svolge attività inerenti la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle malattie e anomalie congenite ed acquisite dei denti, della bocca, delle ossa mascellari, delle articolazioni temporo-mandibolari e dei relativi tessuti, nonché la riabilitazione odontoiatrica, prescrivendo tutti i medicamenti ed i presidi necessari all’esercizio della professione.

L’esercizio della professione di Odontoiatra è subordinato al superamento dell’ Esame di Stato.

II Corso di Laurea Magistrale in Odontoiatria e Protesi Dentaria è a numero programmato nazionale ai sensi di legge.

Per essere ammessi al corso di laurea è necessario il possesso di Diploma di scuola media superiore o altro titolo di studio conseguito all' estero e riconosciuto idoneo.

E' necessario altresì il possesso delle conoscenze e competenze definite annualmente dal decreto ministeriale recante la disciplina della prova di ammissione e pubblicate nel bando di concorso.

Il numero dei posti assegnati, la data della prova di ammissione, il contenuto e le modalità di svolgimento della selezione vengono determinati annualmente con Decreto del MIUR e sono riportati nel bando di ammissione.

L'Ateneo promuove diverse manifestazioni di orientamento in ingresso organizzate ogni anno dal Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato (CAOT) che coinvolgono tutti i corsi di studio dell'Ateneo e sono destinate ai potenziali futuri studenti:

- UNISAOrienta, che si svolge nei mesi di febbraio/marzo ha l'obiettivo di avvicinare i giovani in procinto di scegliere il futuro percorso di studio alla realtà universitaria e di offrire strumenti atti a favorire una scelta motivata e consapevole del percorso di studio. Nell'arco di diverse giornate, organizzate in sinergia con i Dipartimenti e con i corsi di studio dell'Ateneo, docenti universitari svolgono seminari di orientamento, finalizzati, in particolare, ad illustrare i requisiti di ammissione, gli obiettivi formativi e gli sbocchi occupazionali di tutti i Corsi di studio attivi presso l'Università degli Studi di Salerno.

- Future matricole in Campus – Visita guidata ai luoghi e alle risorse per lo studio”, finalizzata ad offrire agli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore la possibilità di trascorrere un'intera giornata nel contesto universitario e di visitare le strutture ed i servizi attivi nel Campus di Fisciano.

Studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento possono usufruire dei molteplici servizi garantiti dal Servizio Disabilità e Disturbi Specifici di Apprendimento, attivato ai sensi della legge 17/99 e legge 170/2010, afferente all'Ufficio Diritto allo Studio e coordinato dal Delegato del Rettore per la disabilità. Il Servizio effettua colloqui individuali di analisi dei bisogni con gli studenti in presenza o a distanza; un'equipe di figure professionali fornisce informazioni e consulenza sui servizi loro dedicati, sulle richieste di ausili durante lo svolgimento delle prove di accesso, sulle agevolazioni economiche, e sull'accessibilità ai luoghi dell'Ateneo.

Per maggiori informazioni: http://www.disabilidsa.unisa.it/”

Per la prova finale, trattandosi di laurea magistrale, è prevista la presentazione di una tesi elaborata in modo originale dallo studente sotto la guida di un relatore, la cui valutazione deve essere espressa mediante una votazione in centodecimi con eventuale lode.

Odontoiatra (é necessario il superamento dell’esame di stato e l' iscrizione all' albo)

Funzione nel contesto lavorativo

Gli Odontoiatri svolgono attività inerenti la prevenzione, la diagnosi e la terapia delle malattie ed anomalie congenite ed acquisite dei denti, della bocca, delle ossa mascellari, delle articolazioni temporo-mandibolari e dei relativi tessuti, nonché la riabilitazione odontoiatrica, prescrivendo tutti i medicamenti ed i presìdi necessari all'esercizio della professione.

Competenze associate alla Funzione

Per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte sono richieste specifiche conoscenze, capacità e abilità di tipo odontoiatrico. E’ necessaria una specializzazione e una capacità di approfondimento in particolare nei settori specifici anatomico, fisiologico, patologico, odontoiatrico e radiologico. Oltre a capacità di auto-apprendimento e di aggiornamento continuo, sono richieste adeguate competenze trasversali di tipo comunicativo-relazionale, organizzativo-gestionale e di programmazione, in accordo con il livello di autonomia e responsabilità assegnato, con le modalità organizzative e di lavoro adottate e con i principali interlocutori (colleghi, altri professionisti, utenti e pazienti).

Sbocchi Professionali

L’ odontoiatra ha sbocchi occupazionali nell'ambito della libera professione di Odontoiatria in studi professionali ed in ambulatori. Può altresì svolgere attività dirigenziale di I e II livello presso le strutture del Servizio Sanitario Nazionale, come previsto dalla vigente legislazione

SCIENZE BIOMEDICHE E BIOLOGICHE DI BASE

Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale:

- Conosce ed è in grado di comprendere i principi fondamentali dell'anatomia umana, della struttura e della funzione delle principali molecole biologiche e delle trasformazioni a cui vanno incontro, con particolare riferimento alle principali vie metaboliche.

- Conosce ed è in grado di comprendere la struttura macroscopica e microscopica dell'organismo umano, con particolare riferimento all'apparato stomatognatico, inclusi gli aspetti dell'embriogenesi.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale:

- E' in grado di riconoscere le parti del corpo e l'anatomia dell'apparato stomatognatico

- E' in grado di riconoscere i tessuti ed i preparati istologici relativi al cavo orale

- E' in grado di riconoscere l' organizzazione e le caratteristiche funzionali delle mucose del cavo orale e delle ghiandole salivari; conosce lo sviluppo e l' evoluzione fisiologica dei tessuti dentari; possiede le basi per l' interpretazione dei processi fisio-patologici che riguardano l' apparato stomatognatico;

- E' in grado di comprendere: i meccanismi fondamentali della regolazione delle attività delle cellule eucariotiche e gli elementi essenziali relativi alla modulazione di segnali molecolari coinvolti nella crescita e nel differenziamento cellulare, le dinamiche molecolari di regolazione dell' espressione genica da parte di fattori di trascrizione; i meccanismi di trasduzione nucleare del segnale.

SCIENZE GENERALI PER LA FORMAZIONE DELL' ODONTOIATRA

Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale:

- possiede una preparazione che gli consente di conoscere i principi generali della fisica, della statistica medica, dell'informatica e della psicologia con riferimento alle principali implicazioni in campo biomedico;

- è in grado di utilizzare fluentemente la lingua inglese in forma scritta e orale con riferimento anche ai lessici disciplinari;

- è in grado di: applicare le leggi della statica alle articolazioni del corpo umano, inclusa l'articolazione temporo- mandibolare; applicare le leggi generali della meccanica e quelle dei fluidi al circuito idrodinamico del sangue; conoscere e applicare ai principali fenomeni biologici i concetti base di elettricità e magnetismo; conoscere i principi di funzionamento e i limiti delle principali strumentazioni impiegate in campo biomedico; conoscere le differenti architetture funzionali di un elaboratore elettronico; conoscere i criteri attraverso i quali si valutano le prestazioni di calcolo dei sistemi informatici; riconoscere e regolare i processi cognitivi ed emozionali associati alle reazioni allo stress e al dolore nei pazienti odontoiatrici; riconoscere l' organizzazione e le caratteristiche dei diversi tipi di studio epidemiologico sia osservazionale che sperimentale; conoscere i criteri attraverso i quali si valuta l' affidabilità di una tecnica diagnostica; conoscere la metodologia di base per impostare una ricerca in Odontoiatria e Protesi Dentaria.

Il laureato magistrale al termine dell' attività conosce una gamma estesa di strutture morfologiche e un ampio repertorio lessicale relativo ad argomenti vari per completare testi autentici; è in grado di comprendere ed analizzare criticamente articoli, relazioni e testi scientifici su problematiche attuali; è in grado di comprendere discorsi e dialoghi di una certa lunghezza o estratti di conferenze, nonchè di seguire argomentazioni anche complesse su tematiche di interesse applicativo; conosce i meccanismi alla base della funzione nervosa, cardiovascolare, renale, respiratoria e digestiva; conosce i meccanismi e le interrelazioni delle funzioni vegetative e i fondamenti generali dell' endocrinologia; conosce i meccanismi alla base delle funzioni sensitive e motorie dell'apparato stomatognatico; conosce e sa utilizzare strumenti per prevenire le malattie da infezione; conosce il ruolo della risposta immune nelle infezioni e come poter ricercare ed identificare gli anticorpi mediante reazioni sierologiche e di biologia molecolare; conosce l'importanza e l'uso di sieri e vaccini in campo odontoiatrico.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale è in grado di:

- applicare le leggi della statica alle articolazioni del corpo umano, inclusa l'articolazione temporo-mandibolare;

- applicare le leggi generali della meccanica e quelle dei fluidi al circuito idrodinamico del sangue;

- conoscere e applicare ai principali fenomeni biologici i concetti base di elettricità e magnetismo;

- descrivere i protocolli e la modalità di trasmissione dati e i principali servizi software disponibili in rete;

- configurare un elaboratore per il suo collegamento in rete locale ed essere in grado di utilizzare i principali software di office automation e di internet working;

- utilizzare le metodologie di base per la messa in sicurezza dei sistemi informatici;

- comunicare con efficacia e chiarezza con i pazienti ed i loro familiari (per i pazienti in età evolutiva);

- valutare il grado di compliance dei pazienti e orientare i loro atteggiamenti e motivazioni verso le diverse forme di trattamento e l' adozione di tecniche di prevenzione orale;

- organizzare il lavoro di una équipe multiprofessionale, valorizzando le motivazioni e le competenze dei collaboratori

- riconoscere la qualità di un articolo scientifico, potendo leggere e comprendere la letteratura scientifica in lingua inglese;

- coordinare le conoscenze specifiche con quelle delle discipline di base per riconoscere la capacità di un risultato scientifico di rispondere ai criteri della Evidence Based Dentistry;

- possiede le basi per l' interpretazione dei processi fisio-patologici che riguardano l' apparato stomatognatico, anche in relazione al resto del corpo;

- diagnosticare le principali patologie del cavo orale che necessitano un trattamento antimicrobico;

- eseguire prelievi in modo corretto di materiale patologico da inviare al laboratorio per indagini microbiologiche; possiede le basi per leggere correttamente i referti microbiologici ed intraprendere la terapia del caso.

SCIENZE MEDICHE E LABORATORISTICHE DI RILEVANZA ODONTOIATRICA

Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale:

- conosce l'eziologia, la patogenesi e la clinica delle principali patologie dermatologiche di interesse stomatologico;

- dispone delle conoscenze essenziali per identificare l'eziologia, l'epidemiologia, la clinica, i principi diagnostici, e le linee-guida terapeutiche e di profilassi delle principali Malattie Infettive, con specifico riferimento al campo dell'Odontostomatologia;

- possiede una conoscenza delle basi fondamentali dell'Anatomia Patologica con particolare riguardo al distretto testa-collo e conoscenza di come utilizzare l'Anatomia patologica a scopo diagnostico;

- possiede le conoscenze relative all'assorbimento, metabolismo ed escrezione dei farmaci, compresi gli anestetici locali;

- conosce le patologie di area medica, chirurgica, neurologica e psichiatrica pertinenti alla terapia odontostomatologica

- è in grado di riconoscere le situazioni d'emergenza;

- conosce le procedure basilari della rianimazione cardio-respiratoria;

- conosce le principali patologie otorino in relazione al distretto orofacciale;

- conosce le principali problematiche di chirurgia plastica del distretto orofacciale, nonché le patologie oftalmologiche in relazione al distretto orofacciale;

- conosce la legislazione italiana in materia sanitaria, in particolare il codice penale, civile e deontologico; comprende i collegamenti eziologici tra il suo operato e le norme giuridiche

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale:

- è in grado di fare la valutazione del rischio biologico all'interno dello studio odontoiatrico, scegliere i dispositivi di protezione individuale più appropriati, predisporre le procedure corrette per lo smaltimento dei rifiuti speciali a rischio infettivo, scegliere i mezzi chimici e fisici più adatti per decontaminare lo strumentario e le attrezzature;

- riconosce le procedure più idonee di sanificazione ambientale dello studio odontoiatrico, adottare le procedure più efficaci per il controllo del biofilm microbico nel riunito odontoiatrico, scegliere le metodiche più idonee per la rilevazione ed il controllo della carica microbica aerodispersa, coordinare l'equipe dello studio odontoiatrico nell'applicazione degli adempimenti stabiliti dalle delibere nazionali e regionali

- conosce il significato diagnostico degli esami che valutano l'emostasi primaria, l'emostasi secondaria, lo stato trombofilico e l'assetto lipoproteico plasmatico, per la valutazione della funzionalità epatica e renale;

- è in grado di svolgere correttamente alcuni impegni di carattere giuridico (referto, rapporto, certificati medici);

- sa effettuare la rianimazione cardio-polmonare di base (BLS);

- è in grado di applicare le tecniche anestesiologiche locali relative al trattamento delle malattie odontostomatologiche;

- è capace di affrontare qualunque intervento odontoiatrico in relazione alle patologie mediche, chirurgiche, dermatologiche, cardiovascolari, neurologiche e psichiatriche in piena autonomia e sicurezza;

- conosce le modalità di esecuzione di un esame istologico;

- comprende un referto istopatologico, con particolare riguardo alle patologie del cavo orale e delle ghiandole salivari;

- conosce l'evoluzione biologica delle malattie del cavo orale per poter organizzare follow-up adeguati nel paziente.

SCIENZE ODONTOIATRICHE E RADIOLOGICHE

Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale:

- conosce le basi teoriche e le tecniche dell'ortodonzia, gnatologia, conservativa, endodonzia, parodontologia, protesi, chirurgia orale e maxillofacciale, implantologia nell'adulto e quelle relative al bambino;

- conosce le tecniche diagnostiche cliniche e radiografiche nonché quelle neuroradiologiche per la diagnosi delle patologie orali, maxillofacciali e dell'articolazione temporo-mandibolare.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

Il laureato magistrale:

- è in grado di diagnosticare, prevenire, curare le patologie odontostomatologiche nell'adulto e nel bambino.

Le capacità di applicare conoscenza e comprensione vengono raggiunte e verificate anche attraverso la frequenza di tirocini pratici.

Dentisti e odontostomatologi2.4.1.5.0
Massimo AMATO
Fabrizio BARONE
Giovanni BOCCIA
Mario CAPUNZO
Vincenzo CASOLARO
Sabrina CASTELLANO
Valeria CONTI
Antonello CRISCI
Fabrizio DAL PIAZ
Fabrizio ESPOSITO
Serena LEMBO
Liberato MARZULLO
Domenico PARENTE
Antonietta SANTORO
Ludovico SBORDONE
Carmine SELLERI
Cristiana STELLATO
Andrea VIGGIANO
Germano SAVASTANO
Ludovico SBORDONE
Massimo AMATO