SCIENZE DEL GOVERNO E DELL'AMMINISTRAZIONE

StrutturaDIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
Anno Accademico2017/2018
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA MAGISTRALE
NormativaD.M. 270/2004
Anni2
Crediti120
ClasseLM-63 - Classe delle lauree magistrali in Scienze delle pubbliche amministrazioni

Il Corso di Laurea Magistrale in Scienze del Governo e dell'Amministrazione si propone la formazione di specialisti dei problemi di governo, amministrazione e gestione delle amministrazioni pubbliche e delle organizzazioni complesse private, pubbliche e pubblico-private, con elevate competenze economiche, giuridiche, politico-istituzionali, organizzativo - gestionali e statistiche. Nell'acquisizione di competenze multidisciplinari, gli studenti potranno usufruire di un laboratorio multimediale e delle aule a disposizione del CdS.

In particolare, tra gli obiettivi del corso di studi rientra l'attività di formazione utile a:

- partecipare a concorsi come funzionari della Pubblica Amministrazione

- svolgere attività di programmazione economica, di valutazione e di project financing, in ambito locale ed europeo;

- svolgere attività di ricerca in centri studi;

Il corso di studi ha una durata di due anni e prevede il conseguimento di 120 CFU.

Per essere ammessi al Corso di Laurea magistrale in Scienze del Governo e dell’Amministrazione occorre essere in possesso della Laurea o del diploma universitario di durata triennale o di altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto idoneo.

Possono iscriversi al corso di Laurea Magistrale i laureati delle classi L16 e L36 (classi 19 e 15 ex D.M. 509/99). I laureati in classi diverse possono essere ammessi al Corso di Laurea Magistrale se hanno maturato, al momento dell'iscrizione, un congruo numero di CFU nei Settori Scientifico Disciplinari di base e caratterizzanti ritenuti indispensabili per una proficua prosecuzione degli studi magistrali in Scienze del Governo e dell’Amministrazione. Tali requisiti curriculari sono specificati nel regolamento didattico del corso, ove sono, altresì, indicate le modalità di verifica dell’adeguata preparazione personale nonché della conoscenza della lingua inglese.

I servizi erogati dal CdS sono descritti nel file allegato.

La prova finale consiste nell'elaborazione, sotto la supervisione di un docente relatore, di una tesi elaborata in modo originale da esporre dinanzi ad una apposita commissione. La prova finale consente di verificare che lo studente abbia acquisito gli strumenti atti a valutare e supportare l’azione di organizzazioni complesse con un approccio multidisciplinare e che sia in grado di comunicare correttamente i risultati delle sue analisi. La valutazione conclusiva tiene conto dell'intera carriera dello studente all'interno del corso di studio, della sua maturità culturale e della capacità di elaborazione intellettuale personale, dei tempi e delle modalità di acquisizione dei crediti formativi, delle valutazioni sulle attività formative precedenti e sulla prova finale, e di ogni altro elemento ritenuto rilevante.

Il contenuto e le modalità di svolgimento della prova finale e i criteri di attribuzione del voto sono specificati nel Regolamento didattico del corso di studio.

Specialisti dell'amministrazione

Funzione nel contesto lavorativo

Ricopre posizioni direttive e dirigenziali nelle pubbliche amministrazioni e negli enti strumentali. Gestisce le procedure di selezione proprie delle P.A. sia di tipo pubblicistico (concorsi), sia di tipo privatistico (contratti). Organizza e gestisce azioni amministrative complesse, risorse umane, patrimoniali e strumentali anche attraverso l’utilizzo di strumenti statistici e informatici. Interviene nel governo e nella gestione delle amministrazioni pubbliche e delle organizzazioni complesse private, pubbliche e pubblico-private.

Competenze associate alla Funzione

Applica competenze economiche, giuridiche, politico-istituzionali, organizzativo-gestionali e statistiche. Conosce i principi amministrativi e le leggi, il ruolo delle istituzioni e delle procedure politiche di una democrazia, i principi di gestione del personale, i principi e dei metodi che regolano le organizzazioni complesse e la gestione relativi alla pianificazione strategica, all'allocazione delle risorse umane, finanziarie e materiali. Applica conoscenze relative alla struttura ed ai contenuti di una lingua straniera, alla statistica ed alle sue applicazioni. E’ in grado di utilizzare i principali metodi statistici per il supporto alle decisioni amministrative e, più in generale, per l'analisi e la valutazione dei processi di amministrazione, sia in ambito pubblico che privato. Applica conoscenze sociologiche del mercato del lavoro e dei processi lavorativi, delle diseguaglianze sociali, dei sistemi di welfare.

Sbocchi Professionali

Svolge attività professionali nelle PA, nelle imprese e nelle associazioni che cooperano con la PA e nelle società di consulenza della PA, nelle ONG (del terzo settore e del volontariato), nelle associazioni rappresentative di interessi ed in generale negli enti che si occupano a vario titolo, di politiche pubbliche.

in particolare:

•in tutte le articolazioni dell'amministrazione pubblica;

•nelle imprese pubbliche, private e pubblico-private dei servizi pubblici

• nelle organizzazioni non profit;

Specialisti dell'organizzazione e della valutazione

Funzione nel contesto lavorativo

Organizza e gestisce azioni di governo complesse, patrimoniali e strumentali anche attraverso l’utilizzo di strumenti statistici e informatici. Interviene nel governo e nella organizzazione delle organizzazioni complesse private, pubbliche e pubblico-private.

In particolare: (i) verifica e controlla i risultati raggiunti dall’ente di appartenenza; (ii) rinviene punti di forza e di debolezza delle politiche e delle azioni adottate, anche in rapporto con le esigenze e le aspettative del territorio e dell'utenza; (iii) ricopre posizioni direttive e dirigenziali nei nuclei di valutazione e nei servizi di controllo interno nella prospettiva del “total quality management”, nelle imprese e nelle associazioni che cooperano con la PA.

Competenze associate alla Funzione

Applica competenze economiche, giuridiche, politico-istituzionali, organizzativo-gestionali e statistiche. Applica, inoltre, competenze specifiche di stampo tradizionale, e di ottica più moderna ed evolutiva, per assicurare l'efficienza e l'efficacia dell'azione dell'ente di appartenenza nella prospettiva del miglioramento continuo della qualità. Applica conoscenze relative alla misurazione della produttività e dell'efficienza ed è in grado di fornire un'adeguata interpretazione di tali dati. Conosce i principi amministrativi e le leggi, i principi di gestione del personale, i principi e i metodi che regolano l'impresa e la sua gestione relativi alla pianificazione strategica, all'allocazione delle risorse finanziarie e materiali. Applica conoscenze relative alla struttura ed ai contenuti di una lingua straniera, alla statistica ed alle sue applicazioni. E’ in grado di utilizzare i principali metodi statistici per il supporto alle decisioni amministrative e, più in generale, per l'analisi e la valutazione dei processi di amministrazione, sia in ambito pubblico che privato. Applica conoscenze sociologiche del mercato del lavoro e dei processi lavorativi, delle diseguaglianze sociali, dei sistemi di welfare.

Sbocchi Professionali

Svolge attività professionali nelle organizzazioni complesse, pubbliche e private, nelle società di consulenza, nelle associazioni rappresentative di interessi ed in generale negli enti che si occupano a vario titolo, di politiche pubbliche.

in particolare:

•nelle imprese pubbliche, private e pubblico-private dei servizi pubblici

• nelle autorità di controllo e di auditing pubblico;

• nelle società di consulenza;

• nelle agenzie di valutazione.

Specialisti di governance dell'economia

Funzione nel contesto lavorativo

Progetta e verifica l'implementazione di interventi di policy attuate dalle amministrazioni. Svolge consulenza nell'analizzare dati o informazioni di natura economica, nell'analizzare documenti o rapporti in ambito economico. Svolge consulenza nella progettazione, conduzione e analisi di indagini o rilevazioni statistiche su fenomeni economici. Fornisce consulenze in campo economico per supportare i processi decisionali. Svolge attività di ricerca in campo economico.

Competenze associate alla Funzione

Applica competenze economiche, giuridiche e statistiche. Applica le tecniche quantitative dell'analisi economica e impiega modelli formalizzati. Conosce e utilizza le tematiche del dibattito economico ed interpreta i fenomeni economici e sociali alla luce della letteratura economica recente. E’ in grado di utilizzare i principali modelli statistici per descrivere, interpretare e prevedere fenomeni economici e politici. Conosce la struttura e i contenuti di una lingua straniera, alla statistica ed alle sue applicazioni. Applica conoscenze sociologiche del mercato del lavoro e dei processi lavorativi, delle diseguaglianze sociali, dei sistemi di welfare.

Sbocchi Professionali

Svolge attività professionali nelle organizzazioni complesse, pubbliche e private, nelle società di consulenza, nelle associazioni rappresentative di interessi ed in generale negli enti che si occupano a vario titolo, di politiche pubbliche.

in particolare svolge attività:

•nelle imprese pubbliche, private e pubblico-private dei servizi pubblici

•nelle società di consulenza

•nei centri di ricerca

Area Economica, Statistica e Organizzativa

Conoscenza e Comprensione

Conoscenze avanzate nei campi della economia, della organizzazione e della statistica, riferiti ed applicati alle problematiche delle P.A. e delle organizzazioni complesse, articolate in:

- conoscenze essenziali per la comprensione delle modalità di intervento pubblico in ambito di tassazione ottimale, lotta all'evasione e regolamentazione dei mercati

- conoscenza degli effetti degli interventi pubblici di regolamentazione in presenza di imperfezioni di mercato e degli effetti economici prodotti sulla collettività dalle decisioni di operatori pubblici.

- conoscenza delle varie componenti del settore reale e di quello finanziario di un sistema macroeconomico e di come la loro interazione possa influenzare l'efficacia della politica economica

- Conoscenza dei principali strumenti matematici utili per la comprensione dei modelli economici: elementi di algebra lineare e di algebra matriciale, studio di funzioni, funzioni esponenziali e logaritmiche, problemi di ottimizzazione, integrali.

- Conoscenze avanzate di analisi economica sull’interazione, anche strategica, tra agenti privati e pubblico-privati, con particolare riferimento alle condizioni di incertezza, rischio e asimmetrie informative

- Conoscenza dei principali modelli di crescita economica in contesti dualistici e non

- Conoscenze avanzate in materia di intervento pubblico nell’economia partendo dalla genesi politico-economica delle scelte collettive per giungere all’applicazione degli interventi di politica economica, con particolare riferimento alle politiche microeconomiche relative ai fallimenti di mercato e alle politiche redistributive.

- Conoscenza degli strumenti di implementazione delle politiche di regolamentazione e del ruolo delle authorities

- Conoscenza degli strumenti di implementazione delle politiche nell’ambito locale, nella gestione delle attività amministrative pubbliche e pubblico-private in ambito, sanitario, previdenziale e socio-assistenziale.

- Conoscenza delle fonti di finanziamento europeo e dei metodi di progettazione e delle tecniche di europrogettazione utilizzate per elaborare e gestire progetti finanziati dall'UE e più in generale dagli enti pubblici, PCM (PCM -Project Cycle Management) e LFA (Logical Framework Approach) con utilizzo del GOPP (Goal oriented project plannig)

- Conoscenze relative alle variabili attraverso cui classificare e valutare le strutture ed i processi delle pubbliche amministrazioni.

- Conoscenza degli strumenti per ricostruire il passaggio dalla mera attività di valutazione dei pubblici dipendenti all' attività di pianificazione , di management e di controllo delle risorse umane.

- Conoscenza dei principali metodi e modelli statistici utilizzati per descrivere, interpretare e prevedere fenomeni sia di tipo amministrativo sia, di tipo economico e politico

- Conoscenza degli strumenti metodologici per comprendere la struttura di modelli avanzati per l'analisi statitisica della produttività e dell'efficienza e la valutazione delle politiche

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

- Capacità di comprendere il rapporto tra policies e l’adozione di diversi modelli organizzativi.

- Capacità di comprendere il rapporto tra politiche di gestione delle risorse umane e cambiamenti organizzativi.

- Capacità valutare scelte di politica economica con riferimento alla gestione del trade-off tra efficienza ed equita' in fase di disegno del sistema tributario,

- Capacità di individuare le strategie di accertamento piu' appropriate per un'efficace lotta all'evasione e per la definizione di sistemi di incentivo (sub-)ottimali in fase di regolamentazione dei mercati in presenza di asimmetrie informative.

- Capacità di analizzare le scelte economiche degli individui, per valutarne criticamente la reazione attesa a seguito di interventi del decisore pubblico.

- Capacità di capire mediante un'analisi comparative di differenti casi di studio come misure simili di politica economica possano avere un impatto differente, in base al contesto in cui sono attuate

- Capacità di capire, mediante un'analisi comparativa, il ruolo che diversi parametri strutturali e livelli di capitale umano possono giocare nella crescita di un paese

- Capacità di valutare l’impatto di politiche economiche, con riferimento all’ambito locale e alla gestione delle attività amministrative pubbliche e pubblico-private in ambito regolamentare, sanitario, previdenziale e socio-assistenziale.

- Capacità di individuare, leggere e selezionare correttamente i principali bandi europei e la relativa documentazione - Capacità di analizzare i requisiti dei bandi, valutando la fattibilità in relazione alle caratteristiche di eleggibilità e finanziabilità richiesti, valutando la fattibilità in relazione alle caratteristiche dell'ente/organizzazione interessato

- Capacità di costruire e redigere una proposta progettuale coerente, completa ed efficace

- Capacità di analizzare e costituire un partenariato di qualità

- Capacità di analizzare e utilizzare modelli statistici di tipo avanzato per la previsione ed il supporto a decisioni amministrative di tipo informato

- Capacità di specificare, validare ed utilizzare modelli statistici complessi per l'analisi e la soluzione di problemi connessi alle decisioni amministrative

- Capacità di applicare i principali metodi e modelli statistici utilizzati per descrivere, interpretare e prevedere fenomeni di tipo amministrativo, economico e politico

- Capacità di produrre report statici, basati su modelli complessi, per l'analisi e la soluzione di problemi di tipo amministrativo.

- Capacità di individuare criticamente le modalità più opportune di raccolta dei dati, il tipo di modelli da utilizzare, in funzione della natura dei dati raccolti e degli obiettivi informativi desiderati

- Capacità di utilizzo della modellistica statistica nel problem-solving

- Capacità di utilizzare i principali strumenti matematici utili per l'analisi e la soluzione di problemi economici

- Capacità di utilizzare modelli avanzati per l'analisi statistica della produttività, dell'efficienza e della valutazione delle politiche

Area Giuridica

Conoscenza e Comprensione

Conoscenze avanzate delle logiche di funzionamento delle Organizzazioni Pubbliche Locali, Nazionali, Sovranazionali articolate in :

- Conoscenza dei principi e degli istituti fondamentali del Diritto dell’Unione europea.

- Conoscenze giuridiche necessarie a comprendere il complesso fenomeno della cooperazione amministrativa nell’unione europea.

- Comprensione degli strumenti di integrazione tra ordinamento interno e ordinamento dell’Unione europea, e dei meccanismi di adattamento dell’ordinamento interno all’ordinamento dell’Unione europea.

- Conoscenza di principi e regole fondamentali dei rapporti privatistici in merito alla tutela della persona umana, non riducibile alla mera figura dell'utente, nel vigente sistema italo-comunitario delle fonti e nella fornitura e fruizione di servizi pubblici essenziali quali gas, energia e trasporti.

- Conoscenza delle procedure di conciliazione tra aziende pubbliche e private e associazioni di consumatori e di utenti - Conoscenze avanzate del sistema delle autonomie territoriali e dell’assetto autonomistico nel suo insieme

- Conoscenze degli elementi differenziali che caratterizzano comuni, province, città metropolitane e regioni

- Conoscenza degli atti di autonomia negoziale attraverso l'analisi dell'attività procedimentale della PA e del processo di formazione del contratto di cui la pubblica amministrazione è parte

- conoscenze avanzate e professionalizzanti su alcune tematiche del diritto privato della p.a.

- Conoscenze avanzate della disciplina del contratto di lavoro e dei fondamenti del diritto sindacale nell'ambito delle amministrazioni pubbliche, con approfondimenti in ordine alle tematiche del mercato del lavoro (rapporti di lavoro flessibili, decentramento produttivo) ed ai suoi più recenti processi di riforma, nonché in tema di previdenza sociale e della sicurezza sul lavoro

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

- Capacità di analisi dei casi giurisprudenziali (c.d. case-law)

- Capacità di approfondire le conoscenze anche tramite la consultazione delle banche dati on-line dell’Unione europea e la ricerca di altre informazioni in rete.

- Capacità di interpretare e valutare le dinamiche in atto del regionalismo italiano e le nuove tendenze in tema di pluralismo territoriale e cooperazione interistituzionale.

- Capacità di applicazione pratica delle operazioni negoziali nell'ambito dell'attività amministrativa in relazione alla partecipazione del privato nella funzione pubblica

- Capacità di utilizzare gli strumenti necessari per conoscere, interpretare ed applicare le regole giuridiche nei rapporti tra i soggetti privati e la pubblica amministrazione

- Capacità di applicare gli strumenti necessari per la gestione del personale all'interno dell'impresa pubblica, nonché per un efficace e legittimo impiego delle diverse tipologie contrattuali, comprese quelle flessibili, disciplinate dall'ordinamento del lavoro

- Capacità di applicare le conoscenze apprese a complesse situazioni concrete, attraverso l’esame di casi giurisprudenziali e di altri materiali.

- Capacità di individuare ed interpretare le fonti normative in materia di tutela dell’utente nella fornitura e fruizione di servizi pubblici.

Area Politico-Sociale

Conoscenza e Comprensione

Conoscenze culturali complementari che mirano a comprendere i contesti sociali , economici e politici secondo differenti angoli di visuale:

- Conoscenze relative gli strumenti teorici, concettuali ed empirici necessari per comprendere ed analizzare le dinamiche inerenti al processo lavorativo, al mercato del lavoro e ai sistemi di welfare nei paesi economicamente avanzati

- Conoscenze degli approcci teorici e metodologici adottati per valutare le politiche pubbliche, nel quadro delle dinamiche di federalismo sociale ed amministrativo-istituzionale.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

- Capacità di confrontare i diversi autori e ricostruiregli elementi principali delle loro teorie, elaborando interpretazioni originali.

- Capacità di valutare le dinamiche produttive e occupazionali

- Capacità di preparare documenti e rapporti corredati di tabelle statistiche e grafici illustrativi

- Capacità di utilizzare metodologie per la valutazione di politiche e programmi analizzati in contesti organizzativi e istituzionali multi-livello

- Capacità di individuare le cause e gli effetti sociali delle dinamiche del mercato del lavoro, delle politiche per l’occupazione e delle politiche sociali in senso più generale.

Amministrazioni pubbliche
Organizzazione e valutazione
Governance and Economic Policy
Specialisti della gestione nella Pubblica Amministrazione2.5.1.1.1
Specialisti del controllo nella Pubblica Amministrazione2.5.1.1.2
Specialisti in pubblica sicurezza2.5.1.1.3
Specialisti dell'organizzazione del lavoro2.5.1.3.2
Specialisti nell'acquisizione di beni e servizi2.5.1.5.1
Specialisti dei sistemi economici2.5.3.1.1
Bruna BRUNO
Marisa FAGGINI
Annamaria NESE
Maria Lucia PARRELLA
Roberta TROISI
Concetto Paolo VINCI
Antonio ABATEMARCO
Alessandra PETRONE
Anna FORTUNATO
Mita MARRA
Roberta TROISI
Annamaria NESE
Lavinia PARISI
Marcello D'AMBROSIO
Annamaria Giulia PARISI
Marisa FAGGINI
Bruna BRUNO
Antonio ABATEMARCO
Federica Mazzini
Luca Esposito
Alessandro Ladalardo
Antonio Macellaro