SCIENZE DELL'AMMINISTRAZIONE E DELL'ORGANIZZAZIONE

StrutturaDIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
Anno Accademico2017/2018
Tipo di CorsoCORSO DI LAUREA
NormativaD.M. 270/2004
Anni3
Crediti180
ClasseL-16 - Classe delle lauree in Scienze dell'amministrazione e dell'organizzazione

Il corso di laurea di Scienze dell'Amministrazione e dell'Organizzazione (d'ora in poi SAO), noto in precedenza come corso di laurea della facoltà di Scienze Politiche, dall'anno accademico 2013/2014 è incardinato nel Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche. Come i corsi tradizionali in Scienze Politiche, SAO si propone di formare figure professionali con una preparazione multidisciplinare in ambito economico, statistico, giuridico, politico-sociale. Se il conseguimento di competenze multidisciplinari rappresenta ancora un requisito importante del laureato SAO, il corso di studi si caratterizza per una maggiore apertura alle competenze amministrazione ed organizzazione nella pubblica amministrazione, in enti privati e nelle organizzazioni non profit. Nell'acquisizione di competenze multidisciplinari, gli studenti potranno usufruire di un laboratorio multimediale e delle aule a disposizione del CdS.

Le figure professionali sono da inquadrare:

- nella Pubblica amministrazione riformata, con compiti di assistenza, consulenza ed implementazione delle attività delle amministrazioni pubbliche (ad esempio istruttore amministrativo, tecnico degli affari generali, tecnico dei servizi sociali), nei diversi ambiti in cui si articola la Pubblica amministrazione: enti locali (Comuni, Regione), uffici decentrati dei ministeri, aziende sanitarie, università, enti assistenziali e previdenziali ecc.

- nelle altre organizzazioni pubbliche e private, anche come consulenti o collaboratori autonomi, con compiti di assistenza, consulenza e implementazione delle attività di amministrazione, organizzazione e gestione delle risorse umane (ad esempio segretario amministrativo, amministratore di servizi pubblici e imprese sociali).

Tra gli obiettivi del corso di studi rientra anche l'attività di formazione necessaria per l'accesso alla professione di consulente del lavoro.

Il laureato SAO, inoltre, sviluppa capacità di apprendimento idonee al proseguimento degli studi in ambito specialistico, con particolare riferimento al corso di laurea magistrale in Scienze del Governo, che gli consente di proseguire il percorso di formazione utile alla partecipazione a concorsi per funzionario Pubblica Amministrazione, per svolgere attività di programmazione, valutazione e di project financing, in ambito locale ed europeo.

Il corso di studi ha una durata di 3 anni e richiede il conseguimento di 180 CFU.

Per essere ammessi al Corso di Laurea occorre essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo. Per essere ammessi al Corso di Laurea è altresì richiesto uno standard adeguato di conoscenze linguistiche, di comprensione e composizione del testo,

Il livello di approfondimento delle conoscenze di base richiesto è quello previsto nei programmi di studio delle scuole secondarie di secondo grado.

L’adeguatezza della preparazione iniziale dello studente è verificata in ingresso secondo modalità disciplinate nel regolamento didattico del corso. Nel caso in cui la verifica non sia positiva sono assegnati specifici obblighi formativi aggiuntivi (OFA) da soddisfare nel primo anno di corso, nelle forme previste dallo stesso Regolamento didattico del corso di studio.

L'Ateneo promuove diverse manifestazioni di orientamento in ingresso organizzate ogni anno dal Centro di Ateneo per l'Orientamento e il Tutorato (CAOT) che coinvolgono tutti i corsi di studio dell'Ateneo e sono destinate ai potenziali futuri studenti:

- UNISAOrienta, che si svolge nei mesi di febbraio/marzo ha l'obiettivo di avvicinare i giovani in procinto di scegliere il futuro percorso di studio alla realtà universitaria e di offrire strumenti atti a favorire una scelta motivata e consapevole del percorso di studio. Nell'arco di diverse giornate, organizzate in sinergia con i Dipartimenti e con i corsi di studio dell'Ateneo, docenti universitari svolgono seminari di orientamento, finalizzati, in particolare, ad illustrare i requisiti di ammissione, gli obiettivi formativi e gli sbocchi occupazionali di tutti i Corsi di studio attivi presso l'Università degli Studi di Salerno.

- Future matricole in Campus – Visita guidata ai luoghi e alle risorse per lo studio”, finalizzata ad offrire agli studenti degli Istituti di Istruzione Superiore la possibilità di trascorrere un'intera giornata nel contesto universitario e di visitare le strutture ed i servizi attivi nel Campus di Fisciano.

Studenti con disabilità o disturbi specifici di apprendimento possono usufruire dei molteplici servizi garantiti dal Servizio Disabilità e Disturbi Specifici di Apprendimento, attivato ai sensi della legge 17/99 e legge 170/2010, afferente all'Ufficio Diritto allo Studio e coordinato dal Delegato del Rettore per la disabilità. Il Servizio effettua colloqui individuali di analisi dei bisogni con gli studenti in presenza o a distanza; un'equipe di figure professionali fornisce informazioni e consulenza sui servizi loro dedicati, sulle richieste di ausili durante lo svolgimento delle prove di accesso, sulle agevolazioni economiche, e sull'accessibilità ai luoghi dell'Ateneo.

Per maggiori informazioni: http://www.disabilidsa.unisa.it/”

I dati relativi alle prime attività svolte sono contenuti nel file allegato.

I servizi erogati dal CDS sono descritti nel file allegato.

La prova finale consiste nell'elaborazione, sotto la supervisione di un docente relatore, di un project work, un report, uno studio di caso, una ricerca di archivio o una tesi breve da esporre dinanzi ad una apposita commissione. La prova finale consente di verificare che lo studente abbia acquisito un approccio multidisciplinare all’analisi di una tematica specifica e che sia in grado di comunicarne correttamente i risultati. La valutazione conclusiva tiene conto dell'intera carriera dello studente all'interno del corso di studio, della sua maturità culturale e della capacità di elaborazione intellettuale personale, dei tempi e delle modalità di acquisizione dei crediti formativi, delle valutazioni sulle attività formative precedenti e sulla prova finale, e di ogni altro elemento ritenuto rilevante.

Il contenuto e le modalità di svolgimento della prova finale e i criteri di attribuzione del voto sono specificati nel Regolamento didattico del corso di studio.

Tecnici dell'amministrazione e dell'organizzazione

Funzione nel contesto lavorativo

Svolge compiti di assistenza, consulenza ed implementazione delle attività delle amministrazioni, anche come consulente o collaboratore autonomo, con funzioni di assistenza, consulenza organizzativa, coordinamento, redazione di atti, predisposizione di analisi e report, gestione e aggiornamento di archivi anche statistici, organizzazione e gestione delle risorse umane, assistenza nei rapporti con le istituzioni, reperimento e analisi di informazioni economiche e di mercato, gestione e analisi delle risorse economiche.

Competenze associate alla Funzione

Applica conoscenze dei principi che regolano la pubblica amministrazione, delle leggi, del ruolo delle istituzioni e delle procedure finalizzate a garantire la democraticità delle politiche assunte nei diversi ambiti, delle regole di gestione del personale, delle direttive e dei metodi che regolano l'impresa e la sua gestione relativi alla pianificazione strategica, all'allocazione delle risorse umane, finanziarie e materiali, dei programmi di elaborazione di testi, con annessa conoscenza della struttura e dei contenuti di una lingua straniera, della statistica e sue applicazioni.

Sbocchi Professionali

Svolge attività professionali nelle amministrazioni pubbliche centrali e locali, nelle organizzazioni private complesse che operano nel settore dei servizi, nonché nelle associazioni, negli enti, nelle fondazioni. Le attività possono essere svolte nei settori della cultura, dell'ambiente, dell'educazione, della ricerca, della salute, delle attività professionali. I laureati, inoltre, saranno in grado di intraprendere studi di formazione magistrale nel campo della Scienza delle Pubbliche Amministrazioni ed in ambiti affini.

Tecnici dei servizi sociali

Funzione nel contesto lavorativo

Svolge compiti di assistenza, consulenza ed implementazione delle attività delle amministrazioni, anche come specialista o collaboratore autonomo, con funzioni di supporto, predisposizione di analisi e report, gestione e aggiornamento di archivi anche statistici, organizzazione e gestione delle risorse umane, analisi e interpretazione della domanda e dell’offerta, monitoraggio e valutazione dell’efficacia degli interventi.

Competenze associate alla Funzione

Applica conoscenze in ambito legale, competenze in materia di funzionamento del ruolo delle istituzioni e dei processi politici, delle procedure amministrative e d'ufficio, dei programmi di elaborazione di testi, delle tecniche di gestione di archivi e di basi di dati, dei principi e delle procedure per il reclutamento, la selezione, la formazione, la retribuzione del personale per le relazioni e le negoziazioni sindacali, dei principi di gestione di sistemi informativi, del comportamento e delle dinamiche di gruppo, delle attività di lobbying, delle influenze e tendenze sociali, dei processi migratori, nonché delle modalità di struttura e contenuto di materiali redatti in lingua straniera, della statistica e sue applicazioni.

Sbocchi Professionali

Svolge attività professionale nelle amministrazioni pubbliche centrali e locali, nelle organizzazioni private complesse che operano nel settore dei servizi e nelle imprese in cui si intrecciano obiettivi aziendali e politiche pubbliche, nonché nelle associazioni, negli enti, nelle fondazioni, nelle diverse tipologie di organizzazioni non profit e nelle imprese cooperative. Le attività possono essere svolte nei settori della cultura, dell'ambiente, dell'educazione, della difesa dei diritti civili, dei rapporti tra organizzazioni religiose a poteri pubblici e delle relazioni sindacali. Svolge, inoltre, professioni tecniche nei servizi pubblici e alle persone. I laureati, inoltre, saranno in grado di intraprendere studi di formazione magistrale nel campo della Scienza delle Pubbliche Amministrazioni ed in ambiti affini.

Tecnici dei servizi pubblici e di sicurezza

Funzione nel contesto lavorativo

Svolge compiti di assistenza, consulenza ed implementazione delle attività delle amministrazioni, anche come consulente o collaboratore autonomo, con funzioni di assistenza, consulenza, redazione di atti, predisposizione di analisi e report, gestione e aggiornamento di archivi anche statistici, organizzazione e gestione delle risorse umane, assistenza nei rapporti con le istituzioni, supporto nelle attività di monitoraggio, gestione e analisi delle risorse economiche.

Competenze associate alla Funzione

Applica conoscenze in materia legale, anche sotto il profilo procedurale, della acquisizione e applicazione di regolamenti e prodotti giudiziari (sia interni che sovranazionali), delle procedure amministrative e d'ufficio, dei programmi di elaborazione di testi, delle tecniche di gestione di archivi e di basi di dati, dei principali pacchetti informatici, dei principi e dei metodi che regolano l'impresa e la sua gestione relativi alla pianificazione strategica, della struttura e dei contenuti di una lingua straniera, della statistica e sue applicazioni.

Sbocchi Professionali

Svolge attività professionale nelle amministrazioni pubbliche centrali e locali, nelle organizzazioni private complesse che operano nel settore dei servizi e nelle imprese in cui si intrecciano obiettivi aziendali e politiche pubbliche, nonché nelle associazioni, negli enti, nelle fondazioni. I laureati, inoltre, saranno in grado di intraprendere studi di formazione magistrale nel campo della Scienza delle Pubbliche Amministrazioni ed in ambiti affini.

Area Economico-Statistica

Conoscenza e Comprensione

Conoscenze nei campi della economia, della organizzazione e della statistica, riferiti ed applicati alle problematiche delle P.A. e delle organizzazioni complesse, articolate in:

- Conoscenze relative alle forze di mercato della domanda e dell'offerta, teoria delle scelte del consumatore, comportamento delle imprese, forme di mercato.

- Conoscenza degli elementi di base di un sistema economico, dei modelli decisionali di imprese e consumatori, dei funzionamenti del mercato

- Conoscenza degli strumenti e degli effetti della politica fiscale e monetaria, degli strumenti di politica economica utilizzabili per condizionare la domanda aggregata, anche in un contesto di economia aperta

- Conoscenza delle varie componenti del settore reale e di quello finanziario di un sistema macroeconomico e di come la loro interazione possa influenzare l’efficacia della politica economica.

- Conoscenza delle ragioni, delle modalità e degli effetti dell’intervento pubblico in economia, con particolare attenzione agli effetti economici del finanziamento delle attività dello Stato.

- Conoscenza dei fenomeni connessi alla finanza pubblica decentrata con riferimento sia alle ragioni economiche sia alle modalità del decentramento

- Conoscenza dei criteri fondamentali che definiscono l'organizzazione della spesa pubblica e del prelievo fiscale.

- Conoscenza della natura dell’impresa moderna a cominciare dalla sua creazione e dei principali meccanismi di sul funzionamento della stessa e delle sue criticità

- Conoscenze relative alle motivazioni economiche dell’esistenza dell’impresa come alternativa al mercato e ai comportamenti strategici dell’impresa in mercati imperfetti.

- Conoscenza delle varie componenti dei sistemi istituzionali intese come regole, aspettative, norme e organizzazioni e capacità di individuare come congiuntamente possano generare una regolarità di comportamento sociale.

- Conoscenze dei principi economici relativi alla regolamentazione pubblica e privata del rapporto di lavoro, alla formazione e accumulazione del capitale umano, alla mobilità del lavoro e alle relazioni e negoziazioni sindacali.

- Conoscenza degli strumenti di analisi statistica utili per lo studio quantitativo di fenomeni reali di natura amministrativa, economica e gestionale, per la comprensione delle problematiche e il miglioramento dei processi decisionali connessi

- Conoscenza degli strumenti di tipo descritto-esplorativo e inferenziale necessari per supportare le decisioni relative a fenomeni e/o a sistemi in cui grandi quantità di dati, variabilità e incertezza determinano un livello di complessità non affrontabile con altre tecniche

- Conoscenza delle determinanti più significative dello sviluppo economico, tenendo conto delle specificità delle realtà socio-economiche considerate.

- Conoscenza dei processi che determinano la nascita, la gestione e le trasformazioni che interessano le organizzazioni

- Conoscenza delle diversi fasi necessarie per condurre una corretta indagine statistica con applicazione dei principali strumenti di analisi statistica

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

- Capacità di analizzare e risolvere problemi inerenti decisioni di imprese (scelta delle tecniche produttive efficienti, scelta del livello di produzione per la massimizzazione del profitto, ecc.) e famiglie (scelta dell'allocazione del reddito tra diversi beni di consumo);

- Capacità di analizzare i meccanismi di funzionamento dei mercati

- Capacità di predisporre analisi e report sulle principali variabili economiche.

- Capacità di valutare l’impatto di interventi pubblici sul mercato, fenomeni di migrazione, imperfezioni del mercato e relazioni sindacali, applicando le conoscenze a casi specifici di (de)regolamentazione del mercato, impatto dell’immigrazione e effetti delle politiche di conciliazione, istruzione e formazione, a livello d’impresa e territoriale.

- Capacità di reperire analisi ed informazioni economiche e di mercato.

- Capacità di analizzare e interpretare andamenti della domanda e dell’offerta.

- Capacità di supportare attività di monitoraggio e valutazione dell’efficacia degli interventi.

- Capacità di valutare scelte in merito all’intervento pubblico in economia e alle relative modalità di finanziamento

- Capacità di analizzare le scelte pubbliche dei governi locali con riferimento al decentramento e al finanziamento delle attività pubbliche locali.

- Capacità di cogliere le relazioni tra variabili organizzative e tipologie organizzative.

- Capacità di comprendere le ragioni della nascita di un’impresa, di approntare un piano di impresa (business plan) per studiare la fattibilità di un’idea imprenditoriale

- Capacità di capire mediante un’analisi comparativa come un assetto istituzionale preposto alla gestione delle risorse economiche e caratterizzato da specifici meccanismi di enforcement, contribuisca alle performance economiche di vari paesi o di strutture organizzative di dimensioni più piccole come, ad esempio, le comunità locali.

- Capacità di individuare alcune delle caratteristiche salienti di una realtà socio-economica che possano promuovere o ostacolare il processo di sviluppo e di valutare i possibili interventi di policy che possano avviare o potenziare lo sviluppo stesso.

- Capacità di valutare le scelte di politica economica alla luce del trade-off tra efficienza ed equità.

- Capacità di valutare analisi comparative delle misure di politica economica in differenti contesti.

- Capacità di applicare i princìpi economici e i modelli microeconomici alla descrizione di fenomeni del mondo reale, relativi alla presenza dell’impresa rispetto al mercato ed al comportamento strategico che l’impresa, in presenza di imperfezioni del mercato, può assumere rispetto a variabili quali quantità, prezzo o investimento in ricerca e sviluppo.

- Capacità di analizzare e interpretare informazioni di natura quantitativa e di produrre indicatori e report di supporto all'attività di amministrazione, controllo e gestione di enti pubblici, imprese pubbliche e private, operanti nei settori di interesse collettivo, imprese collettive, organizzazioni non profit ed enti coinvolti nella progettazione e gestione delle politiche sociali.

- Capacità di analizzare e valutare autonomamente documenti e report che includono informazioni di tipo quantitativo, formulando giudizi critici sulle modalità di raccolta dei dati, sulle modalità di elaborazione delle informazioni raccolte e sulla validità, interna ed esterna, delle conclusioni raggiunte

Area Giuridica

Conoscenza e Comprensione

Conoscenze dei presupposti teorici, dei modelli e delle procedure di funzionamento delle Organizzazioni Pubbliche e private articolate in:

- Conoscenza degli elementi fondamentali e delle principali problematiche di diritto pubblico, dell'approccio metodologico di base per la comprensione e l'approfondimento delle discipline giuspubblicistiche

- Conoscenza di principi e regole fondamentali dei rapporti privatistici elaborate tramite una informazione casistica e giurisprudenziale e un approccio metodologicamente problematico

- Conoscenza delle nozioni di base e delle principali fonti dell'ordinamento giuridico regionale e locale

- Conoscenza degli strumenti per comprendere le differenti competenze e il ruolo di Stato, Regioni e Enti Locali.

- Conoscenza generale delle caratteristiche e dei fondamenti metodologici di base della comparazione giuridica e dello studio delle dinamiche principali delle forme di stato e di governo, e dei modelli di giustizia costituzionale.

- Conoscenza dei principali istituti di common law e civil law, attraverso l’analisi dell’evoluzione storica dei sistemi che vi appartengono.

- Conoscenza di principi e regole fondamentali dei rapporti pubblico-privatistici

- Conoscenza delle tematiche di base del diritto amministrativo quale branca dell'ordinamento che si occupa specificamente dei soggetti pubblici e della loro funzione istituzionale al servizio delle persone, delle imprese e delle formazioni sociali

- Conoscenze necessarie ad una preparazione di base della disciplina del rapporto di lavoro subordinato, comprese le tipologie flessibili di utilizzo del personale, e dei profili essenziali del diritto sindacale

- Conoscenze di base relative all'evoluzione, ai fondamenti costituzionali, alla struttura e al funzionamento del sistema italiano di sicurezza sociale, anche alla luce della giurisprudenza costituzionale.

- Conoscenze di diritto privato necessarie ad organizzare e gestire, direttamente o in qualità di consulente di terzi, un’impresa individuale o societaria

- Conoscenze relative alla disciplina giuridica dell’impresa, delle società, dei contratti d’impresa, dei titoli di credito, delle procedure concorsuali

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

- Abilità finalizzate ad elaborare osservazioni critiche intorno al metodo giuridico e ad accrescere capacità utili a passare dalla astrazione dei concetti teorici alla concretezza delle istituzioni

- Capacità di comprendere e valutare, anche criticamente, testi normativi e sentenze

- Capacità di reperire materiale normativo, giurisprudenziale e bibliografico ai fini della ricostruzione della disciplina vigente e della individuazione e risoluzione di problemi giuridici

- Capacità di applicare le conoscenze apprese in linea teorica a situazioni concrete, attraverso l’esame di casi giurisprudenziali in materia amministrativa

- Capacità di utilizzare gli istituti giuridici relativi all’'organizzazione pubblica, il procedimento amministrativo, gli istituti di semplificazione, i servizi pubblici e di pubblica utilità, la giustizia amministrativa.

- Capacità di cogliere le differenze e gli elementi di continuità per ricondurre l'attuale evoluzione ai principi e alle categorie generali del diritto costituzionale e amministrativo

- Capacità di applicare le conoscenze di base necessarie per la gestione del personale all'interno dell'impresa, sia privata, sia pubblica, nonché per un efficace e legittimo impiego delle diverse tipologie contrattuali, comprese quelle flessibili, disciplinate dall'ordinamento del lavoro

- Capacità di comprendere e distinguere le principali tecniche della comparazione giuridica, sviluppando la capacità di analizzare i differenti istituti giuridici dei diversi ordinamenti attraverso l'acquisizione del metodo comparato.

- Capacità di analisi delle principali componenti del sistema previdenziale, con particolare riguardo alla tutela contro infortuni, malattie (professionali e non) e disoccupazione ed al regime delle pensioni (obbligatorie e complementari

- Capacità di comprendere, elaborare, coordinare tra loro ed applicare le norme che compongono lo statuto dell’impresa e quelle dettate per i diversi tipi societari, di stipulare e/o gestire l’esecuzione di contratti relativi all’impresa, di adoperare le diverse tipologie titoli di credito apprezzandone le differenze funzionali e di disciplina, di apprezzare le conseguenze giuridiche della crisi d’impresa ed imparare a gestire la stessa

- Capacità di applicare le conoscenze di principi e regole fondamentali dei rapporti privatistici a situazioni concrete anche attraverso un adeguato metodo di ricerca sia su fonti cartacee sia su banche dati giuridiche nazionali ed internazionali accessibili on line

- Capacità di analizzare criticamente i principi, i metodi e le relazioni che si instaurano nel mondo del diritto; capacità di utilizzare le abilità ermeneutiche essenziali alla gestione dei rapporti socio-giuridici della società globalizzata

Area Discipline Linguistiche

Conoscenza e Comprensione

-Conoscenza delle regole di grammatica e delle sintassi applicate nella lingua straniera e capacità di lettura e comprensione scritta e orale.

-Capacità di comprendere espressioni di uso quotidiano e termini semi-specialistici relativi alle scienze sociali.

-Capacità di comprendere testi divulgativi e semi-specialistici inerenti la lingua, la linguistica e i linguaggi specialistici in lingua straniera.

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

-Capacità di individuare e applicare le regole di grammatica e le sintassi in modo autonomo a produzioni spontanee o esercizi indotti.

-Capacità di utilizzare in modo attivo la lingua, acquisendo anche una capacità di riflessione sulla stessa, al fine di sviluppare una comprensione più profonda e razionale della lingua.

-Capacità di farsi comprendere in modo articolato e di utilizzare con disinvoltura frasi ed espressioni di uso frequente.

-Capacità di tradurre e analizzare criticamente testi e di effettuare brevi sintesi dei temi trattati.

Area Storica e Politico-Sociale

Conoscenza e Comprensione

Conoscenze culturali complementari che mirano a comprendere i contesti sociali , economici e politici secondo differenti angoli di visuale:

- Conoscenze di storia contemporanea per la comprensione dei due secoli di storia mondiale dalla restaurazione europea ai giorni nostri

- Conoscenze della storia delle dottrine politiche.

- Conoscenze teoriche e tecniche della comunicazione pubblica, ampliate e innovate dagli sviluppi delle reti sociali nello spazio digitale

- Conoscenza delle prospettive storiche, teoriche, normative e organizzative della comunicazione delle istituzioni e dei modelli di governance che aprono lo spazio plurale di attori e processi relazionali

- Conoscenza delle forme di amministrazione digitale, di co-amministrazione della network citizenship e della progettualità della social innovation

- Conoscenza delle teorie interpretative delle organizzazioni in campo sociologico e interdisciplinare e dei metodi di ricerca empirica su questo tema.

- Conoscenza dei fenomeni di stratificazione sociale nel tempo e contemporanea, attraverso il contributo teorico ed empirico della ricerca nell'ambito della sociologia dei processi economici e del lavoro

- conoscenza delle principali teorie etiche normative contemporanee e delle loro interrelazioni con l’economia e le scienze sociali

- conoscenze dei principali approcci teorici sui temi del federalismo, del regionalismo, della pianificazione territoriale, del new public management, della valutazione delle performance e le relazioni intergovernative della governance multi-livello

Capacità di applicare Conoscenza e Comprensione

- Capacità di collegare ed analizzare criticamente le teorie politiche alla loro specifica fase storica.Capacità di analizzare criticamente le problematiche politiche, sociali ed economiche del mondo contemporaneo.

- Capacità di analisi della comunicazione delle istituzioni pubbliche, della comunicazione politica, della comunicazione sociale e degli altri flussi comunicativi nello spazio pubblico

- Capacità di analizzare il rapporto tra comunicazione e valutazione, come ambito essenziale a supporto delle politiche pubbliche, dei processi e dei servizi delle PA (approcci, dimensioni di analisi, metodo e tecniche), nei processi analitici, valutativi e manageriali che interessano il settore pubblico e lo spazio sociale

- Capacita di analisi delle dinamiche di cambiamento dei sistemi amministrativi in prospettiva comparata.

- Capacità di analizzare i cambiamenti in atto nei pRocessi di regolazione sociale dell'economia e per una corretta lettura e interpretazione dei fenomeni socio-economici

- Capacità di applicare una visione filosofica e critica della società, con particolare riguardo alle interrelazioni fra le diverse istituzioni sociali, fra interesse individuale e interesse collettivo e sulla natura della reciproca interdipendenza delle posizioni sociali,

- Capacità di applicare strumenti critici e valutativi per orientare la comprensione del proprio ruolo sociale e le responsabilità che vi sono connesse nella vita collettiva.

- Capacità di comprendere articoli scientifici e monografie di ricerca sulle organizzazioni e di mettere a confronto le differenti teorie su specifici temi organizzativi

- Capacità di distinguere e interpretare la storia degli ultimi due secoli sia nella prospettiva cronologica che come analisi ragionata dell’interdipendenza dei grandi problemi dell’età contemporanea

Amministrazioni Pubbliche
Organizzazione delle Imprese Pubbliche e Private
Segretari amministrativi e tecnici degli affari generali3.3.1.1.1
Tecnici dell'organizzazione e della gestione dei fattori produttivi3.3.1.5.0
Tecnici dei servizi per l'impiego3.4.5.3.0
Tecnici dei servizi giudiziari3.4.6.1.0
Tecnici dei servizi pubblici per il rilascio di certificazioni e documentazioni personali3.4.6.6.2
Adriana BARONE
Fabrizio FEZZA
Anna FORTUNATO
Mita MARRA
Annamaria Giulia PARISI
Lavinia PARISI
Alessandra PETRONE
Mario QUARANTA
Ingrid SALVATORE
Giuseppina AUTIERO
Alessandra PETRONE
Mita MARRA
Antonio ABATEMARCO
Lavinia PARISI
Fabrizio FEZZA
Marisa FAGGINI
Ingrid SALVATORE
Roberta TROISI
Anna FORTUNATO
Annamaria Giulia PARISI
Annamaria NESE
Marcello D'AMBROSIO
Bruna BRUNO
Federica Mazzini
Luca Esposito
Alessandro Ladalardo
Antonio Macellaro