PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLE IMPRESE

Consulenza e Management Aziendale PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLE IMPRESE

0222100056
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
CONSULENZA E MANAGEMENT AZIENDALE
2016/2017

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2014
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1260LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE

CONOSCENZA DEI PRINCIPI E DEGLI STRUMENTI UTILI AL MONITORAGGIO E AL GOVERNO DELLE PERFORMANCE DELLE IMPRESE, DECLINATE NELLE FONDAMENTALI DIMENSIONI STRATEGICA ED OPERATIVA.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE

CAPACITÀ DI PROGETTARE IL SISTEMA DI CONTROLLO DI GESTIONE NELLE IMPRESE, AL FINE DI ORIENTARE VERSO LA CREAZIONE DI VALORE I DIVERSI LIVELLI DI RESPONSABILITÀ AZIENDALI.
COSTRUZIONE E INTERPRETAZIONE DEL BUDGET E DI STRUMENTI PIÙ EVOLUTI, QUALI LA BALANCED SCORECARD E IL TABLEU DE BORD.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO

ANALISI DELLE ARCHITETTURE ORGANIZZATIVE PER CENTRI DI RESPONSABILITÀ, PER UNA MISURAZIONE DEI LIVELLI DI PERFORMANCE COERENTE CON LA MISSION E CON LA NATURA DEI RUOLI SPIEGATI ALL’ INTERNO DEL SISTEMA AZIENDALE.

ABILITA' COMUNICATIVE

CAPACITÀ DI ILLUSTRARE AI DIVERSI LIVELLI ORGANIZZATIVI AZIENDALI STRUMENTI E METODI DI GOVERNO DEI PROCESSI DI PIANIFICAZIONE, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO.

CAPACITA' DI APPRENDIMENTO

CAPACITÀ DI APPLICARE PRINCIPI E METODI DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA E OPERATIVA E DI CONTROLLO ANCHE A TIPOLOGIE DI AZIENDE DIVERSE DALLE IMPRESE. CAPACITÀ DI CONFIGURARE I SISTEMI DI PIANIFICAZIONE E CONTROLLO SECONDO IL SETTORE DI ATTIVITÀ, LA DIMENSIONE AZIENDALE, IL MODELLO DI GOVERNANCE ED OGNI ALTRO PROFILO RILEVANTE, SECONDO UN APPROCCIO MULTIDIMENSIONALE.
Prerequisiti
CONOSCENZA DEI FONDAMENTI DI CONTABILITÀ GENERALE E ANALITICA E PRINCIPI DI ORGANIZZAZIONE AZIENDALE
Contenuti
•LA NOZIONE DI CONTABILITÀ DIREZIONALE.
•LA CLASSIFICAZIONE DEI COSTI.
•L’IMPUTAZIONE DEI COSTI PER COMMESSA E PER PROCESSO.
•REGIMI DI VARIABILITÀ DEI COSTI.
•DIAGRAMMA DI REDDITIVITÀ.
•IL DIRECT COSTING. L’ACTIVITY BASED COSTING.
•IL BUDGET. I COSTI STANDARD.
•LA BALANCED SCORECARD.
•BUDGET FLESSIBILI E ANALISI DEI COSTI GENERALI.
•MODELLI DI DECENTRAMENTO E SISTEMI DI REPORTING.
•ANALISI DEI COSTI E PROCESSO DECISIONALE.
•LA PIANIFICAZIONE DEGLI INVESTIMENTI.
•I COSTI DEI REPARTI DI SUPPORTO.
•LA DETERMINAZIONE DEI PREZZI DI PRODOTTI E SERVIZI.

•DIAGRAMMA DI REDDITIVITÀ.
•IL DIRECT COSTING. L’ACTIVITY BASED COSTING.
•IL BUDGET. I COSTI STANDARD.
•LA BALANCED SCORECARD.
•BUDGET FLESSIBILI E ANALISI DEI COSTI GENERALI. MODELLI DI DECENTRAMENTO E SISTEMI DI REPORTING. ANALISI DEI COSTI E PROCESSO DECISIONALE.
•LA PIANIFICAZIONE DEGLI INVESTIMENTI.
•I COSTI DEI REPARTI DI SUPPORTO.
•LA DETERMINAZIONE DEI PREZZI DI PRODOTTI E SERVIZI.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, ESERCITAZIONI, TESTIMONIANZE AZIENDALI, PROJECT WORK.
Verifica dell'apprendimento
PROVE SCRITTE VOLTE A VERIFICARE LA CAPACITA' DI APPLICARE CONCETTI E STRUMENTI A CASI AZIENDALI. PROVE ORALI FINALIZZATA A VERIFICARE LA PADRONANZA DELLE FONDAMENTALI NOZIONI E DEI CONCETTI.
Testi
PARTE PRIMA
GARRISON-NOREEN-BREWER-AGLIATI-CINQUINI, PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO. MANAGERIAL ACCOUNTING PER LE DECISIONI AZIENDAL, MCGRAW-HILL, 2012.
OPPURE
L. BRUSA, SISTEMI MANAGERIALI DI PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO, GIUFFRÈ, U.E.
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-03-11]