MICROECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE

Economia MICROECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE

0222200009
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
ECONOMIA
2013/2014

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2011
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
** CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
GLI STUDENTI MATURERANNO CONOSCENZE RELATIVE ALLA MODERNA ECONOMIA INDUSTRIALE, CHE PERMETTERANNO LORO DI COMPRENDERE LE PRINCIPALI PROBLEMATICHE DELL’ECONOMIA DELLA CONCORRENZA NONCHÉ LE DIVERSE MOTIVAZIONI CHE GIUSTIFICANO GLI INTERVENTI DI REGOLAMENTAZIONE DA PARTE DELLO STATO.

* CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
LO STUDIO DI MODELLI ANALITICI E DELL’INTERAZIONE STRATEGICA TRA IMPRESE CONSENTIRÀ AGLI STUDENTI DI INTERPRETARE IL MODO DI PENSARE ED AGIRE DEI DIVERSI ATTORI CHE OPERANO NEI MERCATI REALI, IN PARTICOLARE DEI DIRIGENTI DI AZIENDA E DELL’AUTORITÀ ANTITRUST, COSÌ DA CONFRONTARE IL PUNTO DI VISTA DEL MANAGEMENT D’IMPRESA CON QUELLO DELL’ECONOMISTA.

* AUTONOMIA DI GIUDIZIO
GLI STUDENTI SARANNO GUIDATI ALLA CREAZIONE DI UNA PROPRIA CAPACITÀ CRITICA E DI GIUDIZIO (IN TERMINI DI ANALISI E VALUTAZIONE) SUI COMPORTAMENTI ADOTTATI DALLE IMPRESE PER AUMENTARE IL PROPRIO POTERE DI MERCATO, DA UN LATO, E SULL’OPPORTUNITÀ DELL’INTERVENTO PUBBLICO A FINI DI REGOLAMENTAZIONE, DALL’ALTRO.

* ABILITÀ COMUNICATIVE
LO STUDIO DELLA TEORIA DELL’ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE, OPPORTUNAMENTE ARRICCHITO DA ESEMPI E RIFERIMENTI REALI, FORNIRÀ AGLI STUDENTI LA CAPACITÀ DI SPIEGARE E ARGOMENTARE, CON RIGORE E COMPETENZA, LA CONTRAPPOSIZIONE TRA LE SCELTE STRATEGICHE DELLE IMPRESE IDONEE AD INCREMENTARE IL PROPRIO POTERE DI MERCATO E IL DISEGNO OTTIMALE DELLA POLITICA ANTITRUST E DELLA REGOLAMENTAZIONE DEI MERCATI.

* CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
GLI STUDENTI SARANNO IN GRADO DI ANALIZZARE E GIUDICARE, NELLA DUPLICE VESTE DI RESPONSABILE D’AZIENDA E DECISORE PUBBLICO, L’IMPATTO DELLE SCELTE OTTIMALI DI PREZZO E DI QUALITÀ/VARIETÀ DEL PRODOTTO, LE STRATEGIE COMPETITIVE TRA IMPRESE, GLI EFFETTI SUL BENESSERE CONNESSI ALL’ESERCIZIO DEL POTERE DI MERCATO, LE SOLUZIONI PRATICABILI DALLO STATO PER TUTELARE ADEGUATAMENTE LA CONCORRENZA.
Prerequisiti
BUONA CONOSCENZA DELLE NOZIONI E DEGLI STRUMENTI DI MICROECONOMIA E DI ANALISI MATEMATICA.
Contenuti
INTRODUZIONE ALL’ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE. CONCORRENZA PERFETTA E MONOPOLIO. POTERE DI MERCATO. TECNOLOGIA E COSTI. DISCRIMINAZIONE DEL PREZZO. VARIETÀ E QUALITÀ DEI PRODOTTI. TEORIA DEI GIOCHI. INTERAZIONE STRATEGICA E MODELLI DI OLIGOPOLIO. DETERRENZA ALL’ENTRATA. COMPORTAMENTO PREDATORIO. GIOCHI RIPETUTI E COLLUSIONE. FUSIONI. RESTRIZIONI VERTICALI. PUBBLICITÀ. RICERCA E SVILUPPO. REGOLAMENTAZIONE.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, STUDIO E/O DISCUSSIONI DI CASI, ESERCITAZIONI, DISCUSSIONI IN AULA.
Verifica dell'apprendimento
METODI DI VALUTAZIONE:
PROVE INTERCORSO SCRITTE E/O ORALI, PROVA FINALE SCRITTA E ORALE.

CRITERI DI GIUDIZIO:
- CONOSCENZA DEI SINGOLI ARGOMENTI;
- CAPACITÀ DI COLLEGAMENTO TRA I DIVERSI ARGOMENTI;
- PADRONANZA DEGLI STRUMENTI ANALITICI;
- CHIAREZZA E INCISIVITÀ DI ESPOSIZIONE;
- USO DI UN LESSICO ADEGUATO ALLA MATERIA.
Testi
TESTO CONSIGLIATO:
L. PEPALL, D.J. RICHARDS, G. NORMAN, G. CALZOLARI, ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE, SECONDA EDIZIONE, MCGRAW-HILL, MILANO, 2013.

ALTRI TESTI:
CABRAL, ECONOMIA INDUSTRIALE, CAROCCI
CARLTON E PERLOFF, ECONOMIA INDUSTRIALE, MC GRAW-HILL
GARELLA E LAMBERTINI, ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE, CAROCCI
SHY, INDUSTRIAL ORGANIZATION, MIT PRESS
GRILLO E SILVA, IMPRESA, CONCORRENZA E ORGANIZZAZIONE, CAROCCI
TIROLE, TEORIA DELL’ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE, HOEPLI
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]