SCIENZA DELLE FINANZE

Economia SCIENZA DELLE FINANZE

0222200026
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
ECONOMIA
2013/2014

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2011
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)


LO STUDENTE DEL CORSO SVILUPPERÀ CONOSCENZE DI ECONOMIA PUBBLICA E SCIENZA DELLE FINANZE. APPROFONDIRÀ, IN PARTICOLARE, LA COMPRENSIONE DEI PRINCIPALI DOCUMENTI DI FINANZA PUBBLICA, I FALLIMENTI DI MERCATO E L’ANALISI DEI PRINCIPALI CAPITOLI DI SPESA PUBBLICA (SANITÀ, PENSIONI, ISTRUZIONE), L’ANALISI DEI COSTI E BENEFICI DEI PROGRAMMI DI INTERVENTO PUBBLICO, L’ANALISI DELL IMPOSTE E ALCUNI ASPETTI DEL SISTEMA TRIBUTARIO ITALIANO, IL DECENTRAMENTO FISCALE E IL FINANZIAMENTO IN DISAVANZO E DEBITO PUBBLICO.


CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE (APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)

LO STUDENTE DEL CORSO SVILUPPERÀ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE APPRESE ALL’ANALISI CRITICA DELL’EVOLUZIONE DELL’INTERVENTO PUBBLICO NELLO STATO CONTEMPORANEO CON PARTICOLARE RIGUARDO AL CASO ITALIANO.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)

IL CORSO OFFRE GLI STRUMENTI TEORICI E CULTURALI PER POTER VALUTARE IN PIENA AUTONOMIA RAGION D’ESSERE, PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO, FALLIMENTI DI MERCATO, RUOLO E FORME DELL’INTERVENTO PUBBLICO E DELLA TASSAZIONE.

ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)

LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI PRESENTARE E COMUNICARE EFFICACEMENTE SIA AD UN PUBBLICO NON SPECIALISTA, SIA AD INTERLOCUTORI SPECIALISTI DEL SETTORE, ARGOMENTI, TEMI E PROBLEMI INERENTI I PRINCIPALI PROGRAMMI DI SPESA PUBBLICA E I SISTEMI FISCALI CHE LE FINANZIANO.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)

LO STUDENTE AVRÀ MODO DI VERIFICARE LA CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO SUI MATERIALI OFFERTI DURANTE IL CORSO MEDIANTE PRESENTAZIONI IN CLASSE, ESERCIZI E PROVE FINALI. LO SVILUPPO DELLE CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO SUI TEMI OGGETTO DEL CORSO PERMETTERANNO ALLO STUDENTE DI RAGGIUNGERE LIVELLI DI MATURAZIONE CHE LO DOVREBBERO PORRE IN GRADO DI PROSEGUIRE L’APPROFONDIMENTO DELLE QUESTIONI INERENTI FORMA E STRUTTURA DELL’INTERVENTO PUBBLICO E DELLA TASSAZIONE.
Prerequisiti
MICROECONOMIA, MACROECONOMIA
Contenuti
IL CORSO DI ECONOMIA SCIENZA DELLE FINANZE APPROFONDISCE E ILLUSTRA STRUMENTI E RISULTATI DELL'ANALISI ECONOMICA DEL RUOLO DELLO STATO IN ECONOMIA. IL CORSO SI SUDDIVIDE IN QUATTRO PARTI. NELL'AMBITO DELLA PRIMA PARTE SARANNO ESAMINATI OGGETTO E STRUMENTI DELLO STUDIO DELL'ATTIVITÀ FINANZIARIA PUBBLICA. NELLA SECONDA PARTE SARANNO ESAMINATI I FALLIMENTI DI MERCATO E L'ANALISI DEI PRINCIPALI CAPITOLI DI SPESA PUBBLICA NELLE MODERNE ECONOMIE DI MERCATO. LA TERZA PARTE DEL CORSO COPRE ARGOMENTI RELATIVI ALL'ANALISI ECONOMICA DELLA TASSAZIONE. NELLA QUARTA PARTE DEL CORSO SARANNO TRATTATI ASPETTI GENERALI DEL SISTEMA TRIBUTARIO ITALIANO, DEL DECENTRAMENTO FISCALE E DEL DEBITO PUBBLICO.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, ESERCITAZIONI, INTERAZIONE CON IL DOCENTE MEDIANTE POSTA ELETTRONICA
Verifica dell'apprendimento
PER GLI STUDENTI CORSISTI L'ESAME PREVEDE LO SVOLGIMENTO DELLA PROVA INTERCORSO SOTTO FORMA DI PRESENTAZIONE (30% DEL VOTO FINALE), ESAME SCRITTO FINALE (40%) E COLLOQUIO ORALE (30%).
PER GLI STUDENTI CHE NON FREQUENTANO I CORSI È PREVISTA PROVA SCRITTA E ORALE: PROVA SCRITTA FINALE (50%) E COLLOQUIO ORALE (50%).
Testi
SCIENZA DELLE FINANZE, AUTORI: HARVEY S. ROSEN E TED GAYER, III EDIZIONE ITALIANA, MCGRAW HILL, 2010. (NEL PROSIEGUO IL TESTO È INDICATO CON RG). L'APPENDICE AL VOLUME CONTIENE I RICHIAMI DI MICROECONOMIA DI BASE NECESSARI ALLA COMPRENSIONE DELLA TRATTAZIONE AL CORSO.
ULTERIORE MATERIALE DI APPROFONDIMENTO VERRÀ DISTRIBUITO AL CORSO.
Altre Informazioni
ULTERIORI INFORMAZIONI SARANNO DISPONIBILI SUL SITO WEB DEL DOCENTE HTTP://WWW.UNISA.IT/DOCENTI/MARCELLODAMATO/INDEX
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]