DIRITTO DEI TRASPORTI E DELLA LOGISTICA

Economia DIRITTO DEI TRASPORTI E DELLA LOGISTICA

0222200058
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
ECONOMIA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: GLI STUDENTI SVILUPPERANNO UNA CAPACITÀ DI UTILIZZO CONSAPEVOLE DELLE TECNICHE ERMENEUTICHE E DI ANALISI CRITICA DELLA DISCIPLINA DEL DIRITTO DEI TRASPORTI E DELLA LOGISTICA, NELLE SUE DIVERSE ARTICOLAZIONI. GLI STUDENTI SVILUPPERANNO UNA CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO UTILE ANCHE PER INTRAPRENDERE STUDI SUCCESSIVI E PER RISOLVERE PROBLEMI NUOVI INSERITI IN CONTESTI PIÙ AMPI, ANCHE INTERDISCIPLINARI CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: ATTRAVERSO LO STUDIO DELLA MATERIA, GLI STUDENTI POTRANNO AFFINARE LA PROPRIA SENSIBILITÀ VERSO LE PROBLEMATICHE GIURIDICHE SOTTESE ALL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ D'IMPRESA NEL SETTORE DEL TRASPORTO E DELLA LOGISTICA, E SVILUPPARE STRUMENTI COGNITIVI PER L’INDIVIDUAZIONE DELLE SOLUZIONI PIÙ EFFICIENTI. LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI ANALIZZARE E CORRETTAMENTE AFFRONTARE LE PROBLEMATICHE PRATICHE CONNESSE ALL’ESERCIZIO DELL’IMPRESA DEL TRASPORTO, COMPRESE L’INTERPRETAZIONE E LA QUALIFICAZIONE DELLA CONTRATTUALISTICA DIFFUSA NELLA PRASSI E IL FUNZIONAMENTO DELLE INFRASTRUTTURE, ANCHE TRAMITE LA CONSULTAZIONE DEL MATERIALE DIDATTICO UTILIZZATO NEL CORSO. AL TERMINE DEL CORSO GLI STUDENTI SARANNO IN POSSESSO DI UNA CAPACITÀ COMUNICATIVA PRIVA DI AMBIGUITÀ, COMPRENSIBILE A INTERLOCUTORI SPECIALISTI E NON SPECIALISTI.
Prerequisiti
IL PROGRAMMA È STATO ELABORATO IN FUNZIONE DI UN COORDINAMENTO TRASVERSALE CON I PROGRAMMI DELLE ALTRE MATERIE GIURIDICHE, NONCHÉ DI QUELLE ECONOMICHE E AZIENDALISTICHE
Contenuti
FONTI DEL DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE
CODICE DELLA NAVIGAZIONE E DEFINIZIONI
L'ARMATORE: L’ESERCIZIO DELL’ATTIVITÀ D’IMPRESA NEL SETTORE DEI TRASPORTI
I VEICOLI
I CONTRATTI NEL TRASPORTO: LOCAZIONE, NOLEGGIO, SPEDIZIONE, RIMORCHIO, TRASPORTO.
IL TRASPORTO MARITTIMO DI COSE E DI PERSONE
IL TRASPORTO AEREO
IL TRASPORTO MULTIMODALE
LA DOCUMENTAZIONE DEL TRASPORTO DI MERCI
GLI INCOTERMS (VENDITA FOB E VENDITA CIF)
IL CONTRATTO DI LOGISTICA INTEGRATA
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, SEMINARI DI APPROFONDIMENTO TENUTI ANCHE DA DOCENTI DI UNIVERSITÀ STRANIERE E DA OPERATORI PRATICI DEL DIRITTO, ESERCITAZIONI E DISCUSSIONE IN AULA DI CASI PRATICI
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È VERIFICATO CON UN ESAME DI VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. LA VALUTAZIONE HA L’OBIETTIVO DI ACCERTARE IL LIVELLO DI COMPRENSIONE E DI CONOSCENZA RAGGIUNTO DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA, LA PADRONANZA DEGLI STRUMENTI METODOLOGICI, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LA CONOSCENZA PER RISOLVERE PROBLEMI TEORICI E PRATICI.
A SCELTA DELLO STUDENTE, CHE HA FREQUENTATO IL CORSO DELL’INSEGNAMENTO, L’ESAME PUÒ SVOLGERSI SECONDO DUE MODALITÀ ALTERNATIVE: A) UNA PRIMA PROVA ORALE NEL PERIODO DEL CORSO, SEGUITA DA UNA SECONDA PROVA ORALE; B) UN UNICO ESAME ORALE. LO STUDENTE È RITENUTO CORSISTA SE LA SUA PRESENZA IN AULA SIA STATA ACCERTATA E RIPORTATA IN UN ELENCO STILATO E TENUTO PERSONALMENTE DAL DOCENTE. LO STUDENTE CHE NON HA FREQUENTATO IL CORSO PUÒ SOTTOPORSI A VALUTAZIONE NELLA SOLA MODALITÀ DELL’UNICO ESAME ORALE.
MODALITÀ A) L’ESAME È SUDDIVISO IN DUE PROVE. LA PRIMA PROVA ORALE VERTE SUI SEGUENTI ARGOMENTI: FONTI DEL DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE, NOZIONE DI ARMATORE, LOCAZIONE E NOLEGGIO DI NAVE O AEROMOBILE. LA SECONDA PROVA ORALE E' INCENTRATA SUGLI ULTERIORI ARGOMENTI INCLUSI NEL PROGRAMMA DEL CORSO. B) L’ESAME PREVEDE UNA PROVA ORALE NELLA QUALE SARANNO POSTE DOMANDE A STIMOLO APERTO CON RISPOSTA APERTA SU TUTTO IL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO. LA PROVA ORALE SI SVOLGERÀ NELLE DATE PREVISTE DAL CALENDARIO DEGLI APPELLI E HA UNA DURATA DI 30 MINUTI. LA PROVA S’INTENDE SUPERATA CON IL VOTO MINIMO DI 18/30.
LA VALUTAZIONE MASSIMA DI 30/30 È ATTRIBUITA QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA E APPROFONDITA DEI CONTENUTI TEORICI, NONCHÉ UNA OTTIMA CAPACITÀ DI COLLEGARE I RIFERIMENTI LEGISLATIVI AL CONTESTO DI STUDIO. LA LODE È ATTRIBUITA QUANDO LO STUDENTE MANIFESTA UNA SIGNIFICATIVA PADRONANZA DEI CONTENUTI TEORICI E OPERATIVI, PRESENTANDO GLI ARGOMENTI CON NOTEVOLE PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E CAPACITÀ DI ELABORAZIONE AUTONOMA ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI DAL DOCENTE.
Testi
UNO DEI SEGUENTI MANUALI:
S. ZUNARELLI E M. M. COMENALE PINTO, MANUALE DI DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE E DEI TRASPORTI, CEDAM, ULT. ED.
A. LEFEVRE D’OVIDIO, G. PESCATORE E L. TULLIO, MANUALE DI DIRITTO DELLA NAVIGAZIONE, GIUFFRÈ, ULT. ED.;
A. ANTONINI, CORSO DI DIRITTO DEI TRASPORTI, GIUFFRÈ, ULT. ED.;
M. CASANOVA E M. BIGNARDELLO, DIRITTO DEI TRASPORTI, GIUFFRÈ, ULT. ED.
Altre Informazioni
DURANTE IL CORSO VERRÀ FORNITO ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO (SLIDES, SENTENZE)
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-10-03]