MANAGEMENT

Scienze della Comunicazione MANAGEMENT

0312200079
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
2019/2020

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2017
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
960LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: GLI STUDENTI ACQUISIRANNO GLI STRUMENTI CONCETTUALI PER COMPRENDERE LA NASCITA, LA GESTIONE, E LE TRASFORMAZIONI CHE INTERESSANO LE IMPRESE ATTRAVERSO UN APPROCCIO MULTIDISCIPLINARE.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: GLI STUDENTI SARANNO IN GRADO DI INTERPRETARE LE DINAMICHE EVOLUTIVE D’IMPRESA.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: GLI STUDENTI SARANNO IN GRADO DI VALUTARE LE DINAMICHE EVOLUTIVE DELLE IMPRESE , TANTO A LIVELLO GENERALE, QUANTO A LIVELLO SETTORIALE.
ABILITÀ COMUNICATIVE: GLI STUDENTI MATURERANNO UN LINGUAGGIO SPECIALISTICO. SARANNO INVITATI A PRESENTARE REPORT ED A SVOLGERE SETTIMANALMENTE CASE STUDIES SUI TEMI OGGETTO DI LEZIONE .
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: GLI STUDENTI APPRENDERANNO CHIAVI DI LETTURA DELL’EFFICIENZA ATTRAVERSO LA VERIFICA DI MODELLI E L’UTILIZZO DI METODI, TECNICHE E STRUMENTI OPERATIVI.

Prerequisiti
NESSUNO IN PARTICOLARE
Contenuti
IL CORSO SI SUDDIVIDE IN QUATTRO MODULI. I PRIMI TRE MODULI SONO COMUNI A TUTTI GLI STUDENTI; IL QUARTO È INDIRIZZATO AGLI STUDENTI CHE SOSTENGONO L'ESAME DI 9 CFU.

PRIMO MODULO: APPROCCIO SISTEMICO ALLO STUDIO DELL'IMPRESA
IL MODULO INTRODUCE ALLO STUDIO DELL'ORGANIZZAZIONE AZIENDALE IN CHIAVE SISTEMICO VITALE, PROPONENDO UN NUOVO MODELLO DI INTERPRETAZIONE DELLA DINAMICA EVOLUTIVA DELLE IMPRESE. IN PARTICOLARE, VENGONO SVILUPPATI I CONCETTI DI: NASCITA ED EVOLUZIONE DEL PENSIERO SISTEMICO, TEORIE FORMALI, SISTEMI SOCIALI, IMPRESA IN OTTICA SISTEMICA, IMPRESA COME SISTEMA, DIFFERENTI RAPPRESENTAZIONI SISTEMICHE DELL'IMPRESA

SECONDO MODULO: L'IMPRESA SISTEMA-VITALE: DALLA STRUTTURA AL SISTEMA
IL MODULO PROPONE LA RAPPRESENTAZIONE SISTEMICO VITALE DELL'IMPRESA, CHE ATTRAVERSO LA MATRICE CONCETTUALE DELL'APPROCCIO SISTEMICO VITALE (ASV), È IN GRADO DI SPIEGARE, DAL PUNTO DI VISTA LOGICO E STRUTTURALE, LO SVILUPPO CHE DALL'IDEA DI BUSINESS CONDUCE ALL'EMERSIONE DI UN SISTEMA VITALE, OVVERO DI UN'ORGANIZZAZIONE IN GRADO DI SOPRAVVIVERE IN UN CERTO CONTESTO DI RIFERIMENTO. IN PARTICOLARE, VENGONO SVILUPPATI I CONCETTI DI: SISTEMA VITALE, POSTULATI E MATRICE CONCETTUALE ASV, IDEA IMPRENDITORIALE, SCHEMA ORGANIZZATIVO, CONFIGURAZIONI DELLA STRUTTURA (LOGICA, FISICA, AMPLIATA, OPERATIVA), SISTEMA EMERGENTE, DECISIONI ED AGIRE DELL'IMPRESA SISTEMA VITALE

TERZO MODULO: PROBLEMATICHE DI VITALITA’ IN OTTICA DI SOSTENIBILITA’ D’IMPRESA
IL MODULO DESCRIVE, IN CHIAVE SISTEMICO VITALE, COME E IN CHE MISURA I VALORI E LE ATTITUDINI DEI DECISORI E DELLA
COMUNICAZIONE SOSTENIBILE INFLUISCONO SULLE SCELTE IN SITUAZIONI DI CONTESTO VARIABILE. SARANNO ANALIZZATE ALCUNE TECNICHE TIPICHE DEL "SAPERE" MANAGERIALE E DELLA CAPACITÀ DI FARE SISTEMA IN OTTICA DI COMUNICAZIONE. IN PARTICOLARE, VENGONO SVILUPPATI IN CONCETTI DI: AMBIENTE E CONTESTO, SOSTENIBILITÀ DEL BUSINESS, DECISION MAKING, PROBLEM SOLVING, CONSONANZA, RISONANZA, CAOS, ABDUZIONE, COMPLESSITÀ, INDUZIONE, COMPLICAZIONE, DEDUZIONE, CERTEZZA.

QUARTO MODULO: IL MANAGEMENT DELLE FUNZIONI AZIENDALI
IL MODULO SVILUPPA ALCUNE FUNZIONI AZIENDALI PER L’OPERATIVITÀ D’IMPRESA: ORGANIZZAZIONE, FINANZA, PRODUZIONE
Metodi Didattici
IL CORSO SI SVILUPPA ATTRAVERSO LEZIONI FRONTALI, ESERCITAZIONI E SEMINARI.
LEZIONI 45 ORE
SEMINARI 15 ORE
TOTALE 60 ORE
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL'INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L'ESAME PREVEDE UNA PROVA SCRITTA ED UNA PROVA ORALE CHE POSSONO AVER LUOGO IN GIORNI DIVERSI (LA PROVA SCRITTA È PROPEDEUTICA ALLA PROVA ORALE), CIASCUNA È VALUTATA IN TRENTESIMI E SI INTENDE SUPERATA CON UN VOTO MINIMO DI 18/30. IL VOTO FINALE È DATO DALLA MEDIA DEI VOTI RIPORTATI IN CIASCUNA PROVA.
LA PROVA SCRITTA, DELLA DURATA DI UN ORA E MEZZO, È FINALIZZATA AD ACCERTARE, IN MODO TRASPARENTE ED OGGETTIVO, IL LIVELLO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTI DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE TEORICHE ACQUISITE.
LA PROVA È COMPOSTA DA 20 DOMANDE A RISPOSTA MULTIPLA E 2 A RISPOSTA APERTA; OGNI DOMANDA A RISPOSTA MULTIPLA HA VALORE 1 MENTRE QUELLA RISPOSTA APERTA 2 PUNTI. TRATTANDOSI DI RISPOSTE MULTIPLE È SUFFICIENTE INDICARNE UNA, BARRANDO QUELLA CHE SI RITIENE ESATTA IN BASE ALLE CONOSCENZE. LA SECONDA PARTE È DEDICATA A DUE RISPOSTE APERTE, FOCALIZZATE SUI TEMI DELLE IMPRESE E LE DINAMICHE EVOLUTIVE.
I QUESITI SONO SIMILI A QUELLI RISOLTI DURANTE LE ORE DI LEZIONE.
DURANTE LA PROVA SCRITTA NON È CONSENTITO CONSULTARE TESTI, UTILIZZARE PC E TELEFONI CELLULARI.
L’OBIETTIVO DELLA PROVA SCRITTA È VERIFICARE LA CONOSCENZA COMPLESSIVA DEL PROGRAMMA SVILUPPATO.
LA PROVA ORALE, DELLA DURATA DI 20 MINUTI CIRCA, CONSISTE IN UN COLLOQUIO, CON DOMANDE E DISCUSSIONE CHE MIRANO AD APPROFONDIRE LA VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO.IN QUESTO MODO SI ACCERTA IL GRADO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTI DALLO STUDENTE.
Testi
1A): GOLINELLI G.M., L’APPROCCIO SISTEMICO (ASV) AL GOVERNO DELL’IMPRESA, III EDIZIONE, CEDAM, 2012.

1B): SIANO A., MANAGEMENT DELLA COMUNICAZIONE PER LA SOSTENIBILITÀ, FRANCO ANGELI, 2014.

2) N. 2 ARTICOLI:
A) SMART GOVERNANCE TO MEDIATE HUMAN EXPECTATIONS AND SYSTEMS CONTEXT INTERACTIONS, P. PICIOCCHI, J. SPOHRER, C. BASSANO, A. GIUIUSA

B) CONSTRUCTION OF DECISION CRITERIA FOR FAMILY – RUN BUSINESSES, M. GAETA, M. PERANO, P. PICIOCCHI, L. RARITÀ
Altre Informazioni
IL RICEVIMENTO DEL DOCENTE È PREVISTO IL GIOVEDÌ DALLE 15,30 ALLE 17,30
SLIDE ED ALTRO MATERIALE È DISPONIBILE AL SITO:
HTTP://WWW3.UNISA.IT/DOCENTI/PICIOCCHI/INDEX
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-02-19]