SOCIOLOGIA GENERALE

Scienze della Comunicazione SOCIOLOGIA GENERALE

0312200099
DIPARTIMENTO DI SCIENZE POLITICHE E DELLA COMUNICAZIONE
CORSO DI LAUREA
SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE
2022/2023



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2019
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
960LEZIONE
Obiettivi
IL PROGRAMMA DEL CORSO È COSTRUITO CON L’INTENTO DI FORMARE, IN PRIMIS, UNA BASE DI CONOSCENZE TEORICHE GENERALI SULLE TEMATICHE CLASSICHE E CONTEMPORANEE DEL PENSIERO SOCIOLOGICO. OBIETTIVO PARALLELO È LO SVILUPPO DI COMPETENZE NELLA LETTURA DEI FENOMENI SOCIALI SIA IN UNA CHIAVE ANALITICA E CRITICA SUL PIANO TEORICO SIA NELLE DECLINAZIONI OPERATIVE APERTE DAL METODO E DALLE TECNICHE DI ANALISI.
IL CORSO È ORIENTATO A VARI PROFILI DI CONOSCENZE, COMPETENZE E PROFESSIONALITÀ CHE INTERESSANO PARTICOLARMENTE IL SETTORE PUBBLICO E LO SPAZIO SOCIALE
Prerequisiti
/
Contenuti
IL CORSO INTENDE FORNIRE LE PROSPETTIVE TEORICHE E LE BASI ANALITICHE E CONCETTUALI FONDAMENTALI DEL SAPERE SOCIOLOGICO.
LA PRIMA PARTE È DEDICATA ALLE PRINCIPALI TEORIE E AGLI AUTORI DI RIFERIMENTO DEI DUE SECOLI DI SVILUPPO DEL PENSIERO SOCIOLOGICO DALL’800 AD OGGI. ARGOMENTI:
- COMTE E LA SOCIETÀ INDUSTRIALE
- TOCQUEVILLE E LA SOCIETÀ DEMOCRATICA
- MARX E LA CRITICA AL CAPITALISMO
- DURKHEIM E LA SOLIDARIETÀ SOCIALE
- WEBER E IL PROCESSO DI RAZIONALIZZAZIONE
- SIMMEL E IL PROCESSO DI INTELLETTUALIZZAZIONE
- LA SCUOLA DI CHICAGO E L’INTERNAZIONALISMO SIMBOLICO. MEAD
- IL FUNZIONALISMO. PARSON
- LA SOCIOLOGIA DELLA CONOSCENZA. MANNHEIM
- LA TEORIA CRITICA
- LA SOCIOLOGIA FENOMENOLOGICA
- LO STRUTTURALISMO
- SVILUPPI DELLA TEORIA CRITICA
- LA MODERNITÀ GLOBALIZZATA
LA SECONDA PARTE DEL CORSO SI CONCENTRA SULLE TEORIE MICRO E, PARTICOLARMENTE, SULL’APPROCCIO DI ERVING GOFFMAN ALLO STUDIO DEI FENOMENI SOCIALI E IN PARTICOLARE DELL’INTERAZIONE.
L’INTERO CORSO È CONCEPITO COME ARTICOLAZIONE DI PARTI TEORICHE E PARTI APPLICATE, QUESTE ULTIME CONSISTENTI IN LAVORI DI GRUPPO GUIDATI E ESERCITAZIONI D’AULA ANCHE SU BASE INDIVIDUALE. NELLE ATTIVITÀ LABORATORIALI ED ESERCITATIVE SARANNO VOLTE A SVILUPPARE COMPETENZE SU APPROCCI METODOLOGICI E TECNICHE DI RICERCA UTILI AD ANALIZZARE FENOMENI SOCIALI.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, SEMINARI, ESERCITAZIONI, PARTI LABORATORIALI.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO PREVEDE LO SVOLGIMENTO DI UN COLLOQUIO, NEGLI APPELLI DI ESAME PREVISTI DALL'ATENEO, VOLTO AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA DELLE CINQUE PARTI IN CUI SI ARTICOLA IL PROGRAMMA. LA PROVA NON POTRÀ SUPERARE LA SOGLIA MINIMA DI SUFFICIENZA SE IL CANDIDATO NON MOSTRERÀ UN LIVELLO ALMENO SUFFICIENTE DI CONOSCENZA DELLE BASI TEORICO-CONCETTUALI (PARTE 1). LE DOMANDE RIGUARDERANNO SIA TEMATICHE DI CARATTERE GENERALE E CENTRALE (MACRO-TEMI) SIA ARGOMENTI PIÙ SPECIFICI E TECNICI (MICRO-TEMI). NELL’ATTRIBUZIONE DEL VOTO, SULLA SCALA IN TRENTESIMI, LE RISPOSTE SUI MACRO-TEMI SARANNO VALUTATE CON PUNTEGGIO DOPPIO RISPETTO A QUELLE SUI MICRO-TEMI. NELLA GRADAZIONE DEL VOTO, OLTRE ALLA PUNTUALITÀ DELLA RISPOSTA ALLA DOMANDA POSTA, SI VALUTERÀ POSITIVAMENTE LA RICCHEZZA ARGOMENTATIVA, IL LIVELLO DI APPROFONDIMENTO, LA CAPACITÀ DI RIFLESSIONE CRITICA E INTERCONNESSIONE TRA LE QUESTIONI OGGETTO DI STUDIO E L’ESPLICITAZIONE DI ESEMPI, CASI O ESPERIENZE.
Testi
CORSISTI:
• SANTAMBROGIO A. (2019) INTRODUZIONE ALLA SOCIOLOGIA, ROMA-BARI: LATERZA. SELEZIONE DI CAPITOLI.
• LEONE S. (2016) L’APPROCCIO METODOLOGICO DI GOFFMAN ALLO STUDIO DELL’INTERAZIONE: PROSPETTIVA NON STANDARD E TECNICHE DI OSSERVAZIONE IN SITUAZIONE, SOCIOLOGIA, 1.
• MATERIALI INTEGRATIVI INDICATI DURANTE IL CORSO.

NON CORSISTI:
• SANTAMBROGIO A. (2019) INTRODUZIONE ALLA SOCIOLOGIA, ROMA-BARI: LATERZA.
• LEONE S. (2009) ERVING GOFFMAN. FORMAZIONE E PERCORSI DI RICERCA. MILANO; FRANCOANGELI.
Altre Informazioni
/
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-21]