SOCIOLOGIA ECONOMICA

Sociologia SOCIOLOGIA ECONOMICA

0312300018
DIPARTIMENTO DI STUDI POLITICI E SOCIALI
CORSO DI LAUREA
SOCIOLOGIA
2022/2023



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2019
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
960LEZIONE
AppelloData
SOCIOLOGIA ECONOMICA10/01/2023 - 10:00
SOCIOLOGIA ECONOMICA10/01/2023 - 10:00
SOCIOLOGIA ECONOMICA24/01/2023 - 10:00
SOCIOLOGIA ECONOMICA24/01/2023 - 10:00
SOCIOLOGIA ECONOMICA14/02/2023 - 10:00
SOCIOLOGIA ECONOMICA14/02/2023 - 10:00
Obiettivi
OBIETTIVI FORMATIVI
L’INSEGNAMENTO INTENDE FORNIRE STRUMENTI TEORICI E METODOLOGICI UTILI AD ANALIZZARE I CAMBIAMENTI IN ATTO NEI PROCESSI DI REGOLAZIONE SOCIALE DELL’ECONOMIA E PER UNA CORRETTA LETTURA E INTERPRETAZIONE DEI FENOMENI SOCIO-ECONOMICI. PARTICOLARE ATTENZIONE VERRÀ POSTA ALL’IMPATTO DELLE TRASFORMAZIONI ECONOMICHE DEGLI ULTIMI DECENNI SUI SISTEMI DI WELFARE DEI PAESI AD ECONOMIA DI MERCATO E LE CONSEGUENZE DI TALI CAMBIAMENTI IN TERMINI DI NUOVE FORME DI ESCLUSIONE E VULNERABILITÀ SOCIALE.

CONOSCENZE E COMPRENSIONE
SARANNO FORNITI GLI STRUMENTI DI BASE PER LEGGERE LA STRATIFICAZIONE SOCIALE NEL TEMPO E CONTEMPORANEA, ATTRAVERSO IL CONTRIBUTO TEORICO ED EMPIRICO DELLA RICERCA NELL’AMBITO DELLA SOCIOLOGIA DEI PROCESSI ECONOMICI E DEL LAVORO.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
GLI STUDENTI SARANNO IN GRADO DI CONOSCERE ED APPLICARE I CONCETTI FONDAMENTALI UTILIZZATI DALLA SOCIOLOGIA ECONOMICA PER LO STUDIO DEL FUNZIONAMENTO E DEL CAMBIAMENTO DELL’ECONOMIA E DI SPECIFICI FENOMENI ECONOMICI. IN PARTICOLARE ESSI SARANNO IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE APPRESE PER COMPRENDERE E ANALIZZARE UN’AMPIA GAMMA DI FENOMENI ECONOMICI CHE CARATTERIZZANO LA LORO ESPERIENZA QUOTIDIANA E CHE HANNO UN RUOLO CENTRALE NEL DIBATTITO PUBBLICO ATTUALE.
Prerequisiti
EVENTUALI CONOSCENZE RITENUTE UTILI SONO RIFERIBILI AD ALCUNE NOZIONI ELEMENTARI DI ECONOMIA CON RIFERIMENTO AI PRINCIPALI INDICATORI UTILIZZATI IN QUESTA DISCIPLINA, IN PARTICOLARE PER QUANTO RIGUARDA IL TEMA DELLO SVILUPPO ECONOMICO/TERRITORIALE E DELL’IMPRESA.


Contenuti
OBIETTIVI DEL CORSO

I PRINCIPALI ARGOMENTI PREVISTI DALL’INSEGNAMENTO SONO DI SEGUITO ELENCATI SECONDO LA SEGUENTE ORGANIZZAZIONE IN MODULI:

MODULO 1 (10 ORE) – LA SOCIOLOGIA ECONOMICA: DEFINIZIONE DEL CAMPO DI INTERVENTO DELLA DISCIPLINA

•INTRODUZIONE ALLA DISCIPLINA E ALLE PRINCIPALI PROBLEMATICHE
•LA SOCIOLOGIA ECONOMICA E L’ECONOMIA POLITICA CLASSICA A CONFRONTO
•LE PRINCIPALI PROSPETTIVE TEORICHE E I FILONI DI STUDIO

MODULO 2 (10 ORE) – LE ORIGINI DELLA DISCIPLINA: IL CONTRIBUTO DEI CLASSICI

•WEBER E LE ORIGINI DEL CAPITALISMO
•MARX E L’ANALISI DEI PROCESSI DI PRODUZIONE
•POLANYI E L’ECONOMIA COME PROCESSO ISTITUZIONALE

MODULO 3 (10 ORE) – SVILUPPO ECONOMICO E ORGANIZZAZIONE STATALE

•PROCESSI DI MODERNIZZAZIONI E PROBLEMATICHE DELLO SVILUPPO
•ASCESA E DECLINO DELLO STATO SOCIALE KEYNESIANO
•GLOBALIZZAZIONE E VARIETÀ DEI CAPITALISMI

MODULO 4 (10 ORE) – ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL MERCATO DEL LAVORO

•IL MERCATO DEL LAVORO: PROBLEMATICHE E PROSPETTIVE TEORICHE
•GLI INDICATORI DEL MERCATO DEL LAVORO
•ISTITUZIONI, FONTI STATISTICHE E REGOLAZIONE DEL MERCATO DEL LAVORO

MODULO 5 (10 ORE) – ATTIVITÀ ECONOMICHE E SVILUPPO TERRITORIALE

•L’IMPRESA E LO SVILUPPO LOCALE
•FORME DI ORGANIZZAZIONI DELL’IMPRESA
•IL DISTRETTO INDUSTRIALE TRA ECONOMIA E SOCIETÀ

MODULO 6 (10 ORE) – ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO E RELAZIONI INDUSTRIALI

•FORDISMO, TOYOTISMO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO
•PROCESSI DI TERZIARIZZAZIONE DELL’ECONOMIA E DEINDUSTRIALIZZAZIONE
•RELAZIONI INDUSTRIALI E ANALISI DELLE CONDIZIONI DI LAVORO
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO È EROGATO SOTTO FORMA DI LEZIONI FRONTALI PER UN TOTALE DI 51 ORE, DI ESERCITAZIONI (3 PER 6 ORE, ALLA FINE DI OGNI DUE MODULI) E SEMINARI CON INVITATI ESTERNI IN PRESENZA DEL DOCENTE PER UN TOTALE DI 3 ORE IN OCCASIONE DI TRE DIFFERENTI LEZIONI.

LE ESERCITAZIONI SONO BASATE SU PROVE SCRITTE FINALIZZATE A ISTRUIRE LO STUDENTE RISPETTO ALL’ACQUISIZIONE DI CAPACITÀ DI SCRITTURA, DI ELABORAZIONE E DI PROBLEMATIZZAZIONE RELATIVAMENTE AI TEMI TRATTATI DURANTE IL CORSO. I SEMINARI CON INVITATI ESTERNI SONO PENSATI PER OFFRIRE UNA CONOSCENZA PIÙ DETTAGLIATA, AD ESEMPIO, DI UN DATO FENOMENO E/O DI UNA POLITICA PUBBLICA PIUTTOSTO CHE PER L’ANALISI DI SPECIFICI ASPETTI DI NATURA METODOLOGICA RIFERITI AD UNO DEI TEMI FINO A QUEL MOMENTO AFFRONTATI NEL CORSO.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME DI VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME PREVEDE UNA PROVA SCRITTA E UNA PROVA ORALE CHE HA LUOGO IN GIORNI DIVERSI. LA PROVA ORALE CONSISTERÀ INIZIALMENTE SULLA DISCUSSIONE DEI RISULTATI DELLA PROVA SCRITTA E IN SEGUITO SULLA VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO DI ALTRI TEMI DEL PROGRAMMA. IL VOTO FINALE È OTTENUTO DALLA SOMMATORIA DELLA VALUTAZIONE RIPORTATA NELLA PRIMA E NELLA SECONDA PROVA.
LA PROVA SCRITTA CONSISTE NELLA COMPOSIZIONE DI UN BREVE TESTO NELLA FORMA DI RISPOSTA A DOMANDE APERTE (DI CARATTERE TEORICO, DI COMMENTO DI UN GRAFICO O DI UNA TABELLA) CON DURATA DI 2 ORE ED È FINALIZZATA A VERIFICARE LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE DEGLI ARGOMENTI OGGETTO DELLA PROVA E LA CAPACITÀ DI COMUNICARE IN FORMA SCRITTA.
LA PROVA ORALE CONSISTE IN UNA DISCUSSIONE DELLA DURATA DI 25 MINUTI CIRCA FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE ED ELABORAZIONE RAGGIUNTA DALLO STUDENTE RISPETTO AI TEMI TRATTATI NELLA PARTE SCRITTA E A QUELLI PREVISTI NEL RESTO DEL PROGRAMMA. LA PROVA ORALE CONSENTE INOLTRE DI VERIFICARE LA CAPACITÀ DI COMUNICAZIONE DELLO STUDENTE RIGUARDO ALLA PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E ALL’ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL’ESPOSIZIONE SU ARGOMENTI DI CONTENUTO TEORICO E APPLICATIVO, OLTRE CHE A VALUTARE LA CAPACITÀ DI ELABORARE ANALISI CRITICHE IN FORMA DISCORSIVA RISPETTO ALLE PROBLEMATICHE TEORICHE E DI ALTRA NATURA INCONTRATE.
Testi
CARLO TRIGILIA, SOCIOLOGIA ECONOMICA, VOL. II, TEMI E PERCORSI CONTEMPORANEI, IL MULINO, BOLOGNA 2009.
Altre Informazioni
-
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-30]