ESTETICA B

Filosofia ESTETICA B

0312500022
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
CORSO DI LAUREA
FILOSOFIA
2016/2017

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2010
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO INTENDE INTRODURRE LO STUDENTE ALLE QUESTIONI FONDAMENTALI DELL’ESTETICA E FORNIRGLI I TERMINI ESSENZIALI DELL’ATTUALE DIBATTITO FILOSOFICO PRESTANDO PARTICOLARE ATTENZIONE ALLE TEMATICHE PIÙ SQUISITAMENTE ESTETICHE.
Prerequisiti
UNA ADEGUATA COMPRENSIONE DEL LESSICO FILOSOFICO DI BASE.
Contenuti
ESTETICA B

"LA DISCIPLINA/INDISCIPLINA DELLA CREATIVITÀ"

L'INSEGNAMENTO INTENDE INTERROGARSI SULLO STATUTO TEORICO DELLA CREATIVITÀ AFFIANCANDO A TALE INTERROGAZIONE QUELLA SU NODI CRUCIALI DELLA CONTEMPORANEITÀ: SENSIBILITÀ TECNICIZZATA, ESPERIENZA, OPERA. SCOPO DEL CORSO È MOSTRARE COME CREATIVITÀ SIA IL PROPRIO "CREARSI" E "CREARE MONDO" – OPERA - E COME ENTRAMBE SIANO "PRATICA INTERMINABILE".

L'INSEGNAMENTO SARÀ INTEGRATO DA SEMINARI E WORKSHOP CHE VANNO CONSIDERATI COME PARTE INTEGRANTE DELL'INSEGNAMENTO STESSO.
IL CORSO SARÀ AFFIANCATO DA UNA SEMINARIO TENUTO DALLA DOTT.SSA SARA MATETICH SU “SUPERFICI E SCHERMI CREATIVI".
Metodi Didattici
ANALISI E DISCUSSIONE DEI TESTI. ATTIVITÀ SEMINARIALI DI APPROFONDIMENTO SU QUESTIONI INERENTI AI TEMI AFFRONTATI.
Verifica dell'apprendimento
ESAMI ORALI, RELAZIONI ORALI DURANTE IL CORSO. EVENTUALI RELAZIONI SCRITTE DA CONCORDARE CON IL DOCENTE.
Testi
ESTETICA B
1)M. BLANCHOT, LA CONVERSAZIONE INFINITA, EINAUDI, TORINO 2015 (“L’ASSENZA DEL LIBRO”)

2)E. GARRONI, CREATIVITÀ, QUODLIBET, MACERATA 2010

3)M. CARBONE: FILOSOFIA-SCHERMI. DAL CINEMA ALLA RIVOLUZIONE DIGITALE, CORTINA, 2016


LETTURA CONSIGLIATA:


1)G. BRUNO, SUPERFICI. A PROPOSITO DI ESTETICA, MATERIALITÀ E MEDIA, JOHAN & LEVI, 2016.

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-03-11]