LETTERATURA ITALIANA MODERNA E CONTEMPORANEA

Lettere LETTERATURA ITALIANA MODERNA E CONTEMPORANEA

0312600027
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA
LETTERE
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2020
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1260LEZIONE


Obiettivi
CORSO DI LETTERATURA ITALIANA MODERNA E CONTEMPORANEA SI PREFIGGE DI MIGLIORARE LA CONOSCENZA E LA COMPRENSIONE DEI TESTI LETTERARI DELL’OTTOCENTO E DEL NOVECENTO ATTRAVERSO LO STUDIO APPROFONDITO E DIRETTO DELLE OPERE.
LE LEZIONI SVILUPPERANNO LE CAPACITÀ DI ANALISI, INTERPRETAZIONE CRITICA, COMPRENSIONE DI FORME, GENERI E STILI DIFFERENTI, RELAZIONE TRA TESTI, COMUNICAZIONE, FORNENDO LE COMPETENZE DI INDAGINE TESTUALE, RICERCA BIBLIOGRAFICA ED ELABORAZIONE DI GIUDIZI AUTONOMI E ORIGINALI, DI UTILIZZO DI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI E INFORMATICI.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
LO STUDENTE:
-CONOSCERÀ I FONDAMENTI E LE COMPETENZE DI BASE DELLA PRODUZIONE STORICO-LETTERARIA OTTO-NOVECENTESCA;
-CONOSCERÀ AUTORI, OPERE, CORRENTI LETTERARIE, FORME, GENERI E STILI;
-ACQUISIRÀ CONOSCENZE DI BASE PER L’ANALISI TESTUALE CRITICA E METRICA;
-ACQUISIRÀ CONOSCENZE DI BASE PER LA RICERCA FILOLOGICA, STORICO-LETTERARIA;
-ACQUISIRÀ CAPACITÀ DI COMPRENDERE LE RELAZIONI TRA TESTI LETTERARI

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-ANALIZZARE E INTERPRETARE CRITICAMENTE LE OPERE LETTERARIE;
-COMPRENDERE FORME, GENERI E STILI DIFFERENTI;
-UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI E INFORMATICI

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-SVILUPPARE GIUDIZI AUTONOMI E ORIGINALI;
-SELEZIONARE E UTILIZZARE LE FONTI LETTERARIE;
-RICOSTRUIRE I CONTESTI STORICO-CULTURALI, LETTERARI E LINGUISTICI;
-COLLOCARE E DEFINIRE LA FORMAZIONE DELL’AUTORE

ABILITÀ COMUNICATIVE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-COMUNICARE INFORMAZIONI, ARGOMENTI, TEMI CON UN LINGUAGGIO CHIARO E APPROPRIATO E CON UNA CORRETTA ARTICOLAZIONE DEI CONTENUTI

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-ACQUISIRE GLI STRUMENTI NECESSARI ALLA COMPRENSIONE E ALL’INTERPRETAZIONE DEL TESTO LETTERARIO;
-SVILUPPARE ULTERIORI COMPETENZE, AL FINE DI POTER PROSEGUIRE IN MANIERA AUTONOMA NEGLI STUDI E NELL’AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE
Prerequisiti
BUONA CONOSCENZA STORICO-LETTERARIA ACQUISITA NELLA SCUOLA SECONDARIA. CONOSCENZE MINIME DEGLI STRUMENTI DELLA CRITICA LETTERARIA. CAPACITÀ DI ANALISI E DI SINTESI DI UN TESTO.
Contenuti
1) MODULO: LA LETTERATURA ITALIANA DEL NOVECENTO. AUTORI ED OPERE.
2) MODULO: LA POESIA DI SALVATORE QUASIMODO.
Metodi Didattici
LEZIONI. ESERCITAZIONI. SEMINARI. LA LINGUA D’INSEGNAMENTO È L’ITALIANO.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE.
L’ESAME VERIFICHERÀ L’ACQUISIZIONE DELLA LETTERATURA ITALIANA DEL NOVECENTO.
1. COMPETENZA PER SAPER TRARRE CONCLUSIONI DALLA LETTURA ALFINE DI MIGLIORARE LA CAPACITÀ DI APPRENDERE E DI
SAPER COMUNICARE IN MODO APPROPRIATO.
2. CAPACITÀ CRITICHE NELLA LETTURA DEI TESTI LETTERARI, MOSTRANDO DI ESSERE IN GRADO DI SVILUPPARE GIUDIZI AUTONOMI.
3. CAPACITÀ INTRAPRENDERE IN MANIERA AUTONOMA LA LETTURA DEL TESTO LETTERARIO, CON L’OBIETTIVO DI COMPRENDERNE I MOTIVI, LE TEMATICHE E IL SENSO COMPLESSIVO.
Testi
GIUSEPPE LANGELLA, LA MODERNITÀ LETTERARIA. MANUALE DI LETTERATURA ITALIANA MODERNA E CONTEMPORANEA, MILANO, TORINO, PEARSON, 2021
SIMBOLISMO, PP. 145-147; ESTETISMO, PP. 147-148; SPIRITUALISMO, PP. 148-150; GIOVANNI PASCOLI, PP. 151-168; GABRIELE D’ANNUNZIO, PP. 176-192; IL SECOLO DELLE RIVISTE, PP. 202-203; I CREPUSCOLARI, PP. 208-210; GLI ANARCHICI, PP. 210-211; I FUTURISTI, PP. 212-214; I VOCIANI, PP. 214-218; LUIGI PIRANDELLO, PP. 219-242; GUIDO GOZZANO, PP. 248-254; UMBERTO SABA, PP. 259-266; CAMILLO SBARBARO, PP. 272-278; CLEMENTE REBORA, PP. 282-289; DINO CAMPANA, PP. 296-299; IL MODERNISMO, PP. 324-325; L’ERMETISMO, PP. 325-330; VINCENZO CARDARELLI, PP. 331-334; ITALO SVEVO, PP. 338-358; FEDERIGO TOZZI, PP. 363-367; CARLO EMILIO GADDA, PP. 371-378; ALBERTO MORAVIA, PP. 383-386; GIUSEPPE UNGARETTI, PP. 398-406; EUGENIO MONTALE, PP. 411-421; IL NEOREALISMO, PP. 436-438; LA NEOAVANGUARDIA, PP. 449-452; ELIO VITTORINI, PP. 459-460; ITALO CALVINO, PP. 479-493; PRIMO LEVI, PP. 495-503; PIER PAOLO PASOLINI, PP. 514-520; CARLO BETOCCHI, PP. 523-527; VITTORIO SERENI, PP. 529-531; AMELIA ROSSELLI, PP. 535-539; GIORGIO CAPRONI, PP. 574-582; MARIO LUZI, PP. 586-591.

LETTURA E COMMENTO DI ALCUNE POESIE DI SALVATORE QUASIMODO, CHE SARANNO RESE DISPONIBILI ALL’INIZIO DEL CORSO.

LETTURA DI DUE ROMANZI IN EDIZIONI A SCELTA: CARLO LEVI, “CRISTO SI È FERMATO A EBOLI”, TORINO, EINAUDI, 2014; CESARE PAVESE, “LA CASA IN COLLINA”, TORINO, EINAUDI, 2014; BEPPE FENOGLIO, “IL PARTIGIANO JOHNNY”, TORINO, EINAUDI, 2022; RAFFAELE LA CAPRIA, “FERITO A MORTE”, MILANO, OSCAR MONDADORI, 2021; ANTONIO TABUCCHI, “RACCONTI CON FIGURE”, PALERMO, SELLERIO, 2011; LUCIANO BIANCIARDI, “LA VITA AGRA”, MILANO, FELTRINELLI, 2013.

SALVATORE QUASIMODO. POESIE

DA «ED È SUBITO SERA»
ED È SUBITO SERA
VENTO A TÌNDARI
ALBERO
TERRA
SPAZIO
ANTICO INVERNO
S’UDIVANO STAGIONI AEREE PASSARE
MAI TI VINSE NOTTE COSÌ CHIARA
FRESCA MARINA
SPECCHIO
VICOLO
I RITORNI
RIFUGIO D’UCCELLI NOTTURNI
IN ME SMARRITA OGNI FORMA

DA «OBOE SOMMERSO»
L’EUCALIPTUS
ALLA MIA TERRA
NASCITA DEL CANTO
NELL’ANTICA LUCE DELLE MAREE
PAROLA
PREGHIERA ALLA PIOGGIA
AUTUNNO
ALLA NOTTE
ISOLA
DAMMI IL MIO GIORNO
MOBILE D’ASTRI E DI QUIETE
FRESCHE DI FIUMI IN SONNO

DA «ERATO E APÒLLION»
AL TUO LUME NAUFRAGO
SOVENTE UNA RIVIERA
ISOLA DI ULISSE
SALINA D’INVERNO
SARDEGNA
IN LUCE DI CIELI

DA «NUOVE POESIE»
LA DOLCE COLLINA
ORA CHE SALE IL GIORNO
SULLE RIVE DEL LAMBRO
SERA NELLA VALLE DEL MÀSINO
IMITAZIONE DELLA GIOIA
SPIAGGIA A SANT’ANTIOCO

DA «GIORNO DOPO GIORNO»
ALLE FRONDE DEI SALICI
LETTERA
NEVE
GIORNO DOPO GIORNO
FORSE IL CUORE
LA NOTTE D’INVERNO
MILANO, AGOSTO 1943
SCRITTO FORSE SU UNA TOMBA
A ME PELLEGRINO
DALLA ROCCA DI BERGAMO ALTA
PRESSO L’ADDA
S’ODE ANCORA IL MARE
ELEGIA
IL TUO PIEDE SILENZIOSO
IL TRAGHETTO
UOMO DEL MIO TEMPO

DA «LA VITA NON È SOGNO»
LAMENTO PER IL SUD
COLORE DI PIOGGIA E DI FERRO
QUASI UN MADRIGALE
LETTERA ALLA MADRE

DA «IL FALSO E IL VERO VERDE»
IN UNA CITTÀ LONTANA
AL DI LÀ DELLE ONDE DELLE COLLINE

DA «LA TERRA IMPAREGGIABILE»
VISIBILE, INVISIBILE
LA TERRA IMPAREGGIABILE
QUASI UN EPIGRAMMA
SEGUENDO L’ALFEO

DA «DARE E AVERE»
NELL’ISOLA
IMPERCETTIBILE IL TEMPO

DA «POESIE DISPERSE»
L’AURORA
RITORNO
NATALE
LA PREGHIERA
LA POESIA
L’ARPA DEL NOMADE
LA LUCE DEL SOLE
IO E L’ANIMA

DA POESIE DI «ACQUE E TERRE» NON RIPUBBLICATE
SOLITUDINI
CHIARITÀ


Altre Informazioni
È CONSIGLIATA LA FREQUENZA ALLE LEZIONI
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-10-07]