LINGUA E LETTERATURA LATINA I

Lettere LINGUA E LETTERATURA LATINA I

0312600019
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
CORSO DI LAUREA
LETTERE
2022/2023



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2020
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1260LEZIONE


AppelloData
APPELLO RISERVATO AI FUORI CORSO09/01/2023 - 09:00
APPELLO RISERVATO AI FUORI CORSO09/01/2023 - 09:00
RISERVATO AGLI STUDENTI CON ALMENO 162 09/01/2023 - 09:00
RISERVATO AGLI STUDENTI CON ALMENO 162 09/01/2023 - 09:00
APPELLO GENNAIO LANZARONE16/01/2023 - 09:00
APPELLO GENNAIO LANZARONE16/01/2023 - 09:00
APPELLO FEBBRAIO LANZARONE02/02/2023 - 09:00
APPELLO FEBBRAIO LANZARONE02/02/2023 - 09:00
APPELLO RISERVATO AI FUORI CORSO15/05/2023 - 09:00
RISERVATO AGLI STUDENTI CON ALMENO 162 C15/05/2023 - 09:00
APPELLO MAGGIO LANZARONE25/05/2023 - 09:00
APPELLO GIUGNO LANZARONE12/06/2023 - 09:00
APPELLO LUGLIO LANZARONE10/07/2023 - 09:00
APPELLO SETTEMBRE LANZARONE04/09/2023 - 09:00
APPELLO DICEMBRE LANZARONE11/12/2023 - 09:00
Obiettivi
IL CORSO HA L’OBIETTIVO DI OFFRIRE UN’AMPIA CONOSCENZA DELLE STRUTTURE LINGUISTICHE DEL LATINO (FONETICA, MORFOLOGIA, SINTASSI) E DELLA LETTERATURA LATINA, NEL SUO SVILUPPO STORICO.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
LO STUDENTE:
-CONOSCERÀ I FONDAMENTI DISCIPLINARI DELLA LINGUA E DELLA LETTERATURA LATINA;
-COMPRENDERÀ I TESTI LETTERARI LATINI E LO SVILUPPO STORICO DELLA LETTERATURA LATINA.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-TRADURRE I TESTI LETTERARI LATINI;
-ANALIZZARE CRITICAMENTE UN TESTO LETTERARIO LATINO;
-ILLUSTRARE LO SVILUPPO STORICO DELLA LETTERATURA LATINA;
-INTERPRETARE CRITICAMENTE LA CIVILTÀ LETTERARIA DELL’ANTICA ROMA.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-VALUTARE UN TESTO LETTERARIO;
-DISCERNERE GLI ELEMENTI COSTITUTIVI DI UN TESTO LETTERARIO;
-SELEZIONARE I FENOMENI E GLI ASPETTI SALIENTI DI UNA CIVILTÀ LETTERARIA NEL SUO SVILUPPO STORICO.

ABILITÀ COMUNICATIVE
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-ESPRIMERSI IN LINGUA ITALIANA CON MAGGIORE CONSAPEVOLEZZA;
-RAPPRESENTARE E COMUNICARE, MEDIANTE TESTI O STRUMENTI VIRTUALI, I RISULTATI DI RICERCHE O ELABORAZIONI PROPRIE.
-SOSTENERE CONVERSAZIONI SU TEMATICHE LEGATE ALLA LETTERATURA LATINA, FACENDO RICORSO AD UNA TERMINOLOGIA CRITICA ADEGUATA.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO
LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
-UTILIZZARE GLI STRUMENTI BIBLIOGRAFICI TRADIZIONALI E LE RISORSE INFORMATICHE;
-SVOLGERE ATTIVITÀ DI RICERCA, COMPRENDERE E INTERPRETARE TESTI COMPLESSI DI TIPO LETTERARIO.
-PROCEDERE ALL’AGGIORNAMENTO CONTINUO DELLE PROPRIE CONOSCENZE, UTILIZZANDO LA LETTERATURA TECNICA E SCIENTIFICA.
Prerequisiti
Conoscenze essenziali di fonetica, morfologia e sintassi latina; nozioni generali di storia romana, con particolare riguardo alla cronologia relativa e alla contestualizzazione di fatti e personaggi.
Contenuti
IL PROGRAMMA RISULTA COSÌ ARTICOLATO:

1) SINTESI DELLA STORIA DELLA LETTERATURA LATINA, PER ASPETTI, TEMI E PROBLEMI GENERALI, DALLE ORIGINI A BOEZIO; RIEPILOGO, IN PROSPETTIVA STORICA, DELLE NOZIONI ESSENZIALI DI FONETICA, MORFOLOGIA, SINTASSI, PROSODIA, METRICA; CENNI SULLA STORIA DELLA TRADIZIONE MANOSCRITTA DEGLI AUTORI PRINCIPALI;

2) CICERONE, CATILINARIAE, IV (IV CATILINARIA);

3) VIRGILIO, ENEIDE, LIBRO I, VV. 1-417;

4) SENECA, DE VITA BEATA (SULLA FELICITÀ), CAPITOLI 1-14.

LE LEZIONI DOVRANNO ESSERE INTEGRATE CON:
A) LO STUDIO DI UNA SINTESI ORGANICA DELLA STORIA DELLA LETTERATURA LATINA (DALLE ORIGINI A BOEZIO), CON PARTICOLARE RIGUARDO ALLE PERSONALITÀ ARTISTICHE DI MAGGIORE RILIEVO E AI QUADRI STORICI DI RIFERIMENTO DELLE VARIE EPOCHE;
B) LO STUDIO, PER ARGOMENTI PRINCIPALI (FONETICA E MORFOLOGIA; SINTASSI DEI CASI, DEL VERBO, DEL PERIODO) DI UN MANUALE DI LINGUA LATINA;
C) LO STUDIO DELL’ESAMETRO LATINO.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE 60 ORE DI LEZIONI FRONTALI. LE LEZIONI SONO DIALOGATE. I TESTI LETTERARI LATINI PREVISTI DAL PROGRAMMA SONO LETTI, TRADOTTI E COMMENTATI DAL DOCENTE. NEL CORSO DELLA LEZIONE IL DOCENTE SI PREOCCUPA COSTANTEMENTE DI STIMOLARE LA RIFLESSIONE DEGLI STUDENTI SU TUTTI GLI ASPETTI, CONTENUTISTICI E FORMALI, DEI TESTI LETTI E SUI PROBLEMI CHE ESSI PONGONO.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE, CONDOTTO ATTRAVERSO LA VERIFICA DI:
1) CONOSCENZA DELLA STORIA LETTERARIA LATINA, E IN PARTICOLARE CAPACITÀ DI INDIVIDUARE E COLLOCARE NEL CONTESTO APPROPRIATO I SINGOLI SCRITTORI, ILLUSTRANDONE LA VITA E LE OPERE, CON PARTICOLARE ATTENZIONE AI LORO GENERI, AL CONTENUTO E ALLA FORMA LINGUISTICO-STILISTICA;
2) CAPACITÀ DI LETTURA DIRETTA E ANALISI DEI TESTI, DI CUI SI DOVRÀ CONOSCERE IL CONTENUTO E FORNIRE TRADUZIONE E COMMENTO RETORICO E LINGUISTICO DI BASE, DIMOSTRANDO IN TAL MODO LA PROPRIA CONOSCENZA DELLA LINGUA LATINA E L’ABILITÀ DI RICONOSCERNE E ANALIZZARNE LE FORME E LE STRUTTURE.
NEL CORSO DELL’ESAME LO STUDENTE DOVRÀ DIMOSTRARE IL POSSESSO DI LINGUAGGIO TECNICO E DI METODOLOGIA RIGOROSA, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI ESPORRE CON PRECISIONE E COERENZA.

VALUTAZIONE FINALE: IL VOTO È ESPRESSO IN TRENTESIMI, E, IN CASO DI ESITO POSITIVO, VA DA 18, CHE È IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME, FINO A 30 E LODE, A SECONDA DEL LIVELLO DI PREPARAZIONE DELLO STUDENTE. L’ESAME È SUPERATO SE SI CONSEGUE ALMENO LA SUFFICIENZA SIA NELLA PARTE RELATIVA ALLA STORIA DELLA LETTERATURA LATINA, SIA IN QUELLA RELATIVA AI PASSI DI PROSA E POESIA LATINA CHE DEVONO ESSERE LETTI IN LATINO, TRADOTTI IN ITALIANO E INTERPRETATI.
Testi
1) UNA GRAMMATICA LATINA (SI CONSIGLIA: M. FUCECCHI-L. GRAVERINI, LA LINGUA LATINA. FONDAMENTI DI MORFOLOGIA E SINTASSI, LE MONNIER, FIRENZE 2016); UN MANUALE DI STORIA LETTERARIA IN USO NEI LICEI (SI CONSIGLIA: G.B. CONTE, PROFILO STORICO DELLA LETTERATURA LATINA. DALLE ORIGINI ALLA TARDA ETÀ IMPERIALE, LE MONNIER UNIVERSITÀ, MILANO 2019; IN ALTERNATIVA: C. SANTINI-C. PELLEGRINO-F. STOK, DIMENSIONI E PERCORSI DELLA LETTERATURA LATINA. CON UN PROFILO STORICO DEGLI AUTORI E DELLE OPERE, CAROCCI, ROMA 2010); UN MANUALE DI METRICA LATINA (SI CONSIGLIA: L. CECCARELLI, PROSODIA E METRICA LATINA CLASSICA CON CENNI DI METRICA GRECA, SOCIETÀ EDITRICE DANTE ALIGHIERI, ROMA 2005).

2) CICERONE, QUARTA CATILINARIA (CATILINARIAE, IV). SI CONSIGLIA: CICERONE, CATILINARIE, SAGGIO INTRODUTTIVO, NUOVA TRADUZIONE E NOTE A CURA DI A. TEDESCHI, RUSCONI, SANT'ARCANGELO DI ROMAGNA 2021; IN ALTERNATIVA: CICERONE, LE CATILINARIE, INTRODUZIONE, TRADUZIONE E NOTE DI L. STORONI MAZZOLANI, BUR, MILANO 1989; OPPURE: CICERO, CATILINARIANS, EDITED BY A.R. DYCK, CAMBRIDGE 2008;

3) VIRGILIO, ENEIDE, LIBRO I, VV. 1-417; SI CONSIGLIA: P. VIRGILIO MARONE, ENEIDE, INTRODUZIONE DI A. LA PENNA, TRADUZIONE E NOTE DI R. SCARCIA, BUR, MILANO 2002; IN ALTERNATIVA: VERGIL, AENEID BOOK 1, BY R.T. GANIBAN, FOCUS, HACKETT PUBLISHING COMPANY, INDIANAPOLIS-CAMBRIDGE 2009.

4) SENECA, SULLA FELICITÀ (DE VITA BEATA), CAPITOLI 1-14. SI CONSIGLIA: LUCIO ANNEO SENECA, SULLA FELICITÀ, INTRODUZIONE DI A. SCHIESARO, TRADUZIONE DI D. AGONIGI, BUR, MILANO 1996.
Altre Informazioni
NELLA PAGINA WEB DEL DOCENTE (SOTTO LA VOCE 'MATERIALI E RISORSE') È DISPONIBILE, IN FORMATO PDF, UN SINTETICO MANUALETTO DI GRAMMATICA LATINA, CHE FORNISCE (IN 10 UNITÀ) LE NOZIONI ESSENZIALI DI LINGUA LATINA.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-30]