SISMOLOGIA

Fisica SISMOLOGIA

0522600021
DIPARTIMENTO DI FISICA "E.R. CAIANIELLO"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
FISICA
2014/2015

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2010
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
648LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZE E CAPACITA DI COMPRENSIONE:
GLI STUDENTI DOVRANNO ACQUISIRE LE CONOSCENZE DI BASE DELLA SISMOLOGIA PER COMPRENDERE I PROCESSI
FISICI CHE GENERANO I TERREMOTI, IN MODO DA POTER ELABORARE IDEE ORIGINALI SULLO STUDIO DEI
FENOMENI SISMICI.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE:
GLI STUDENTI DOVRANNO ACQUISIRE ADEGUATE COMPETENZE SULLE TECNICHE DI OSSERVAZIONE SISMICA E
MISURA DEI TERREMOTI, DI ANALISI ED INTERPRETAZIONE DELLE MISURE SPERIMENTALI DI TIPO SISMOLOGICO.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
GLI STUDENTI DOVRANNO MATURARE CAPACITÀ DI APPRENDERE IN MANIERA CRITICA E RESPONSABILE I METODI
ACQUISITI NELL’ANALISI E RISOLUZIONE DI VARIE TEMATICHE IN AMBITO SISMOLOGICO, VALUTANDONE
L’APPLICABILITÀ E LA FUNZIONALITÀ. ESSI DOVRANNO ARRICCHIRE LA PROPRIA CONOSCENZA SVILUPPANDO CAPACITÀ DI GIUDIZIO AUTONOME, CONFRONTANDOSI CON DIVERSE FONTI.

ABILITA COMUNICATIVE:
GLI STUDENTI DOVRANNO AVERE CAPACITÀ DI ESPORRE IN MODO CHIARO E RIGOROSO LE CONOSCENZE ACQUISITE.
ESSI DOVRANNO ACQUISIRE CAPACITÀ DI COMUNICAZIONE DELLE LORO PROPOSTE SIA NEI CONFRONTI DI INTERLOCUTORI
SPECIALISTI CHE NON SPECIALISTI. ESSI DOVRANNO EVIDENZIARE LE IMPLICAZIONI DELLE LORO SCELTE, MOTIVANDOLE
IN MODO CHIARO, CON CAPACITA DI MEDIAZIONE E DI SINTESI, SVILUPPATE NEL LAVORO DI GRUPPO.

CAPACITA DI APPRENDERE:
GLI STUDENTI DEVONO SVILUPPARE CAPACITA DI APPRENDIMENTO TALI DA POTER SVILUPPARE, IN MODO AUTONOMO,
APPROFONDIMENTI SULLE METODOLOGIE SISMOLOGICHE SIA STANDARD CHE INNOVATIVE.
Prerequisiti
SI RICHIEDE LA CONOSCENZA DEGLI ARGOMENTI TRATTATI NEI CORSI DI BASE E DI FISICA TERRESTRE.
Contenuti
IL CORSO HA L'OBIETTIVO DI RENDERE LO STUDENTE CAPACE DI ASSIMILARE LE CONOSCENZE TEORICHE ACQUISITE
E DI SAPER RISOLVERE UN AMPIO SPETTRO DI PROBEMI SISMOLOGICI:

SFORZI E DEFORMAZIONI. EQUAZIONI DEL MOTO.
EQUAZIONE D’ONDA. ONDE DI VOLUME E SUPERFICIALI.
TEORIA DEL RAGGIO. EQUAZIONE ICONALE.
PROCESSI DI FRATTURAZIONE E SORGENTE SISMICA.
MAGNITUDO E MOMENTO SISMICO. CINEMATICA E DINAMICA DEI PROCESSI SISMOGENETICI.
MECCANISMI FOCALI. INTERPRETAZIONE DI SISMOGRAMMI. PERICOLOSITÀ E RISCHIO SISMICO.
LA SISMICITÀ DELL'APPENNINO.
SISMICITA INDOTTA E INNESCATA
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI ED ESERCITAZIONI IN AULA.
Verifica dell'apprendimento
PROVA ORALE CON ESERCIZI PER UNA DISCUSSIONE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI,
PER VALUTARE LE CAPACITA CRITICHE SVILUPPATE NELL'ANALISI DEL PROCESSO SISMICO

Testi
T. LAY - T C. WALLACE, MODERN GLOBAL SEISMOLOGY, ACADEMIC PRESS
A. UDIAS, PRINCIPLES OF SEISMOLOGY, CAMBRIDGE UNIVERSITY PRESS.
K. AKI – P.G. RICHARDS, QUANTITATIVE SEISMOLOGY: THEORY AND METHODS, FREEMAN EDITION.
O. KULHANEK, ANATOMY OF SEISMOGRAMS, ELSEVIER.
L.D. LANDAU – E.M. LIFSITIS, TEORIA DELL’ELASTICITÀ, EDITORI RIUNITI.
A. ZOLLO, A. EMOLO, TERREMOTI ED ONDE, LIGUORI EDITORE
Altre Informazioni
LA FREQUENZA DEL CORSO È CONSIGLIATA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]