METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE PER L'INSEGNAMENTO DELLA FISICA

Fisica METODOLOGIE E TECNOLOGIE DIDATTICHE PER L'INSEGNAMENTO DELLA FISICA

0522600065
DIPARTIMENTO DI FISICA "E.R. CAIANIELLO"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
FISICA
2022/2023

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2021
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
648LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
GLI OBIETTIVI FORMATIVI SONO I SEGUENTI: 1) CONSOLIDARE LE COMPETENZE DI BASE DEGLI STUDENTI RELATIVE ALLA FISICA CLASSICA E ALLA FISICA MODERNA; 2) RAFFORZARE LA CONSAPEVOLEZZA DELL'IMPORTANZA DEL METODO SCIENTIFICO E DELLA SUA APPLICAZIONE NELL'AMBITO DELLA FISICA E DI ALTRE DISCIPLINE; 3) FORNIRE GLI STRUMENTI PER COSTRUIRE PERCORSI DIDATTICI, ANCHE INTERDISCIPLINARI, CHE POSSANO ESSERE ADATTATI A DIVERSI CONTESTI FORMATIVI.

CAPACITA DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
AL TERMINE DEL CORSO, GLI STUDENTI AVRANNO MATURATO UNA CONSAPEVOLEZZA CRITICA DEI PRINCIPALI MODELLI E TEORIE DELLA FISICA CLASSICA E DELLA FISICA MODERNA E SARANNO IN GRADO DI PROGETTARE ATTIVITÀ DIDATTICHE SPECIFICHE.
Prerequisiti
E' RICHIESTA LA CONOSCENZA DELLE NOZIONI DI BASE DELLA FISICA CLASSICA E DELLA FISICA MODERNA.
Contenuti
SI ILLUSTRERANNO I PRINCIPI DI BASE DELLA DISCIPLINA, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI SEGUENTI ARGOMENTI.

1. APPROCCI DIDATTICI INNOVATIVI E SOFTWARE PER LA DIDATTICA (8 ORE DI LEZIONI).

2. I PRINCIPI DELLA FISICA CLASSICA E LORO APPLICAZIONI DELLA FISICA CLASSICA IN CONTESTI REALI. (20 ORE DI LEZIONI, 8 ORE DI ESERCITAZIONI).
I) MECCANICA: STUDIO, CON METODI ANALITICI E NUMERICI, DELLA CINEMATICA E DELLA DINAMICA PER LO SPORT; DINAMICA DEI CORPI RIGIDI.
II) TERMODINAMICA: ESEMPI E APPICAZIONI IN AMBITO MATEMATICO.
III) DINAMICA DEI FLUIDI: APPLICAZIONE A MODELLI FISICI ED ECONOMICI.
IV) OTTICA GEOMETRICA: LE PROPRIETÀ DI SPECCHI E DIOTTRI.
V) ELETTRICITÀ: PROBLEMI INTERDISCIPLINARI.
VI) MAGNETISMO: PROBLEMI ED ESEMPI.
VII) FENOMENI ONDULATORI.
VIII) LA LUCE E I COLORI.

3. MODELLI DETERMINISTICI DELLA DINAMICA DELLE MALATTIE INFETTIVE. (2 ORE DI LEZIONI, 2 ORE DI ESERCITAZIONI)

4. LA FISICA MODERNA (15 ORE DI LEZIONI, 5 ORE DI ESERCITAZIONI)
I) RELATIVITÀ EINSTENIANA.
II) ESTENSIONE RELATIVISTICA DEL SECONDO PRINCIPIO DELLA DINAMICA.
III) ESPERIMENTI "CLASSICI" DELLA FISICA MODERNA.
IV) NECESSITÀ DI UNA TEORIA QUANTISTICA.
V) I PRINCIPI DELLA MECCANICA QUANTISTICA.
VI) L'ATOMO DI BOHR.
Metodi Didattici
SARANNO SVOLTE LEZIONI FRONTALI ED ESERCITAZIONI, PER UN TOTALE DI 60 ORE.
Verifica dell'apprendimento
L’APPRENDIMENTO SARÀ VERIFICATO MEDIANTE UNA PROVA SCRITTA E UNA PROVA ORALE CON DOMANDE SUGLI ARGOMENTI TRATTATI A LEZIONE.

NELLA PROVA SCRITTA SARANNO PROPOSTI TRE QUESITI ARTICOLATI A RISPOSTA APERTA.

IL LIVELLO DI VALUTAZIONE MINIMO (18) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE RISPONDE IN MODO COMPLETO E CORRETTO AD ALMENO UN QUESITO NELLA PROVA SCRITTA E MOSTRA DI SAPER RISPONDERE IN MODO ESAUSTIVO A UN ALTRO QUESITO ALLA PROVA ORALE, OLTRE CHE A MOSTRARE UNA CONOSCEZA SUFFICIENTE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI A LEZIONE.

IL LIVELLO MASSIMO (30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE, RISPONDENDO CORRETTAMENTE AI TRE QUESITI DELLA PROVA SCRITTA, DIMOSTRA, DURANTE LA PROVA ORALE, UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA DEI METODI E DEI CONTENUTI.

LA LODE VIENE ATTRIBUITA QUANDO IL CANDIDATO, RISPONDENDO A TUTTI I QUESITI, DIMOSTRA, NELLA PROVA ORALE, UNA SIGNIFICATIVA PADRONANZA DEI CONTENUTI E DEI METODI E MOSTRA DI SAPER PRESENTARE GLI ARGOMENTI CON NOTEVOLE PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E RIGORE LOGICO. INOLTRE, IL CANDIDATO DEVE MOSTRARE DI SAPER RISOLVERE ALMENO UN PROBLEMA PROPOSTO ALLO SCRITTO CON DUE METODI DIVERSI.
Testi
1) FONDAMENTI DI FISICA, HALLIDAY-RESNICK, SETTIMA EDIZIONE, CASA EDITRICE AMBROSIANA, ROZZANO (MI).
2) ELEMENTI DI FISICA, MAZZOLDI-NIGRO-VOCI, MECCANICA E TERMODINAMICA, CASA EDITRICE EDISES, NAPOLI.
3) ELEMENTI DI FISICA, MAZZOLDI-NIGRO-VOCI, ELETTROMAGNETISMO E ONDE, CASA EDITRICE EDISES, NAPOLI.
4) C. NOCE, 2018, INTRODUZIONE ALLA FISICA MODERNA, ARACNE, ROMA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-30]