ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Ingegneria Meccanica ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

0612300007
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA
INGEGNERIA MECCANICA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
660LEZIONE
AppelloData
ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE09/02/2023 - 09:00
ECONOMIA ED ORGANIZZAZIONE AZIENDALE09/02/2023 - 09:00
Obiettivi
OBIETTIVO DELL’INSEGNAMENTO È FAR CAPIRE DUE ASPETTI FONDAMENTALI DELL’IMPRESA: LA PROGETTAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE ED IL RISULTATO ECONOMICO-FINANZIARIO.

CONOSCENZA E CAPACITA’ DI COMPRENSIONE
IL CORSO FA COMPRENDERE LE RESPONSABILITÀ SOCIALI ED ETICHE DEL PROCESSO DECISIONALE DEL MANAGEMENT DELL’IMPRESA ATTRAVERSO LO STUDIO DELL’ECONOMIA E DELL’ORGANIZZAZIONE. LE PRINCIPALI CONOSCENZE ACQUISITE RIGUARDANO:
IL BILANCIO DI ESERCIZIO;
LA VALUTAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA DELL’IMPRESA;
LE VARIABILI DI PROGETTAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE;
LE CONFIGURAZIONI ORGANIZZATIVE.

CAPACITA’ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
GLI ALLIEVI AL TERMINE DEL CORSO DOVRANNO: SAPER INTERPRETARE I RISULTATI ECONOMICI E FINANZIARI DELL’IMPRESA A PARTIRE DAI DATI DI BILANCIO; COMPRENDERE RELAZIONI E CARATTERISTICHE DELLE PRINCIPALI VARIABILI DI PROGETTAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO
L’ALLIEVO AL TERMINE DEL CORSO SARÀ IN GRADO DI ELABORARE GIUDIZI AUTONOMI DI VALUTAZIONE DELL’AFFIDABILITÀ ECONOMICO-FINANZIARIA DI UN’IMPRESA ATTRAVERSO DATI DI BILANCIO, DI ANALISI DI CONGRUITÀ DEI PROCESSI ORGANIZZATIVI E DELLE CONFIGURAZIONI ADOTTATE.

ABILITA’ COMUNICATIVE
DURANTE IL CORSO GLI ALLIEVI AVRANNO OCCASIONE DI PRESENTARE IN AULA I RISULTATI DELLE ESERCITAZIONI E DI RISPONDERE A DOMANDE DI CHIARIMENTO SULLE SCELTE EFFETTUATE.

CAPACITA’ DI APPRENDIMENTO
L’ALLIEVO AL TERMINE DEL CORSO ACQUISIRÀ CONOSCENZA DELLE VARIABILI ECONOMICO-FINANZIARIE ED ORGANIZZATIVE CHE CARATTERIZZANO I PROCESSI DECISIONALI DELL’IMPRESA.
Prerequisiti
NON SONO PREVISTI PREREQUISITI
Contenuti
GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NEL CORSO SONO:
ORGANIZZAZIONE AZIENDALE (30 ORE), DI CUI:
- I MECCANISMI DI COORDINAMENTO (2 ORA)
- LE PARTI DELL’ORGANIZZAZIONE (2 ORA)
- IL FUNZIONAMENTO DELL’ORGANIZZAZIONE (1 ORA)
- LA PROGETTAZIONE DELLE POSIZIONI INDIVIDUALI (3 ORE)
- LA PROGETTAZIONE DELLA MACROSTRUTTURA (3 ORE)
- LA PROGETTAZIONE DEI COLLEGAMENTI LATERALI (3 ORE)
- IL DECENTRAMENTO DEL POTERE DECISIONALE (3 ORE)
- I FATTORI CONTINGENTI (3 ORE)
- LA STRUTTURA SEMPLICE (2 ORE)
- LA BUROCRAZIA MECCANICA (2 ORE)
- LA BUROCRAZIA PROFESSIONALE (2 ORE)
- LA SOLUZIONE DIVISIONALE (2 ORE)
- L’ADHOCRAZIA (2 ORE)
ECONOMIA AZIENDALE (30 ORE), DI CUI:
- I CONTENUTI DELLO STATO PATRIMONIALE (4 ORE)
- I CONTENUTI DEL CONTO ECONOMICO (4 ORE)
- IL RENDICONTO FINANZIARIO (2 ORE)
- LA NOTA INTEGRATIVA (2 ORE)
- LA RICLASSIFICAZIONE DELLO STATO PATRIMONIALE (2 ORE)
- LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO (2 ORE)
- GLI INDICI DI COMPOSIZIONE DELLE FONTI E DEGLI IMPIEGHI (2 ORE)
- GLI INDICI DI INDEBITAMENTO E INDIPENDENZA FINANZIARIA (1 ORA)
- I MARGINI DI BILANCIO (1 ORA)
- GLI INDICI DI LIQUIDITÀ (1 ORA)
- IL CICLO MONETARIO DELL’IMPRESA (2 ORE)
- GLI INDICI DI REDDITIVITÀ (1 ORA)
- LA LEVA FINANZIARIA (2 ORE)
- IL PUNTO DI PAREGGIO (2 ORE)
- LA LEVA OPERATIVA (2 ORE)
Metodi Didattici
NEL CORSO 35 ORE SONO DEDICATE ALLE LEZIONI FRONTALI E 25 ORE SONO DEDICATE ALLE ESERCITAZIONI CHE RIGUARDANO LA PROGETTAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE E L’INTERPRETAZIONE DEI DATI DI BILANCIO.

LA FREQUENZA DELLE LEZIONI E DELLE ESERCITAZIONI È OBBLIGATORIA. PER POTER SOSTENERE L’ESAME FINALE LO STUDENTE DEVE AVER FREQUENTATO ALMENO IL 70% DELLE ORE PREVISTE DALL’INSEGNAMENTO.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME PREVEDE UNA PROVA SCRITTA ED UNA PROVA ORALE CHE HANNO LUOGO NEL MEDESIMO GIORNO. LA PROVA SCRITTA, CHECONSISTE NELL’ANALISI DI UN BILANCIO AZIENDALE, SI INTENDE SUPERATA SE SI RISPONDE CORRETTAMENTE ALMENO AL 50% DELLE DOMANDE.

LA PROVA ORALE CONSISTE IN UNA DISCUSSIONE DI CIRCA 40 MINUTI FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA, LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE E LA PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO RAGGIUNTI DALLO STUDENTE NEGLI ARGOMENTI OGGETTO DI STUDIO.
Testi
HENRY MINTZBERG, LA PROGETTAZIONE DELL’ORGANIZZAZIONE AZIENDALE, IL MULINO, MILANO.
PRIMO CEPPELLINI, ROBERTO LUGANO E CRISTINA ODORIZZI, CAPIRE LA CONTABILITÀ E IL BILANCIO, IL SOLE 24 ORE, MILANO.
IMERIO FACCHINETTI, ANALISI DI BILANCIO, IL SOLE 24 ORE, MILANO.
DISPENSE DEL DOCENTE
Altre Informazioni
CORSO EROGATO IN LINGUA ITALIANA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2023-01-23]