BIOCHIMICA CELLULARE

Farmacia BIOCHIMICA CELLULARE

0760100057
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 5 ANNI
FARMACIA
2013/2014

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2010
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
540LEZIONE
Obiettivi
) CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE : LO STUDENTE DOVRÀ AVER SVILUPPATO LA CAPACITÀ DI COMPRENDERE I MECCANISMI BIOCHIMICI E MOLECOLARI CHE REGOLANO LE PRINCIPALI FUNZIONI CELLULARI,CON PARTICOLARE ATTENZIONE ALLA FUNZIONE SVOLTA DALLE COMPONENTI PROTEICHE ED IL LORO MECCANISMO DI AZIONE.

2) CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: CAPACITÀ DI UTILIZZARE LE NOZIONI ACQUISITE, ALLO SCOPO DI COMPRENDERE IL MECCANISMO DI AZIONE DEI FARMACI A LIVELLO CELLULARE E MOLECOLARE.

3) AUTONOMIA DI GIUDIZIO: LO STUDENTE DOVRÀ AVERE LA CAPACITÀ DI REPERIRE ED USARE DATI UTILI ALLA SOLUZIONE DI QUESITI SPECIFICI DI TIPO TEORICO, E DI VALUTARE IN MANIERA AUTONOMA LE CONOSCENZE ACQUISITE.

4) ABILITÀ COMUNICATIVE: LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE IN GRADO DI ESPORRE I PRINCIPALI MECCANISMI BIOCHIMICI DI SEGNALAZIONE INTRACELLULARE E DELL'INTERAZIONE FUNZIONALE TRA ORGANELLI IN MANIERA CHIARA E SEMPLICE, ANCHE AD UN PUBBLICO NON ESPERTO.

5) CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE IN GRADO DI AGGIORNARE LE PROPRIE CONOSCENZE CON LA CONSULTAZIONE DI LETTERATURA SPECIFICA APPROPRIATA. AL TERMINE DISPORRÀ DI UN BAGAGLIO TEORICO ATTO A COPRIRE LE CONOSCENZE PERTINENTI GLI EVENTI BIOCHIMICI E MOLECOLARI CHE REGOLANO LE PRINCIPALI FUNZIONI CELLULRI
Prerequisiti
PER UN’ADEGUATA COMPRENSIONE DEGLI ARGOMENTI SVOLTI NEL CORSO È NECESSARIO CHE LO STUDENTE ABBIA ACQUISITO GLI OBIETTIVI RELATIVI ALLE SEGUENTI DISCIPLINE: BIOLOGIA, CHIMICA GENERALE, CHIMICA ORGANICA, BIOCHIMICA GENERALE ED APPLICATA.
Contenuti
STRUTTURA DELLE PROTEINE: STRUTTURA PRIMARIA, SECONDARIA, TERZIARIA E QUATERNARIA. PRINCIPALI DOMINI FUNZIONALI, INTERAZIONI IDROFOBICHE ALL’INTERNO DELLE PROTEINE. COMPARTIMENTI INTRACELLULARI E SMISTAMENTO DELLE PROTEINE.
FOLDING DELLE PROTEINE: CHAPERONINE NEL RER, PROTEINE DA STRESS (HSP).MODIFICAZIONI CO E POST-TRADUZIONALI DELLE PROTEINE: MODIFICAZIONI DI SINGOLI AMMINOACIDI, GLICOSILAZIONE, FOSFORILAZIONE, ACETILAZIONE METILAZIONE, MIRISTILAZIONE, FARNESILAZIONE, GPI-ANCHOR. TRASPORTO A DESTINAZIONE DELLE PROTEINE.DEGRADAZIONE INTRACELLULARE DELLE PROTEINE: DEGRADAZIONE VIA-LISOSOMI. UBIQUITINA E MECCANISMO DI UBIQUITINAZIONE. PROTEASOMA: STRUTTURA E CONTROLLO DELL’ACCESSO AL PROTESOMA. STRUTTURA E FUNZIONE DEL NUCLEO: CARATTERISTICE DEL TRASPORTO NUCLEARE, STRUTTURA DEL COMPLESSO DEL PORO, SEQUENZE DI LOCALIZZAZIONE NUCLEARE (NLS) , RECETTORI PER NLS,ESPORTO DAL NUCLEO. SEGNALAZIONE CELLULARE: RECETTORI DEGLI STEROIDI E LORO BERSAGLI NUCLEARI. CASCATE DI AMPLIFICAZIONI, PROTEINE G ETERODIMERICE. CAMP E PKA, CANALI CONTROLLATI DA CAMP. RECETTORI TIROSIN-CINASI. FOSFOLIPASI C, DIACILGLICEROLO E INOSITOLO TRIFOSFATO. CALCIO E SUOI DEPOSITI.
Metodi Didattici
METODI DIDATTICI: LEZIONI FRONTALI
Verifica dell'apprendimento
ESAME SCRITTO E ORALE
Testi
TESTI GENERALI DI BIOCHIMICA, BIOLOGIA MOLECOLARE E BIOLOGIA CELLULARE DI RECENTE EDIZIONE:
LEHNINGER A.L., NELSON D.L. & COX M.M. PRINCIPI DI BIOCHIMICA ED. ZANICHELLI
VOET E. & VOET J.G. BIOCHIMICA ED. ZANICHELLI
STAYER L. BIOCHIMICA ED. ZANICHELLI
LODISH, ET AL. BIOLOGIA MOLECOLARE DELLA CELLULA ED. ZANICHELLI
Altre Informazioni
DOCENTE: ORNELLA MOLTEDO
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]