NOZIONI DI FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA

Infermieristica (abilitante alla prof. sanit. di Infermiere) NOZIONI DI FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA

1012100002
DIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
CORSO DI LAUREA
INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROF. SANIT. DI INFERMIERE)
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2013
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1NOZIONI DI FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA - MOD. FISICA APPLICATA
112LEZIONE
2NOZIONI DI FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA - MOD. STATISTICA MEDICA
112LEZIONE
3NOZIONI DI FISICA, STATISTICA ED INFORMATICA - MOD. INFORMATICA
224LEZIONE


Obiettivi
IL CORSO È IL PRIMO INSEGNAMENTO DI FISICA, STATISTICA E INFORMATICA; DESCRIVE ED ESAMINA I PRINCIPI BASE DELLA FISICA GENERALE, NOZIONI DI STATISTICA E DI INFORMATICA. L'OBIETTIVO PRINCIPALE DELL'INSEGNAMENTO CONSISTE NEL FORNIRE AGLI STUDENTI LE BASI PER AFFRONTARE LO STUDIO DI SISTEMI FISICI ELEMENTARI, PER UNA MAGGIORE COMPRENSIONE DEI METODI DI ANALISI SCIENTIFICA DI BASE; ELEMENTI DI STATISTICA DI BASE PER UNA MAGGIORE COMPRENSIONE DEI DATI INERENTI LA LORO PROFESSIONE ED ELEMENTI DI INFORMATICA DI BASE PER L’UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI OSPEDALIERI.
LE PRINCIPALI CONOSCENZE ACQUISITE SARANNO:
ELEMENTI DI FISICA DI BASE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE APPLICAZIONI BIOFISICHE; ELEMENTI DI STATISTICA DESCRITTIVA E DI INFORMATICA DI BASE (FOGLI ELETTRONICI, DATABASE, RETI DI COMPUTER).
LE PRINCIPALI ABILITÀ (OSSIA LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE) SARANNO:
ANALISI DI SISTEMI BIOFISICI DAL PUNTO DI VISTA DELL’ENERGIA E DELLA MECCANICA
ANALISI DI DATI CON TECNICHE DI STATISTICA DESCRITTIVA
USO DI FOGLI ELETTRONICI E DATABASE.
Prerequisiti
LO STUDENTE DEVE AVERE ACQUISITO LE CONOSCENZE DI BASE DI GEOMETRIA E DI ALGEBRA FORNITE DAI NORMALI
PROGRAMMI DI STUDIO DELLE SCUOLE SUPERIORI.
Contenuti
IL CORSO DI INSEGNAMENTO CONSISTE IN TRE MODULI: MODULO DI FISICA DI 12 ORE (1 CFU), MODULO DI INFORMATICA 24 ORE (2 CFU) E MODULO DI STATISTICA 12 ORE (1 CFU)

GLI ARGOMENTI TRATTATI NEL MODULO DI FISICA SONO:
GRANDEZZE FISICHE E MISURE;
VETTORI E MOTO IN UNA E DUE DIMENSIONI;
PRINCIPI DELLA DINAMICA;
LAVORO DI UNA FORZA ED ENERGIA CINETICA;
ENERGIA POTENZIALE E CONSERVAZIONE DELL’ENERGIA;
I FLUIDI; CIRCOLAZIONE DEL SANGUE; LEGGE DI POISEUILLE
MEMBRANE BIOLOGICHE, TEMPERATURE, HEAT AND THERMODYNAMIC PRINCIPLES.


GLI ARGOMENTI TRATTATI NEL MODULO DI STATISTICA SONO:
VARIABILI E MUTABILI; VARIABILE CONTINUE E DISCRETE; DISTRIBUZIONI DI FREQUENZA SEMPLICI; DISTRIBUZIONI DI FREQUENZA PER CLASSI DI MODALITÀ; GRAFICI; INDICI DI POSIZIONE; INDICI DI VARIABILITÀ; BOX-PLOT; DIAGRAMMI DI DISPERSIONE; DISTRIBUZIONE DI FREQUENZE DOPPIE; INDICI DIPENDENZA; INDICI DI CORRELAZIONE

GLI ARGOMENTI TRATTATI NEL MODULO DI INFORMATICA SONO:
SOFTWARE R: PRINCIPALI FUNZIONI STATISTICHE: SOMMA, MEDIA, MEDIANA; GRAFICI DI FUNZIONI; CALCOLO (APPROSSIMATO) DELL’AREA TRACCIATA DAL GRAFICO DI UNA FUNZIONE;DISTRIBUZIONI E DENSITÀ DI PROBABILITÀ; ISTOGRAMMI. INTRODUZIONE AL FOGLIO ELETTRONICO: LE PRINCIPALI FUNZIONI STATISTICHE (MEDIA, MEDIANA, VAR, CONTA.SE); L’ALGORITMO DEL TRASCINAMENTO. PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO DEL PC: STRUTTURA DEL PC, IL SISTEMA OPERATIVO. RETI DI COMPUTER. INTRODUZIONE AI DATA BASE: IL DATABASE ACCESS. INTRODUZIONE A MICROSOFT WORD: CREAZIONE DI RIFERIMENTI E INDICI BIBLIOGRAFICI.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO È ARTICOLATO IN TRE MODULI E PREVEDE 48 ORE DI DIDATTICA ASSISTITA (4 CFU) NELLA FORMA DI LEZIONI FRONTALI

LA FREQUENZA DELLE LEZIONI IN AULA È OBBLIGATORIA. PER POTER SOSTENERE L’ESAME FINALE LO STUDENTE DEVE AVER FREQUENTATO ALMENO IL 80% DELLE ORE PREVISTE DALL’INSEGNAMENTO. LA MODALITÀ DI VERIFICA DELLA PRESENZA È RESA NOTA DAL DOCENTE ALL’INIZIO DELLE LEZIONI.
Verifica dell'apprendimento
IL LIVELLO DI RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME È RIPARTITO IN TRE PROVE, UNA PER MODULO, CONSISTENTI IN TEST A RISPOSTA MULTIPLA. L’ESAME È SUPERATO SOLO SE SI RAGGIUNGE LA SUFFICIENZA IN OGNI MODULO CON IL CONSEGUIMENTO DEL PUNTEGGIO MINIMO PRESTABILITO. A DISCREZIONI DEI DOCENTI, IL TEST A RISPOSTA MULTIPLA PUÒ ESSERE INTEGRATO DA UN BREVE COLLOQUIO ORALE DELLA DURATA MASSIMA DI 15 MINUTI. IL VOTO FINALE, IN TRENTESIMI, È OTTENUTO DALLA MEDIA PONDERATA DEI VOTI CONSEGUITI IN CIASCUN MODULO.
IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELL’ESAME È 18/30. LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGANO IL VOTO MASSIMO DI 30/30 E DIMOSTRINO DI ESSERE IN GRADO DI APPLICARE AUTONOMAMENTE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI A LEZIONE.
Testi
PER IL MODULO DI FISICA
DISPENSE DEL CORSO
LETTURE CONSIGLIATE
J. W. KANE, M. M. STERNHEIM, FISICA APPLICATA, LEZIONI, ESEMPI, QUESITI A RISPOSTA MULTIPLA E PROBLEMI RISOLTI, EMSI - EDIZIONI MEDICHE SCIENTIFICHE INTERNAZIONALI, ROMA

PER IL MODULO DI INFORMATICA
DISPENSE DEL CORSO

PERI IL MODULO DI STATISTICA
DISPENSE DEL CORSO
Altre Informazioni
PER INFORMAZIONI PIÙ DETTAGLIATE SUL PROGRAMMA, AVVISI E COMUNICAZIONI RELATIVE AL CORSO, FARE RIFERIMENTO AL SITO WEB DEL DOCENTE:

DOTT. MARCO CASAZZA
HTTPS://DOCENTI.UNISA.IT/057062/HOME
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-30]