C.I. SCIENZE COMPORTAMENTALI E METODOLOGIA SCIENTIFICA 1

Odontoiatria e Protesi Dentaria C.I. SCIENZE COMPORTAMENTALI E METODOLOGIA SCIENTIFICA 1

1060200001
DIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 6 ANNI
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
2016/2017

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2015
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1C.I. SCIENZE COMPORTAMENTALI E METODOLOGIA SCIENTIFICA 1-MOD PSICOLOGIA GENERALE
111LEZIONE
2C.I. SCIENZE COMPORTAMENTALI E METODOLOGIA SCIENTIFICA 1-MOD DIDATTICA E PEDAGOGIA SPECIALE
111LEZIONE
3C.I. SCIENZE COMPORTAMENTALI E METODOLOGIA SCIENTIFICA 1- MOD STORIA DELLA MEDICINA
111LEZIONE
4C.I. SCIENZE COMPORTAMENTALI E METODOLOGIA SCIENTIFICA 1-MOD INFORMATICA
333LEZIONE
5C.I. SCIENZE COMPORTAMENTALI E METODOLOGIA SCIENTIFICA 1-MOD BIOETICA
111LEZIONE
Obiettivi
MODULO :PROF.BIFULCO MAURIZIO
FAR ACQUISIRE ALLO STUDENTE LA CONSAPEVOLEZZA CRITICA DEI PERCORSI DEL PENSIERO MEDICO NEI SECOLI E LO STUDIO DEL METODO SPERIMENTALE CHE CARATTERIZZA LA SCIENZA MEDICA MODERNA.

MODULO: PROF. CORONA FELICE
IL CORSO TENDE AD OFFRIRE ELEMENTI DI CONOSCENZA E DI ACQUISIZIONE DELLE METODOLOGIE PER FAVORIRE UN APPROCCIO CLINICO E DI RELAZIONE DI AIUTO NEI CASI DI DISABILITÀ. L’ASPETTO CLINICO, COME FATTORE INTEGRANTE E FONDAMENTALE DELLE SCIENZE EDUCATIVE, RAPPRESENTA LA CONDIZIONE NECESSARIA COMPLEMENTARE PER L’INTERVENTO INDIVIDUALIZZATO A FAVORE DI SOGGETTI CON DISABILITÀ E CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI.

MODULO: PROF.SSA SAVARESE GIULIA
CONOSCERE L’OGGETTO DI STUDIO, GLI AMBITI DI RICERCA DELLA PSICOLOGIA GENERALE
CONOSCERE LE DINAMICHE E LE PROBLEMATICHE PSICOLOGICHE DELLE PROFESSIONI SANITARIE.

MODULO: INFORMATICA
LO STUDENTE ACQUISIRÀ LA COMPRENSIONE DEI CONCETTI DI BASE DELL’ INFORMATICA E DEI PRINCIPALI ELEMENTI DI ARCHITETTURA HARDWARE E SOFTWARE DEI CALCOLATORI E DELLE RETI DI CALCOLATORI, NECESSARI A COMPLETARE LA FORMAZIONE DI BASE DI UN FUTURO LAUREATO IN ODONTOIATRIA. IN PARTICOLARE, ACQUISIRÀ LA CONOSCENZA DEI PRINCIPALI APPLICATIVI DI USO GENERALE E DELLE FUNZIONI BASE ED AVANZATE DEL FOGLIO DI CALCOLO COME STRUMENTO PER L'ANALISI DEI DATI. AL TERMINE DEL CORSO, LO STUDENTE SARA’ IN GRADO DI COMPRENDERE IN MODO CRITICO ANCHE I LIMITI DI VALIDITÀ ED APPLICABILITÀ IN CONTESTI REALI DI QUESTI STRUMENTI E LE EVENTUALI ALTERNATIVE ESISTENTI.

MODULO: PROF. CRISCI ANTONELLO
IL CORSO SI OCCUPERÀ DI BIOETICA QUALE SCIENZA VOLTA A MODULARE, REGOLAMENTARE ED OTTIMIZZARE IL RAPPORTO TRA LE CONOSCENZE TEORICHE DELLA ODONTOIATRIA E LA PRATICA CLINICA SECONDO UNA VISIONE CHE PARTA DAL DATO SCIENTIFICO ED ARRIVI ALL'ASPETTO NORMATIVO. ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE CAPACE DI: INQUADRARE I PROBLEMI ETICI INERENTI LE SCIENZE ODONTOIATRICHE; USARE IL METODO DELL'ARGOMENTAZIONE RAZIONALE NELLA LORO SOLUZIONE; PROPORRE LINEE GUIDA E DARE SUGGERIMENTI UTILI NELL'AZIONE.

Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
MODULO:PROF. BIFULCO MAURIZIO
ORIGINI DELLA MEDICINA; LA RIVOLUZIONE IPPOCRATICA; LA MEDICINA ELLENISTICA; ARABA; MEDIEVALE LE SCUOLE MEDICHE NELL'ANTICA ROMA; LA SCUOLA MEDICA SALERNITANA; LA RIVOLUZIONE ANATOMICA E FISIOLOGICA E MICROBIOLOGICA; IATROFISICA E IATROCHIMICA; IL MICROSCOPIO E LE ORIGINI DELL'ANATOMIA PATOLOGICA; LA NASCITA DELLA MEDICINA ANATOMO-CLINICA E DELLA FISIOLOGIA SPERIMENTALE; LA TEORIA CELLULARE E L'EMERGERE DELLA PATOLOGIA CELLULARE; L’EVOLUZIONE DELLA CHIRURGIA: L'ANTISEPSI E L'ANESTESIA; DALLA PATOLOGIA CELLULARE ALLA MEDICINA MOLECOLARE, PSICOSOMATICA E GENOMICA.

MODULO: PROF. CORONA FELICE
IL CORSO TENDE AD OFFRIRE ELEMENTI DI CONOSCENZA E DI ACQUISIZIONE DELLE METODOLOGIE PER FAVORIRE UN APPROCCIO CLINICO E DI RELAZIONE DI AIUTO NEI CASI DI DISABILITÀ. L’ASPETTO CLINICO, COME FATTORE INTEGRANTE E FONDAMENTALE DELLE SCIENZE EDUCATIVE, RAPPRESENTA LA CONDIZIONE NECESSARIA COMPLEMENTARE PER L’INTERVENTO INDIVIDUALIZZATO A FAVORE DI SOGGETTI CON DISABILITÀ E CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI. SI PREVEDE LO STUDIO E L’ANALISI DELLE DINAMICHE CHE SI GENERANO NELLA RELAZIONE EDUCATIVA CON IL DISABILE E LE CONSEGUENZE PLURISENSORIALI ED EMOTIVO-AFFETTIVE NELL'APPRENDIMENTO.
IL CAMPO DI APPLICAZIONE SUI CASI DI OSSERVAZIONE COME “DIFFERENTI SITUAZIONI PROBLEMATICHE”, DEVE GARANTIRE UNA INTERCONNESSIONE TRA EDUCAZIONE, STILI COGNITIVI E PROCESSI EVOLUTIVI DI APPRENDIMENTO, ORIENTANDO LO STUDIO ALLA “CURA PEDAGOGICA”, ALLA PREVENZIONE DEL DISAGIO, ALLA PROMOZIONE DEL BENESSERE DELLA PERSONA. L’AZIONE FORMATIVA IN PEDAGOGIA SPECIALE E CLINICA IMPLICA NECESSARIAMENTE UNA PECULIARITÀ DI "CLINICITÀ" DELL'INTERVENTO RIEDUCATIVO DEL PEDAGOGISTA, CHE SI AVVALE DI UNA SPECIFICA DIMENSIONE SCIENTIFICA, A FAVORE DI “UN’AZIONE IN SITUAZIONE”.

MODULO: PROF. SAVARESE GIULIA
DEFINIZIONE ED OGGETTO DI STUDIO DELLA PSICOLOGIA
I PRINCIPALI MODELLI TEORICI
GLI STRUMENTI DI INDAGINE: COLLOQUIO, INTERVISTE E TEST
LA COMUNICAZIONE
LA COMUNICAZIONE MEDICO-PAZIENTE
LA SINDROME DI BURN-OUT NELLA PROFESSIONE MEDICA


MODULO: PROF. CRISCI
BIOETICA GENERALE:IL PASSAGGIO DALL’ETICA ALLA BIOETICA;DEFINIZIONE E METODOLOGIA DELLA BIOETICA;PRINCIPI E TEORIE IN ETICA E BIOETICA. ETICA, BIOETICA, DEONTOLOGIA E DIRITTO. IL CODICE DI DEONTOLOGIA MEDICA. BIOETICA CLINICA:IL RAPPORTO MEDICO - PAZIENTE;INIZIO E FINE DELLA VITA. IL CONCETTO DI MORTE CEREBRALE ED I TRAPIANTI D’ORGANO;GENETICA UMANA ED EUGENETICA;LA RICERCA SUGLI ESSERI UMANI E SUGLI ANIMALI NON UMANI;GIUSTIZIA E DISTRIBUZIONE DELLE RISORSE;BREVI NOZIONI SUI CENTRI DI BIOETICA E SUI COMITATI ETICI.

MODULO: INFORMATICA
INFORMATICA (DEFINIZIONI E CENNI DI TEORIA): ALGORITMI, DATI, CODIFICA, LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE, BASI DI DATI, SEGNALI ED IMMAGINI DIGITALI.
HARDWARE & SOFTWARE: TIPOLOGIE DI COMPUTER, ARCHITETTURA DEL COMPUTER, SISTEMA OPERATIVO E SOFTWARE DI BASE.
APPLICATIVI E DOCUMENTI DI USO COMMUNE: FUNZIONI BASE ED AVANZATE DEL FOGLIO ELETTRONICO, USO DEL FOGLIO ELETTRONICO PER LA STATISTICA DESCRITTIVA ED INFERENZIALE E PER L’ ANALISI DEI DATI.
RETI DI COMPUTER: ARCHITETTURE E PROTOCOLLI DI COMUNICAZIONE, INTERNET E POSTA ELETTRONICA, MOTORI DI RICERCA.
SISTEMI INFORMATIVI: GESTIONE ED INTERROGAZIONE DELLE BASI DI DATI, RICERCHE BIBLIOGRAFICHE IN BIOMEDICINA.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI ED ESERCITAZIONI
Verifica dell'apprendimento
INTERROGAZIONE ORALE E/O PROVA SCRITTA
Testi
PROF. BIFULCO:
APPUNTI DELLE LEZIONI

PROF. CORONA:
CORONA F., SPECIAL EDUCATIONAL NEEDS, ARACNE EDITRICE, ROMA, 2014

PROF. CRISCI:
MICHELE ARAMINI, INTRODUZIONE ALLA BIOETICA, MILANO, GIUFFRÈ EDITORE, 2003
E. SGRECCIA, LA BIOETICA NEL QUOTIDIANO, MILANO, V E P EDITORI, 2006


PROF. SAVARESE:
NATOLI N. ET AL. (2012), ELEMENTI DI PSICOLOGIA GENERALE, DELLO SVILUPPO E CLINICA. UNA GUIDA PER STUDENTI, INSEGNANTI, GENITORI, OPERATORI SOCIO SANITARI. UNIVERSITALIA
SAVARESE G. (2015), COMUNICAZIONE MEDICO-PAZIENTE E RISCHIO BURNOUT NELLE PROFESSIONI SANITARIE. ARACNE, ROMA

MODULO INFORMATICA:
INFORMATICA DI BASE. CURTIN, FOLEY, SEN, MORIN
EDIZIONE ITALIANA A CURA DI AGOSTINO MARENGO
Altre Informazioni
OBBLIGO DI FREQUENZA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-03-11]