FISICA APPLICATA

Odontoiatria e Protesi Dentaria FISICA APPLICATA

1060200007
DIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 6 ANNI
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
2016/2017

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2015
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
666LEZIONE
Obiettivi
LO STUDENTE ACQUISIRÀ LA CONOSCENZA DELLE PRINCIPALI TEMATICHE DI FISICA APPLICATA DI INTERESSE PER IL CORSO DI LAUREA. IN PARTICOLARE ACQUISIRÀ CONOSCENZE DEI PRINCIPALI MODELLI DI FISICA APPLICATA, IN CONNESSIONE CON LE IPOTESI SU CUI TALI MODELLI SONO FONDATI, COMPRENDENDONE, QUINDI, IN MODO CRITICO, ANCHE LIMITI DI VALIDITÀ ED APPLICABILITÀ IN CONTESTI REALI (CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE).

LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI APPLICARE CORRETTAMENTE I MODELLI DI FISICA APPLICATA ALLA DESCRIZIONE QUALITATIVA E QUANTITATIVA DI CASI REALI ANCHE E, SOPRATTUTTO, NEI CONTESTI INTERDISCIPLINARI DI INTERESSE PER IL CORSO DI STUDI, MEDIANTE VERIFICA DELLE IPOTESI E CONDIZIONI SU CUI TALI MODELLI SONO FONDATI. LO STUDENTE SARÀ, INOLTRE, IN GRADO DI VALUTARE ANCHE LA QUALITÀ DEI RISULTATI ATTESI SIA IN RELAZIONE ALLE INTRINSECHE APPROSSIMAZIONI DEL MODELLO FISICO ADOTTATO SIA IN RELAZIONE AGLI ERRORI DI MISURA (CONOSCENZE APPLICATE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE).

LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI INTEGRARE LE CONOSCENZE NECESSARIE E GESTIRE LA COMPLESSITÀ DELLE INFORMAZIONI NELL’ACQUISIZIONE E NELL’APPLICAZIONE DELLE CONOSCENZE DI FISICA APPLICATA, NONCHÉ DI FORMULARE GIUDIZI ED IPOTESI DI LAVORO, ANCHE SULLA BASE DI INFORMAZIONI LIMITATE O INCOMPLETE, E SUGLI EFFETTI E RESPONSABILITÀ LEGATE ALL’APPLICAZIONE PRATICA DELLE CONOSCENZE (AUTONOMIA DI GIUDIZIO).

LO STUDENTE ACQUISIRÀ CAPACITÀ DI ESPORRE LE TEMATICHE DI FISICA APPLICATA TRATTATE NEL CORSO CON PROPRIETÀ E SEMPLICITÀ DI LINGUAGGIO, FINALIZZATA ANCHE AD UNA CHIARA ED EFFICACE TRASMISSIONE DEI CONTENUTI E DEI RISULTATI IN CONTESTI INTERDISCIPLINARI, IN PRESENZA DI INTERLOCUTORI NON ESPERTI NEL SETTORE (COMUNICAZIONE).

LO STUDENTE ACQUISIRÀ CAPACITÀ DI AMPLIARE ED APPROFONDIRE LE TEMATICHE DI FISICA APPLICATA E LE SUE APPLICAZIONI INTERDISCIPLINARI IN MODO AUTONOMO (CAPACITÀ DI APPRENDERE).
Prerequisiti
CONOSCENZE DI BASE DI ALGEBRA, DI GEOMETRIA E DI TRIGONOMETRIA.
Contenuti
INTRODUZIONE: IL METODO SCIENTIFICO; GRANDEZZE FISICHE; SISTEMI DI UNITÀ DI MISURA.

MECCANICA DEI SOLIDI: VELOCITÀ ED ACCELERAZIONE; MOTO RETTILINEO; MOTO CIRCOLARE; MOTO ARMONICO; PRINCIPI DELLA DINAMICA; FORZA GRAVITAZIONALE; FORZA PESO; FORZA ELASTICA; VINCOLI E REAZIONI VINCOLARI; FORZE DI ATTRITO; LAVORO; ENERGIA; TEOREMA DELL’ENERGIA CINETICA; ENERGIA MECCANICA E SUA CONSERVAZIONE; QUANTITÀ DI MOTO E SUA CONSERVAZIONE; CENTRO DI MASSA; MOTO DI CORPI RIGIDI; MOMENTI; MOTO ROTATORIO.

MECCANICA DEI LIQUIDI: PROPRIETÀ; PRESSIONE; LEGGE DI STEVINO; PRINCIPIO DI ARCHIMEDE; PRINCIPIO DI PASCAL; EQUAZIONE DI CONTINUITÀ; TEOREMA DI BERNOULLI; TEOREMA DI TORRICELLI; LIQUIDI REALI; VISCOSITÀ; DIFFUSIONE ED OSMOSI; FORZE DI COESIONE SUPERFICIALE.

MECCANICA DEI GAS: TEMPERATURA E CALORE; MECCANISMI DI TRASMISSIONE DEL CALORE; LEGGE DEI GAS PERFETTI; PRINCIPI DELLA TERMODINAMICA; MACCHINE TERMICHE; ONDE; ONDE ACUSTICHE; VELOCITÀ DI PROPAGAZIONE; EFFETTO DOPPLER, ULTRASUONI.

ELETTROMAGNETISMO: ELETTROSTATICA; CARICA ELETTRICA; LEGGE DI COULOMB; CAMPO ELETTRICO; POTENZIALE ELETTROSTATICO; LINEE DI CAMPO; TEOREMA DI GAUSS; CONDENSATORI; DIELETTRICI; POLARIZZAZIONE ELETTRICA; CORRENTI ELETTRICHE; MAGNETI; CAMPI MAGNETICI; FORZE SU CARICHE IN MOTO; FORZA DI LORENTZ; ONDE ELETTROMAGNETICHE.

OTTICA: OTTICA ONDULATORIA E GEOMETRICA; RIFLESSIONE E RIFRAZIONE; INDICI DI RIFRAZIONE; RIFLESSIONE TOTALE ED ANGOLO LIMITE; SPECCHI E LENTI; LENTI SOTTILI; LEGGE DEI PUNTI CONIUGATI; INGRANDIMENTO; POTERE RISOLUTIVO; ABERRAZIONI OTTICHE; MICROSCOPIO OTTICO E COMPOSTO.

RADIAZIONI: EMISSIONI RADIOATTIVE; DECADIMENTO RADIOATTIVO; EFFETTO FOTOELETTRICO; PRODUZIONE DI RAGGI X; ASSORBIMENTO DI RAGGI X.

APPLICAZIONI: APPLICAZIONI DEGLI ARGOMENTI TRATTATI ALL'ODONTOIATRIA.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI ED ESERCITAZIONI NUMERICHE.
Verifica dell'apprendimento
DURANTE IL CORSO SARANNO EFFETTUATE DELLE PROVE DI AUTOVALUTAZIONE.

L’ESAME FINALE CONSISTE:

IN UNA PROVA SCRITTA FINALIZZATA ALLA VALUTAZIONE DELLA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI APPLICARE I MODELLI, I TEOREMI E GLI STRUMENTI TRATTATI DURANTE IL CORSO ALLA RISOLUZIONE DI ESERCIZI NUMERICI;

IN UN COLLOQUIO ORALE FINALIZZATO ALLA VALUTAZIONE DELLA CONOSCENZA DELLO STUDENTE DELLE TEMATICHE TRATTATE NEL CORSO E DELLA SUA CAPACITÀ ESPOSITIVA.
Testi
R.A. SERWAY, J.W. JEWETT, PRINCIPI DI FISICA, ED. EDISES, NAPOLI.

J.R. GORDON, R.W.MC GREW, R.A. SERWAY, J.W. JEWETT, GUIDA ALLO STUDIO ED ALLA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DA PRINCIPI DI FISICA, ED. ESISES, NAPOLI.

DESMOND M.BURNS, SIMON G.G. MACDONALD, FISICA PER STUDENTI DI BIOLOGIA E MEDICINA, ZANICHELLI.

E. RAGOZZINO, PRINCIPI DI FISICA, ED. EDISES, NAPOLI.

E. RAGOZZINO, M. GIORDANO, L. MILANO, FONDAMENTI DI FISICA, ED. EDISES, NAPOLI.

D. HALLIDAY, R.RESNICK, J.WALKER, FONDAMENTI DI FISICA, CASA EDITRICE AMBROSIANA, MILANO.
Altre Informazioni
PER INFORMAZIONI PIÙ DETTAGLIATE SUL PROGRAMMA, AVVISI E COMUNICAZIONI RELATIVE AL CORSO DI FISICA APPLICATA, FARE RIFERIMENTO AL SITO WEB DEL DOCENTE:

PROF. FABRIZIO BARONE

HTTP://WWW.UNISA.IT/DOCENTI/FABRIZIOBARONE/INDEX
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-03-11]