C.I. PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA, CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE E DERMATOLOGIA

Odontoiatria e Protesi Dentaria C.I. PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA, CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE E DERMATOLOGIA

1060200021
DIPARTIMENTO DI MEDICINA, CHIRURGIA E ODONTOIATRIA "SCUOLA MEDICA SALERNITANA"
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE A CICLO UNICO DI 6 ANNI
ODONTOIATRIA E PROTESI DENTARIA
2018/2019

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2015
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1C.I. PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA, CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE E DERMATOLOGIA - MOD. PATOLOGIA SPECIALE ODONTOSTOMATOLOGICA
333LEZIONE
2C.I. PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA, CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE E DERMATOLOGIA - MOD. ASPETTI DERMATOLOGICI DELLE MALATTIE ODONTOIATRICHE
333LEZIONE
3C.I. PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA, CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE E DERMATOLOGIA - MOD. CHIRURGIA MAXILLO FACCIALE
222LEZIONE
4C.I. PATOLOGIA ODONTOSTOMATOLOGICA, CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE E DERMATOLOGIA - MOD. PATOLOGIA SPECIALE ODONTOSTOMATOLOGICA AFP
30STAGE INTERNO
Obiettivi
L'ATTIVITÀ FORMATIVA È VOLTA AD ILLUSTRARE I FONDAMENTI EMBRIOLOGICI, ISTO-PATOLOGICI E PATOGENETICI DELLE PRINCIPALI PATOLOGIE DEL CAVO ORALE.
LO SCOPO DEL CORSO È FORNIRE ALLO STUDENTE LE CONOSCENZE NECESSARIE PER UN APPROCCIO CLINICO-STRUMENTALE METODOLOGICAMENTE CORRETTO ALLE PIÙ COMUNI PATOLOGIE ODONTOSTOMATOLOGICHE, CHE ABITUI LO STUDENTE A SEGUIRE UN ITER SISTEMATICO CODIFICATO, RIDUCENDO IL MARGINE DI ERRORE E DI RITARDO DIAGNOSTICO.

CONOSCENZA CRITICA DEI FONDAMENTI SEMEIOTICI DELLA PATOLOGIA EPITELIALE E ANNESSIALE DEL CAVO ORALE E DELLA REGIONE PERIORALE, PER IL CORRETTO INQUADRAMENTO DEI CASI CLINICI E SUCCESSIVO WORK-UP PRO-DIAGNOSI.
LO STUDENTE AL TERMINE DEL CORSO AVRÀ:
•CONOSCENZA DELLE LESIONI ELEMENTARI CUTANEE PERIORALI E MUCOSE;
•SARÀ IN GRADO DI SOSTENERE CONVERSAZIONI SU TEMATICHE RELATIVE AGLI ASPETTI FONDAMENTALI DELLA DISCIPLINA FACENDO RICORSO AD UNA TERMINOLOGIA SCIENTIFICA ADEGUATA;
•SARÀ IN GRADO DI RICONOSCERE LE LESIONI ALL’ESAME OBIETTIVO E QUANDO NECESSARIO DERMOSCOPICO, IN MODO DA DIFFERENZIARE PATOLOGIE INFETTIVE, INFIAMMATORIE E NEOPLASTICHE;
•SARÀ IN GRADO DI VALUTARE LA PRESENZA DI LESIONI AL CAVO ORALE DERIVANTI DA PATOLOGIE CUTANEE (PSORIASI, DERMATITE ATOPICA, CONNETTIVOPATIE);
•SARÀ IN GRADO, AL CONTRARIO, DI SOSPETTARE SPECIFICHE PATOLOGIE CUTANEE DALL’OSSERVAZIONE DI LESIONI DEL CAVO ORALE O DELLA CUTE PERIORALE;
•SARÀ IN GRADO DI VALUTARE DIFFERENTI CATEGORIE DI PERSONE A RISCHIO DI SVILUPPARE LESIONI DISPLASTICHE O NEOPLASTICHE AL CAVO ORALE O CUTE PERIORALE.

Prerequisiti
PROPEDEUTICITÀ E SBARRAMENTI COME DA ART 10 DEL REGOLAMENTO DIDATTICO PUBBLICATO
Contenuti
CENNI DI EMBRIOLOGIA DENTARIA E DEL CAVO ORALE
VARIANTI ANATOMICHE E ALTERAZIONI DISEMBRIOGENETICHE DENTALI E FACCIALI

CENNI DI ISTOLOGIA E FISIOPATOLOGIA DELLA MUCOSA ORALE
LESIONI ORALI FONDAMENTALI
PROCEDURE DIAGNOSTICHE CLINICHE E STRUMENTALI (SEMEIOTICA ORALE, COLORAZIONE VITALE, FNAC, FNAB, BIOPSIA ECC.)


LESIONI FLOGISTICHE, REATTIVE E DA AGENTI FISICI E CHIMICI DEI TESSUTI MOLLI DEL CAVO ORALE
CLASSIFICAZIONE TOPOGRAFICA DELLE PATOLOGIE ORALI (CHEILITI, GLOSSITI, ECC.)


CLASSIFICAZIONE DELLE LESIONI NEOPLASTICHE BENIGNE E MALIGNE DEI TESSUTI MOLLI DEL CAVO ORALE

CARCINOMA ORALE

DISORDINI EPITELIALI POTENZIALMENTE MALIGNI

PRINCIPALI LESIONI INFETTIVE (BATTERICHE, FUNGINE E VIRALI) DEI TESSUTI MOLLI DEL CAVO ORALE

MANIFESTAZIONI ORALI IN CORSO DI IMMUNODEFICIT

PRINCIPALI PATOLOGIE DELLE MUCOSE ORALI A PATOGENESI IMMUNITARIA


MANIFESTAZIONI ORALI DI MALATTIE SISTEMICHE (DISORDINI ENDOCRINI, EMATOLOGICI, E DA FARMACI)

DOLORE FACCIALE CRONICO E BMS

PATOLOGIE DELLE GHIANDOLE SALIVARI
PATOLOGIE DELLE STRUTTURE OSSEE DEL DISTRETTO MAXILLO-FACCIALE

-CENNI DI ANATOMIA E FISIOLOGIA CUTANEA E DELLA SEMIMUCOSA
-INFEZIONI BATTERICHE
-MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI
-INFEZIONI VIRALI
-INFEZIONI MICOTICHE
-PATOLOGIE DELLA LINGUA
-PATOLOGIE DELLE LABBRA
-DERMATITI DA CONTATTO DEL CAVO ORALE
-ORTICARIA/ANGIODEMA
-PATOLOGIE INFIAMMATORIE CUTANEE E LESIONI CORRELATE AL CAVO
-LESIONI PRECANCEROSE DEL CAVO ORALE
-TUMORI DEL CAVO ORALE
-PRINCIPALI PATOLOGIE DERMATOLOGICHE DI INTERESSE ODONTOIATRICO: ERITEMA POLIMORFO, SINDROME DI STEVEN-JOHNSON, S. DI LYELL, LICHEN PLANUS, PEMFIGO, PEMFIGOIDE, EPIDERMOLISI BOLLOSE, LUPUS ERITEMATOSO, MALATTIA DI DARIER).

Metodi Didattici
L' INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI TEORICHE ED ATTIVITÀ PRATICO-FORMATIVA IN AMBULATORIO. DURANTE LE ORE DI ATTIVITÀ FORMATIVA GLI STUDENTI SARANNO COINVOLTI NELLE ATTIVITÀ CLINICHE, INIZIANDODALL’APPROCCIO AL PAZIENTE, CON LA RACCOLTA ANAMNESTICA E L’ESAME OBIETTIVO. A SEGUIRE GLI STUDENTI SARANNO INVITATI A PROPORRE UN WORK-UP DIAGNOSTICO E A FORNIRE DELLE IPOTESI DIAGNOSTICHE MOTIVATE. QUESTO TIPO DI APPROCCIO PROMUOVE L’ABITUDINE A SEGUIRE IL METODO SCIENTIFICO CON RIFLESSIONE ED OSSERVAZIONE CRITICA, SENZA CERCARE LA SOLUZIONE PRIMA DI AVER FOCALIZZATO GLI INDIZI FORNITI DAL PAZIENTE E LE METODICHE DISPONIBILI PER INQUADRARE LA PROBLEMATICA. LE POSSIBILITÀ TERAPEUTICHE DA PROPORRE SARANNO POI DISCUSSE E PRESCRITTE CON LA GUIDA DEL DOCENTE.
Verifica dell'apprendimento
LA PROVA DI ESAME È FINALIZZATA A VALUTARE LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI AVERE APPRESO I PRINCIPI FONDAMENTALI DELLE DIVERSE DISCIPLINE. IL VOTO, ESPRESSO IN TRENTESIMI CON EVENTUALE LODE, DIPENDERÀ DALLA MATURITÀ ACQUISITA SUI CONTENUTI DEL CORSO INTEGRATO. AI FINI DELL’ATTRIBUZIONE DELLA LODE, SI TERRÀ CONTO, IN MANIERA COLLEGIALE, DELLA QUALITÀ DELL’ESPOSIZIONE, IN TERMINI DI UTILIZZO DI LINGUAGGIO SCIENTIFICO APPROPRIATO E DELL’AUTONOMIA DI GIUDIZIO DIMOSTRATA.

Testi
•H. SAURAT, E. GROSSHANS, P. LAUGIER, J.-M. LACHAPELLE, D. LIPSKER, L. THOMAS, J.-P. LACOUR, J.-M. NAEYAERT, D. SALOMON,R.BRAUN. DERMATOLOGIA E MALATTIE SESSUALMENTE TRASMESSE III EDIZIONE MASSON, 2006.
•ROOK'STEXTBOOK OF DERMATOLOGYCAP. 69. EDITED BY: TONY BURNS, STEPHEN BREATHNACH, NEIL COX AND CHRISTOPHER GRIFFITHS EISBN: 9781405161695. PRINTPUBLICATION DATE: 2010
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-10-21]