SOCIOLOGIA DELL’IMMAGINARIO

Discipline delle Arti Visive, della Musica e dello Spettacolo SOCIOLOGIA DELL’IMMAGINARIO

4312400029
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
CORSO DI LAUREA
DISCIPLINE DELLE ARTI VISIVE, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO
2021/2022

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2017
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
1. OBIETTIVO GENERALE
IL CORSO HA L’OBIETTIVO DI FORNIRE UNA CONOSCENZA GENERALE E STRUMENTI DI ANALISI SULLE CARATTERISTICHE DELL’IMMAGINARIO, SIA NELLE SUE DIMENSIONI ANTROPO-SOCIOLOGICHE, SIA IN RELAZIONE ALLE CARATTERISTICHE E AI TEMI CHE DISTINGUONO LE PRODUZIONI DEL CINEMA E DEI MEDIA AUDIOVISIVI E LE FORME NARRATIVE DELLA MODERNITÀ E DELLA POST-MODERNITÀ.

2. CONOSCENZA E COMPRENSIONE
LO STUDENTE:
- CONOSCERÀ I CONCETTI TEORICI BASE DELLA DISCIPLINA:
- CONOSCERÀ LE MODALITÀ PRODUTTIVE CON CUI, DALL’OTTOCENTO AL NOVECENTO E OLTRE, NEI MEDIA TECNOLOGICI (CINEMA, FUMETTO, FICTION TELEVISIVA ECC.) SI È VIA VIA DEFINITO L’IMMAGINARIO FILMICO E AUDIOVISIVO MODERNO E POST-MODERNO
- SI DOTERÀ DEGLI STRUMENTI DI ANALISI IN GRADO DI INDIVIDUARE LE FIGURE SIMBOLICHE PREVALENTI DELL’IMMAGINARIO MODERNO E CONTEMPORANEO.

3. CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
ATTRAVERSO IL CORSO, LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI:
- INDIVIDUARE LE FORME ESPRESSIVE DELL’IMMAGINARIO AUDIOVISIVO;
- COLLEGARE FORME ESPRESSIVE DEL CINEMA E DEI MEDIA AUDIOVISIVI CON ESPERIENZE DI TIPO STORICO E TECNOLOGICO;
- COMPRENDERE LE RELAZIONI FRA STADI, FIGURE, SIMBOLI E TEMI PORTANTI DELL’IMMAGINARIO MODERNO E CONTEMPORANEO CON FASI DI EVOLUZIONE DELLE STRUTTURE PRODUTTIVE E DI CONSUMO, NONCHÉ CON MUTAZIONI DI TIPO SOCIO-CULTURALE DEI PUBBLICI DEI MEDIA, INTERVENUTE NEL MEDIO E NEL LUNGO PERIODO.
Prerequisiti
CONOSCENZE GENERALI DELLA STORIA DELLA LETTERATURA MODERNA E CONTEMPORANEA, ELEMENTI DI BASE DI STORIA DEL CINEMA, DELLA TV, DEL FUMETTO, DELLA PUBBLICITA' E DELLA FICTION TELEVISIVA.
Contenuti
L’INSEGNAMENTO SI SVILUPPA SEGUENDO DUE COMPLEMENTARI LINEE:
1) STORIA, TEORIA E METODOLOGIA DELL’IMMAGINARIO E DELLA SUA RILEVANZA SOCIO-CULTURALE;
2) ANALISI DI “CASE HISTORY” TRA CINEMA, FUMETTO, NARRATIVA SERIALE E D'AUTORE, PUBBLICITÀ, VIDEO D'ARTE E SUL WEB ECC. UN’ATTENZIONE PARTICOLARE VIENE RIPOSTA VERSO I CONSUMI GENERAZIONALI, LE AUDIENCE, L’INNOVAZIONE TECNOLOGICA NEI SUOI RAPPORTI CON I MUTAMENTI DELL'IMMAGINARIO.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, PROIEZIONE DI SEQUENZE AUDIOVISIVE, ANALISI TESTUALE E SOCIO-CULTUROLOGICA DI FILM, FUMETTI E DI ALTRE TIPOLOGIE DELL'IMMAGINARIO AUDIOVISIVO.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO CONSISTE IN UN ESAME ORALE. LE DOMANDE D’ESAME MIRANO A VERIFICARE L’ACQUISIZIONE DA PARTE DELLO STUDENTE DELLE CONOSCENZE E DEI METODI DELLA DISCIPLINA IN RELAZIONE AI TESTI ANALIZZATI DURANTE IL CORSO E AI LORO CONTESTI CULTURALI.
Testi
1) EDGAR MORIN, IL CINEMA O L'UOMO IMMAGINARIO. SAGGIO DI ANTROPOLOGIA SOCIOLOGICA, RAFFAELLO CORTINA EDITORE, MILANO, 2016.
2) GINO FREZZA, FIGURE DELL'IMMAGINARIO. MUTAZIONI DEL CINEMA, DALL'ANALOGICO AL DIGITALE, AREABLU EDIZIONI, CAVA DE' TIRRENI, 2015.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-07-21]