DIDATTICA DELLA STORIA

Educatori Professionali ed Esperti della Formazione Continua DIDATTICA DELLA STORIA

4422300040
DIPARTIMENTO DI SCIENZE UMANE, FILOSOFICHE E DELLA FORMAZIONE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
EDUCATORI PROFESSIONALI ED ESPERTI DELLA FORMAZIONE CONTINUA
2018/2019

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2017
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE
Obiettivi
OBIETTIVI:
OBIETTIVO DEL CORSO È FORNIRE LE NOZIONI DI BASE, GLI STRUMENTI CONCETTUALI E LE METODOLOGIE NECESSARI PER AFFRONTARE LA PROGRAMMAZIONE DI UN CORSO DI STORIA NELLE SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO E SECONDO GRADO.
SI TRATTA DI UN INSEGNAMENTO UTILE AL CONSEGUIMENTO DEI 24 CFU CHE PERMETTONO DI PARTECIPARE AL CONCORSO FORMAZIONE INIZIALE, TIROCINIO (FIT).

CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
GLI STUDENTI DEVONO POSSEDERE UNA CONOSCENZA ARTICOLATA DELLE ORGANIZZAZIONI FORMALI IN CUI PUÒ’ SORGERE UN BISOGNO EDUCATIVO O CHE GESTISCONO L'EDUCAZIONE. AL TERMINE DEL CORSO ESSI DEVONO DIMOSTRARE DI COMPRENDERE TEMI E PROBLEMI RELATIVI ALL’INSEGNAMENTO DELLA STORIA E ALLE SUE FINALITÀ CULTURALI E CIVICHE: LA DISTINZIONE TRA “STORIA” E “STORIOGRAFIA”; LA STORIA COME RICERCA E RICOSTRUZIONE ATTRAVERSO LE FONTI DOCUMENTARIE E LA LORO INTERPRETAZIONE; I GENERI STORIOGRAFICI E L’USO PUBBLICO DELLA STORIA; GLI STRUMENTI DIDATTICI E LE NUOVE TECNOLOGIE; LA DIDATTICA COME PERCORSO DI RICERCA.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
LA CONOSCENZA DELLE ORGANIZZAZIONI E DELLE ISTITUZIONI VERRÀ ARTICOLATA IN MODO FUNZIONALE A RENDERE LO STUDENTE CAPACE DI POTER PROPORRE INTERVENTI E PROGETTI EDUCATIVI. IN PARTICOLARE, PER OPERARE NEL CONTESTO SCOLASTICO, LO STUDENTE DOVRÀ ACQUISIRE LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE PROPRIE CONOSCENZE E LE PROPRIE COMPETENZE ALL’EFFICACE TRASPOSIZIONE DIDATTICA DEI CONTENUTI DI INSEGNAMENTO, IN UN’OTTICA DI APPROCCIO PROFESSIONALE AL LAVORO DI DOCENTE.
Prerequisiti
CONOSCENZA DELLA CRONOLOGIA STORICA FONDAMENTALE. CAPACITA’ DI ORIENTARSI NEL TEMPO E NELLO SPAZIO.
Contenuti
I FONDAMENTI EPISTEMOLOGICI E METODOLOGICI DELLA DISCIPLINA, SULLA BASE DEI PIÙ IMPORTANTI DIBATTITI STORIOGRAFICI; LE FONTI (TIPOLOGIE, SELEZIONE E INTERPRETAZIONE); I GENERI STORIOGRAFICI; L’USO PUBBLICO DELLA STORIA E LA PUBLIC HISTORY; L’UTILIZZO DELLE NUOVE TECNOLOGIE NELLA RICERCA E NELLA DIDATTICA; LA CAPACITÀ DI GESTIRE I PROGRAMMI SCOLASTICI E GLI INTERVENTI DIDATTICI PER L’ELABORAZIONE DI PERCORSI SU ARGOMENTI STORICI.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO FA USO DELLE SEGUENTI METODOLOGIE:
-LEZIONI FRONTALI, ANCHE CON L’UTILIZZO DI SUPPORTI MASS-MEDIALI E CON L’ESPLORAZIONE DI SITI INTERNET, RISORSE MULTIMEDIALI, WEB E DIGITALI INERENTI ALL’INSEGNAMENTO DELLA STORIA.
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA FINALE MIRA AD ACCERTARE IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI IN TERMINI DI CONOSCENZE TEORICHE, PADRONANZA LINGUISTICA, CAPACITÀ’ DI APPLICARE CONTENUTI E METODI NELLA REALIZZAZIONE DI PERCORSI DIDATTICI NELL’INSEGNAMENTO DELLA STORIA. ESSA CONSISTE IN UN ESAME ORALE COSTITUITO DA DOMANDE SUGLI ARGOMENTI ANALIZZATI NEL CORSO DELLE LEZIONI E REPERIBILI NEI TESTI INDICATI.
Testi
W. PANCIERA, A. ZANNINI, DIDATTICA DELLA STORIA. MANUALE PER LA FORMAZIONE DEGLI INSEGNANTI, 3A ED. AGGIORNATA, LE MONNIER UNIVERSITÀ-MONDADORI EDUCATION, 2013.

Altre Informazioni
SI CONSIGLIA LA FREQUENZA PER USUFRUIRE DELL’APPROCCIO LABORATORIALE DELLE LEZIONI.

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-10-21]