LINGUA TEDESCA

Filosofia LINGUA TEDESCA

0312500085
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
CORSO DI LAUREA
FILOSOFIA
2015/2016

ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2010
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1260LEZIONE
Obiettivi
GLI STUDENTI ALLA FINE DEL CORSO SARANNO IN GRADO DI COMUNICARE IN CONTESTI QUOTIDIANI, DI PARTECIPARE A BREVI CONVERSAZIONI, DI LEGGERE TESTI BREVI E SEMPLICI IN LINGUA TEDESCA E DI TROVARE INFORMAZIONI SPECIFICHE NEI TESTI CHE RIGUARDERANNO IN MODO PARTICOLARE ASPETTI DELLA CULTURA TEDESCA E DEI PAESI DI LINGUA TEDESCA (LIVELLO A1 E A2 DEL QUADRO COMUNE EUROPEO DI RIFERIMENTO PER LE LINGUE).
Prerequisiti
NON È RICHIESTA CONOSCENZA PREGRESSA DELLA LINGUA TEDESCA; È RICHIESTA BUONA CONOSCENZA DELL’ITALIANO.
Contenuti
STRUTTURE GRAMMATICALI DI BASE DELLA LINGUA TEDESCA, LA FRASE PRINCIPALE E LA FRASE SECONDARIA, LE CATEGORIE GRAMMATICALI PRINCIPALI (ARTICOLO, NOME, PRONOME, VERBO, AGGETTIVO).
Metodi Didattici
LEZIONI; ATTIVITÀ PRATICHE IN CLASSE O IN LABORATORIO CON ESPERTI LINGUISTICI DI MADRE LINGUA; AUTOAPPRENDIMENTO.
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE.
Testi
H. AUFDERSTRASSE, J. MÜLLER, TH. STORZ, DELFIN. LEHRWERK FÜR DEUTSCH ALS FREMDSPRACHE (LEHRBUCH E ARBEITSBUCH - VOLUME UNICO), HUEBER, MÜNCHEN 2002 (LEZIONI 1-11) M. WEERNING, M. MONDELLO, DIES UND DAS. GRAMMATICA DI TEDESCO CON ESERCIZI, CIDEB EDITRICE, RAPALLO 2005. B. KUHNE, GRUNDWISSEN DEUTSCHLAND. KURZE TEXTE UND ÜBUNGEN (2. ERW. AUFL.), IUDICIUM, MÜNCHEN 2003 (TESTI SCELTI); VERBI TEDESCHI. MANUALE PRATICO PER L'USO, ZANICHELLI, 2012; P. BARBERIS, A. SARNOW, INTRODUZIONE ALLA FONETICA TEDESCA DEL TEDESCO CON ESERCIZI MIRATI PER PARLANTI ITALIANI, TORINO, CELID 2015

B. GOTTSTEIN-SCHRAMM, S. KALENDER, F. SPECHT, B. DUCKSTEIN, DEUTSCH ALS FREMDSPRACHE. GRAMMATIK - GANZ KLAR (MIT CD-ROM - ÜBUNGSGRAMMATIK A1-B1.DEUTSCH ALS FREMDSPRACHE. MIT HÖRÜBUNGEN UND INTERAKTIVEN ÜBUNGEN), MÜNCHEN, HUEBER 2011.
Altre Informazioni
SI PREVEDONO LEZIONI E SEMINARI DI DOCENTI ESTERNI, ALCUNI DEI QUALI NELL'AMBITO DEL PROGETTO ERASMUS+. SARANNO DISPONIBILI LE DISPENSE DEL CORSO PER STUDENTI FREQUENTANTI E NON FREQUENTANTI. GLI STUDENTI CHE ABBIANO CONSEGUITO CERTIFICAZIONI LINGUISTICHE INTERNAZIONALI POTRANNO FARLE VALERE SECONDO LO SCHEMA E LE PROCEDURE INDICATE NELLA GUIDA DELLO STUDENTE. OGNI CERTIFICAZIONE LINGUISTICA PUÒ ESSERE UTILIZZATA UNA VOLTA SOLA. LA CERTIFICAZIONE PRESENTATA DEVE AVERE UNA DATA DI RILASCIO NON ANTERIORE A 24 MESI.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]