STORIA DELL’ARTE MODERNA

Filosofia STORIA DELL’ARTE MODERNA

0312500128
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
CORSO DI LAUREA
FILOSOFIA
2015/2016

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2010
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1260LEZIONE
Obiettivi
(CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE): ATTRAVERSO LA VALUTAZIONE STORICO-CRITICA DI CONTESTI PARTICOLARMENTE SIGNIFICATIVI DELLA STORIA DELL'ARTE IN ITALIA, L'INSEGNAMENTO SI PROPONE DI FORNIRE APPROFONDITI STRUMENTI DI CONOSCENZA E INDICAZIONI DI METODO PER LO STUDIO DELLE OPERE DI PITTURA, SCULTURA ED ARCHITETTURA, DEL DISEGNO, DELL'INCISIONE, DELLA GRAFICA E DELLE ARTI APPLICATE NELL'ETÀ MODERNA IN AREA ITALIANA ED EUROPEA. AL FINE DI UNA PIÙ ADEGUATA RICOSTRUZIONE STORICA E DI UNA MIGLIORE RICOGNIZIONE CRITICA, L'ANALISI STILISTICA DELLE OPERE È AFFIANCATA DALL'INDAGINE ICONOGRAFICA E DALLE TESTIMONIANZE DELLE FONTI DOCUMENTALI E DELLA LETTERATURA ARTISTICA. LO STUDENTE CONSOLIDA, COSÌ, LE CONOSCENZE DI METODO E LE CAPACITÀ DI ANALISI DELLE OPERE D'ARTE, COME FONDAMENTO DELLA RICOSTRUZIONE STORICA.
(CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE): LO STUDENTE È IN GRADO DI OFFRIRE UNA CORRETTA LETTURA DELLE OPERE D’ARTE PARTICOLARMENTE SIGNIFICATIVE ATTRAVERSO UN'ADEGUATA COLLOCAZIONE STORICA E GEOGRAFICA E DI INDIVIDUARE IL LINGUAGGIO SPECIFICO DEI PRINCIPALI ARTISTI ATTIVI IN ITALIA E IN EUROPA TRA QUATTROCENTO E CINQUECENTO. È CAPACE DI RICOSTRUIRE CONTESTI PRODUTTIVI CULTURALMENTE OMOGENEI E DI INSERIRE TALE PRODUZIONE ARTISTICA ENTRO PIÙ AMPI E INTERFERENTI AMBITI STORICO-CULTURALI.
(AUTONOMIA DI GIUDIZIO): LO STUDENTE È CAPACE DI ACQUISIRE E INTERPRETARE CRITICAMENTE DATI E INFORMAZIONI UTILI AD APPROFONDIRE UNO O PIÙ SPECIFICI AMBITI DI STUDIO, ANCHE AUTONOMAMENTE INDIVIDUATI.
(ABILITÀ COMUNICATIVE): LO STUDENTE È IN GRADO DI COMUNICARE AD UN PUBBLICO DI NON SPECIALISTI, UTILIZZANDO ADEGUATI REGISTRI INFORMATIVI, LE COMPETENZE ACQUISITE, MOTIVANDONE LE SCELTE INTERPRETATIVE.
(CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO): LO STUDENTE ACQUISISCE LA CAPACITÀ DI UTILIZZARE ADEGUATAMENTE GLI STRUMENTI METODOLOGICI E I DATI CONOSCITIVI NECESSARI PER ARRICCHIRE ULTERIORMENTE LE PROPRIE COMPETENZE E PER APPLICARE TALI COMPETENZE ANCHE AD ALTRI INSEGNAMENTI DEL CORSO DI STUDIO.
Prerequisiti
CONSOLIDATA CONOSCENZA DELL'ITALIANO SCRITTO E ORALE; CONOSCENZE DI BASE DELLA STORIA E DELLA GEOGRAFIA EUROPEE.
Contenuti
IL CORSO, DIVISO IN DUE MODULI, SI ARTICOLERÀ SECONDO LO SCHEMA SEGUENTE:
STORIA DELL’ARTE IN ITALIA E IN EUROPA DAL QUATTROCENTO AL CINQUECENTO.
MODULO A:
1.INTRODUZIONE
2.IL TARDO-GOTICO
3.IL CONCORSO DEL 1401. LORENZO GHIBERTI E GLI INIZI DI DONATELLO
4.MASOLINO E MASACCIO
5.PITTURA A FIRENZE DOPO MASACCIO
6.PIERO DELLA FRANCESCA
7.ARTE DI FIANDRA E ARTE D’ITALIA
8.DONATELLO A PADOVA. ANDREA MANTEGNA TRA PADOVA E MANTOVA
9.FERRARA ESTENSE. MILANO DAI VISCONTI AGLI SFORZA
10.URBINO
11.NAPOLI ARAGONESE. ANTONELLO DA MESSINA
12.ARTE A FIRENZE NELL’ETÀ DI LORENZO IL MAGNIFICO
13.BRAMANTE E LEONARDO A MILANO
14.FIRENZE AGLI INIZI DEL CINQUECENTO
15.MICHELANGELO E RAFFAELLO A ROMA (I)
16.MICHELANGELO E RAFFAELLO A ROMA (II)
17.VENEZIA NEI PRIMI ANNI DEL CINQUECENTO
18.IL CORREGGIO E LA PITTURA PADANA DELLA PRIMA METÀ DEL CINQUECENTO
19.LA MANIERA
20.LA DIFFUSIONE DELLA MANIERA RAFFAELLESCA
21.MICHELANGELO A FIRENZE
22.IL GIUDIZIO UNIVERSALE DI MICHELANGELO
23.TIZIANO E LA PITTURA DEL SECONDO CINQUECENTO A VENEZIA
MODULO B (DESTINATO AGLI STUDENTI CHE HANNO NEL PROPRIO PIANO DI STUDI UN INSEGNAMENTO DA 12 CREDITI):
UNO SGUARDO ALLA PITTURA DELL’ITALIA MERIDIONALE TRA QUATTRO E CINQUECENTO:
1.COLANTONIO NELLE FONTI
2.OPERE DI CULTURA FIAMMINGA A NAPOLI TRA RENATO D’ANGIÒ E ALFONSO D’ARAGONA
3.COLANTONIO NELLA STORIA
4.IL POLITTICO DI SAN SEVERINO
5.OPERE DI PITTURA E DI SCULTURA DELL’ULTIMO QUARTO DEL QUATTROCENTO NEL MERIDIONE D’ITALIA
6.PEDRO FERNÁNDEZ
7.ANDREA DA SALERNO.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI CON PROIEZIONI DI IMMAGINI IN POWER POINT PER COMPLESSIVE 45/60 ORE.
Verifica dell'apprendimento
ESAME FINALE ORALE. I CRITERI DI VALUTAZIONE DELL'ESAME COMPRENDONO: 1. CAPACITÀ DI ESPRIMERSI CON CHIAREZZA UTILIZZANDO UN LINGUAGGIO CORRETTO E APPROPRIATO. 2. CAPACITÀ DI ORGANIZZARE UN DISCORSO ARTICOLATO E PERTINENTE AGLI ARGOMENTI PROPOSTI, SELEZIONANDONE GLI ASPETTI PIÙ SIGNIFICATIVI. 3. CAPACITÀ DI OFFRIRE UNA CORRETTA LETTURA DELLE OPERE E DI PRESENTARE GLI ARGOMENTI STILISTICI INSERENDOLI NEL GIUSTO QUADRO DEI RIFERIMENTI STORICI E CULTURALI. 4. CAPACITÀ DI ESPRIMERE PERTINENTI VALUTAZIONI STORICO-CRITICHE QUALE ESITO DI UNA AUTONOMA ED ORIGINALE RIFLESSIONE SUI TEMI OGGETTO DI STUDIO.
Testi
(UNO A SCELTA TRA I SEGUENTI MANUALI, CON RIFERIMENTO AI CAPITOLI DAL GOTICO INTERNAZIONALE ALLA CONTORIFORMA):
E. BAIRATI - A. FINOCCHI, ARTE IN ITALIA. LINEAMENTI DI STORIA E MATERIALI DI STUDIO, TORINO, LOESCHER, ED.1984 O SGG.;
C. BERTELLI - G. BRIGANTI - A. GIULIANO (DIRETTA DA), STORIA DELL'ARTE ITALIANA, MILANO, ELECTA-BRUNO MONDADORI, ED.1991 O SGG.;
P. DE VECCHI - E. CERCHIARI, ARTE NEL TEMPO, MILANO, BOMPIANI, ED.1991-1992 O SGG.;
E. BAIRATI - A. FINOCCHI, LE RICCHE MINIERE. PERCORSI NELLA STORIA DELL'ARTE, TORINO, LOESCHER, ED.2000 O SGG.;
G. BORA, G. FICCADORI, A. NEGRI, I LUOGHI DELL'ARTE, MILANO, ELECTA SCUOLA, 2009-2010;
G. CRICCO - F. P. DI TEODORO, ITINERARIO NELL'ARTE (VERSIONE GIALLA), BOLOGNA, ZANICHELLI, 2012.
(MODULO B):
FIORELLA SRICCHIA SANTORO, L’AMBIENTE DELLA FORMAZIONE DI ANTONELLO: LA CULTURA ARTISTICA A NAPOLI NEGLI ANNI DI RENATO D’ANGIÒ (1438-1442) E DI ALFONSO D’ARAGONA (1443-1458), IN ANTONELLO DA MESSINA, CATALOGO A CURA DI ALESSANDRO MARABOTTINI E FIORELLA SRICCHIA SANTORO, ROMA, DE LUCA EDITORE, 1981, PP. 61-71;
MARCO TANZI, DALLO PSEUDO BRAMANTINO A PEDRO FERNÁNDEZ, IN MARCO TANZI, PEDRO FERNÁNDEZ DA MURCIA LO PSEUDO BRAMANTINO. UN PITTORE GIROVAGO NELL’ITALIA DEL PRIMO CINQUECENTO, MILANO, LEONARDO ARTE, 1997, PP. 5-43;
FRANCESCO ABATE, ANDREA DA SALERNO, IN ANDREA DA SALERNO NEL RINASCIMENTO MERIDIONALE, CATALOGO A CURA DI GIOVANNI PREVITALI, FIRENZE, CENTRO DI, 1986, PP. 210-215.
Altre Informazioni
PRESENTAZIONI IN POWER POINT SARANNO RESE DISPONIBILI AGLI STUDENTI DURANTE IL CORSO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]