FILOSOFIA DELLA STORIA A

Filosofia FILOSOFIA DELLA STORIA A

0312500015
DIPARTIMENTO DI SCIENZE DEL PATRIMONIO CULTURALE
CORSO DI LAUREA
FILOSOFIA
2015/2016

ANNO ORDINAMENTO 2010
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
630LEZIONE
Obiettivi
DAL RECINTO DI INANNA ALL’HORTUS CONCLUSUS. LE ORIGINI DELL’IDEA DI GIARDINO

MODULO A

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: MEDIANTE L’ANALISI DI ALCUNI RIFERIMENTI ANTICHI E MODERNI, LO STUDENTE SARÀ INVITATO A COMPRENDERE LA CENTRALITÀ DEL TEMA DEL GIARDINO NELLA CULTURA OCCIDENTALE.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: LO STUDENTE DOVRÀ MOSTRARE DI AVERE ACQUISITO UNA SUFFICIENTE CAPACITÀ DI ANALISI DELLA FIGURA E DELLE FORME DEL GIARDINO SACRO.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE IN GRADO DI COGLIERE E FORMULARE, IN MANIERA AUTONOMA, GLI ASPETTI METAFORICI DEL GIARDINO.
ABILITÀ COMUNICATIVE: LO STUDENTE SARÀ CHIAMATO, DURANTE IL CORSO E IN SEDE DI ESAME, A ESPRIMERE CON CHIAREZZA DIDATTICA TEMI E PROBLEMI EMERSI DURANTE LE LEZIONI.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: LA PARTECIPAZIONE AL CORSO DOVRÀ CONSENTIRE ALLO STUDENTE DI ACQUISIRE, INSIEME ALLE CONOSCENZE, STRUMENTI E METODI DELLA RICERCA FILOSOFICA.

MODULO B

GIARDINO E FILOSOFIA: DALL’ETÀ DEI LUMI AI GIARDINI DELLA 'SOUFFRANCE'


CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE: MEDIANTE L’ANALISI DI ALCUNI RIFERIMENTI ANTICHI E MODERNI, LO STUDENTE SARÀ INVITATO A COMPRENDERE LA CENTRALITÀ DEL TEMA DEL GIARDINO NELL’ILLUMINISMO.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: LO STUDENTE DOVRÀ MOSTRARE DI AVERE ACQUISITO UNA SUFFICIENTE CAPACITÀ DI ANALISI DELLA FIGURA E DELLE FORME DEL GIARDINO SACRO.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: LO STUDENTE DOVRÀ ESSERE IN GRADO DI COGLIERE E FORMULARE, IN MANIERA AUTONOMA, GLI ASPETTI METAFORICI E FILOSOFICI DEL GIARDINO ALLA FRANCESE E DEL GIARDINO ALL’INGLESE.
ABILITÀ COMUNICATIVE: LO STUDENTE SARÀ CHIAMATO, DURANTE IL CORSO E IN SEDE DI ESAME, A ESPRIMERE CON CHIAREZZA DIDATTICA TEMI E PROBLEMI EMERSI DURANTE LE LEZIONI.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: LA PARTECIPAZIONE AL CORSO DOVRÀ CONSENTIRE ALLO STUDENTE DI ACQUISIRE, INSIEME ALLE CONOSCENZE, STRUMENTI E METODI DELLA RICERCA FILOSOFICA.


Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
MODULO A

DAL RECINTO DI INANNA ALL’HORTUS CONCLUSUS. LE ORIGINI DELL’IDEA DI GIARDINO.

IL CORSO HA COME OGGETTO LO STUDIO DELLA FIGURA DEL GIARDINO E L’ANALISI DI ALCUNI MOMENTI DELLA SUA STORIA.
MUOVENDO DALL’IMMAGINE E DAL SIGNIFICATO DEL GIARDINO COME LUOGO DI PROIEZIONE DEI BISOGNI E DELLE ATTESE DEGLI UOMINI, IL CORSO INTENDE ANALIZZARE LE ORIGINI DELL’IDEA DEL GIARDINO, CHE AFFONDA LE PROPRIE RADICI NEGLI ASPETTI FONDATIVI DELLE DOTTRINE E DEI CULTI RELIGIOSI.
DAL GIARDINO SUMERO DI INANNA AL RECINTO EDENICO DI GENESI E DI ISAIA, DAI BOSCHI INVIOLATI DELLE VERGINI INVINCIBILI (DI CUI PARLA SOFOCLE NELL’EDIPO A COLONO) ALL’HORTUS CONCLUSUS MEDIEVALE E AL PICCOLO GIARDINO DEL PARADISO DEL MAESTRO DELL’ALTO RENO, IL GIARDINO SI PRESENTA COME META-SPAZIO CHE SEPARA E UNISCE LE REGIONI DEL DIVINO E DELL’UMANO E ORIENTA I COMPORTAMENTI INDIVIDUALI E SOCIALI.
IN TAL SENSO, ESSO SI PRESENTA COME UN ARCHETIPO CHE, NELLA STORIA DELL’OCCIDENTE, SI CONFIGURA COME LUOGO EUTOPICO.

MODULO B

GIARDINO E FILOSOFIA: DALL’ETÀ DEI LUMI AI GIARDINI DELLA SOUFFRANCE.

NEL GIARDINO PAESAGGISTICO DEL SETTECENTO È ANCORA PRESENTE, SE PURE IN UNA VISIONE LAICIZZATA E DEMISTIFICATA, L’IMMAGINE ANTICA DEL 'LIEU DE DÉLICES'.
NEL CORSO DELL’OTTOCENTO E DEI PRIMI DECENNI DEL NOVECENTO, INVECE, L’IMMAGINE DEL GIARDINO SUBISCE UN VERO E PROPRIO CAPOVOLGIMENTO DI SENSO.
IN LEOPARDI (ZIBALDONE), BAUDELAIRE (LO SPLEEN DI PARIGI), IL GIARDINO DIVIENE UNA CHIARA ALLEGORIA DELL’AVVILIMENTO DEI CUORI. NEI LORO SCRITTI TEORICI E POETICI SI ASSISTE A UNA SORTA DI RIMOZIONE DEL PARADISO, POICHÉ IL GIARDINO NON È PIÙ LUOGO DI FELICITÀ MA SPAZIO DELLA 'SOUFFRANCE'.

Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI
Verifica dell'apprendimento
ESAME ORALE
Testi
MODULO A

1) IL MITO SUMERO DELLA VITA E DELL’IMMORTALITÀ. I POEMI DELLA DEA INANNA, TRASCRITTI E COMMENTATI DA DIANE WOLKSTEIN E SAMUEL NOAH KRAMER, TRADUZIONE DI FRANCO MARANO, JACA BOOK, MILANO 1985.
2) M. VENTURI FERRIOLO, IL GIARDINO DEL MONACO, IN “EDIZIONI PER LA CONSERVAZIONE-CULTURA E AMBIENTE”, ANNO II, N. 9/10, SETTEMBRE-OTTOBRE 1990, SEMAR EDITORE, ROMA 1990.
3) E. COCCO, IL GIARDINO COME METAFORA. PRESENZA E ASSENZA DEL SACRO, NEL VOLUME DI AUTORI VARI PAESAGGIO E SACRALITÀ, A CURA DI ANTONIO SALVATORI, EDIZIONI ROSMINIANE, STRESA 2003, PP. 147-170.

MODULO B

1) E. COCCO, ETICA ED ESTETICA DEL GIARDINO, GUERINI E ASSOCIATI, MILANO 2003.
2) C. BAUDELAIRE, LO SPLEEN DI PARIGI. PICCOLI POEMI IN PROSA, TRADUZIONE E CURA DI FRANCO RELLA, TESTO ORIGINALE A FRONTE, FELTRINELLI, MILANO 1992.
3) J. DE PRÉCY, E IL GIARDINO CREÒ L'UOMO. UN MANIFESTO RIBELLE E SENTIMENTALE PER FILOSOFI GIARDINIERI, A CURA DI MARCO MARTELLA, PONTE DELLE GRAZIE-ADRIANO SALANI EDITORE, FIRENZE-MILANO 2012.

Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]