RICERCA OPERATIVA

Informatica RICERCA OPERATIVA

0512100012
DIPARTIMENTO DI INFORMATICA
CORSO DI LAUREA
INFORMATICA
2013/2014



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2008
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
648LEZIONE


Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
CONOSCERE I PRINCIPALI FONDAMENTI DI MODELLAZIONE MATEMATICA DI PROBLEMI DI OTTIMIZZAZIONE DI PROCESSI E DI PROBLEMI DI DECISIONE. CONOSCERE LE METODOLOGIE DI BASE PER LA RAPPRESENTAZIONE DI PROBLEMI DI OTTIMIZZAZIONE TRAMITE MODELLI LINEARI. CONOSCERE GLI STRUMENTI BASE DI RISOLUZIONE DI PROBLEMI DI OTTIMIZZAZIONE LINEARI A VARIABILI CONTINUE. CONOSCERE GLI ELEMENTI DI BASE DELLA TEORIA DELLE RETI E DELLA TEORIA DEI GRAFI. CONOSCERE I PROBLEMI ELEMENTARI DI OTTIMIZZAZIONE SU RETE. CONOSCERE GLI ALGORITMI ELEMENTARI PER LA RISOLUZIONE DI PROBLEMI DI OTTIMIZZAZIONE SU RETE.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
SAPERE RAPPRESENTARE UN SEMPLICE PROBLEMA DI OTTIMIZZAZIONE DI PROCESSO O DI DECISIONE TRAMITE UN MODELLO MATEMATICO LINEARE A VARIABILI CONTINUE. SAPERE RISOLVERE SEMPLICI PROBLEMI DI PROGRAMMAZIONE MATEMATICA LINEARE CONTINUA. SAPERE DISTINGUERE GLI STRUMENTI DI SOLUZIONE DI PROBLEMI DI OTTIMIZZAZIONE LINEARE CONTINUE. SAPERE MODELLARE SEMPLICI PROBLEMI TRAMITE GRAFI E RETI DI FLUSSO. SAPERE RISOLVERE SEMPLICI PROBLEMI DI OTTIMIZZAZIONE SU RETE.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
CAPACITÀ DI VALUTARE E COMPARARE AUTONOMAMENTE LE SOLUZIONI MATEMATICHE DI UN PROBLEMA DI LIMITATA COMPLESSITÀ.

ABILITÀ COMUNICATIVE:
CAPACITÀ DI ORGANIZZARSI IN GRUPPI DI LAVORO. CAPACITÀ DI COMUNICARE EFFICACEMENTE IN FORMA SCRITTA E/O ORALE ANCHE IN INGLESE.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:
CAPACITÀ DI CATALOGARE, SCHEMATIZZARE E RIELABORARE LE NOZIONI ACQUISITE.

Prerequisiti
GLI STUDENTI DOVREBBERO AVERE CHIARI I CONCETTI BASE DI ANALISI MATEMATICA, MATEMATICA DISCRETA E ALGEBRA LINEARE.
Contenuti
1.LA PROGRAMMAZIONE LINEARE (PL):
- RICHIAMI DI ALGEBRA LINEARE; OPERAZIONI SULLE MATRICI; POLIEDRI; DIREZIONI, DIREZIONI ESTREME; TEOREMA DELLA RAPPRESENTAZIONE; IL METODO DEL SIMPLESSO: PUNTI ESTREMI ED OTTIMALITÀ; CONDIZIONI DI OTTIMALITÀ E ILLIMITATEZZA. L'ALGEBRA DEL METODO DEL SIMPLESSO; LA RICERCA DI UNA SOLUZIONE AMMISSIBILE DI BASE INIZIALE; IL METODO DELLE DUE FASI; IL METOTO DEL BIG M. DEGENERAZIONE E CICLI; CONVERGENZA DEL METODO DEL SIMPLESSO.
- DUALITÀ: FORMULAZIONE DEL PROBLEMA DUALE; COSTI RIDOTTI; TEOREMA DEBOLE E TEOREMA FORTE DELLA DUALITÀ; GLI SCARTI COMPLEMENTARI; RELAZIONI PRIMALE-DUALE; INTERPRETAZIONE ECONOMICA DEL DUALE.
- ANALISI DELLA SENSITIVITÀ ED ANALISI PARAMETRICA: ANALISI POSTOTTIMALE; VARIAZIONE DELLA SOLUZIONE OTTIMA E DEL VALORE OTTIMO DI UN PROBLEMA DI PL AL VARIARE DEI DATI.

2. OTTIMIZZAZIONE SU RETE:
- PROBLEMI DI FLUSSO SU RETE: CAMMINI MINIMI. ALBERO DI COPERTURA DI PESO MINIMO. MASSIMO FLUSSO. TRASPORTO. ASSEGNAMENTO.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI
Verifica dell'apprendimento
L'ESAME CONSISTE IN UNA PROVA SCRITTA ED UNA PROVA ORALE.
Testi
- M.S. BAZARAA, J.J JARVIS & H.D. SHERALI LINEAR PROGRAMMING AND NETWORK FLOWS, SECOND EDITION, JOHN WILEY, 1990.
- SLIDE DELLE LEZIONI
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]