FONDAMENTI DI INFORMATICA

Ingegneria Gestionale FONDAMENTI DI INFORMATICA

0612600006
DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE
CORSO DI LAUREA
INGEGNERIA GESTIONALE
2014/2015

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2012
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
660LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO FORNISCE GLI ELEMENTI DI BASE PER RISOLVERE SEMPLICI PROBLEMI DI NATURA INGEGNERISTICA TRAMITE L’USO DI ELABORATORI ELETTRONICI. A TAL FINE, IL CORSO È STRUTTURATO IN MANIERA TALE CHE GLI STUDENTI ACQUISISCANO NOZIONI DI BASE SU: STRUTTURA E FUNZIONAMENTO DI UN CALCOLATORE ELETTRONICO; MODALITÀ DI CODIFICA E DI RAPPRESENTAZIONE DELLE INFORMAZIONI DA PARTE DEGLI ELABORATORI. IL CORSO PREVEDE ANCHE ESERCITAZIONI PER FARE IN MODO CHE GLI STUDENTI MATURINO SENSIBILITÀ SULLE PRINCIPALI TECNICHE DI “PROBLEM SOLVING” E SIANO IN GRADO DI PROPORRE SOLUZIONI MEDIANTE IL LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE MATLAB.
Prerequisiti
IL CORSO NON PRESUPPONE NESSUN PREREQUISITO SPECIFICO.
Contenuti
CONCETTI DI BASE (LEZ. 12H): IL CONCETTO DI INFORMAZIONE, ALGORITMO, PROGRAMMA ED ESECUTORE. ELEMENTI DI ARCHITETTURA DEI SISTEMI INFORMATICI: LA MACCHINA DI VON NEUMANN. MEMORIA CENTRALE, BUS, UNITÀ CENTRALE, INTERFACCE DI INGRESSO/USCITA. CODIFICA DELL’INFORMAZIONE: CODIFICA DELL’INFORMAZIONE NON NUMERICA, CODIFICA DEI NUMERI NATURALI, INTERI, FRAZIONARI E REALI. I LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE E LORO DESCRIZIONE.

FONDAMENTI DI PROGRAMMAZIONE (LEZ. 12H; ES. 6H): INTRODUZIONE GENERALE: CONCETTI DI AGGREGAZIONE E ASTRAZIONE. TIPI E VARIABILI. TIPI SEMPLICI: INTERO, FLOAT, CHAR. TIPI ENUMERATIVI. VARIABILI AUTOMATICHE, ESTERNE E STATICHE. OPERATORI. ESPRESSIONI. L’ISTRUZIONE DI ASSEGNAZIONE E SUA SEMANTICA. ISTRUZIONI SEMPLICI. BLOCCHI DI ISTRUZIONI. STRUTTURE DI CONTROLLO SELETTIVE. STRUTTURE DI CONTROLLO ITERATIVE PREDETERMINATE E NON. TIPI STRUTTURATI: VETTORI E MATRICI. LINGUAGGIO MATLAB: ISTRUZIONI DI ASSEGNAZIONE; CICLI FOR E WHILE; USO DI ARRAY E MATRICI. CENNI SULL’I/O IN MATLAB. ISTRUZIONI GRAFICHE IN MATLAB.

DECOMPOSIZIONE FUNZIONALE E ELEMENTI DI PROGETTO DI PROGRAMMI (LEZ. 11H; ES. 6H) : CONCETTI DI PROGRAMMAZIONE MODULARE. IL CONCETTO DI FUNZIONE. DEFINIZIONE, CHIAMATA, PROTOTIPO. PASSAGGIO DEI PARAMETRI PER VALORE E PER RIFERIMENTO. EFFETTI COLLATERALI E PROCEDURE. GRAFO DI FLUSSO. SEQUENZA STATICA E SEQUENZA DINAMICA. VISIBILITÀ E DURATA DELLE VARIABILI. FUNZIONI E PROCEDURE IN MATLAB.

SVILUPPO DI SEMPLICI PROGRAMMI (EX.6H) : STRUMENTI PER LA PRODUZIONE DI PROGRAMMI. SCRITTURA ED EDITING DI UN PROGRAMMA. SVILUPPO DI PROGRAMMI DI BASE IN AMBIENTE MATLAB.

SVILUPPO DI ALGORITMI (ES.7H): SVILUPPO DI ALGORITMI NOTEVOLI SU VETTORI E MATRICI: CALCOLO DEL MINIMO E DEL MASSIMO; PRODOTTO SCALARE; PRODOTTO MATRICIALE; CALCOLO DELLA TRASPOSTA, DELLA TRACCIA, DEL DETERMINANTE E DEL RANGO DI UNA MATRICE. ALGORITMI NOTEVOLI DI RICERCA ED ORDINAMENTO: RICERCA LINEARE, RICERCA DICOTOMICA, BUBBLE SORT, SELECTION SORT.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE LEZIONI TEORICHE ED ESERCITAZIONI. DURANTE LE ORE DI ESERCITAZIONE, VENGONO PROPOSTI ALCUNI ALGORITMI CODIFICATI IN LINGUAGGIO MATLAB.
Verifica dell'apprendimento
LA VALUTAZIONE DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREFISSATI AVVERRÀ MEDIANTE UNA PROVA SCRITTA ED UN COLLOQUIO ORALE. LA PROVA SCRITTA VIENE REALIZZATA DALLO STUDENTE SUL SISTEMA DI ELABORAZIONE, E CONSISTE NELLO SVOLGIMENTO DI SEMPLICI ESERCIZI IN LINGUAGGIO MATLAB. IL COLLOQUIO ORALE VERTE SU TUTTI GLI ARGOMENTI DEL CORSO.
Testi
PER LA PARTE TEORICA:
- DONATELLA SCIUTO, GIACOMO BUONANNO, LUCA MARI - INTRODUZIONE AI SISTEMI INFORMATICI 4/ED, QUARTA EDIZIONE, MCGRAW-HILL ITALIA.

PER LE PARTI DI PROGRAMMAZIONE È CONSIGLIATO IL SEGUENTE MANUALE DI LINGUAGGIO MATLAB:
- WILLIAM J. PALM III, MATLAB 7 PER L’INGEGNERIA E LE SCIENZE, MCGRAW-HILL ITALIA.
Altre Informazioni
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
IL CORSO PREVEDE CHE GLI STUDENTI MATURINO DELLE CONOSCENZE SU: ARCHITETTURA DEI CALCOLATORI; COMPRENSIONE DELLE MODALITÀ (LOGICHE) DI FUNZIONAMENTO DEI CALCOLATORI; CRITERI DI CODIFICA E RAPPRESENTAZIONE DELLE INFORMAZIONI; CONOSCENZE DI MASSIMA SULLA STRUTTURA DI UN SISTEMA OPERATIVO E COMPRENSIONE DELLA CATENA DI PROGRAMMAZIONE; COSTRUTTI FONDAMENTALI DEI LINGUAGGI DI PROGRAMMAZIONE; UTILIZZO DELLE STRUTTURE DATI PRINCIPALI (VETTORI E MATRICI); RAPPRESENTAZIONE DEGLI ALGORITMI CON DIAGRAMMI A BLOCCHI; SINTASSI DI BASE DEL LINGUAGGIO MATLAB; UTILIZZO DI MATLAB PER LA REALIZZAZIONE DI ALGORITMI.

CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE APPLICATE:
ESSERE IN GRADO DI FORNIRE UNA RAPPRESENTAZIONE DEGLI ALGORITMI MEDIANTE SCHEMI A BLOCCHI; SAPER CODIFICARE ALGORITMI MEDIANTE IL LINGUAGGIO MATLAB; SAPER INTERPRETARE E COMPRENDERE CODICE SCRITTO IN LINGUAGGIO MATLAB.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
ESSERE IN GRADO DI UTILIZZARE I COSTRUTTI BASE DEL LINGUAGGIO MATLAB PER LA CODIFICA DI SEMPLICI ALGORITMI.

ABILITÀ COMUNICATIVE:
IL CORSO PERMETTE AGLI STUDENTI DI SVILUPPARE ABILITÀ COMUNICATIVE DI BASE SUL LINGUAGGIO DEI CALCOLATORI ELETTRONICI E SULLA CODIFICA DI ALGORITMI.

CAPACITÀ DI APPRENDERE:
SAPER APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE A CONTESTI DIFFERENTI DA QUELLI PRESENTATI DURANTE IL CORSO ED APPROFONDIRE GLI ARGOMENTI TRATTATI USANDO LIBRI DI TESTO DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI O LA DOCUMENTAZIONE ONLINE.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2016-09-30]