GENETICA E MIGLIORAMENTO GENETICO

Gestione e Valorizzazione delle Risorse Agrarie e delle Aree Protette GENETICA E MIGLIORAMENTO GENETICO

0712200010
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE AGRARIE E DELLE AREE PROTETTE
2021/2022

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2016
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
963LEZIONE
Obiettivi
L’OBIETTIVO DEL CORSO È DI FORNIRE AGLI STUDENTI CONOSCENZE DI BASE E COMPRENSIONE SU:
• ELEMENTI DI BASE SUGLI ACIDI NUCLEICI E TRASMISSIBILITÀ DEI CARATTERI GENETICI; -MECCANISMI GENETICI E MOLECOLARI ALLA BASE DELLA RIPRODUZIONE, E DELLA EVOLUZIONE DELLE PIANTE COLTIVATE;
• ANALISI GENETICA E MOLECOLARE DEL GENOMA E REGOLAZIONE DELL’ESPRESSIONE GENICA NELLE PIANTE, IN RISPOSTA A FATTORI ENDOGENI E AMBIENTALI;
•METODOLOGIE CLASSICHE E INNOVATIVE PER IL MIGLIORAMENTO QUALI-QUANTITATIVO DELLE SPECIE VEGETALI DI INTERESSE AGRARIO.
SULLA NATURA E L’ORGANIZZAZIONE DEL MATERIALE GENETICO, LE STRATEGIE GENETICHE CLASSICHE E INNOVATIVE DI MIGLIORAMENTO GENETICO.
ALLA FINE DEL CORSO LO STUDENTE AVRÀ ACQUISITO E SARÀ CAPACE DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE PER:
•L'ANALISI DEI DETERMINANTI GENETICI, E LA LORO TRASMISSIBILITÀ, PER IL CONTROLLO DELLE PRINCIPALI COMPONENTI DELLA PRODUZIONE E DEI PARAMETRI QUALITATIVI DEI PRODOTTI AGRICOLI;
•LA VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI DELL’INTERAZIONE DEL GENOMA VEGETALE CON L’AMBIENTE DI COLTIVAZIONE, AL FINE DI OTTIMIZZARE LE PRATICHE AGRONOMICHE E LA SOSTENIBILITÀ DELLE PRODUZIONI AGRARIE;
•UTILIZZARE STRUMENTI E TECNOLOGIE PER LA CARATTERIZZAZIONE E LA VALORIZZAZIONE LA BIODIVERSITÀ GENETICA DELLE PRODUZIONI AGRICOLE TIPICHE DEL TERRITORIO;
•IDENTIFICARE E APPLICARE LE PROCEDURE PIÙ IDONEE PER LA COSTITUZIONE DI NUOVE VARIETÀ PER L’AUMENTO QUALI-QUANTITATIVO DELLA PRODUZIONE DELLE PRINCIPALI PIANTE DI INTERESSE AGRARIO, INTEGRANDO TECNICHE TRADIZIONALI DI MIGLIORAMENTO GENETICO E DI BIOTECNOLOGIA.

Prerequisiti
PER COMPRENDERE MEGLIO E LA MAGGIOR PARTE DEGLI ARGOMENTI AFFRONTATI DURANTE IL CORSO È NECESSARIO AVER SEGUITO E SUPERATO L'ESAME DEL CORSO DI BIOLOGIA E BOTANICA DEL I ANNO.
Contenuti
I PARTE: ELEMENTI DI GENETICA FORMALE
- 0,5 CFU- GLI ACIDI NUCLEICI: COMPOSIZIONE CHIMICA E STRUTTURA FISICA. I CROMOSOMI PROCARIOTICI ED EUCARIOTICI; REPLICAZIONE DEL DNA;
- 1,5 CFU- IL FLUSSO DELLE INFORMAZIONI GENETICHE: TRASCRIZIONE, TRADUZIONE, E CONTROLLO DELL’ESPRESSIONE GENICA IN RISPOSTA A FATTORI ENDOGENI (FITORMONI, PRINCIPALMENTE) ED ESOGENI (LUCE, FOTOPERIODO; DISPONIBILITÀ IDRICA, STRESS TERMICI);
-1 CFU - EREDITARIETÀ E TRASMISSIBILITÀ DEI CARATTERI GENETICI: GENETICA MENDELIANA, IBRIDAZIONE, ASSOCIAZIONE GENICA;
- 1 CFU -VARIABILITÀ GENETICA: RICOMBINAZIONE E MUTAZIONI, INTERAZIONE GENOTIPO E AMBIENTE, EREDITABILITÀ DI CARATTERI QUANTITATIVI.
-0,5 CFU - ESERCITAZIONI IN CLASSE: GENETICA MENDELIANA: SVOLGIMENTO IN CLASSE DI ESERCIZI SULLA I E II LEGGE DI MENDEL, ASSOCIAZIONE E RICOMBINAZIONE GENICA
- 1 CFU - ATTIVITÀ DI LABORATORIO- ESTRAZIONE DI DNA DA TESSUTI VEGETALI (RIPETUTO PER TRE GRUPPI, MASSIMO DI 35 STUDENTI),
- 0,5 CFU- ATTIVITÀ DI CAMPO- INCROCI E TRASMISSIBILITÀ DEI CARATTERI GENETICI (CAMPO/SERRA) .

PART II MIGLIORAMENTO GENETICO
-1,5 CFU - GENETICA DELLA RIPRODUZIONE: MECCANISMI GENETICI CHE FAVORISCONO L’AUTOGAMIA E L’ALLOGAMIA (AUTO-INCOMPATIBILITÀ, MASCHIOSTERILITÀ). DEPRESSIONE DA INBREEDING ED ETEROSI;
-1,5 CFU- SELEZIONE E COSTITUZIONE DI NUOVE VARIETÀ: PRINCIPALI METODI DI OTTENIMENTO DI LINEE PURE, IBRIDI, MARCATORI MOLECOLARI E SELEZIONE ASSISTITA, CENNI DI TECNOLOGIE DEL DNA RICOMBINANTE PER LA TRACCIABILITÀ VARIETALE E L’OTTENIMENTO DI PIANTE TRANSGENICHE.
-1,0 CFU –ATTIVITÀ DI LABORATORIO- IDENTIFICAZIONE DI MARCATORI MOLECOLARI MEDIANTE AMPLIFICAZIONE A CATENA DELLA POLIMERASI E SEPARAZIONE ELETTROFORETICA DEL DNA (RIPETUTO PER TRE GRUPPI, MAX 35 STUDENTI PER GRUPPO).


Metodi Didattici
IL CORSO DI INSEGNAMENTO (9 CFU) PREVEDE UN TOTALE DI 63 ORE, RIPARTITE IN:
LEZIONI FRONTALI (6 CFU, 42 ORE), CON L’AUSILIO DI DIAPOSITIVE, FILMATI, ACCESSO A RISORSE DISPONIBILI ON-LINE.
-ESERCITAZIONI IN CLASSE (0,5 CFU, 3,5 ORE) - AGLI STUDENTI SARÀ FORNITO MATERIALE DIDATTICO AGGIUNTIVO PER LO SVOLGIMENTO DI ESERCIZI PER ESERCITARSI INDIVIDUALMENTE;
-ATTIVITÀ DI LABORATORIO E DI CAMPO (2,5 CFU, 17,5 ORE).
LA FREQUENZA ALLE ATTIVITÀ DIDATTICO-FORMATIVE SOPRA DESCRITTE NON È OBBLIGATORIA, MA È FORTEMENTE CONSIGLIATA
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI PREVISTI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME PER VERIFICARE LA CAPACITÀ DI CONOSCENZA E COMPRENSIONE E LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE COMPETENZE ACQUISITE, CHE PREVEDE:
-UNA PRIMA PROVA SCRITTA IN-ITINERE SULLA PARTE DEL CORSO RIGUARDANTE LA I PARTE DI GENETICA FORMALE, CHE CONSISTE IN 10 DOMANDE A RISPOSTA APERTE E/O MULTIPLE (60 MINUTI DISPONIBILI; MINIMO 6 PUNTI PER IL SUPERAMENTO, MAX 10 PUNTI);
-UNA SECONDA PROVA IN ITINERE DI SVOLGIMENTO DI ESERCIZI DI GENETICA MENDELIANA, ASSOCIAZIONE E RICOMBINAZIONE GENICA, COSTITUITA DA CINQUE ESERCIZI (60 MINUTI DISPONIBILE PER LO SVOLGIMENTO, MINIMO 3 ESERCIZI SVOLTI CORRETTAMENTE PER IL SUPERAMENTO, MAX 5 PUNTI);
-UNA TERZA PROVA SCRITTA ALLA FINE DEL CORSO SULLA PARTE DEL CORSO RIGUARDANTE LA II PARTE MIGLIORAMENTO GENETICO, CHE CONSISTE IN 10 DOMANDE A RISPOSTA APERTE E/O MULTIPLE (60 MINUTI DISPONIBILI; MINIMO 6 PUNTI PER IL SUPERAMENTO, PER UN MAX 10 PUNTI);
-LA STESURA DI UN REPORT O PRESENTAZIONE ORALE SULLE ATTIVITÀ DI LABORATORIO E DI CAMPO SVOLTE, SECONDO LE INDICAZIONI CHE SARANNO FORNITE DAL DOCENTE (PER UN MAX DI 5 PUNTI; MINIMO 3 PUNTI PER IL SUPERAMENTO).

LE DATE DI SVOLGIMENTO DELLE SUDDETTE PROVE INTER-CORSO SONO STABILITE ANNUALMENTE, DIVULGATE SUL SITO WEB DEL CORSO DI STUDIO E COMUNICATE AGLI STUDENTI CON LARGO ANTICIPO RISPETTO ALLA DATA DI SVOLGIMENTO.

IL VOTO FINALE È DETERMINATO DALLA SOMMA DEI PUNTEGGI OTTENUTI NELLE SINGOLE PROVE SOPRA ELENCATE, PER UNA VOTAZIONE MASSIMA DI 30/30. PER SUPERARE L’ESAME È NECESSARIO AVER OTTENUTO UN VOTO FINALE NON INFERIORE A 18/30.
PER GLI STUDENTI CHE NON HANNO SOSTENUTO LE PROVE INTER-CORSO, RINUNCIATARI DEGLI ESITI DELLE PROVE INTER-CORSO O CHE NON HANNO SUPERATO, ANCHE PARZIALMENTE, LE PROVE INTER- CORSO, L’ESAME PREVEDE:
-UNA PROVA DI SVOLGIMENTO DI ESERCIZI DI GENETICA MENDELIANA, ASSOCIAZIONE E RICOMBINAZIONE GENICA, COSTITUITA DA CINQUE ESERCIZI. LA PROVA DEVE ESSERE SVOLTA IN 60 MINUTI ED È SUPERATA CON 3 ESERCIZI SVOLTI CORRETTAMENTE SU 5 ED È OBBLIGATORIA PER ACCEDERE ALLA SUCCESSIVA PROVA ORALE.
-UNA PROVA ORALE SUGLI ARGOMENTI DELL’INTERO PROGRAMMA, A CUI SI ACCEDE SOLO DOPO AVER SUPERATO LA PROVA SCRITTA OBBLIGATORIA, SOPRA DESCRITTA.

IL VOTO FINALE È ESPRESSO IN 30/30. PER SUPERARE L’ESAME È NECESSARIO AVER OTTENUTO UN VOTO FINALE NON INFERIORE AI 18/30.

LA LODE PUO' ESSERE ATTRIBUITA ALLO STUDENTE CHE HA OTTENUTO UN VOTO PARI A 30/30 E CHE ABBIA MOSTRATO CAPACITÀ DI APPRENDERE E DI ELABORARE SOLUZIONI IN AUTONOMIA DI GIUDIZIO.
Testi
TESTI NECESSARI
RUSSELL P.J., WOLFE S.L., HERTZ P.E., STARR C., MCMILLIAN B. (2016) GENETICA AGRARIA, EDISES

ALTRO MATERIALE DIDATTICO
MATERIALE DIDATTICO AGGIUNTIVO SU ARGOMENTI SPECIFICI SCARSAMENTE TRATTATI O ASSENTI NEI LIBRI DI TESTO SOPRA CONSIGLIATI, ED ESEMPI DI ESERCIZI DI GENETICA MENDELIANA SARANNO FORNITI DAL DOCENTE E RESI DISPONIBILI IN UNA CARTELLA CONDIVISA ON-LINE, ACCESSIBILE AGLI STUDENTI.

TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO:
GRIFFITH A.J., WESSLER S.R., CARROLL S.B., DOEBLEY J., 2013- GENETICA, ZANICHELLI
G. BARCACCIA, M. FALCINELLI (2008) - GENETICA E GENOMICA VOL. 2 MIGLIORAMENTO GENETICO. LIGUORI EDITOR

Altre Informazioni
PER ULTERIORI INFORMAZIONI, SI PUÒ CONTATTARE IL DOCENTE AL SEGUENTE INDIRIZZO EMAIL:
ALEONE@UNISA.IT
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-11-30]