PRODOTTI FITOSANITARI PER LA DIFESA DELLE PIANTE

Gestione e Valorizzazione delle Risorse Agrarie e delle Aree Protette PRODOTTI FITOSANITARI PER LA DIFESA DELLE PIANTE

0712200026
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE AGRARIE E DELLE AREE PROTETTE
2021/2022

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
642LEZIONE
Obiettivi
L'OBIETTIVO FORMATIVO PRINCIPALE DEL CORSO È QUELLO DI TRASFERIRE AGLI STUDENTI LE CONOSCENZE DI BASE DELLA CHIMICA, BIOCHIMICA E TOSSICOLOGIA DEI PRODOTTI FITOSANITARI.
LE PRINCIPALI CONOSCENZE ACQUISITE RIGUARDERANNO:
-PRINCIPALI PRODOTTI FITOSANITARI,
-PRINCIPI ATTIVI E MECCANISMO D’AZIONE,
-COADIUVANTI, CO-FORMULANTI,
-NORME PER L’ACQUISTO, TRASPORTO, CONSERVAZIONE ED USO.

LE PRINCIPALI COMPETENZE SVILUPPATE SARANNO:
-UTILIZZO ECOSOSTENIBILE DEI PRODOTTI FITOSANITARI,
-CORRETTO SMALTIMENTO DEI RESIDUI E DELLE ACQUE DI LAVAGGIO
Prerequisiti
L’INSEGNAMENTO DI CHIMICA È PROPEDEUTICO. NON VI È PROPEDEUTICITÀ FORMALE, MA È UTILE, PER LO STUDENTE CHE VOGLIA SEGUIRE IL CORSO CON PROFITTO, AVER ACQUISITO CONOSCENZE DI BIOLOGIA, BOTANICA, AGRONOMIA E PATOLOGIA VEGETALE.
Contenuti
PRINCIPALI AVVERSITÀ DI NATURA PARASSITARIA E DI NATURA NON PARASSITARIA DELLE PIANTE E DELLE DERRATE IMMAGAZZINATE. PRINCIPALI INTERVENTI DI DIFESA AGRONOMICA, FISICA, BIOLOGICA, GENETICA, BIOTECNOLOGICA, CHIMICA GUIDATA E CHIMICA INTEGRATA.
PRINCIPALI CARATTERISTICHE DEI PRODOTTI FITOSANITARI, DELLE SOSTANZE ATTIVE, DELLE SOSTANZE INERTI, DEI COADIUVANTI, DEI COFORMULANTI E DEI CORROBORANTI.
FORMULAZIONI PER TRATTAMENTI A SECCO, PER TRATTAMENTI LIQUIDI, PER ESCHE, PER TRATTAMENTI GASSOSI, PER INIEZIONI AI TRONCHI E PER TRATTAMENTI CON MEZZI AEREI (1 CFU, 7 ORE).

DEFINIZIONE DI TEMPO DI CARENZA, RESIDUO, TEMPO DI RIENTRO, SPETTRO D’AZIONE, SELETTIVITÀ, ORGANISMI UTILI, FITOTOSSICITÀ, PERSISTENZA D'AZIONE E COMPATIBILITÀ.
CLASSIFICAZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI SECONDO LA VECCHIA NORMATIVA. CATEGORIE DI PERICOLO PER LA SALUTE, PER LA SICUREZZA, PER L’AMBIENTE. FRASI CONVENZIONALI DI RISCHIO. CONSIGLI DI PRUDENZA.
LA NUOVA CLASSIFICAZIONE DI PERICOLO (CLP - CLASSIFICATION, LABELING AND PACKAGING). NUOVI PITTOGRAMMI DI PERICOLO CHIMICO FISICI, PER LA SALUTE, PER L’AMBIENTE E PERICOLI SUPPLEMENTARI.
SCHEDA DATI DI SICUREZZA (SDS).
(1 CFU, 7 ORE).

CARATTERISTICHE DEL DEPOSITO DEI PRODOTTI FITOSANITARI. REGOLE DA SEGUIRE DURANTE E AL TERMINE DELL’ESECUZIONE DEL TRATTAMENTO.
COMPILAZIONE DEL REGISTRO DEI TRATTAMENTI. CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. DEPOSITO TEMPORANEO. CODICI CER. TRASPORTO DEI RIFIUTI. FORMULARIO DI IDENTIFICAZIONE DEI RIFIUTI (FIR). REGISTRO DI CARICO/SCARICO (1 CFU, 7 ORE).

PRINCIPALI VIE DI INTOSSICAZIONE: INGESTIONE, CONTATTO E INALAZIONE. INTOSSICAZIONE ACUTA E CRONICA. INDICAZIONI DI PRIMO SOCCORSO. DEFINIZIONE E DETERMINAZIONE DELLA DOSE LETALE 50 (DL50) E DELLA CONCENTRAZIONE LETALE 50 (CL50). DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI): CLASSIFICAZIONE, CONSERVAZIONE E MANUTENZIONE.
CLASSIFICAZIONE DELLE ATTREZZATURE IMPIEGATE PER LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI FITOSANITARI.
TARATURA: DETERMINAZIONE DELLA VELOCITÀ DI AVANZAMENTO, CALCOLO DELLA PORTATA DEGLI UGELLI. CALCOLO DEL VOLUME DI MISCELA FITOIATRICA. MANUTENZIONE STRUMENTALE VOLONTARIA E OBBLIGATORIA (1 CFU, 7 ORE).

CLASSIFICAZIONE, DESCRIZIONE DEI MECCANISMI DI AZIONE, CARATTERISTICHE, CAMPI DI IMPIEGO, SPETTRO DI AZIONE, INDICAZIONI DI PERICOLO E TEMPO DI SICUREZZA DEGLI:

INSETTICIDI INORGANICI, DEGLI INSETTICIDI DI ORIGINE MICROBICA E DEGLI INSETTICIDI DI ORIGINE VEGETALE. INSETTICIDI NEUROTOSSICI TRADIZIONALI: CLORORGANICI, FOSFORGANICI, CARBAMMATI. INSETTICIDI ORGANICI DI RECENTE SINTESI: PIRETROIDI DI I, II E III GENERAZIONE, FENOSSIBENZIL ETERI, NEONICOTINOIDI, AZOTORGANICI E REGOLATORI DI CRESCITA DEGLI INSETTI.
ORMONI VEGETALI E FITOREGOLATORI: AUXINE: BIOSINTESI, TRASPORTO, CONIUGAZIONE, METABOLISMO, MECCANISMO D’AZIONE, APPLICAZIONI COMMERCIALI, AUXINI-SIMILI DI SINTESI. GIBBERELLINE, CITOCHININE, ETILENE, ACIDO ABSCISSICO E BRASSINOSTEROIDI (1 CFU, 7 ORE).

FUNGICIDI NATURALI, FUNGICIDI INORGANICI E METALLORGANICI, FUNGICIDI ORGANICI NON SISTEMICI E FUNGICIDI ORGANICI SISTEMICI.
ERBICIDI: ORGANOFOSFORICI, AUXINE SINTETICHE, ARILOSSIFENOSSIPROPIONATI “FOPS”, IMIDAZOLINONI, TRIAZINE, TRIAZINONI, UREE, DIPIRIDILICI, DIFENILETERI, NICOTINANILIDI, CARBAMMATI,
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE 6 CFU (42 ORE) DI DIDATTICA FRONTALE CON ESERCITAZIONI IN AULA
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME CONSISTE IN UNA PROVA SCRITTA, DA ESPLETARE AL TERMINE DEL CORSO (30 TEST, DURATA DI 60 MINUTI, MAX 30 PUNTI, PUNTEGGIO MINIMO SUPERAMENTO 18/30), E IN UNA PROVA ORALE (DURATA 20 MINUTI, MAX 30 PUNTI, PUNTEGGIO MINIMO SUPERAMENTO 18/30), VOLTA AD ACCERTARE LA PREPARAZIONE ED IL LIVELLO DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO.
LIBRI, APPUNTI, DISPENSE E DISPOSITIVI ELETTRONICI (TABLET, LAPTOP, SMARTPHONE, ECC.) NON SONO CONSENTITI DURANTE L'ESAME. IL VOTO FINALE È ESPRESSO IN TRENTESIMI E RISULTA DALLA MEDIA ARITMETICA DELLE DUE PROVE.
Testi
TESTI NECESSARI:
MUCCINELLI M. - PRONTUARIO DEGLI AGROFARMACI - XIII ED. - EDAGRICOLE
LORENZINI G., & NALI C. - PRINCIPI DI FITOIATRIA - II ED. - EDAGRICOLE
BUTTURINI A., & GALASSI T. - DIFESA FITOSANITARIA IN PRODUZIONE INTEGRATA - EDAGRICOLE
RACCOLTA DELLA NORMATIVA ITALIANA E EUROPEA INERENTE L’USO, LO STOCCAGGIO E LO SMALTIMENTO DEI PESTICIDI NEL SETTORE AGRICOLO (MATERIALE FORNITO DAL DOCENTE)
Altre Informazioni
LA FREQUENZA AI CORSI È FORTEMENTE CONSIGLIATA, BENCHÉ NON OBBLIGATORIA.
L'INSEGNAMENTO VERRÀ IMPARTITO IN ITALIANO, PRESSO LE AULE DEL DIPARTIMENTO DI FARMACIA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-11-30]