LABORATORIO TECNICO-GESTIONALE DELLE AREE PROTETTE

Gestione e Valorizzazione delle Risorse Agrarie e delle Aree Protette LABORATORIO TECNICO-GESTIONALE DELLE AREE PROTETTE

0712200041
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE AGRARIE E DELLE AREE PROTETTE
2021/2022

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
336LABORATORIO
Obiettivi
IL LABORATORIO TECNICO-GESTIONALE DELLE AREE PROTETTE SI PROPONE DI SUPPORTARE GLI STUDENTI NELLO SVILUPPO DELLE CAPACITÀ DI APPLICAZIONE INTEGRATA DI COMPETENZE DI MANAGEMENT, DI ANALISI ECONOMICA AGRARIA E DI LEGISLAZIONE NAZIONALE ED EUROPEA NELLA GESTIONE TECNICA DELLE AREE PROTETTE QUALI MODELLI DI RIFERIMENTO PER LA VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE E LA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE.

RISULTATI DI APPRENDIMENTO ATTESI
GLI OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DEL CORSO POSSONO ESSERE COSÌ DECLINATI:

CONOSCENZA E COMPRENSIONE: LO STUDENTE DEVE ESSERE IN GRADO DI COMPRENDERE I PRINCIPI DI GESTIONE, ANALISI ECONOMICA AGRARIA E DI LEGILSAZIONE NAZIONALE ED EUROPEA AL FINE DI SVILUPPARE GLI SKILL RICHIESTI DAL MERCATO.
CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE: AL TERMINE DEL CORSO, LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI APPLICARE IN MANIERA INTEGRATA LE COMPETENZE DI MANAGEMENT E MARKETING ALLE ORGANIZZAZIONI APPARTENENTI AL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO: UNA VOLTA APPRESE LE PRINCIPALI METODOLOGIE DI ANALISI DEL TERRITORIO E LE TECNICHE DI MARKETING TERRITORIALE, LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI UTILIZZARE IN MANIERA CRITICA QUANTO APPRESO. ATTRAVERSO L’ELABORAZIONE DEI PROJECT WORK, GLI STUDENTI IMPARERANNO AD APPLICARE LE POLITICHE DI MAREKTING UTILI PER LA VALORIZZAIONE DELLE RISORSE E LA PROMOZIONE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE.
ABILITÀ COMUNICATIVE: LO STUDENTE DEVE ESSERE IN GRADO DI RISPONDERE IN MODO CHIARO, COGENTE E ESAUSTIVO SIA ALLE DOMANDE DELLA PROVA SCRITTA SIA A QUELLE DELL’EVENTUALE PROVA ORALE. ATTRAVERSO LA PRESENTAZIONE DEI PROJECT WORK, LO STUDENTE SVILUPPERÀ, INOLTRE, LA CAPACITÀ DI COSTRUIRE UNA PRESENTAZIONE IN POWER POINT E SPIEGARE LE PROPRIE ANALISI IN MODO SINTETICO.
CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO: LO STUDENTE DEVE DIMOSTRARE UNA BUONA CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO RIUSCENDO AD APPROFONDIRE I MODELLI, LE TECNICHE E GLI STRUMENTI INNOVATIVI DA APPLICARE AI CASI DI STUDIO.
Prerequisiti
PUR NON PREVEDENDO PROPEDEUTICITÀ, È CONSIGLIATO CHE LO STUDENTE POSSEGGA LE CONOSCENZE DI BASE ACQUISITE CON LA FREQUENZA DEL CORSO DI GESTIONE DELLE AZIENDE AGRARIE E DELLE AREE PROTETTE (II ANNO)
Contenuti
I CONTENUTI DEL PROGRAMMA SONO ARTICOLATI NELLE SEGUENTI COMPONENTI, IL CUI TRATTAMENTO AVRÀ UN TAGLIO TECNICO-PRATICO RICHIAMANDO OPPORTUNAMENTE GLI ELEMENTI TEORICI ACQUISITI NEGLI ANNI PRECEDENTI DI FREQUENZA DEI CORSI:
- LA NORMATIVA NAZIONALE ED EUROPEA DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DELLE AREE PROTETTE (12 ORE)
- VARIETÀ TIPOLOGICA E FUNZIONI DEL SISTEMA DELLE AREE PROTETTE COME LUOGHI E MODELLI DI SVILUPPO SOSTENIBILE (12 ORE)
- LA GESTIONE TECNICA, ECONOMICA E DI MARKETING DELLE AREE PROTETTE TRA FUNZIONE DI TUTELA E FINALITÀ DI VALORIZZAZIONE E AGRICOLTURA SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE (12 ORE)

IL CONTENUTO DEL CORSO PUÒ ESSERE SCOMPOSTO IN PIÙ BLOCCHI DI LEZIONE, LA CUI DURATA DIPENDE DAL LIVELLO DI PREPARAZIONE DEGLI STUDENTI E DALLA LORO FAMILIARITÀ CON I CONCETTI-BASE DEL MARKETING. IN MEDIA, IL CORSO È ARTICOLATO COME SEGUE:

I BLOCCO (12 ORE):
LA NORMATIVA NAZIONALE ED EUROPEA DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DELLE AREE PROTETTE.

II BLOCCO (12 ORE):
SEMINARI IN AULA (2 ORE). LABORATORI (6 ORE). ATTIVITÀ SUL CAMPO (4 ORE)

III BLOCCO (12 ORE):
ELABORAZIONE DEI PROJECT WORK. GLI STUDENTI, SUDDIVISI IN GRUPPO, ANALIZZANO SPECIFICI CASI STUDIO ED ELABORANO UN PIANO PER LA GESTIONE TECNICA, ECONOMICA E DI MARKETING DELLE AREE PROTETTE TRA FUNZIONE DI TUTELA E FINALITÀ DI VALORIZZAZIONE E L’AGRICOLTURA SOSTENIBILE NELLE AREE PROTETTE. LE PRESENTAZIONI DANNO LUOGO A DISCUSSIONI CHE PERMETTONO DI INTEGRARE I CONTENUTI TEORICI APPROFONDITI DURANTE IL CORSO.
Metodi Didattici
IL CORSO SARÀ ORGANIZZATO IN LEZIONI FRONTALI E SONO PREVISTI SEMINARI, LABORATORI E ATTIVITÀ IN CAMPO.
I LABORATORI SONO FINALIZZATI ALL’APPLICAZIONE TECNICO-OPERATIVA DEL COMPLESSO DI CONOSCENZE MULTI-DISCIPLINARI ACQUISITI DURANTE IL CDS E INTEGRATE A LIVELLO PRATICO CON LE ATTIVITÀ DI LABORATORIO E PREVEDONO ATTIVITÀ INDIVIDUALI E/O IN GRUPPO.
LE ATTITIVTÀ IN CAMPO CONSISTONO IN VISITE PRESSO ENTI E ORGANIZZAZIONI IMPRENDITORIALI DI PARCHI E AREE PROTETTE, CORREDATE DI TESTIMONIANZA DI ESPERTI E OPERATORI E FINALIZZATE ALLO STUDIO DI CASI REALI.
DURANTE LE ATTIVITÀ SUL CAMPO I DISCENTI SARANNO IMMERSI IN UN AMBIENTE DI APPRENDIMENTO REALE DE TIPO LIVING LABORATORY E SPERIMENTERANNO SITUAZIONI REALI DI DECISION MAKING E PROBLEM SOLVING OGGETTO DI INTERESSE DEL LABORATORIO.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN COLLOQUIO BASATO SULLA PRESENTAZIONE E DISCUSSIONE DI UN PROJECT WORK PRODOTTO DALLO STUDENTE IN MODO AUTONOMO O IN PICCOLI GRUPPI ED AVENTE AD OGGETTO UNA PROBLEMATICA DI CARATTERE PRATICO-OPERATIVO RELATIVA A CASI REALI.
IL PROJECT WORK PREVEDE LA REALIZZAZIONE DI UN REPORT SCRITTO E DI UNA PRESENTZIONE IN PPT (O SIMILI) CHE SARANNO DISCUSSI IN AULA AL TERMINE DELLE ATTIVITÀ DIDATTICHE E/O IN SEDE D’ESAME AVENDO A DISPOSIZIONE CIRCA 20 MINUTI NEL CORSO DEI QUALI I DISCENTI POTRANNO DIMOSTRARE LE CAPACITÀ E COMPETENZE ACQUISITE ATTRAVERSO LA SIMULAZIONE DI RUOLI OPERATIVI REALI.
Testi
NORMATIVA NAZIONALE ED EUROPEA DI ISTITUZIONE E FUNZIONAMENTO DELLE AREE PROTETTE, RESA DISPONIBILE DAL DOCENTE IN AULA O SU RICHIESTA DELLO STUDENTE
LETTURE SELEZIONATE DAI SEGUENTI VOLUMI E RESE DISPONIBILI DAI DOCENTI IN AULA O SU RICHIESTA DEGLI STUDENTI:
-GOLINELLI G.M. (A CURA DI), PATRIMONIO CULTURALE E CREAZIONE DI VALORE. LA COMPONENTE NATURALISTICA, CEDAM-KLUWER, PADOVA, 2015
-SAVIANO M., GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE AREE PROTETTE IN OTTICA SISTEMICA DI SOSTENIBILITÀ, COLLANA SYSTEMS MANAGEMENT, SEZIONE ITALIANA, GIAPPICHELLI, 2018.
-BASSANO C., PIETRONUDO C., PICIOCCHI P., THE USE OF SMART TOURISM SYSTEMS TO IMPROVE THE DESTINATION’S APPEAL : A CASE STUDY FROM CASERTA IN ITALY, IN M.A. CAMILLERI, TOURISM PLANNING AND DESTINATION MARKETING; EMERALD PUBLISHING, 2018.
LETTURE DI APPROFONDIMENTO, CASI DI STUDIO E RISORSE WEB SELEZIONATE A CURA DEL DOCENTE E RESE DISPONIBILI IN AULA O SU RICHIESTA DELLO STUDENTE
Altre Informazioni
ESIGENZE E INTERESSI INDIVIDUALI POSSONO ESSERE DISCUSSI CON IL DOCENTE CONTATTANDOLO ALL’INDIRIZZO EMAIL CBASSANO@UNISA.IT
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-11-30]