CHIMICA

Gestione e Valorizzazione delle Risorse Agrarie e delle Aree Protette CHIMICA

0712200004
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE AGRARIE E DELLE AREE PROTETTE
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2016
ANNUALE
CFUOREATTIVITÀ
1CHIMICA GENERALE E INORGANICA MODULO DI CHIMICA
642LEZIONE
2CHIMICA ORGANICA MODULO DI CHIMICA
642LEZIONE
Obiettivi
MODULO 1 "CHIMICA"
LO STUDENTE ALLA FINE DEL CORSO DEVE DIMOSTRARE DI:
- AVER ACQUISITO UNA CONOSCENZA GENERALE DEI PRINCIPI DELLA CHIMICA E SULLA REATTIVITÀ DEGLI ELEMENTI E DEI LORO
COMPOSTI.
- CONOSCERE I PRINCIPI DELLE RELAZIONI PONDERALI NELLE REAZIONI CHIMICHE.
- SAPER DESCRIVERE LE PROPRIETÀ MICROSCOPICHE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE CONFIGURAZIONI ELETTRONICHE, AI
LEGAMI CHIMICI ED ALLA GEOMETRIA MOLECOLARE.
- CONOSCERE LE PROPRIETÀ DEI GAS, LIQUIDI, SOLIDI E SOLUZIONI.
- CONOSCERE GLI ELEMENTI BASILARI RELATIVI ALLA CINETICA, ALL'EQUILIBRIO ED ALLA TERMODINAMICA.
- CONOSCERE LA CHIMICA DEGLI ELEMENTI DEI GRUPPI PRINCIPALI.

MODULO 2 "CHIMICA ORGANICA"
LO STUDENTE ALLA FINE DELL'INSEGNAMENTO DEVE DIMOSTRARE DI:
CONOSCERE LA STRUTTURA E LA NATURA DEI LEGAMI CHIMICI DEI PRINCIPALI GRUPPI FUNZIONALI ORGANICI;
RICONOSCERE E RAPPRESENTARE I COMPOSTI CHIRALI E IDENTIFICARNE LA CORRETTA CONFIGURAZIONE DEI CENTRI STEREOGENICI;
CONOSCERE LE FONDAMENTALI REGOLE DI NOMENCLATURA IUPAC DEI COMPOSTI ORGANICI;
PREVEDERE E DESCRIVERE PROPRIETÀ E REATTIVITÀ DELLE PRINCIPALI CLASSI DI MOLECOLE ORGANICHE;
PREVEDERE E DESCRIVERE I MECCANISMI DELLE PRINCIPALI CLASSI DI REAZIONI ORGANICHE.

LE PRINCIPALI CONOSCENZE SARANNO:
-LA STRUTTURA E LA NATURA DEI LEGAMI CHIMICI DEI PRINCIPALI GRUPPI FUNZIONALI ORGANICI
-STEREOCHIMICA
-FONDAMENTALI REGOLE DI NOMENCLATURA IUPAC DEI COMPOSTI ORGANICI
-PROPRIETÀ E REATTIVITÀ DELLE PRINCIPALI CLASSI DI MOLECOLE ORGANICHE
-I MECCANISMI DELLE PRINCIPALI CLASSI DI REAZIONI ORGANICHE.
LE PRINCIPALI ABILITÀ SARANNO:

- LA CONOSCENZA DELLA STRUTTURA E LA NATURA DEI LEGAMI CHIMICI DEI PRINCIPALI GRUPPI FUNZIONALI ORGANICI
- SAPER RICONOSCERE E RAPPRESENTARE I COMPOSTI CHIRALI E IDENTIFICARNE LA CORRETTA CONFIGURAZIONE DEI CENTRI STEREOGENICI
- SAPER ASSEGNARE LA NOMENCLATURA IUPAC DEI COMPOSTI ORGANICI
- PREVEDERE E DESCRIVERE PROPRIETÀ E REATTIVITÀ DELLE PRINCIPALI CLASSI DI MOLECOLE ORGANICHE;
- PREVEDERE E DESCRIVERE I MECCANISMI DELLE PRINCIPALI CLASSI DI REAZIONI ORGANICHE;

Prerequisiti
LO STUDENTE DEVE AVERE ACQUISITO LE CONOSCENZE DI BASE NEL CAMPO DELLA CHIMICA FORNITE DAI NORMALI PROGRAMMI DI STUDIO DELLE SCUOLE SUPERIORI.
Contenuti
IL CORSO DI INSEGNAMENTO È INTEGRATO DA DUE MODULI: MODULO CHIMICA E MODULO CHIMICA ORGANICA, DI CUI IL PRIMO OCCUPA 42 ORE (6 CFU) ED IL SECONDO 42 ORE (6 CFU).

GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NEL MODULO DI CHIMICA SONO:
SEZIONE 1: I FONDAMENTI DELLA CHIMICA, UNITÀ DI MISURA, ANALISI DIMENSIONALE. FORMULE CHIMICHE E COMPOSIZIONE STECHIOMETRICA. EQUAZIONI CHIMICHE E STECHIOMETRIA DELLE REAZIONI. ALCUNI TIPI DI REAZIONI CHIMICHE (1 CFU)
SEZIONE 2: LA TAVOLA PERIODICA, NOMENCLATURA, TEORIE ATOMICHE. LA STRUTTURA DEGLI ATOMI, NUMERI QUANTICI E AUFBAU. CONFIGURAZIONI ELETTRONICHE (1CFU)
SEZIONE 3: IL LEGAME CHIMICO: LEGAME COVALENTE, LEGAME IONICO, LEGAME METALLICO, LEGAMI DEBOLI (1 CFU).
SEZIONE 4: GLI STATI DELLA MATERIA: GAS (TEORIA CINETICA), LIQUIDI E SOLIDI E LORO PROPRIETÀ. LE SOLUZIONI, LE PROPRIETÀ COLLIGATIVE (1 CFU).
SEZIONE 5: L’EQUILIBRIO CHIMICO: PRINCIPI DELL’EQUILIBRIO, EQUILIBRIO IN SOLUZIONE, ACIDI E BASI DEBOLI, IDROLISI SALINA E SOLUZIONI TEMPONE. EQUILIBRI DI SOLUBILITÀ. ELETTROCHIMICA (2 CFU).

GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NEL MODULO DI CHIMICA ORGANICA SONO:
SEZIONE 1 (1 CFU): I LEGAMI CHIMICI E LA STRUTTURA DELLE MOLECOLE ORGANICHE. REAZIONI ACIDO-BASE.
NOMENCLATURA IUPAC.
STEREOCHIMICA.
SEZIONE 2 (2 CFU): STRUTTURA, PROPRIETÀ E REATTIVITÀ DELLE PRINCIPALI CLASSI DI COMPOSTI ORGANICI:
ALCANI E CICLOALCANI, ALCHENI, ALCHINI, ALOGENURI ALCHILICI, COMPOSTI AROMATICI, ALCOLI,
SEZIONE 3 (2 CFU): STRUTTURA, PROPRIETÀ E REATTIVITÀ DELLE PRINCIPALI CLASSI DI COMPOSTI ORGANICI:
FENOLI ED ETERI, COMPOSTI CARBONILICI, ACIDI CARBOSSILICI E DERIVATI FUNZIONALI, AMMINE, CARBOIDRATI, LIPIDI, PROTEINE.
SEZIONE 4 (1 CFU) NELL’AMBITO DELLO STUDIO DELLE REAZIONI ORGANICHE VERRÀ DATO RILIEVO AI PRINCIPALI MECCANISMI DI REAZIONE.

Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO, ARTICOLATO IN DUE MODULI, PREVEDE 84 ORE DI DIDATTICA ASSISTITA (12 CFU) RIPARTITE TRA ORE DI DIDATTICA NELLA FORMA DI LEZIONI E ORE DI ESERCITAZIONI GUIDATE IN AULA.
42 ORE (6CFU) SONO OCCUPATE DAL MODULO DI CHIMICA, E 42 ORE (6 CFU) DAL MODULO DI CHIMICA ORGANICA.
NEL MODULO DI CHIMICA, DUE TERZI DELLE ORE DI LEZIONE (28 ORE) SONO EROGATE IN FORMA DI LEZIONI FRONTALI E UN TERZO (14 ORE) COME ORE DI ESERCITAZIONI IN AULA.
NEL MODULO DI CHIMICA ORGANICA 35 ORE (5 CFU) SONO EROGATE IN FORMA DI LEZIONI FRONTALI E 7 ORE (1 CFU) COME ORE DI ESERCITAZIONI IN AULA.
DURANTE LE ESERCITAZIONI GLI STUDENTI VERIFICANO DIRETTAMENTE CIÒ CHE IL DOCENTE INTRODUCE NEL CORSO DELLA LEZIONE.
LA PARTECIPAZIONE ALLE ORE DI DIDATTICA FRONTALE È FORTEMENTE CONSIGLIATA.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL'INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME FINALE DI PROFITTO.
PER CIASCUN MODULO, E' PREVISTA UNA PROVA SCRITTA E UNA PROVA ORALE SUGLI ARGOMENTI DEL PROGRAMMA DI INSEGNAMENTO (PUNTEGGIO MINIMO 18/30)
LA PROVA SCRITTA, DI NORMA DI DURATA NON INFERIORE A 60 MINUTI, E' PROPEDEUTICA PER LA SUCCESSIVA PROVA ORALE, ED E' FINALIZZATA A VERIFICARE LA CAPACITÀ DI APPLICARE CORRETTAMENTE LE CONOSCENZE TEORICHE, LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE DELLE PROBLEMATICHE PROPOSTE. PER IL MODULO DI CHIMICA ORGANICA, NELLA PROVA SCRITTA LO STUDENTE SARÀ SOTTOPOSTO ALLA RISOLUZIONE DI 6 ESERCIZI FINALIZZATI A VERIFICARE L’APPRENDIMENTO DELLO STUDENTI DEI SEGUENTI ARGOMENTI: NOMENCLATURA DEI COMPOSTI ORGANICI, STEREOCHIMICA/ANALISI CONFORMAZIONALE, REATTIVITÀ DEI GRUPPI FUNZIONALI, MECCANISMI DI REAZIONE, ACIDITÀ E BASICITÀ DEI COMPOSTI ORGANICI, CLASSIFICAZIONE DI UNA CLASSE DI COMPOSTI ORGANICI E RELATIVE CARATTERISTICHE/REATTIVITÀ.
LA PROVA ORALE CONSISTE IN UN COLLOQUIO CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA DELL'INSEGNAMENTO ED È FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE, NONCHÉ A VERIFICARE LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE RICORRENDO ALLA TERMINOLOGIA APPROPRIATA E LA CAPACITÀ DI ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DELL'ESPOSIZIONE SUGLI STESSI ARGOMENTI A CONTENUTO TEORICO. PER IL MODULO DI CHIMICA ORGANICA, IL VOTO FINALE RISULTERÀ DALLA COMPOSIZIONE DI UN PUNTEGGIO TRA 0 E 15 DELLA PROVA SCRITTA, DA 0 E 5 DELLA DISCUSSIONE ORALE DELL’ELABORATO E DA 0 E 10 DELLA VERIFICA DELLE CONOSCENZE NELLA PROVA ORALE.
IL VOTO FINALE È DATO DALLA MEDIA DEI VOTI RIPORTATI PER I DUE MODULI, CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. IL VOTO MINIMO PER IL SUPERAMENTO DELL'ESAME È 18/30. LA LODE POTRÀ ESSERE ATTRIBUITA AGLI STUDENTI CHE RAGGIUNGANO IL VOTO MASSIMO DI 30/30 E DIMOSTRINO DI ESSERE IN GRADO DI APPLICARE AUTONOMAMENTE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI A LEZIONE.
Testi
MODULO DI CHIMICA:
TESTI NECESSARI:
KOTZ - CHIMICA, EDISES
BERTINI, MANI - STECHIOMETRIA, CASA EDITRICE AMBROSIANA.
TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO:
R. CHANG – FONDAMENTI DI CHIMICA GENERALE, MCGRAW-HILL
K. W. WHITTEN - CHIMICA GENERALE, PICCIN

MODULO DI CHIMICA ORGANICA:

TESTI NECESSARI:
-INTRODUZIONE ALLA CHIMICA ORGANICA
WILLIAM H. BROWN - THOMAS POON, ED. EDISES, NAPOLI
- ELEMENTI DI CHIMICA ORGANICA
PAULA Y. BRUICE, EDISES, NAPOLI
-FONDAMENTI DI CHIMICA ORGANICA
J.G. SMITH ED. ITALIANA , MC GRAW HILL EDUCATION

TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO:
-GUIDA ALLA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DA INTRODUZIONE ALLA CHIMICA ORGANICA DI W.H. BROWN, T. POON; FELIX S. LEE EDISES, NAPOLI
-T.W. GRAHAM SOLOMONS, CRAIG B. FRYHLE
CHIMICA ORGANICA, ZANICHELLI, BOLOGNA.

ULTERIORE DOCUMENTAZIONE DIDATTICA A SUPPORTO DEGLI STUDENTI:

ULTERIORE DOCUMENTAZIONE DIDATTICA (SLIDE DEL CORSO) SARÀ FORNITA AGLI STUDENTI NELLO SPECIFICO TEAM DEL CORSO (MICROSOFT TEAMS)




Altre Informazioni
IL SITO DEL CORSO È IL CANALE TEAMS
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-08-05]