PARASSITOLOGIA AGRARIA

Gestione e Valorizzazione delle Risorse Agrarie e delle Aree Protette PARASSITOLOGIA AGRARIA

0712200052
DIPARTIMENTO DI FARMACIA
CORSO DI LAUREA
GESTIONE E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE AGRARIE E DELLE AREE PROTETTE
2022/2023

ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2016
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
642LEZIONE
Obiettivi
ACQUISIZIONE DELLE CONOSCENZE SU ASPETTI DI MORFOLOGIA, BIOLOGIA, ECOLOGIA, SINTOMATOLOGIA, DANNOSITÀ E CONTROLLO DEI PRINCIPALI PARASSITI ANIMALI DI INTERESSE AGRARIO E VETERINARIO APPARTENENTI AI GRUPPI DI NEMATODI, ACARI, GASTEROPODI POLMONATI, VOLATILI E RODITORI, NONCHÉ GENERALITÀ RELATIVE A GRUPPI DI PARASSITI ANIMALI SECONDARI (CROSTACEI, MIRIAPODI, RETTILI) ED APPROFONDIMENTI RELATIVI ALLE SPECIE UTILI IMPIEGATE IN CONTROLLO BIOLOGICO. LO STUDENTE SARÀ IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE PER RICONOSCERE I PARASSITI ED ELABORARE STRATEGIE DI CONTROLLO INTEGRATO PER LE SPECIE DI MAGGIORE INTERESSE.

LE PRINCIPALI CONOSCENZE SARANNO:
-LE CARATTERISTICHE DISTINTIVE DEI VARI GRUPPI, NONCHÉ LA LORO IMPORTANZA NEGLI ECOSISTEMI.
-I TRATTI FONDAMENTALI DELLA MORFOLOGIA E DELL'ANATOMIA DEI PARASSITI ANIMALI.
-I PRINCIPALI TIPI DI DANNO CHE PUÒ ESSERE ARRECATO ALLE PIANTE DAI PARASSITI ANIMALI, E IL RUOLO DI SPECIE UTILI, CON PARTICOLARE RIGUARDO A ENTOMOPATOGENI E PREDATORI.
-I PRINCIPALI MEZZI DI LOTTA AI PARASSITI ANIMALI DANNOSI PER I VEGETALI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO A QUELLI A MINORE IMPATTO AMBIENTALE.
-I PRINCIPI SU CUI BASARE UNA CORRETTA GESTIONE DEI PARASSITI ANIMALI NELL'AMBITO DI UN'AGRICOLTURA SOSTENIBILE.

LE PRINCIPALI ABILITÀ SARANNO:
-ANALIZZARE GLI AGRO-SISTEMI ED INDIVIDUARNE I POTENZIALI PARASSITI ANIMALI.
-INDIVIDUARE I PARASSITI ANIMALI RESPONSABILI DEL DANNO MEDIANTE L’IMPIEGO DI APPROPRIATI STRUMENTI INTEGRATI DI VALUTAZIONE.
- ELABORARE E CONSIGLIARE UNA CORRETTA GESTIONE DEI PARASSITI ANIMALI DEI VEGETALI NELL'AMBITO DI UN'AGRICOLTURA SOSTENIBILE.
Prerequisiti
NON VI SONO PROPEDEUTICITÀ FORMALI, MA PER MEGLIO COMPRENDERE ED APPLICARE LA MAGGIOR PARTE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI NELL’ INSEGNAMENTO SONO NECESSARIE CONOSCENZE DI BIOLOGIA E BOTANICA, PATOLOGIA VEGETALE ED ENTOMOLOGIA AGRARIA.

Contenuti
NEMATOLOGIA (2 CFU): MORFOLOGIA E ANATOMIA; BIOLOGIA, ETOLOGIA, RAZZE BIOLOGICHE, QUIESCENZA E CRIPTOBIOSI, DISPERSIONE; RAPPORTI NEMATODI–PIANTA OSPITE, SINTOMATOLOGIA DEGLI ATTACCHI; NEMICI NATURALI DEI NEMATODI; CONTROLLO AGRONOMICO, FISICO, BIOLOGICO, CHIMICO. NEMATODI DA QUARANTENA. CAMPIONAMENTO DEI SUBSTRATI ED ESTRAZIONE DI NEMATODI; APPROFONDIMENTI SULLE SPECIE DI MAGGIORE INTERESSE AGRARIO.
ACAROLOGIA (2 CFU): MORFOLOGIA E ANATOMIA; BIOLOGIA ED ETOLOGIA; DINAMICA DELLE POPOLAZIONI; NEMICI NATURALI DELLE SPECIE FITOFAGHE; CAUSE DI PULLULAZIONE; SINTOMI E DANNI; MODALITÀ DI CAMPIONAMENTO; MEZZI DI CONTROLLO; EFFETTI COLLATERALI DELLA LOTTA CHIMICA SUGLI ANTAGONISTI NATURALI; APPROFONDIMENTI SULLE SPECIE DI MAGGIORE INTERESSE AGRARIO.
GASTEROPODI POLMONATI (0,25 CFU): MORFOLOGIA E ANATOMIA; BIOLOGIA, ETOLOGIA E CONTROLLO DELLE PRINCIPALI SPECIE DI INTERESSE AGRARIO.
RODITORI (0,75 CFU): MORFOLOGIA; BIO-ETOLOGIA; DANNI; STRATEGIE DI CONTROLLO E MONITORAGGIODELLE PRINCIPALI SPECIE DI INTERESSE AGRARIO. TECNICHE DI PREVENZIONE STRUTTURALE IN AGROINDUSTRIA.
VOLATILI (0,75 CFU): MORFOLOGIA E ANATOMIA; BIO-ETOLOGIA; DANNI; STRATEGIE DI CONTROLLO E MONITORAGGIO DELLE PRINCIPALI SPECIE DI INTERESSE AGRARIO. PROBLEMATICHE LEGATE ALLA PROTEZIONE DELLA AVIFAUNA SELVATICA.
ALTRI PARASSITI ANIMALI DEI VEGETALI (0,25 CFU): GENERALITÀ RELATIVE A GRUPPI SECONDARI DI PARASSITI ANIMALI (CROSTACEI, MIRIAPODI, RETTILI), CARATTERISTICHE MORFOLOGICHE E ANATOMICHE, DANNI E STRATEGIE DI CONTROLLO; PRINCIPALI SPECIE DI INTERESSE.
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE DI DIDATTICA TRA LEZIONI FRONTALI (5 CFU, 35 ORE) SVOLTE IN AULA CON IL SUPPORTO DI DIAPOSITIVE, FILMATI DEDICATI, RISORSE ONLINE ED ESERCITAZIONI (1 CFU, 7 ORE) PER IL RICONOSCIMENTO DEI PARASSITI ANIMALI, DEI DANNI E DELLE CONTAMINAZIONI.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME ORALE CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI (MIN. 18/30). LA PROVA ORALE CONSISTE IN UN COLLOQUIO CON DOMANDE E DISCUSSIONE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO.
Testi
TESTI DI RIFERIMENTO
-ZANGHERI S., PELLIZZARI SCALTRITI G., 2000 - PARASSITOLOGIA ANIMALE DEI VEGETALI, CLEUP PADOVA.
-BACCETTI B., ET AL. 2000 – MANUALE DI ZOOLOGIA AGRARIA. A. DELFINO ED., ROMA.
-A.A.V.V., NEMATOLOGIA AGRARIA GENERALE ED APPLICATA. SOCIETÀ ITALIANA DI NEMATOLOGIA ED., FIRENZE.
ALTRO MATERIALE DIDATTICO:
- COPIA DELLE DIAPOSITIVE, ARTICOLI E APPUNTI DISTRIBUITI DAL DOCENTE DURANTE IL CORSO E SUCCESSIVAMENTE REPERIBILI SU MICROSOFT TEAMS.
Altre Informazioni
ULTERIORI INFORMAZIONI SONO DISPONIBILI SUL SITO WEB HTTP://DOCENTI.UNISA.IT/058292
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-08-05]