FONDAMENTI DI INFORMATICA

Economia e Management FONDAMENTI DI INFORMATICA

0212700006
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA
ECONOMIA E MANAGEMENT
2017/2018



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2014
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
636LEZIONE


Obiettivi
CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE:
LO SCOPO DEL CORSO È INTRODURRE GLI STUDENTI ALLE NOZIONI BASILARI DI INFORMATICA, COSICCHÉ ESSI ABBIANO UNA COMPLETA PANORAMICA SUGLI ASPETTI SALIENTI RELATIVI AL FUNZIONAMENTO DEI MODERNI CALCOLATORI E AI CONCETTI BASILARI DELLA PROGRAMMAZIONE. DURANTE IL CORSO GLI STUDENTI STUDIERANNO LE COMPONENTI DI UN COMPUTER E ACQUISIRANNO I RUDIMENTI RELATIVI AL PROBLEM SOLVING MEDIANTE UN LINGUAGGIO DI PROGRAMMAZIONE.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
GLI STUDENTI SARANNO IN GRADO DI USARE UN APPROCCIO SISTEMATICO E ORGANIZZATO PER DESCRIVERE LE COMPONENTI DI UN COMPUTER. SARANNO IN GRADO DI UTILIZZARE APPLICATIVI SOFTWARE PER LA GESTIONE DEI DATI E RISOLVERE SEMPLICI PROBLEMI DI PROGRAMMAZIONE.

ABILITÀ COMUNICATIVE:
É PREVISTA L'ACQUISIZIONE DELLE CONOSCENZE TEORICHE E PRATICHE DELLE NOZIONI BASE DELL'INFORMATICA, UTILI PER UN LORO CORRETTO USO NEL QUADRO DEI SISTEMI DI COMUNICAZIONE E GESTIONALI. GLI STUDENTI ACQUISIRANNO LA PADRONANZA DEI MECCANISMI E DI STRUMENTI CHE CARATTERIZZANO LA COMUNICAZIONE MEDIANTE TECNOLOGIE INFORMATICHE.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO:
GLI STUDENTI DOVRANNO ESSERE IN GRADO DI VALUTARE E SCEGLIERE GLI OPPORTUNI APPROCCI PER RISOLVERE SEMPLICI PROBLEMI LEGATI ALLA GESTIONE DATI E AL PROBLEM SOLVING.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO:
IL CORSO MIRA A FORNIRE UN INSIEME DI CONOSCENZE DI BASE CHE POSSANO MOTIVARE E STIMOLARE LE CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO DEGLI STUDENTI AL FINE DI VALUTARE E RISOLVERE AUTONOMAMENTE PROBLEMI ELEMENTARI PER L’ORGANIZZAZIONE, GESTIONE ED ELABORAZIONE DI DATI.
Prerequisiti
NON SONO RICHIESTI PREREQUISITI, ANCHE SE È CONSIGLIATA LA CONOSCENZA DELLE TECNICHE DI BASE DI UTILIZZO DI UN COMPUTER.
Contenuti
•FONDAMENTI DI ARCHITETTURA HARDWARE DI UN COMPUTER: PROCESSORE, MEMORIA CENTRALE, DISPOSITIVI DI INPUT/OUTPUT, DISPOSITIVI DI ARCHIVIAZIONE DI MASSA E INTERFACCE, TECNICHE DI I/O AVANZATO (SCANNING DI IMMAGINI E DI TESTI, INPUT VOCALE, STRUMENTI DI AUSILIO PER DISABILI). BACKUP/RECOVERY, GERARCHIA DELLE MEMORIE, CLOUD COMPUTING E STREAMING. CLASSIFICAZIONE DEI COMPUTER SULLA BASE DELLE PRESTAZIONI.
•RAPPRESENTAZIONE BINARIA DI TESTI E DI NUMERI, TRASFORMAZIONI DA BASE DECIMALE A BASE BINARIA E VICEVERSA, PRINCIPALI OPERAZIONI MATEMATICHE IN BINARIO.
•ANALOGICO/DIGITALE E DIGITALIZZAZIONE DEI DATI ANALOGICI, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI DATI MULTIMEDIALI, QUALI IMMAGINI (BITMAP E VETTORIALI), SUONI E VIDEO. VISUALIZZAZIONE E STAMPA DEI DATI: MODELLI DI COLORI RGB E CMYK. COMPRESSIONE DEI DATI E PRINCIPALI FORMATI AUDIO/VIDEO.
•CONCETTI DI BASE SUL SOFTWARE (ORIZZONTALE E VERTICALE, TECNOLOGIA OLE, PROBLEMATICHE RELATIVE ALLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE, SOFTWARE OPEN-SOURCE). CONCETTI DI BASE DEI SISTEMI OPERATIVI (FUNZIONALITÀ DI BASE, CATEGORIE E SISTEMI MULTIPROGRAMMATI, FILE SYSTEM, UTILITÀ).
•CONCETTI DI BASE SULLE RETI DI COMPUTER: LAN, MAN E WAN. INTERNET, INTRANET. DISPOSITIVI DI RETE. FIREWALL, ROUTER E GATEWAY. LARGHEZZA DI BANDA. WIRELESS.
•INTRODUZIONE AI DBMS RELAZIONALI: SISTEMI INFORMATIVI, INFORMAZIONI E DATI, MODELLO RELAZIONALE, VINCOLI DI INTEGRITÀ E CHIAVI, INTERROGAZIONI ELEMENTARI IN QBE
•TECNICHE DI BASE PER LA PROGRAMMAZIONE DI UN’APPLICAZIONE DBMS: CREAZIONE E MODIFICA DELLA STRUTTURA E DELLE PROPRIETÀ DELLE TABELLE, DEFINIZIONE CORRETTA DEI TIPI DI DATO, INSERIMENTO DEI DATI NELLE TABELLE, CREAZIONE E USO DI MASCHERE E REPORTS; INTERROGAZIONE DEL DATABASE CON IL LINGUAGGIO QBE.
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO PREVEDE 36 ORE DI DIDATTICA (6 CFU). IN PARTICOLARE VERRANNO DEDICATI 4 CFU (24 ORE) ALLA PARTE "TEORICA" E 2 CFU (12 ORE) ALLE ESERCITAZIONI SUI DBMS.
IL CORSO SI PROPONE DI INVOGLIARE GLI STUDENTI AL PROCESSO DELLA FORMAZIONE PERMANENTE (LIFELONG LEARNING), CIOÈ ALLA PRATICA DI UN AGGIORNAMENTO CONTINUO DELLE CONOSCENZE E DELLE COMPETENZE, CERCANDO DI STIMOLARE CURIOSITÀ E INTERESSE VERSO L’INFORMATICA E LE NUOVE TECNOLOGIE.
PER ACCRESCERE LA CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO, IL DOCENTE MOSTRERÀ I RISVOLTI “PRATICI” DI QUANTO VERRÀ PRESENTATO A LEZIONE. IL DOCENTE CERCHERÀ DI STIMOLARE GLI STUDENTI AD UNA INTERAZIONE CONTINUA CON LUI E CON GLI ALTRI STUDENTI E A INVOGLIARLI AD UNO STUDIO SERIO E COSTANTE. IN AULA, PER MANTENERE L'ATTENZIONE SEMPRE VIGILE, SARÀ FATTO USO DI DIAPOSITIVE, OPPORTUNAMENTE ACCOMPAGNATE DA ELEMENTI MULTIMEDIALI.
AL FINE DI ABITUARLI ALL'AUTO-APPRENDIMENTO, GLI STUDENTI SARANNO INVITATI AD APPROFONDIRE GLI ARGOMENTI DEL CORSO CONSIGLIANDO LORO DI UTILIZZARE RISORSE ONLINE E OFFLINE DI PARTICOLARE INTERESSE.
DURANTE IL CORSO IL DOCENTE FARÀ UN AMPIO USO DI ESEMPI, ESERCITAZIONI GUIDATE ED ESERCIZI DA SVOLGERE A CASA DAGLI STUDENTI, CON LA CORREZIONE ALLA LEZIONE SUCCESSIVA.
DA UN PUNTO DI VISTA STRUTTURALE, LE LEZIONI CONSISTERANNO IN
•LEZIONI FRONTALI CON ESERCITAZIONI GUIDATE.
•ESERCITAZIONI LIBERE.
•SIMULAZIONE DI ESAME
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI A CUI PUÒ ESSERE AGGIUNTA UN’EVENTUALE LODE.
L’ESAME SI SVOLGERÀ PRESSO IL LABORATORIO DIDATTICO MULTIMEDIALE IL GIORNO E L’ORA FISSATI PER L’APPELLO E AVRÀ INIZIO PER TUTTI CONTEMPORANEAMENTE. NEL CASO IN CUI IL NUMERO DEGLI ESAMINANDI FOSSE ELEVATO, GLI STUDENTI VERRANNO SUDDIVISI IN GRUPPI.
IN BASE AL NUMERO DI STUDENTI CHE SI PRESENTANO ALL’APPELLO, LA CORREZIONE DELLE PROVE POTRÀ TERMINARE IN GIORNATA O RICHIEDERE PIÙ TEMPO. ENTRO IL TERMINE DELLE PROVE (CIOÈ PRIMA DELL’USCITA DALL’AULA DELL’ULTIMO CANDIDATO) IL DOCENTE COMUNICHERÀ IL GIORNO E L’ORA IN CUI SI SVOLGERANNO LE OPERAZIONI CONCLUSIVE DI ESAME. LO STUDENTE CHE, PER QUALSIASI MOTIVO, NON SI DOVESSE PRESENTARE A QUEST’ULTIMA CONVOCAZIONE VERRÀ CONSIDERATO RINUNCIATARIO E DOVRÀ RIPETERE NUOVAMENTE L’ESAME AD UN APPELLO SUCCESSIVO.
L’ESAME È SUDDIVISO IN DUE PROVE; OGNI PROVA PREVEDE UNA SOGLIA MINIMA DI SUFFICIENZA, AL DI SOTTO DELLA QUALE L’ESAME NON È SUPERATO. IL VOTO FINALE È DATO, DI NORMA, DALLA SOMMA DEI VOTI DELLE DUE PROVE INTEGRATO, EVENTUALMENTE IN NEGATIVO, DA UN COLLOQUIO E/O DALLA VALUTAZIONE DELLA TIPOLOGIA DEGLI ERRORI COMMESSI DALLO STUDENTE NELLE DUE PROVE.
L’ESAME VA SOSTENUTO PER INTERO IN UN UNICO APPELLO, PER CUI LE 2 PROVE DEVONO ESSERE SUPERATE ENTRAMBE NELLO STESSO APPELLO. CIÒ SIGNIFICA CHE LE PROVE NON SONO CONSERVATIVE: NON VARRANNO, QUINDI, PROVE SUPERATE IN ALTRI APPELLI.
PARTE 1: QUESTIONARIO SUGLI ARGOMENTI “TEORICI” DELL’INTERO CORSO
PARTE 2: SVILUPPO DI UN’APPLICAZIONE DBMS. LA PROVA CONSISTE NELLO SVILUPPO DI UN’APPLICAZIONE DBMS COMPRENDENTE CREAZIONE DI TABELLE, INSERIMENTO DI DATI, CREAZIONE DI MASCHERE E REPORT E REALIZZAZIONE DI QUERIES IN LINGUAGGIO QBE.
Testi
CONSIGLIATI: DONATELLA SCIUTO, GIACOMO BUONANNO, LUCA MARI, INTRODUZIONE AI SISTEMI INFORMATICI - MCGRAW-HILL; ED LIBRO ALLULLI LUCA, NANNI UMBERTO - FONDAMENTI DI BASI DI DATI - HOEPLI;
OPPURE IN ALTERNATIVA: LUCA MARI, GIACOMO BUONANNO E DONATELLA SCIUTO - INFORMATICA E CULTURA DELL'INFORMAZIONE - MCGRAW-HILL ED IL LIBRO ATZENI, CERI, PARABOSCHI, TORLONE, - “BASI DI DATI - MODELLI E LINGUAGGI DI INTERROGAZIONE 4/ED” (CAP. 1, 2, 4.2 E 4.3) MCGRAW HILL
ALTRI
• CURTIN, FOLEY, SEN, MORIN "INFORMATICA DI BASE – V EDIZIONE“ - MC GRAW HILL
Altre Informazioni
•SLIDES E ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO DEL CORSO POSSONO ESSERE SCARICATI DAL SITO PIATTAFORMA SGQ DEL DISA - MIS: MATERIALE DIDATTICO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]