STORIA ECONOMICA

Economia e Management STORIA ECONOMICA

0212700038
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA
ECONOMIA E MANAGEMENT
2017/2018

ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2014
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE


Obiettivi
- CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE
CONSEGUIMENTO DI COMPETENZE E CAPACITÀ CRITICHE SU SPECIFICHE TEMATICHE INERENTI AGLI SCENARI EVOLUTIVI DELLE ECONOMIE CAPITALISTICHE. PROMOZIONE DI PARTICOLARE RILIEVO ANALITICO IN RIFERIMENTO ALLE MATERIE DEL DEBITO PUBBLICO, DELLE FINANZE STATALI, DELL’AGRICOLTURA, DEL SETTORE SECONDARIO, DEL COMMERCIO, DELLE INNOVAZIONI TECNOLOGICHE, DELL’INTERVENTO PUBBLICO E DELLE BANCHE
- ABILITÀ / SAPER FARE
GLI STUDENTI DEVONO ESSERE CAPACI DI APPLICARE LE LORO CONOSCENZE, LE LORO CAPACITÀ DI COMPRENSIONE E LE LORO ABILITÀ NEL RISOLVERE PROBLEMI, IN CONTESTI PIÙ AMPI, NELL’AMBITO DELLE TEMATICHE ECONOMICHE.
- ABILITÀ COMUNICATIVE
IMPULSO A SVILUPPARE NELLO STUDENTE LA CAPACITÀ DI INTERPRETARE ED ESPRIMERE IN MODO CHIARO E DOCUMENTATO, IN UNA PROSPETTIVA DIACRONICA, I PRINCIPALI FENOMENI MACROECONOMICI, I PROCESSI DI CRESCITA ECONOMICA, I MODELLI DI SVILUPPO DELLE ECONOMIE CAPITALISTICHE, I CAMBIAMENTI NEL PROCESSO D’INTEGRAZIONE INTERNAZIONALE (GLOBALIZZAZIONE).
Prerequisiti
PER UNA COMPRENSIONE OTTIMALE DELLA MATERIA SAREBBE UTILE LO STUDIO DI PRIMI BASILARI ELEMENTI DI ECONOMIA POLITICA.
Contenuti
L'INSEGNAMENTO SI ARTICOLA IN TRE SEZIONI
A) SEZIONE GENERALE
ANALISI DELLE NOZIONI FONDAMENTALI E DEL GLOSSARIO DI BASE DELLA DISCIPLINA. STUDIO DELLE DIVERSE TEORIE DEI CICLI ECONOMICI. GRANDE DIVERGENZA E PICCOLA DIVERGENZA. ANALISI DEI MODELLI STADIALI. ANALISI PRINCIPALI PARADIGMI TECNOLOGICI. STRUMENTI MONETARI E BANCARI
B) SEZIONE INTERNAZIONALE
ANALISI DELLE DIVERSE ECONOMIE NAZIONALI IN ETÀ MODERNA. LA FORMAZIONE DEGLI STATI NAZIONALI. IL PROCESSO DI INDUSTRIALIZZAZIONE IN EUROPA. COLONIALISMO E IMPERIALISMO NEL XIX SECOLO. GLI SCENARI DELLA BELLE ÉPOQUE. L’ECONOMIA DI GUERRA DURANTE IL PRIMO CONFLITTO MONDIALE. LA GRANDE DEPRESSIONE DEGLI ANNI TRENTA. LE POLITICHE KEYNESIANE. IL DIRIGISMO E L’AUTARCHIA. LA SECONDA GUERRA MONDIALE E LA RICOSTRUZIONE. LE NUOVE ISTITUZIONI FINANZARIE DI BRETTON WOODS. GLI SCENARI DELL’ECONOMIA MONDIALE ED EUROPEA NELL’ULTIMO TRENTENNIO DEL NOVECENTO. LA GLOBALIZZAZIONE.
C) SEZIONE ITALIANA
LE PROBLEMATICHE ECONOMICHE AL MOMENTO DELL’UNIFICAZIONE: MONETE, BANCHE, FISCO, DOGANE, DEBITO PUBBLICO, I SETTORI ECONOMICI. I DIVERSI APPROCCI DI POLITICA ECONOMICA DELLA DESTRA E DELLA SINISTRA STORICA. IL DECOLLO ECONOMICO IN ETÀ GIOLITTIANA. IL FASCISMO E L’AUTARCHIA . LO STATO IMPRENDITORE. I PROBLEMI ECONOMICI DEL SECONDO DOPOGUERRA. IL “MIRACOLO ECONOMICO”. L’INTEGRAZIONE INTERNAZIONALE.
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO PREVEDE 60 ORE, COSI' DISTRIBUITE:
LEZIONI FRONTALI (52 ORE), SEMINARI (4 ORE), STUDIO E/O DISCUSSIONI DI CASI (4 ORE).
Verifica dell'apprendimento
L'INSEGNAMENTO PREVEDE UNA PROVA FINALE ORALE DI VERIFICA, CHE HA PER OBIETTIVO DI VERIFICARE LA CAPACITÀ DELLO STUDENTE DI ANALIZZARE CRITICAMENTE E DIACRONICAMENTE I PRINCIPALI FENOMENI SOCIO-ECONOMICI OGGETTO DI STUDIO, CALANDOLI NEI DIVERSI CONTESTI TERRITORIALIE E NELLE DIVERSE FASI DELLA STORIA ECONOMICA MONDIALE.
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI.
LA PROVA ORALE CONSISTE IN UN COLLOQUIO CON DOMANDE A STIMOLO APERTO CON RISPOSTA CHIUSA È FINALIZZATA AD ACCERTARE IL LIVELLO DI CONOSCENZA E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTO DALLO STUDENTE, NONCHÉ A VERIFICARE LA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE RICORRENDO ALLA TERMINOLOGIA APPROPRIATA E LA CAPACITÀ DI ORGANIZZARE AUTONOMAMENTE L’ESPOSIZIONE.
LA PROVA DELLA DURATA DI CIRCA 20 MINUTI, ARTICOLATA IN 5 DOMANDE, OGNUNA DELLE QUALI VALUTATA CON PUNTEGGIO DA 1 A 6 SI INTENDE SUPERATA CON IL VOTO MINIMO COMPLESSIVO DI 18/30.
Testi
PER LA SEZIONE GENERALE E LA SEZIONE INTERNAZIONALE:
F. AMATORI, A. COLLI (A CURA DI), IL MONDO GLOBALE. UNA STORIA ECONOMICA DEL MONDO, TORINO, G. GIAPPICHELLI EDITORE, 2017

PER LA SEZIONE ITALIANA:
VALERIO CASTRONOVO, STORIA ECONOMICA D’ITALIA. DALL’OTTOCENTO AI GIORNI NOSTRI, EINAUDI, TORINO, 2013 [CAP. I, CAP. II (FINO A PAG. 117), CAP. III (FINO A PAG. 159), CAP. IV (FINO A PAG. 216)]
OPPURE
GIUSEPPE BERTA, L’ITALIA DELLE FABBRICHE. LA PARABOLA DELL’INDUSTRIALISMO NEL NOVECENTO, BOLOGNA, IL MULINO, 2014(ALCUNI CAPITOLI A SCELTA).
Altre Informazioni
ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO VERRÀ DISTRIBUITO DAL DOCENTE DURANTE IL CORSO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]