INNOVAZIONE TECNOLOGICA E VANTAGGIO COMPETITIVO

Economia e Management INNOVAZIONE TECNOLOGICA E VANTAGGIO COMPETITIVO

0212700044
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA
ECONOMIA E MANAGEMENT
2017/2018

ANNO ORDINAMENTO 2014
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZE E CAPACITÀ DI COMPRENSIONE (KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)
IL CORSO FORNIRÀ AGLI STUDENTI LE CONOSCENZE E LE COMPETENZE RELATIVE ALLA GESTIONE DEI PROCESSI DI SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI.
IL CORSO, BASATO SULLA CONVINZIONE DELLA NECESSITÀ DI ADOTTARE UN APPROCCIO UNITARIO ALLO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI, CHE TENGA CONTO CONTEMPORANEAMENTE DI ASPETTI CHE VANNO DAL MARKETING, ALLA PROGETTAZIONE, ALL'ORGANIZZAZIONE ALLA PRODUZIONE, CONSENTIRÀ DI APPRENDERE LA COMPLESSA REALTÀ DELLO SVILUPPO PRODOTTO E DELLE PROBLEMATICHE CHE DEBBONO ESSERE AFFRONTATE ALL’INTERNO DI UN’ORGANIZZAZIONE.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE(APPLYING KNOWLEDGE AND UNDERSTANDING)
GLI STUDENTI AL TERMINE DEL CORSO SARANNO IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE PER LA GESTIONE EFFICACE ED EFFICIENTE DEI PROCESSI DI SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI.
IL CORSO, INFATTI, INTEGRA COSTANTEMENTE L'APPROCCIO TEORICO CON QUELLO PRATICO NELLA CONVINZIONE CHE SENZA IL RIFERIMENTO PRATICO LA TEORIA PERDE DI SIGNIFICATO E RISULTA ASTRATTA E DIFFICILMENTE APPLICABILE E CHE, DALL'ALTRA PARTE UN’ATTIVITÀ CONCRETA PUÒ PORTARE A RISULTATI MODESTI SE PRIVA DI RIFERIMENTI TEORICI ROBUSTI E DI LINEE GUIDA CHIARE. LE LEZIONI TEORICHE SARANNO PERTANTO AFFIANCATE DALL'ANALISI E DISCUSSIONE DI CASI REALI CHE CONSENTIRANNO DI VERIFICARE E TESTARE SUL CAMPO GLI APPROCCI E LE METODOLOGIE PROPOSTE DURANTE IL CORSO.

AUTONOMIA DI GIUDIZIO (MAKING JUDGEMENTS)
GLI STUDENTI SVILUPPERANNO UNA PIENA CAPACITÀ DI ANALISI E INTERPRETAZIONE CRITICA DELLE PROBLEMATICHE CONNESSE ALLA GESTIONE DEI PROCESSI DI SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI. INOLTRE, ATTRAVERSO L'ACQUISIZIONE DI CONOSCENZE SIA DI PIANIFICAZIONE STRATEGICA CHE DI GESTIONE OPERATIVA, GLI STUDENTI SARANNO ALTRESÌ IN GRADO DI FORMULARE ED IMPLEMENTARE ADEGUATE STRATEGIE DI SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI.

ABILITÀ COMUNICATIVE (COMMUNICATION SKILLS)
GLI STUDENTI SARANNO IN GRADO DI COMUNICARE CON I MOLTEPLICI INTERLOCUTORI, SIA INTERNI CHE ESTERNI ALL'IMPRESA, INTERESSATI E COINVOLTI NEI PROCESSI DI SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI. ED IN PARTICOLARE, CON CLIENTI POTENZIALI, FORNITORI DI TECNOLOGIA, FINANZIATORI DI PROGETTI D’INNOVAZIONE.

CAPACITÀ DI APPRENDIMENTO (LEARNING SKILLS)
LO STUDENTE ATTRAVERSO L'INTEGRAZIONE DI CONOSCENZE TEORICHE E PRATICHE SARÀ IN GRADO DI AFFRONTARE E RISOLVERE TUTTE LE SPECIFICHE CRITICITÀ STRATEGICHE, ORGANIZZATIVE E OPERATIVE, CHE SI PRESENTERANNO NELLA GESTIONE DEI PROCESSI DI SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI. LO STUDENTE SARÀ INOLTRE IN GRADO DI AFFRONTARE LA PARTECIPAZIONE A PERCORSI DI STUDIO DI TAGLIO PIÙ GENERALISTA SUL TEMA DELLA GESTIONE DEI PROCESSI DI INNOVAZIONE.
Prerequisiti
LO STUDENTE DEVE AVER GIÀ IN PRECEDENZA ACQUISITO I PRINCIPALI CONCETTI DI GESTIONE DELLE IMPRESE E QUINDI AVER GIÀ SOSTENUTO L'ESAME DI ECONOMIA E GESTIONE DELLE IMPRESE
Contenuti
IL CORSO SI SVILUPPERA' IN LEZIONI FRONTALI E IN ESERCITAZIONI GUIDATE DURANTE LE QUALI GLI STUDENTI AVRANNO LA POSSIBILITÀ DI APPLICARE AD UN CASO I CONCETTI ILLUSTRATI DURANTE IL CORSO.
GLI ARGOMENTI AFFRONTATI NELLE LEZIONI FRONTALI SARANNO I SEGUENTI:
1.LO SVILUPPO NUOVI PRODOTTI E IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE DEI NUOVI PRODOTTI
2.LE FASI DEL PROCESSO DI SVILUPPO
3.IDENTIFICAZIONE DEI BISOGNI DEL CLIENTE
4.LE SPECIFICHE DI PRODOTTO
5.DEFINIZIONE DEL CONCEPT DEL PRODOTTO
6.SELEZIONE DEL CONCETTO
7.TEST DEL CONCETTO
8.L’ARCHITETTURA DI PRODOTTO
9.DESIGN INDUSTRIALE
10.LA PROTOTIPAZIONE
11.ASPETTI ECONOMICI NELLO SVILUPPO PRODOTTO
12.ORGANIZZARE IL PROCESSO DI SVILUPPO PRODOTTO
13.LA CASA DELLA QUALITÀ
14.LA CONJOINT ANALYSIS
15.L’INNOVAZIONE DI PRODOTTO USER-CENTERED

NELLA PARTE ESERCITATIVA GLI STUDENTI, SUDDIVISI IN PICCOLI GRUPPI DI 4-5 STUDENTI AVRANNO LA POSSIBILITA' DI ELABORARE UN PROPRIO PROTOTIPO DI NUOVO PRODOTTO.
Metodi Didattici
L'INSEGNAMENTO PREVEDE 50 ORE DI LEZIONI FRONTALI (8 CFU) E 10 ORE DI ESERCITAZIONE (2 CFU)
Verifica dell'apprendimento
LA VERIFICA DELL'APPRENDIMENTO SARA' EFFETTUATA CON ESAME FINALE CHE CONSISTERA' NELLA VERIFICA ORALE DELLE CONOSCENZE ACQUISITE. LA PROVA ORALE, AVRA' UNA DURATA ORIENTATIVA DI CIRCA 20 MINUTI E SARA' FINALIZZATA ALLA VERIFICA DEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI FORMATIVI PREFISSATI ED ALLA CAPACITA' DELLO STUDENTE DI ESPORRE IN MODO APPROPRIATO LE CONOSCENZE ACQUISITE.
LA VALUTAZIONE SARA' ESPRESSA IN TRENTESIMI.
Testi
KARL T. ULRICH, STEVEN D. EPPINGER, ROBERTO FILIPPINI, PROGETTAZIONE E SVILUPPO PRODOTTO 2/ED, MCGRAW-HILL, 2007
Altre Informazioni
ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO DISTRIBUITO DAL DOCENTE DURANTE IL CORSO:
- POWERPOINT SUL SITO WEB DEL DOCENTE
- ULTERIORI ARTICOLI E ESTRATTI DA TESTI
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2019-05-14]