DIRITTO COMMERCIALE

Economia e Management DIRITTO COMMERCIALE

0212700007
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA
ECONOMIA E MANAGEMENT
2019/2020



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 2
ANNO ORDINAMENTO 2014
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
L'INSEGNAMENTO DI DIRITTO COMMERCIALE HA AD OGGETTO LO STUDIO DEL DIRITTO DELL'IMPRESA E DEL DIRITTO SOCIETARIO. L'OBIETTIVO PRIMARIO CONSISTE NEL FORNIRE AGLI STUDENTI LA CONOSCENZA DEGLI ISTITUTI PRINCIPALI E DELLA DISCIPLINA GIURIDICA CHE REGOLA IL SISTEMA IMPRENDITORIALE.ATTRAVERSO LO STUDIO DELLA MATERIA E L'ACQUISIZIONE DI UN'APPROFONDITA CONOSCENZA DELLE PROBLEMATICHE GIURIDICHE CONNESSE ALL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ D'IMPRESA, GLI STUDENTI SARANNO CAPACI DI ANALIZZARE ED INTERPRETARE LE NORME MEDIANTE UN METODO SISTEMATICO E SARANNO IN GRADO DI VALUTARE I FENOMENI GIURIDICI ANCHE AVUTO RIGUARDO ALLE LINEE EVOLUTIVE DEL SISTEMA NON SOLO NORMATIVO.
Prerequisiti
DIRITTO PRIVATO (PROPEUDETICITÀ OBBLIGATORIA); RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA (CONSIGLIATA).
Contenuti
DOPO UNA INTRODUZIONE ALLE FONTI ED ALL'EVOLUZIONE DEL DIRITTO COMMERCIALE IL CORSO SI CONCENTRERA' SUI SEGUENTI ARGOMENTI: L'IMPRENDITORE – LE CATEGORIE DI IMPRENDITORI – L’AZIENDA – I SEGNI DISTINTIVI E LE OPERE DELL’INGEGNO - LA DISCIPLINA DELLA CONCORRENZA E I CONSORZI FRA IMPRENDITORI - IL CONTRATTO DI SOCIETÀ - LE SOCIETÀ DI PERSONE – LE SOCIETÀ DI CAPITALI – LA SOCIETÀ PER AZIONI – LA COSTITUZIONE – I CONFERIMENTI – LA STRUTTURA ORGANIZZATIVA – IL BILANCIO (STATO PATRIMONIALE, CONTO ECONOMICO, CRITERI DI REDAZIONE E PRINCIPI DI VALUTAZIONE) – LE MODIFICHE DELLO STATUTO – GLI STRUMENTI DI FINANZIAMENTO – LE SOCIETÀ QUOTATE – LA SOCIETÀ IN ACCOMANDITA PER AZIONI – LA SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA – LA LIQUIDAZIONE - LE OPERAZIONI STRAORDINARIE (TRASFORMAZIONE, FUSIONE E SCISSIONE) - LE SOCIETÀ COOPERATIVE – LE SOCIETÀ EUROPEE - LA CONTRATTAZIONE D'IMPRESA - I CONTRATTI BANCARI - CONTRATTI ASSICURATIVI - I CONTRATTI DELL’INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA – I TITOLI DI CREDITO E LE PROMESSE UNILATERALI.LE PROCEDURE CONCORSUALI (CENNI)
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, SEMINARI, ESERCITAZIONI, DISCUSSIONI IN AULA
Verifica dell'apprendimento
L’ESAME DI PROFITTO CONSISTERÀ DI UN’UNICA PROVA FINALE ORALE CHE DURERÀ CIRCA 30 MINUTI E VERTERÀ SU TUTTI GLI ARGOMENTI TRATTATI DURANTE LE ATTIVITÀ DI INSEGNAMENTO. GLI STUDENTI SARANNO VALUTATI IN TRENTESIMI.
L’ESAME SI INTENDE SUPERATO QUANDO IL VOTO FINALE È UGUALE O MAGGIORE DI 18/30.
IL LIVELLO DI VALUTAZIONE MINIMO (18/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE HA UNA CONOSCENZA FRAMMENTARIA DEI CONTENUTI TEORICI O MOSTRA UNA LIMITATA CAPACITÀ DI COLLEGARE I RIFERIMENTI NORMATIVI AL CONTESTO DI STUDIO.
IL LIVELLO MASSIMO (30/30) È ATTRIBUITO QUANDO LO STUDENTE DIMOSTRA UNA CONOSCENZA COMPLETA ED APPROFONDITA DEI CONTENUTI TEORICI O MOSTRA UNA NOTEVOLE CAPACITÀ DI COLLEGARE I RIFERIMENTI NORMATIVI AL CONTESTO DI STUDIO.
LA LODE VIENE ATTRIBUITA QUANDO IL CANDIDATO DIMOSTRA SIGNIFICATIVA PADRONANZA DEI CONTENUTI TEORICI ED OPERATIVI E MOSTRA DI SAPER PRESENTARE GLI ARGOMENTI CON NOTEVOLE PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO E CAPACITÀ DI ELABORAZIONE AUTONOMA, ANCHE IN CONTESTI DIVERSI DA QUELLI PROPOSTI DAL DOCENTE.

Testi
AA.VV., PROFILI SISTEMICI DEI RAPPORTI GIURIDICI D'IMPRESA, IN CORSO DI PUBBLICAZIONE
Altre Informazioni
ULTERIORE MATERIALE DIDATTICO SARÀ DISTRIBUITO DAL DOCENTE DURANTE LO SVOLGIMENTO DELL'ATTIVITA' DI INSEGNAMENTO:TESTI NORMATIVI, SENTENZE.
È RACCOMANDATO AGLI STUDENTI L’UTILIZZO DI UN CODICE CIVILE CON LE LEGGI COMPLEMENTARI AGGIORNATO.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-02-19]