INNOVAZIONI E DINAMICHE GEOECONOMICHE

Economia e Management INNOVAZIONI E DINAMICHE GEOECONOMICHE

0212700153
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA
ECONOMIA E MANAGEMENT
2019/2020



ANNO ORDINAMENTO 2014
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
PREMESSO CHE IL SISTEMA-MONDO È STATO COSTRUITO SU UNA NOZIONE DI SPAZIO INDIFFERENTE E SULL’AFFERMARSI DI NUOVI SQUILIBRI, LA STRUTTURA PRODUTTIVA SI È GRADUALMENTE IDENTIFICATA CON IL CAPITALE FINANZIARIO PER MARGINALIZZARE QUELLO UMANO. PERTANTO, LE BARRIERE PERMANGONO E SI TRASFORMANO OLTRE LA GLOBALIZZAZIONE, ANCHE SE SONO IN ATTO STRATEGIE ECONOMICO-POLITICHE TESE AL SUPERAMENTO DELLA DICOTOMIA LOCALE/GLOBALE CON IL RIAFFERMARSI DELLE POTENZIALITÀ DELLA SCALA REGIONALE E L’EMERGERE DI NUOVI PARADIGMI TECNOLOGICI PER LA DIFFUSIONE DELLE SPECIALIZZAZIONI DELLE IMPRESE SUI MERCATI GLOBALI.
IN SINTESI, GLI EFFETTI GEOECONOMICI DELLE RIVOLUZIONI E DELLE RIFORME HANNO AVUTO UN IMPATTO TERRITORIALIZZANTE A SCALA LOCALE ED ULTERIORI ACCELERAZIONI HA INNESCATO LA GLOBALIZZAZIONE NELLA RIORGANIZZAZIONE DELLA CATENA DEL VALORE ANCHE DELLE PMI. SI CONSIDERINO LE IMPORTANTI TENDENZE INTERNAZIONALIZZANTI E GLOBALIZZANTI DELLE ECONOMIE, TRA CUI L’INTERESSE DEGLI ISTITUTI DI CREDITO VERSO I MERCATI ESTERI, L’AUMENTO DEGLI SCAMBI COMMERCIALI, LA FINANZIARIZZAZIONE DELL’ECONOMIA E DELLE POLITICHE ECONOMICHE, LA PROPAGAZIONE DELLE START-UP TECNOLOGICHE, LA CRISI DEL DEBITO, LA DIGITALIZZAZIONE DELLA MONETA, LO SVILUPPO DI PROGRAMMI EUROPEI A SUPPORTO DELLE IMPRESE, LA RICONFIGURAZIONE DEGLI EQUILIBRI GEO-POLITICI MONDIALI E L’EMERGERE DI FENOMENI DI FRONTIER FINANCE, L’AFFERMARSI DEI BIG DATA CON LE TECNOLOGIE ED I METODI ANALITICI SPECIFICI PER L’ESTRAZIONE DI VALORE.

CAPACITÀ DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE
GLI STUDENTI, MEDIANTE L’IMPLEMENTAZIONE DI SPECIFICHE TECNICHE DIDATTICHE (COME INDAGINI ECONOMICO-COMPRENSORIALI, SIMULAZIONI), SARANNO IN GRADO DI APPLICARE LE CONOSCENZE INERENTI ALLA TRASFORMAZIONE DIGITALE, ANALIZZARE I FATTORI STRATEGICI NEL PROCESSO DI INNOVAZIONE, EVIDENZIARE I VANTAGGI COMPETITIVI DELLE TECNOLOGIE NELLE DINAMICHE DELL’ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E DELLA PRODUZIONE.
AUTONOMIA DI GIUDIZIO - GLI STUDENTI SVILUPPERANNO CAPACITÀ DI ANALISI, SPIRITO CRITICO E APPROCCI GESTIONALI, CHE CONSENTIRANNO DI INDIVIDUARE TECNICHE E METODI PIÙ APPROPRIATI PER ANALIZZARE COME L’INNOVAZIONE ABILITI NUOVE INIZIATIVE (STARTUP) E INEDITI MODELLI ECONOMICI.

ABILITÀ COMUNICATIVE
GLI STUDENTI ACQUISIRANNO PROPRIETÀ DI LINGUAGGIO SPECIALISTICO, UTILE A RELAZIONARSI NEI CONTESTI INTRA ED EXTRA ORGANIZZATIVI DI IMPRESE E DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, ANCHE MEDIANTE LA PARTECIPAZIONE A SEMINARI DI ESPERTI E ATTIVITÀ DI LABORATORIO DI RICERCA APPLICATA & DI SVILUPPO PRESSO L’OPSAT – OSSERVATORIO PER LA PROGRAMMAZIONE DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE E L’ASSETTO DEL TERRITORIO.
Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
IL CORSO DI INNOVAZIONI E DINAMICHE GEOECONOMICHE (IDIGEO) AFFRONTA I TEMI INERENTI ALLA TRASFORMAZIONE DIGITALE DEL PAESE, SIA ANALIZZANDO I FATTORI CHE SONO COINVOLTI NEL PROCESSO DI INNOVAZIONE SIA EVIDENZIANDO LA CAPACITÀ TRASFORMATIVA DELL’USO DELLE TECNOLOGIE SUL PIANO ORGANIZZATIVO E DELLA PRODUZIONE E SOTTOLINEANDO COME IL DIGITALE ABILITI NUOVE IMPRESE (STARTUP) E NUOVI MODELLI ECONOMICI (COME LA SHARING ECONOMY) NEI SETTORI DEL MADE IN ITALY. INOLTRE, EVIDENZIA IL RUOLO CHIAVE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – ANCHE CON IL RICORSO A FORME DI PARTNERSHIP PUBBLICO-PRIVATO – E DEGLI STAKEHOLDERS NEL PROCESSO DI TRASFORMAZIONE DIGITALE, FORNENDO UN QUADRO ORGANICO E INTEGRATO DELLE INIZIATIVE NECESSARIE ALLA DIFFUSIONE DELL’INNOVAZIONE.
IL PERCORSO FORMATIVO È STRUTTURATO IN DUE MODULI E IN ATTIVITÀ DI RICERCA APPLICATA & DI SVILUPPO PRESSO L’OPSAT.
IL PRIMO MODULO ESAMINA IL RUOLO DEL TERRITORIO, FATTORE STRATEGICO DEL PROCESSO INNOVATIVO, QUALE ATTORE DI SVILUPPO E OGGETTO DI INTERVENTO DELLE STRATEGIE POLITICHE DI PROMOZIONE DELLA LOCALIZZAZIONE DI INVESTIMENTI INNOVATIVI. SARANNO, INOLTRE, AFFRONTATE LE TENDENZE INTERNAZIONALIZZANTI E GLOBALIZZANTI DELLE ECONOMIE, TRA CUI LA PROPAGAZIONE DELLE START-UP TECNOLOGICHE, LO SVILUPPO DI PROGRAMMI EUROPEI A SUPPORTO DELLE IMPRESE, LA RICONFIGURAZIONE DEGLI EQUILIBRI GEOPOLITICI MONDIALI E LE TECNOLOGIE E I METODI SPECIFICI PER L’ESTRAZIONE DI VALORE.
IL SECONDO MODULO AFFRONTA LE TEMATICHE DA UN PUNTO DI VISTA PROGETTUALE, ANALIZZANDO ALCUNI CASE STUDIES, CON IL SUPPORTO TECNICO-SCIENTIFICO DELL’OPSAT.
Metodi Didattici
CONSIDERATA LA NECESSITÀ PER GLI STUDENTI DI ACQUISIRE CONOSCENZE TEORICO-METODOLOGICHE E TECNICHE, L’ATTIVITÀ FORMATIVA È ARTICOLATA IN LEZIONI FRONTALI, DIDATTICA INTERATTIVA, SEMINARI, TESTIMONIANZE DI ESPERTI ED ESERCITAZIONI PRESSO L’OPSAT E CULMINERÀ CON LA REDAZIONE DELL’IDEA-PROGETTO DI TEAM.
Verifica dell'apprendimento
LA VALUTAZIONE SARÀ EFFETTUATA MEDIANTE TRE VERIFICHE:
1.PROVA INTERCORSO.
2.REDAZIONE DELL’IDEA-PROGETTO.
3.ESAME FINALE (EVENTUALMENTE, SCRITTO E ORALE).
I CONTENUTI DELLE TRE VERIFICHE VERTONO SUI CONTRIBUTI FORMATIVI FORNITI DURANTE LO SVOLGIMENTO DEL CORSO DI INNOVAZIONI E DINAMICHE GEOECONOMICHE (IDIGEO).
L’EVENTUALE ESITO NEGATIVO DELLA PROVA INTERCORSO NON PRECLUDERÀ L’ACCESSO ALL’ESAME FINALE.
Testi
–POMA L., I TRE LATI DEL TERRITORIO NELL’INNOVAZIONE TRASVERSALE. DALLA TEORIA ALLA PRATICA, MILANO, FRANCOANGELI, 2017.
–BARRICELLI D., COMPETITIVITÀ E INNOVAZIONE NEI SISTEMI TERRITORIALI DI PMI. IL MANAGER DI SUPPORTO ALLE RETI DI IMPRESA, MILANO, GIUFFRÉ EDITORE, 2013.
Altre Informazioni
LO STUDENTE PUÒ SVOLGERE LA SUA PREPARAZIONE SU LIBRI DI TESTO DIVERSI DA QUELLI CONSIGLIATI, SOTTOPONENDO PREVENTIVAMENTE AL TITOLARE DELL'INSEGNAMENTO LE SUE SCELTE.

  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-02-19]