FINANZA AZIENDALE

Economia e Management FINANZA AZIENDALE

0212700015
DIPARTIMENTO DI SCIENZE AZIENDALI - MANAGEMENT & INNOVATION SYSTEMS
CORSO DI LAUREA
ECONOMIA E MANAGEMENT
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 3
ANNO ORDINAMENTO 2014
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
Obiettivi
GLI STUDENTI, AL TERMINE DEL PERCORSO FORMATIVO, DOVRANNO POSSEDERE CONOSCENZE APPROFONDITE DEI PRINCIPALI APPROCCI TEORICI ALLE DECISIONI FINANZIARIE E COMPETENZE PRATICHE IN ORDINE AI PRINCIPALI MODELLI, TECNICHE E STRUMENTI UTILIZZATI PER
L’INTERPRETAZIONE E LA RISOLUZIONE DELLE PROBLEMATICHE FINANZIARIE DELLE IMPRESE.
IL PERCORSO FORMATIVO SI PROPONE DI FAR ACQUISIRE CAPACITÀ DI LETTURA ED INTERPRETAZIONE DELLE PROBLEMATICHE DI GESTIONE FINANZIARIA (ANALISI DEGLI EQUILIBRI AZIENDALI, VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI E DEFINIZIONE DELLA STRUTTURA FINANZIARIA
AZIENDALE).
GLI STUDENTI APPLICHERANNO LE CONOSCENZE E COMPETENZE ACQUISITE PER COMPRENDERE E RISOLVERE PROBLEMI DI GESTIONE DELLE RISORSE FINANZIARIE ATTRAVERSO L’UTILIZZO DI TECNICHE E STRUMENTI FINANZIARI.
GLI STUDENTI SVILUPPERANNO CAPACITÀ DI ASCOLTO, DI ANALISI ED INTERPRETAZIONE DELLE PROBLEMATICHE FINANZIARIE TALE DA RENDERLI CAPACI DI ARGOMENTARE E COMUNICARE EFFICACEMENTE CON I PRINCIPALI STAKEHOLDER INTERNI (PROPRIETÀ,
AMMINISTRATORI, ETC.) ED ESTERNI (BANCHE, FINANZIATORI, ETC.) ALL’IMPRESA, SVILUPPANDO, NEL CONTEMPO, CAPACITÀ RELAZIONALI PER LE DECISIONI DI GRUPPO.
GLI STUDENTI ACQUISIRANNO UNA CAPACITÀ DI ANALISI CRITICA E SARANNO IN GRADO DI FORMULARE GIUDIZI AUTONOMI E CONSAPEVOLI IN MERITO ALL’INTERPRETAZIONE DELLE PRINCIPALI CLASSI DI DECISIONI FINANZIARIE (INVESTIMENTO, FINANZIAMENTO E DIVIDENDO).
Prerequisiti
RAGIONERIA GENERALE ED APPLICATA
Contenuti
ANALISI FINANZIARIA: NATURA, RUOLO ED EVOLUZIONE DELLA FINANZA D'IMPRESA. IL RUOLO DELLE INFORMAZIONI NELLE DECISIONI FINANZIARIE. LE ANALISI PER LA VALUTAZIONE DEGLI EQUILIBRI AZIENDALI (40H).
LOGICHE E CRITERI PER LA VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI
LE DECISIONI DI INVESTIMENTO NELL’OTTICA RISCHIO-RENDIMENTO. PROBLEMATICHE DI VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI: ELEMENTI INFORMATIVI E STRUMENTI DI VALUTAZIONE DEGLI INVESTIMENTI. PROBLEMI DI GESTIONE DEGLI INVESTIMENTI IN CAPITALE CIRCOLANTE (20H).

Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE 60 ORE DI DIDATTICA TRA LEZIONI E ESERCITAZIONI (10 CFU). IN PARTICOLARE SONO PREVISTE 40 ORE DI LEZIONI FRONTALI, 20 ORE DI ESERCITAZIONI GUIDATE. DURANTE LE ESERCITAZIONI SI PROPONE ALLO STUDENTE LA RISOLUZIONE DELLE PROBLEMATICHE FINANZIARIE. IL METODO CONSISTE NELLA COMPRENSIONE DEL PROBLEMA, PIANIFICAZIONE DELLA SOLUZIONE E RISOLUZIONE.
Verifica dell'apprendimento
LA PROVA DI ESAME CONSISTE IN UNA PROVA SCRITTA (TEST A RISPOSTA MULTIPLA ED ESERCIZI) E/O ORALE FINALIZZATA AD ACCERTARE:
• IL LIVELLO DI CONOSCENZA DEI CONTENUTI TEORICI;
• IL LIVELLO DI COMPETENZA RAGGIUNTA
• LE CAPACITÀ LOGICO – DEDUTTIVE E DI SINTESI
• L'AUTONOMIA DI GIUDIZIO NEL PROPORRE L’APPROCCIO PIÙ OPPORTUNO.
SI PRECISA CHE DURANTE IL PERIODO DI EMERGENZA COVID, LA MODALITA’ DI VERIFICA DELL’APPRENDIMENTO POTREBBE SUBIRE VARIAZIONI IN BASE ALLE MISURE DI PREVENZIONE E DELLE LINEE GUIDA INDICATE DALL’ATENEO.
Testi
DALLOCCHIO M. SALVI A., FINANZA D'AZIENDA, EGEA, 2021, IV EDIZIONE, CAPP. 1-13 PARTE I, CAPP. 15-17, PARTE II, CAPP. 24-26 PARTE III
ULTERIORE MATERIALE DISTRIBUITO DAL DOCENTE PER APPROFONDIMENTI, ESERCITAZIONI E CASE STUDY
Altre Informazioni
NESSUNA
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-10-07]