DIRITTO DEL LAVORO PUBBLICO

Economia Governo e Amministrazione DIRITTO DEL LAVORO PUBBLICO

0223100001
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
ECONOMIA GOVERNO E AMMINISTRAZIONE
2019/2020



OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
PRIMO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
640LEZIONE
Obiettivi
CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
IL LAUREATO AVRÀ MATURATO UNA COMPIUTA CONOSCENZA DI PRINCIPI GENERALI E REGOLE FONDAMENTALI CHE DISCIPLINANO L’ORDINAMENTO GIURIDICO, CON SPECIFICO RIFERIMENTO SIA AI RAPPORTI TRA SOGGETTI PRIVATI ED ISTITUZIONI PUBBLICHE SIA AI RAPPORTI CHE CONCERNONO LO SVOLGIMENTO DEL RAPPORTO DI LAVORO NELL'AMBITO DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE (NOZIONI, TIPOLOGIE, RECLUTAMENTO, MODIFICAZIONE E CESSAZIONE) E RELATIVA DISCIPLINA CONTRATTUALE, DIRITTO SINDACALE.
CAPACITA DI APPLICARE CONOSCENZA E COMPRENSIONE:
IL LAUREATO AVRÀ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE GIURIDICHE TEORICHE A SITUAZIONI CONCRETE, DI PERCEPIRE LE MODALITÀ ATTRAVERSO LE QUALI LA SFERA DEL DIRITTO INFLUENZA LA GESTIONE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE , DI RICONOSCERE LA RILEVANZA E LE CONSEGUENZE GIURIDICHE DEI COMPORTAMENTI DI DIRIGENTI E ALTRI OPERATORI, NONCHÉ DI INQUADRARE E GESTIRE IL PERSONALE DELLE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE SOTTO L’ASPETTO CONTRATTUALE, NEL RISPETTO DELLE NORMATIVE VIGENTI.
Prerequisiti
OBBLIGAZIONI E CONTRATTI. PRESCRIZIONE E DECADENZA
Contenuti
LA PRIVATIZZAZIONE DELLE P.A. - LA RIFORMA MADIA DEL 2017 . LA COSTITUZIONE DEI RAPPORTI DI LAVORO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI: I CONCORSI. LO SVOLGIMENTO DEL RAPPORTO DI LAVORO. OBBLIGHI DEL LAVORATORE. POTERI E DOVERI DEL DATORE DI LAVORO. RETRIBUZIONE. CESSAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO. LIBERTÀ SINDACALE. DIRITTI SINDACALI. CONTRATTO COLLETTIVO NEL SETTORE PUBBLICO.
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI, SEMINARI
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME DI VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME PREVEDE UNA PROVA ORALE NELLA QUALI SARANNO POSTE N. 6 DOMANDE A STIMOLO APERTO CON RISPOSTA APERTA SU ARGOMENTI INDICATI DAL DOCENTE (LE DOMANDE VERTERANNO: N. 1 SU NOZIONI INTRODUTTIVE E PRINCIPI FONDAMENTALI; N. 1 ORGANIZZAZIONE DEI PUBBLICI UFFICI; N. 1 SU DIRIGENZA; N. 1 SU COSTITUZIONE E SVOLGIMENTO DEL RAPPORTO; N. 2 SU SOGGETTI E OGGETTO DELLA CONTRATTAZIONE COLLETTIVA; N. 1 SU SCIOPERO). LA PROVA ORALE HA L’OBIETTIVO DI VALUTARE IL LIVELLO DI COMPRENSIONE E DI CONOSCENZA RAGGIUNTO DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA, LA PADRONANZA DEGLI STRUMENTI METODOLOGICI, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LA CONOSCENZA PER RISOLVERE PROBLEMI TEORICI E PRATICI. LA PROVA ORALE SI SVOLGERÀ NELLE DATE PREVISTE DAL CALENDARIO DEGLI APPELLI E HA UNA DURATA DI 30 MINUTI. NELLA PROVA SARÀ VALUTATA OGNI DOMANDA CON UN PUNTEGGIO DA 1 A 5, PER UN TOTALE DI 30 PUNTI, SECONDO LA SEGUENTE SCALA DI VALORI: GRAVEMENTE INSUFFICIENTE; INSUFFICIENTE; SUFFICIENTE; DISCRETO; BUONO. LA PROVA S’INTENDE SUPERATA CON IL VOTO MINIMO DI 18/30.
Testi
L. FIORILLO, IL DIRITTO DEL LAVORO NEL PUBBLICO IMPIEGO, ED. PICCIN, 2018
(AI FINI DELL'ESAME VANNO ESCLUSI I CAPITOLI 1 E 13)
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2021-02-19]