DIRITTO DELL'AMBIENTE

Economia Governo e Amministrazione DIRITTO DELL'AMBIENTE

0223100009
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
ECONOMIA GOVERNO E AMMINISTRAZIONE
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
640LEZIONE
Obiettivi
IL CORSO SI PROPONE DI FORNIRE AGLI STUDENTI LE NOZIONI DI BASE DELLA DISCIPLINA, TENENDO CONTO SIA DELLA NATURA TRASVERSALE
DELLA MATERIA AMBIENTALE SIA DELLA CONNOTAZIONE PUBBLICISTICA DELLA STESSA.

IL CORSO SI PROPONE DI METTERE GLI STUDENTI IN CONDIZIONE DI AFFRONTARE CON COGNIZIONE E CONSAPEVOLEZZA PROBLEMATICHE ATTINENTI ALLA TUTELA DELL''AMBIENTE, ANCHE AL FINE DI INDIVIDUARE SOLUZIONI ECOCOMPATIBILI.

IL CORSO SI PROPONE DI SUSCITARE NEI DISCENTI SENSO CRITICO RISPETTO ALLE TEMATICHE OGGETTO DI STUDIO, ANCHE IN CONSIDERAZIONE DELL''IMPORTANZA CHE SEMPRE PIÙ VIENE RICONOSCIUTA AL CONCETTO DI SVILUPPO SOSTENIBILE E QUINDI ALL''OPERARE, ECONOMICAMENTE E SOCIALMENTE, IN CONFORMITÀ CON LA MAGGIOR TUTELA E VALORIZZAZIONE DELLE RISORSE DISPONIBILI.

GLI STUDENTI DOVRANNO ESSERE IN GRADO DI COMUNICARE ALL''ESTERNO LE CONOSCENZE ACQUISITE, ARGOMENTANDO IN MODO SEMPLICE ED EFFICACE LE LORO POSIZIONI, CON RESPONSABILITÀ, SENSO CRITICO E PREDISPOSIZIONE AL CONFRONTO E AL DIALOGO COSTRUTTIVO.

GLI STUDENTI DOVRANNO SVILUPPARE UN'AUTONOMA CAPACITÀ DI PROPORRE, GESTIRE E COORDINARE FENOMENI GIURIDICI NEI QUALI VENGANO IN RILIEVO PROBLEMATICHE CORRELATE ALLA TUTELA DELL''AMBIENTE, TENENDO ADEGUATAMENTE CONTO DELLA VARIETÀ ED ETEROGENEITÀ DEI MOLTEPLICI POSSIBILI SETTORI OGGETTO DI ANALISI E DI INTERVENTO.
Prerequisiti
NESSUNO
Contenuti
LA (GRADUALE EMERSIONE DELLA) DIMENSIONE GIURIDICA DEL BENE AMBIENTE. L'ORGANIZZAZIONE. I PRINCIPI (ANCHE COMUNITARI) DELLA MATERIA, LE FUNZIONI E I PROCEDIMENTI. LE SITUAZIONI GIURIDICHE SOGGETTIVE E LA DISCIPLINA DEL DANNO ALL'AMBIENTE. L'AMBIENTE TRA STATO E MERCATO. I SINGOLI SETTORI (CENNI).
Metodi Didattici
LEZIONI FRONTALI
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME DI VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME PREVEDE UNA PROVA ORALE NEL CORSO DELLA QUALE SARANNO POSTE PIU' DOMANDE CON RISPOSTA APERTA SU ARGOMENTI INDICATI DAL DOCENTE E TRATTATI NEL CORSO. LA PROVA ORALE HA L’OBIETTIVO DI VALUTARE IL LIVELLO DI COMPRENSIONE E DI CONOSCENZA RAGGIUNTO DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI INDICATI NEL PROGRAMMA, LA PADRONANZA DEGLI STRUMENTI METODOLOGICI, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LA CONOSCENZA PER RISOLVERE PROBLEMI TEORICI E PRATICI. LA PROVA ORALE SI SVOLGERÀ NELLE DATE PREVISTE DAL CALENDARIO DEGLI APPELLI E HA UNA DURATA DI 30 MINUTI. NELLA PROVA SARÀ VALUTATA OGNI DOMANDA SECONDO LA SEGUENTE SCALA DI VALORI: GRAVEMENTE INSUFFICIENTE; INSUFFICIENTE; SUFFICIENTE; DISCRETO; BUONO; OTTIMO. LA PROVA S’INTENDE SUPERATA CON IL VOTO MINIMO DI 18/30.

Testi
G.P. ROSSI (A CURA DI), DIRITTO DELL'AMBIENTE, GIAPPICHELLI, ULTIMA EDIZIONE, PARTI I E II.
Altre Informazioni
SI DISTRIBUIRÀ MATERIALE DIDATTICO (NORMATIVA, DOTTRINA E GIURISPRUDENZA) SU TALUNI DEGLI ARGOMENTI TRATTATI.
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-10-07]