ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE

Economia ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE

0222200027
DIPARTIMENTO DI SCIENZE ECONOMICHE E STATISTICHE
CORSO DI LAUREA MAGISTRALE
ECONOMIA
2022/2023

OBBLIGATORIO
ANNO CORSO 1
ANNO ORDINAMENTO 2018
SECONDO SEMESTRE
CFUOREATTIVITÀ
1060LEZIONE
AppelloData
ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE10/01/2023 - 15:00
ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE07/02/2023 - 15:00
Obiettivi
L’INSEGNAMENTO MIRA AD ILLUSTRARE IL COMPORTAMENTO DELLE IMPRESE E I RISULTATI DEL MERCATO IN PRESENZA DI CONCORRENZA IMPERFETTA.
L’OBIETTIVO È OFFRIRE AGLI STUDENTI UN INSIEME DI CONOSCENZE CHE PERMETTANO LORO DI COMPRENDERE LE PIÙ RILEVANTI PROBLEMATICHE DELL’ECONOMIA DELLA CONCORRENZA NONCHÉ LE DIVERSE MOTIVAZIONI CHE GIUSTIFICANO GLI INTERVENTI DI REGOLAMENTAZIONE DA PARTE DELLO STATO.
LE PRINCIPALI CONOSCENZE ACQUISITE SARANNO:
- LE DIFFERENZE TRA MERCATI CONCORRENZIALI E MERCATI MONOPOLISTICI/OLIGOPOLISTICI IN TERMINI DI CONDOTTA E DI PERFORMANCE DELLE IMPRESE;
- IL RUOLO E L’IMPORTANZA DELLE SCELTE STRATEGICHE AI FINI DEL CONSOLIDAMENTO DEL POTERE DI MERCATO DETENUTO DALLE IMPRESE (DISCRIMINAZIONE DI PREZZO, QUALITÀ, PUBBLICITÀ, INNOVAZIONE, FUSIONI, CREAZIONE DI BARRIERE ALL’ENTRATA);
- LA RILEVANZA DELL’INTERAZIONE STRATEGICA TRA IMPRESE NEI MERCATI OLIGOPOLISTICI;
- LE CONDIZIONI SOTTO LE QUALI L’INTERVENTO REGOLATORIO DELLO STATO IN UN MERCATO RISULTA OPPORTUNO AI FINI DELL’INCREMENTO DEL BENESSERE SOCIALE.
LE PRINCIPALI ABILITÀ CONSEGUITE (OSSIA LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE ACQUISITE) SARANNO:
- IDENTIFICARE I COMPORTAMENTI ISPIRATI DA SCELTE DI TIPO STRATEGICO DA PARTE DELLE IMPRESE;
- ANALIZZARE L’IMPATTO DELLE SCELTE IMPRENDITORIALI IN TERMINI DI PROFITTO E DI BENESSERE SOCIALE COMPLESSIVO;
- INTERPRETARE IL MODO DI PENSARE ED AGIRE DEI DIVERSI ATTORI CHE OPERANO NEI MERCATI REALI, IN PARTICOLARE DEI DIRIGENTI DI AZIENDA E DELL’AUTORITÀ ANTITRUST;
- CONFRONTARE IL PUNTO DI VISTA DEL MANAGEMENT D’IMPRESA CON QUELLO DELL’ECONOMISTA.
Prerequisiti
GLI ARGOMENTI TRATTATI NELL’INSEGNAMENTO RICHIEDONO UNA BUONA CONOSCENZA DELLE NOZIONI E DEGLI STRUMENTI DI MICROECONOMIA E DI ANALISI MATEMATICA.
Contenuti
- INTRODUZIONE ALL’ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE (2 ORE)
- CONCORRENZA PERFETTA, MONOPOLIO, TECNOLOGIA E COSTI, POTERE DI MERCATO (8 ORE)
- DISCRIMINAZIONE DEL PREZZO (6 ORE)
- VARIETÀ E LA QUALITÀ DEL PRODOTTO IN MONOPOLIO (4 ORE)
- TEORIA DEI GIOCHI E INTERAZIONE STRATEGICA (6 ORE)
- I PRINCIPALI MODELLI DI OLIGOPOLIO (10 ORE)
- DETERRENZA ALL’ENTRATA E COMPORTAMENTO PREDATORIO (6 ORE)
- LA COLLUSIONE FRA IMPRESE (8 ORE)
- FUSIONI ORIZZONTALI, FUSIONI VERTICALI, RESTRIZIONI VERTICALI TRA IMPRESE (4 ORE)
- IL RUOLO DELLA PUBBLICITÀ E DELLA RICERCA E SVILUPPO (4 ORE)
- LA REGOLAMENTAZIONE DEI MERCATI DA PARTE DELLO STATO (2 ORE)
Metodi Didattici
L’INSEGNAMENTO PREVEDE UN CICLO DI LEZIONI FRONTALI IN AULA DELLA DURATA DI 60 ORE COMPLESSIVE (10 CFU). DURANTE LE LEZIONI SONO ALTRESÌ PREVISTI ALCUNI MOMENTI DI ESERCITAZIONE, CHE POTRANNO ACCOMPAGNARSI ALLO STUDIO E ALLA DISCUSSIONE DI CASI REALI ATTINENTI ALLA MATERIA. LA FREQUENZA ALLE LEZIONI IN AULA È VIVAMENTE CONSIGLIATA.
Verifica dell'apprendimento
IL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DELL’INSEGNAMENTO È CERTIFICATO MEDIANTE IL SUPERAMENTO DI UN ESAME CON VALUTAZIONE IN TRENTESIMI. L’ESAME PREVEDE UNA PROVA SCRITTA ED UNA PROVA ORALE, CHE POSSONO AVER LUOGO IN GIORNI DIVERSI (LA PROVA SCRITTA È COMUNQUE PROPEDEUTICA ALLA PROVA ORALE). CIASCUNA È VALUTATA IN TRENTESIMI, E SI INTENDE SUPERATA CON UN VOTO MINIMO DI 18/30. IL VOTO FINALE È DATO DALLA MEDIA DEI VOTI RIPORTATI IN CIASCUNA PROVA.
LA PROVA SCRITTA, DELLA DURATA MINIMA DI 90 MINUTI, È FINALIZZATA AD ACCERTARE, IN MODO TRASPARENTE ED OGGETTIVO, IL LIVELLO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE RAGGIUNTI DALLO STUDENTE SUI CONTENUTI TEORICI E METODOLOGICI INDICATI NEL PROGRAMMA, NONCHÉ LA CAPACITÀ DI APPLICARE LE CONOSCENZE TEORICHE ACQUISITE. ESSA SI COMPONE DI QUATTRO QUESITI:
- DUE DI ESSI CONSISTONO NELLA SOLUZIONE DI ESERCIZI (ES. DISCRIMINAZIONE DEL PREZZO, VARIETÀ E POSIZIONAMENTO DEL PRODOTTO, SCELTE OTTIMALI IN CONTESTI OLIGOPOLISTICI, COMPORTAMENTO DELLE IMPRESE IN TERMINI DI COLLUSIONE O PUBBLICITÀ O INNOVAZIONE);
- GLI ALTRI DUE COSTITUISCONO DOMANDE A RISPOSTA APERTA CHE GENERALMENTE RICHIEDONO DESCRIZIONI E COMMENTI SU DETERMINATE PARTI DEL PROGRAMMA, CON ESPOSIZIONE DI ASPETTI ANALITICI E/O RAPPRESENTAZIONI GRAFICHE, LADDOVE OPPORTUNO.
I QUESITI DELLA PROVA SCRITTA SONO SIMILI A QUELLI PRESENTATI E RISOLTI DURANTE LE ORE DI LEZIONE E/O PUBBLICATI SULLE PAGINE WEB DEL DOCENTE.
DURANTE LA PROVA SCRITTA NON È CONSENTITO CONSULTARE TESTI, NÉ UTILIZZARE COMPUTER, CELLULARI, TABLET O SMARTPHONE. E’ AMMESSO IL SOLO USO DELLA CALCOLATRICE.
LA PROVA ORALE, DELLA DURATA DI 15 MINUTI CIRCA, CONSISTE IN UN COLLOQUIO NEL QUALE, OLTRE AD AVER LUOGO LA DISCUSSIONE DELL’ELABORATO SCRITTO, LO STUDENTE VIENE INTERROGATO SU ASPETTI TEORICI E METODOLOGICI OGGETTO DEL PROGRAMMA DI STUDIO, IN MODO DA ACCERTARE NON SOLO IL LIVELLO DI CONOSCENZA E LA CAPACITÀ DI COMPRENSIONE CHE EGLI HA RAGGIUNTO, MA ANCHE LA SUA CAPACITÀ DI ESPOSIZIONE DEGLI ARGOMENTI CON LINGUAGGIO E TERMINOLOGIA APPROPRIATI.
PER COLORO CHE FREQUENTANO LE LEZIONI NELL’ANNO IN CUI NEL PROPRIO PIANO DI STUDI È PREVISTO L’INSEGNAMENTO, VI È LA POSSIBILITÀ DI SOSTENERE DUE PROVE SCRITTE INTERMEDIE E UN COLLOQUIO FINALE, LE CUI CARATTERISTICHE SONO COMUNQUE IDENTICHE A QUELLE ESPOSTE IN PRECEDENZA.
IN LINEA GENERALE, PER QUESTO INSEGNAMENTO I CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’APPRENDIMENTO SONO:
- CONOSCENZA DEI SINGOLI ARGOMENTI;
- CAPACITÀ DI COLLEGAMENTO TRA I DIVERSI ARGOMENTI;
- PADRONANZA DEGLI STRUMENTI ANALITICI E GRAFICI;
- CHIAREZZA E INCISIVITÀ DI ESPOSIZIONE;
- USO DI UN LESSICO ADEGUATO ALLA MATERIA.
Testi
TESTO NECESSARIO:
- L. PEPALL, D.J. RICHARDS, G. NORMAN, G. CALZOLARI, ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE, SECONDA EDIZIONE, MCGRAW-HILL, MILANO, 2017
TESTI DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO:
- L. CABRAL, ECONOMIA INDUSTRIALE, CAROCCI, ULT. ED.
- D.W. CARLTON, J.M. PERLOFF, ECONOMIA INDUSTRIALE, MC GRAW-HILL, ULT. ED.
- P.G. GARELLA, L. LAMBERTINI, ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE, CAROCCI, ULT. ED.
- M. GRILLO, F. SILVA, IMPRESA CONCORRENZA E ORGANIZZAZIONE, CAROCCI, ULT. ED.
- O. SHY, INDUSTRIAL ORGANIZATION, MIT PRESS, ULT. ED.
- J. TIROLE, TEORIA DELL’ORGANIZZAZIONE INDUSTRIALE, HOEPLI, ULT. ED.
Altre Informazioni
--
  BETA VERSION Fonte dati ESSE3 [Ultima Sincronizzazione: 2022-11-30]